Notizie

 un esoscheletro per Daniele

Oggi nella nostra newsletter raccontiamo una storia speciale, quella di Daniele, un ragazzo che vive in un paese nella provincia di Viterbo, dove un maledetto 1 novembre del 2019 cambia la sua vita.
Partiamo da una premessa, questo cambiamento non ha mai tolto il sorriso al volto di Daniele. Un lavoro, una famiglia, le passioni ... una su tutte lo sport, il calcio. Passione così forte da portarlo a diventare "Mister".

Poi un giorno tornando a casa proprio da un allenamento con i suoi ragazzi, un incidente stravolge per sempre la sua vita e quella dei suoi cari. Un impatto talmente violento con la sua auto che verrà trasportato in codice rosso in ospedale e sottoposto ad un intervento d'urgenza di ben 7 ore. Trauma vertebro-midollare diranno i medici, paralisi degli arti inferiori.

bandieraeuropa

Active Citizenship Network ha siglato un accordo ufficiale con Give a Day, la piattaforma online che collega volontari, organizzazioni e scuole, aziende e comuni per un vero cambiamento sociale attraverso progetti di volontariato. ACN e Give a Day hanno concordato di collaborare e sostenersi a livello europeo con l'obiettivo di: promuovere la partecipazione attiva dei cittadini alle politiche pubbliche incentrate sulla tutela dei diritti e sulla salvaguardia dei beni comuni; sostenere iniziative nel campo delle giovani generazioni: formazione, scambio di esperienze e buone pratiche, e progetti specifici.

webinar acquisti in sanità

Venerdì 27 novembre dalle 15.00 alle 18.30 si terrà un evento formativo gratuito promosso dalla Scuola Civica di alta formazione di Cittadinanzattiva con il patrocinio di SIFO e FARE, accreditato ECM per tutte le professioni.
"Acquisti sicuri in sanità, anche in emergenza": perchè è soprattutto in tali contesti che, a fronte di impegni importanti di spesa e di semplificazione delle procedure, non si deve perdere di vista che gli acquisti - attività strategica e critica allo stesso tempo - siano fatti per rispondere ai bisogni di salute delle persone (Covid e non), garantendo qualità e trasparenza.
L'evento formativo si rivolge in particolare a operatori di istituzioni sanitarie e Centrali di committenza impegnati nella definizione delle caratteristiche tecniche di servizi o prodotti oggetto di acquisto e/o nella gestione e valutazione dei contratti di acquisto; la partecipazione è aperta anche a responsabili di Associazioni di cittadini e pazienti.

Coronavirus AVC 01 01 copy

Sono consultabili in dettaglio i risultati di un'indagine civica online promossa da Cittadinanzattiva con lo scopo di ascoltare e registrare bisogni e difficoltà vissuti dai cittadini a causa delle misure restrittive per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, che l’emergenza ha imposto in particolare nelle prime fasi.
La difficoltà di reperimento di DPI (mascherine, guanti, ecc.) è stata la più segnalata, seguita da ansia/angoscia e incertezza nei confronti del futuro, insicurezza per la paura del contagio per se stessi e/o per i propri familiari e solitudine per la mancanza di accesso a luoghi di aggregazione sociale.
Tema molto sentito è stato quello delle grandi difficoltà di accesso e fruizione di prestazioni sanitarie non legate al coronavirus, cui si aggiunge un diffuso disorientamento nel comprendere norme e regole dei Decreti sul distanziamento, considerate poco chiare e spesso in contraddizione tra loro.

Il Gruppo CRC (Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza) celebra il suo ventennale e pubblica l’11° Rapporto CRC in un momento particolare in cui è in corso la seconda ondata pandemica che sta portando tutte le regioni italiane verso nuove restrizioni. Nel Rapporto, alla cui redazione hanno contribuito 135 operatori delle 100 associazioni che fanno parte del Network, si è provato a recepire l’impatto che la pandemia sta avendo sui quasi 10 milioni di bambini e adolescenti che vivono nel nostro Paese.
Fin dall’inizio dell’emergenza da Covid-19, il Gruppo CRC ha messo in evidenza come la crisi avrebbe colpito duramente anche i bambini e gli adolescenti, soprattutto coloro che vivono in contesti e situazioni di fragilità e in condizioni di svantaggio economico, educativo e socio-relazionale. Lo ha fatto tramite i propri editoriali, forte della consapevolezza che deriva dal lavorare sul campo.

Trentasette computer in arrivo per altrettanti studenti dell’Istituto comprensivo di Santa Marina Policastro (Sa) e dell’Istituto Omnicomprensivo "Beato Simone Fidati" di Cascia (PG), grazie alla campagna Riconnessi promossa da Cittadinanzattiva, in collaborazione con la Federazione delle Aree Interne. La campagna - partita ad aprile, quando, in piena emergenza coronavirus, le scuole di ogni ordine e grado restano chiuse e viene attivata la didattica a distanza – ha l’obiettivo di fornire abbonamenti dati, connessioni web via satellite e device elettronici a studenti e famiglie delle aree interne del nostro Paese, al fine di superare gli ostacoli rappresentati dal digital divide che caratterizza questi territori. La raccolta fondi è attiva sulla piattaforma gofund.megofundme.com/f/riconnessi.

Un altro passo avanti, grazie alle donazioni di Aifos (per la scuola di Cascia) e di Medtronic Foundation (per la scuola di Policastro), per contribuire alla carenza di dispositivi e di connettività che affligge il nostro Paese e pesa, in termini di disuguaglianze, sui nostri studenti.

vaccini 800x450 copy copy

Questa epidemia ha portato di nuovo i riflettori sulle vaccinazioni. La scelta di vaccinare i propri figli è una scelta complessa: quali sono i fattori che maggiormente la determinano? Per rispondere a questa domanda, l’Università di Pisa, in collaborazione con la Scuola IMT Alti Studi di Lucca, ha realizzato un questionario del tutto anonimo, che richiede un tempo di compilazione di soli 15 minuti.

STD Webinar SCAF 27 11

Venerdì 27 novembre dalle 15.00 alle 18.30 si terrà il webinar gratuito su un'attività strategica e critica, gli acquisti in sanità, dei quali è necessario presidiare - soprattutto in un contesto emergenziale - sicurezza, qualità, trasparenza e rispondenza ai bisogni di salute delle persone (Covid e non).

L'evento formativo, promosso dalla Scuola Civica di alta formazione di Cittadinanzattiva, è accreditato ECM per tutte le professioni, e si rivolge in particolare a operatori di istituzioni sanitarie e Centrali di committenza impegnati nella definizione delle caratteristiche tecniche di servizi o prodotti oggetto di acquisto e/o della gestione e valutazione dei contratti di acquisto; possono partecipare anche responsabili di Associazioni di cittadini e pazienti.

RSA CORONAVIRUS CONSIGLIUTILI 01 Copia copy

Sin dalle prime fasi della pandemia è apparso chiaro come il tema delle RSA fosse un'emergenza nell'emergenza; per questo abbiamo messo in campo una serie di iniziative di carattere politico-istituzionale e di tutela, fra cui l’istituzione di un gruppo di lavoro – composto da medici, avvocati ed esperti – per studiare tutte le azioni necessarie in questo ambito; nel prossimo Rapporto PIT salute (che sarà presentato il 1 dicembre) ci sarà un focus di approfondimento con analisi dettagliate delle segnalazioni in tema di RSA giunte al nostro servizio”, dichiara Isabella Mori, responsabile del servizio di tutela ed informazione di Cittadinanzattiva. “Le criticità coinvolgono aspetti organizzativi e aspetti relazionali e correlati ad una migliore umanizzazione nei processi di accoglienza del paziente e della sua famiglia, della presa in carico dei suoi bisogni non solo assistenziali ma anche affettivi. Aspetti di cui dobbiamo tener maggior conto ora con la pandemia e la presenza di focolai all'interno delle RSA.

 dal 22 novembre l audit civico sulle farmacie partecipa online

Domenica 22 novembre, nella cornice del VII Congresso “FarmacistaPiù”, Digital Edition 2020, verrà presentato l’Audit Civico® delle Farmacie, promosso da Cittadinanzattiva in collaborazione con Apoteca Natura, Assofarm e Federfarma, e con il patrocinio di Fofi e Utifar.

Il progetto, coordinato dalla Agenzia di Valutazione Civica di Cittadinanzattiva, ha l’obiettivo di realizzare un primo ciclo nazionale di Audit Civico® delle Farmacie, applicando la consolidata metodologia valutativa dell’Audit Civico® all’ambito delle farmacie territoriali pubbliche e private delle diverse regioni. La finalità è quella di analizzare e valutare dal punto di vista civico la qualità dei servizi erogati, far emergere buone prassi ed elementi di criticità, utili a pianificare e implementare azioni volte a migliorare il servizio offerto alle comunità, anche nell’attuale contesto della Pandemia SARS-CoV-2.

Condividi