Consumatori

SIAMO TUTTI PEDONI 2019

Anche quest'anno Cittadinanzattiva aderisce a Siamo tutti pedoni 2019, campagna nazionale per la sicurezza degli utenti vulnerabili della strada e per la vivibilità delle città.
La campagna, promossa dal centro Antartide, svolge da anni un'azione di sensibilizzazione, formazione e informazione per la tutela degli utenti deboli della strada, con particolare attenzione alle persone anziane. Nelle città italiane si registra il 43% delle vittime della strada, contro una media europea del 34%. Il 42% dei morti in città è un pedone o un ciclista. Il 2018 ha registrato un nuovo preoccupante aumento di pedoni morti (+1,5%) ed un calo di quelli feriti (-2,16%). Circa 6.000 morti e oltre 210.000 feriti negli ultimi 10 anni: sono i dati dell'incidentalità che coinvolge i pedoni. L'immagine di quanto accade nelle strade urbane si fa ancora più nitida se si pensa che circa il 20% dei pedoni perde la vita mentre attraversa sulle strisce e oltre il 50% delle vittime ha più di 65 anni.

roaming copia

La Commissione Europea ha recentemente ribadito che la fine delle tariffe applicate al roaming internazionale ha portato grandi benefici ai consumatori dell'Unione Europea. E' infatti dal giugno 2017 che l'uso dei dati mobili all'interno dell'UE permette all'utente di fruire di un trattamento pari a quello del paese di provenienza.
Tale cambiamento ha fatto registrare un uso dei dati mobili all'interno dei paesi UE superiore di ben 10 volte rispetto all'anno precedente.

Il progetto O.R.A. - promosso da Cittadinanzattiva e Fondazione Unipolis (con il progetto Sicurstrada) - prevede un percorso formativo e un contest, rivolti agli studenti, che condurranno alla realizzazione del Manifesto della Mobilità Sostenibile ‑ La Mobilità del Futuro.
L'obiettivo del progetto è promuovere una nuova cultura della mobilità attraverso nuovi modelli di sostenibilità e di incrementare il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini, in particolare dei giovani.

 ivass rcauto

L'AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - ha sanzionato per un totale di 1 milione e 600 mila euro quattro società per pratiche commerciali scorrette. Le società Vantage Group s.r.l., Pubblicamente s.r.l., Golden Car s.r.l.s. ed Entity Holding Italia s.r.l.s. sono state infatti ritenute colpevoli di aver violato gli artt. 20, 21 e 22 del Codice del Consumo, diffondendo sui rispettivi siti web informazioni ingannevoli nella promozione delle loro offerte commerciali nella promozione e commercializzazione delle proprie offerte di acquisto auto “a costo zero”.

acqua 2015 03 11

La gestione sostenibile dell'acqua è un tema di particolare valore: è infatti l’Agenda 2030 contenente i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile proposta dalle Nazioni Unite che riconosce l’importanza delle Città e delle comunità locali per raggiungere gli SDGs e l’acqua, risorsa naturale indispensabile alla vita, è un elemento cruciale di uno sviluppo sostenibile e inclusivo.

edison

Lo scorso 14 novembre scorso, Edison, azienda italiana attiva nei settori dell'approvvigionamento, produzione e vendita di energia elettrica, gas e olio grezzo, ha incontrato le associazioni dei consumatori facenti parte del CNCU per dare loro una visione delle proprie strategie future.
In particolare, si apprende, l'incontro sia stato proficuo sui diversi temi relativi alla transizione energetica, al mercato retail e alla tutela dei consumatori, nonché per la futura realizzazione di progetti condivisi.

bonus tv

Molto presto i televisori che abbiamo in casa dovranno essere sostituiti oppure adattati. Questo è l'effetto del passaggio dallo standard di trasmissione televisivo DVB (digital video broadcasting) T1 al DVB T2. Ma c'è tempo fino a fine 2022 per completare la transizione e adattarsi con gli apparecchi necessari alla nuova tecnologia.

Come anticipato, in alcuni casi non è necessario cambiare televisore: è il caso di un apparecchio acquistato a partire dal 1° luglio 2016, giorno in cui i produttori di televisori si sono dovuti adeguare inserendo un sintonizzatore capace di ricevere le frequenze del DVB-T2.

aree interne

Si è svolto il 15 novembre ad Amaro (UD) presso la sala associazioni del Comune, il terzo seminario di formazione rivolto a giovani facilitatori del progetto “L'accesso ai servizi bancari nelle aree interne” che Cittadinanzattiva e UniCredit stanno realizzando in partnership nell’ambito di “Noi&UniCredit”, l’accordo di collaborazione fra la banca e 14 Associazioni dei Consumatori di rilevanza nazionale a cui Cittadinanzattiva partecipa fin dal 2005. Obiettivi comuni del progetto, che coinvolge in via sperimentale tre aree interne - Matese, Valnerina e Alta Carnia - sono rafforzare la digitalizzazione, la consapevolezza finanziaria e l’imprenditorialità delle aree del paese significativamente distanti dai centri di offerta di servizi essenziali (istruzione, salute e mobilità). I facilitatori, una volta formati sui temi bancari e finanziari, diventeranno il punto di riferimento per i residenti.

fatturazione 28 giorni copy

Riportiamo il comunicato n. 11/2019 e il comunicato n. 6/2019 con i messaggi informativi che i clienti TIM, Consumer e Business, riceveranno nella fatturazione di Novembre in merito alla fatturazione a 28 giorni.

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: RIMBORSO DEI GIORNI EROSI PER I CLIENTI DI RETE FISSA OGGETTO DI FATTURAZIONE A 28 GIORNI
TIM ricorda ai propri Clienti di rete fissa, con linee attive da prima del 31 dicembre 2017 e che sono state oggetto di fatturazione a 28 giorni, che da settembre 2019 è possibile chiedere il rimborso dei giorni erosi di cui alla delibera AGCom n. 269/18/CONS, contattando gratuitamente il Servizio Clienti linea fissa 191, in caso di Professionisti e Clienti con Partita IVA, mentre per le medie e grandi Aziende è a disposizione il numero gratuito 800.191.101. Da novembre 2019, inoltre, è possibile effettuare la richiesta di rimborso anche accedendo all’Area Clienti del sito timbusiness.it. Per ulteriori informazioni sul rimborso dei giorni erosi è sempre possibile visitare il sito timbusiness.it, sezione Comunicazioni Importanti, oppure contattare gratuitamente i numeri sopra indicati.

iliad com. stampa

Il quotidiano La Repubblica segnala come gli operatori telefonici applichino oramai sistematicamente delle "rimodulazioni" alle tariffe pattuite con gli utenti. Con il termine "rimodulazioni" si intendono introdurre delle modifiche contrattuali, che molto spesso generano rincari della tariffa, ma che non sempre coincidono con effettivi vantaggi delle condizioni contrattuali.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.