treno metro

Ogni giorno in Italia quasi 5,5 milioni di persone prendono il treno per spostarsi per motivi di lavoro o di studio, un numero solo leggermente superiore al 2015 (+0,2%), quando i pendolari del treno erano 5,43 milioni (e 5,1 nel 2014).
A crescere in maniera evidente sono, invece, le diseguaglianze tra le Regioni rispetto al numero di viaggiatori e alle condizioni del servizio offerto. È questo il dato saliente del rapporto Pendolaria 2016 di Legambiente, presentato a Palermo.

Se la crescita del numero degli utilizzatori del trasporto su ferro per recarsi sul luogo di studio o lavoro è, in termini assoluti, molto contenuta se non nulla, il dato interessante è nel fatto che gli utenti crescono in quei territori dove sulla mobilità su ferro si è investito o, almeno, non si è tagliato.

APPROFONDISCI 

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.