Notizie

energia aprile calano bollette copy copy copy copy copy copy copy copy

ll Consiglio dei Ministri dello scorso 23 settembre ha approvato un Decreto Legge che introduce misure urgenti per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico e del gas naturale. Obiettivo è il contrasto al previsto  aumento delle bollette per le famiglie che già beneficiano del bonus elettrico e gas, e dunque a vantaggio di oltre 3 milioni di famiglie che beneficiano del bonus sociale elettrico. Si tratta di nuclei che hanno un Isee inferiore a 8265 euro annui; nuclei familiari numerosi (Isee 20.000 euro annui con almeno 4 figli); percettori di reddito o pensione di cittadinanza; utenti in gravi condizioni di salute, utilizzatori di apparecchiature elettromedicali.

È on line il primo Manifesto delle mobilità sostenibile scritto dai 1863 studenti che hanno partecipato al progetto O.R.A. Open Road Alliance, promosso da Cittadinanzattiva e Fondazione Unipolis.

Determinazioni, Cambiamenti, Proposte e Futuro: sono queste le sezioni di cui si compone il Manifesto, una piattaforma nata grazie al contributo di tutte le classi, presentata lo scorso 16 settembre e che ben presto sarà oggetto di un tour nelle 14 città metropolitane.

La prima sezione del Manifesto racchiude le definizioni del concetto di mobilità sostenibile elaborate dagli studenti. La seconda evidenzia i cambiamenti che vorrebbero veder realizzati nelle diverse città. La terza delinea le proposte concrete che a loro avviso andrebbero realizzate e, infine, la quarta presenta alcune pillole di futuro che descrivono la mobilità del domani. Arricchiscono il Manifesto una pagina di consigli dei giovani ai loro coetanei, le parole chiave con le quali meglio descrivono la mobilità sostenibile e una raccolta dei 10 migliori elaborati creativi multimediali realizzati durante il progetto.

acqua dossier 2015 02 15

La Relazione annuale dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) costituisce un importante appuntamento per fotografare la situazione del servizio idrico integrato del nostro Paese, sulla base di rilevazioni oggettive. Ciò che emerge dalla Relazione del 2021, presentata in Parlamento lo scorso venerdì, è ancora una volta la fotografia di un paese disomogeneo rispetto alla qualità del servizio (fenomeno del water service divide), con maggiori criticità rilevate nel Sud e Isole.

A ciò si aggiunge anche un dato poco confortante riguardo la qualità dell’acqua erogata: solo 27 gestioni su 164 di quelle monitorate hanno adottato un piano di sicurezza dell’acqua (water safety plan). Di che si tratta? I “piani di sicurezza dell’acqua”, introdotti per la prima volta in Italia dal decreto del Ministero della salute 14 giugno 2017, costituiscono un sistema integrato di prevenzione e controllo basato sull’analisi di rischio sito-specifica estesa all’intera filiera idro-potabile. Possono essere considerati come uno strumento di gestione del rischio utilizzato dai gestori per assicurare che l’acqua destinata al consumo umano sia caratterizzata da un buono stato chimico, fisico e biologico.

campagna orizz web 800x450 girls copy copy copy copy

Il magazine online del Servizio Politiche Giovanili DigiTO ha voluto raccontare, in un articolo dedicato al tema della cittadinanza, anche la Campagna Obiettivo Cittadinanza promossa da Cittadinanzattiva e Movimento Italiani Senza Cittadinanza. Ci sono ancora tantissime persone, soprattutto giovani di seconda generazione, ancora in attesa della cittadinanza italiana, nonostante si tratti di ragazze e ragazzi nati e cresciuti in Italia che appartengono ormai al tessuto sociale del nostro Paese.

carcere condizioni

Favorire il rinserimento sociale dei detenuti grazie al sostegno delle istituzioni: è questa la sintesi del nuovo protocollo d’intesa firmato tra Roma Capitale e il Ministero della Giustizia - Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria per implementare attività e opportunità in ambito socio assistenziale, culturale, di orientamento e inserimento lavorativo, attività anagrafiche e di stato civile, da rendere disponibili ai detenuti. Una buona pratica, necessaria per il mondo carcerario, che ha l’obiettivo di avviare percorsi costruiti sull’esigenza personale di ciascun detenuto ponendo solide basi per facilitare la partecipazione attiva alla vita sociale al di fuori degli istituti penitenziari.

bandieraeuropa

L'Agenzia dell'Unione Europea per i Diritti Fondamentali (FRA) ha pubblicato un rapporto che mostra le sfide che la società civile affronta in tutta l'UE: precarie condizioni di lavoro; libertà limitata; mancanza di finanziamenti; mancanza di informazioni adeguate per essere coinvolti nel processo decisionale.  Ma il rapporto mette anche in evidenza gli sviluppi positivi e le pratiche più promettenti.

vaccini eu

Assicurare l’accesso equo ai vaccini, promuovere le vaccinazioni in tutte le fasi della vita, e utilizzare soluzioni locali su misura per aumentare l’adesione alle vaccinazioni nella popolazione. Sono questi i tre pilastri sui quali poggia la nuova Agenda europea per le vaccinazioni 2030 (European Immunization Agenda 2030), adottata dal Comitato Regionale Europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

rivela copy

Nell’ambito del progetto europeo GEOpard, in collaborazione con Cittadinanzattiva, la FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera, lancia l’accademy GeoLAB e organizza dal 15 ottobre il primo corso online per diventare Street Coach. Lezioni di base sulla tecnica della corsa e dell’atletica, sull’empowerment e sulla leadership, sull’intelligenza emotiva: 35 ore insieme a tanti attivisti provenienti dal Portogallo, dalla Slovenia, dalla Croazia e dalla Bulgaria. Un’attestazione finale sarà rilasciata dalla FIDAL che organizzerà nel 2022 cinque eventi in Europa dedicati agli Street Coaches. Requisiti per partecipare: età under 35, almeno 80% frequenza, disponibilità a viaggiare, conoscenza della lingua inglese.

DAZN 800x445

Mercoledì 22 la Camera ha approvato, con il solo voto contrario di FdI, la risoluzione su DAZN che impegna il Governo a prendere tutte le misure necessarie perché gli utenti ricevano “piena tutela in materia di trasparenza, informazione, indennizzi, reclami e assistenza tecnica”.

processo civile 2015 2 16

Nella seduta di giovedì 23 settembre il Senato ha licenziato, in via definitiva, il ddl n. 2353, di delega al Governo per l'efficienza del processo penale.

Condividi