Notizie

CAMBIA E VAI CONSIGLI UTILI

La settimana europea della mobilità 2018, quest’anno con lo slogan Cambia e vai, vuole porre l’attenzione sull’importanza della multimodalità e sul ruolo che ognuno di noi ha nel ripensare le proprie abitudini di mobilità anche scegliendo dei mezzi meno inquinanti in sostituzione o integrazione dell’auto, sperimentando nuove forme di mobilità. Cittadinanzattiva partecipa anche quest’anno con numerose iniziative sul territorio che è possibile consultare nell’agenda appuntamenti  per scoprire quella più vicina. 

Ma concretamente cosa possiamo fare per contribuire al cambiamento?
Ecco qualche consiglio utile per una mobilità più sostenibile

Edilizia Scolastica

Il 70% dei 42.435 edifici scolastici è fuori legge e non è in regola con almeno uno di questi elementi: verifiche di vulnerabilità sismica, analisi di solai e controsoffitti, collaudo statico, certificato di prevenzione incendi, agibilità, piano di emergenza. E pensare che sono tutti parametri obbligatori per legge. La situazione è davvero critica e a complicare il tutto vi sono le continue proroghe, ad esempio la verifica di vulnerabilità sismica è stata resa obbligatoria nel 2003 e più volte prorogata fino al 2013, per poi slittare ulteriormente fino a dicembre 2018. Anche i dati che saranno presentati da Cittadinanzattiva nel XVI Rapporto sulla sicurezza degli edifici scolastici non sono per nulla rassicuranti. Solo una scuola su tre ha eseguito le verifiche di vulnerabilità sismica, con picchi negativi nelle regioni di calabria, Campania e Sicilia.

valelapena

Compie quattro anni di vita il progetto di inclusione “Vale la Pena”, il birrificio che impiega i detenuti ammessi al lavoro esterno provenienti dal carcere romano di Rebibbia, realizzato dalla Onlus Semi di Libertà. Persone che vengono formate e avviate all’inclusione professionale nella filiera della birra, al fine di contrastare il pericolo di recidiva e costruire una nuova opportunità di lavoro, di vita. Lo scorso 15 settembre, anniversario della nascita del progetto, si è svolto un evento pubblico di presentazione e degustazione dei prodotti dell’Economia Carceraria.

genitorialità

La riforma dell’affido condiviso contenuta nel c.d. “DDL Pillon” dal nome del senatore firmatario, inizierà il suo iter parlamentare il prossimo ottobre in Commissione Giustizia al Senato per poi arrivare in aula entro dicembre, almeno nelle speranze dei suoi promotori. Tante le novità contenute nel disegno di legge e altrettante le critiche che si è attirato, in particolare dalle donne, sia attiviste che parlamentari e da parte delle maggiori associazioni che si occupano di diritti delle donne e violenza, perché prevede una serie di misure non condivisibili per chi si trova in condizioni di maggior debolezza e fragilità. In particolare, il decreto è ispirato al principio della “bi-genitorialità perfetta” e prevede l'abolizione dell'assegno di mantenimento per il figlio e l'obbligatorietà della mediazione familiare.

cancropolmoni

Active Citizenship Network sarà a Toronto nei prossimi giorni per partecipare alla riunione annuale del Global Lung Cancer Coalition GLCC di cui siamo membri. I partecipanti avranno l'opportunità di condividere esperienze e competenze, aggiornamenti sugli ultimi sviluppi in tutti gli aspetti della ricerca, terapia e supporto del paziente all'interno dei vari settori che si occupano di affrontare quello che rimane il più grande cancro killer del mondo. 

Sarà presentato a Roma, il prossimo 27 settembre, ore 9:30-13:30, presso la Sala Igea dell'Istituto della Enciclopedia Italiana, Piazza della Enciclopedia Italiana 4, il XVI Rapporto nazionale di Cittadinanzattiva sulla sicurezza delle scuole

I dati di questo XVI Rapporto sono frutto dell’indagine realizzata da Cittadinanzattiva attraverso l’invio dell’istanza di accesso civico a 7.252 Comune, Province e Città Metropolitane tra febbraio e maggio 2018 per avere informazioni sullo stato degli edifici scolastici di loro competenza. Le informazioni fornite riguardano 6.556 edifici che rappresentano il 15,4% dell’intero universo delle scuole italiana (42.435).

STD SCUOLA RIiuso Giusto

L’Italia è disseminata di beni pubblici e privati inutilizzati, luoghi che raccontano storie di persone e di attività, manufatti che hanno immagazzinato l’energia necessaria alla loro costruzione e che potrebbero essere riutilizzati.

La Scuola di Riuso - un’iniziativa di Cittadinanzattiva in collaborazione con l’associazione di promozione sociale YOUrbanMOB e l’impresa sociale Aniti - nasce per fornire gli strumenti operativi a cittadini, tecnici e amministratori per riusare tali spazi, per impiantare attività produttive, per svolgere servizi rivolti alla comunità, attraverso un percorso formativo fondato principalmente sulla trasmissione di esperienze,  e organizzato per fornire strumenti sulle modalità di individuazione, richiesta, adattamento e gestione del non utilizzato attraverso processi socialmente partecipati ed economicamente sostenibili. 

pazienti

Il ruolo attivo dei pazienti è fondamentale nella gestione di ogni malattia: Active Citizenship Network, nell'ambito del suo lavoro pluriennale nella lotta al dolore cronico, sarà tra i promotori di una riunione internazionale di pazienti e diversi stakeholder sanitari che mira a comprendere gli aspetti più problematici e sfidanti per i pazienti che soffrono di dolore cronico a causa della lombalgia.

forumcittadinienergia

Si svolgerà a Dublino, il 20 e il 21 Settembre, su iniziativa della Commissione europea la 10a edizione del Forum dei cittadini per l’energia, una piattaforma che intende attuare e far rispettare i diritti dei cittadini sul mercato energetico dell’UE.

Cittadinanzattiva-Active Citizenship Network sarà presente al Forum che è stato creato per affrontare i problemi che incontrano i consumatori, aiutarli a far rispettare i loro diritti su scala europea e fornire loro informazioni chiare e dirette sulle scelte che si prospettano quando devono acquistare le forniture di gas e di elettricità. Il Forum riunisce le organizzazioni nazionali dei consumatori, l’industria, le autorità nazionali di regolamentazione e le autorità governative.

vacciniscuola

Con il decreto Milleproroghe approvato la scorsa settimana attraverso la fiducia del Parlamento, l'obbligo vaccinale per l'iscrizione a scuola è definitivamente slittato a marzo. Ciò significa che alle famiglie basterà consegnare alla scuola una documentazione che attesti che ci si è attivati nei confronti della ASL per adempiere all'obbligo entro i termini previsti.

Ma quali sono effettivamente i documenti da presentare? Orizzonte Scuola ha stilato un vademecum:

  • In una prima fase i genitori possono consegnare copia del libretto vaccinale, che non avendo però valore legale, avrà bisogno di essere integrata in un secondo momento con il timbro della ASL.
  • Se la copia del libretto vaccinale è da subito timbrata dalla ASL di competenza, questa assume valore legale e viene accettata dalla scuola.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.