"Il nostro è un paese meraviglioso. Quante volte abbiamo sentito questa frase? A milioni, certo. Va detto che mai come questa volta si tratta di una affermazione scontata, ma anche fondata. Se andiamo a scorrere i dati relativi al numero di beni artistici, architettonici, archeologici, monumentali, naturali, paesaggistici, troveremo sempre il nostro paese ai vertici delle classifiche. Non c’è infatti angolo del nostro territorio nazionale, dal semplice frammento di roccia delle Dolomiti e giù a Sud fino a quei deliziosi pomodorini che crescono dalle parti di Capo Passero, a Pachino, che non abbia una storia da raccontare.

Qualche volta, anzi, sono proprio questi pezzi del nostro territorio che condizionano e influenzano lo sviluppo di ulteriori storie.

Per esempio, il marmo delle Alpi Apuane, che diventa mortaio per il pesto ai piedi delle Apuane dove crescono olivi e piante di basilico uniche, e si trasforma in un capolavoro d’arte straordinario e potente, qualche decina di chilometri più ad Est, nella valle dell’Arno per opera di quell’immenso artista che fu Michelangelo Buonarroti che con le sue mani lo trasformò in quel capolavoro che è il David.

Già, perchè se non fosse sufficiente a riempire le pagine di una moderna enciclopedia, tutto questo patrimonio, c’è poi da aggiungere il talento e l’opera di tutti quegli uomini e quelle donne che, nel corso dei millenni hanno popolato lo stivale e lo hanno arricchito di storie, di arti di saperi, di talenti. E che continua a farlo in ogni campo, dalla musica alla scienza, dove sono italiani quelli che guardano, come fossero dei Galileo Galilei alle prese col primo cannocchiale, ai confini più estremi della materia (bosone di Higgs) e dell’Universo (onde gravitazionali). Insomma il nostro è a ben guardare davvero un paese straordinario, in cui davvero ogni luogo, ogni oggetto ha una sua storia da raccontare. E allora perchè non pensare a costruire uno strumento che permetta di scrivere, sotto forma di mappa digitale, tutte queste storie, di metterle in connessione tra loro non solo a livello geografico, ma anche semantico? Ecco, è così che è nata l’idea di creare con Lovinitaly, la mappa delle storie italiane. Lovinitaly, è qualcosa di piu’ di un semplice sito internet: è una piattaforma integrata che permette di produrre etichette intelligenti ed è collegata agli strumenti necessari per la loro lettura. Lovinitaly è una mappa digitale aperta sulla quale si possono scrivere e raccontare storie. Tutti i contenuti che vengono pubblicati - blog, schede degli Autori, storie, suggerimenti dei Lovers, foto, video - sono georeferenziati e collegati ad una App che segnala la storia sul vostro smartphone. Ogni utente puo’ dunque scrivere o caricare immagini e video del luogo a cui si riferiscono e collocarli sulla mappa. E’ stato così possibile, già in questi pochi mesi di vita del nostro portale, raccontare diverse decine di storie, da quelle che riguardano il cibo a quelle, piu’ interessanti che invece attengono al teatro napoletano o quelle che, grazie a Cittadinanzattiva siamo riusciti a raccogliere, come quella delle Gipsy Queens".


di Emanuele Perugini, Lovinitaly

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.