Attivismo Civico

punto_09_04_09Sono passati appena pochi giorni dalla tragedia che ha colpito l'Aquila e la sua provincia, e anche il nostro Movimento è stato sollecitato dall'esigenza di esprimere in primis il suo cordoglio per tutte le vittime e di interrogarsi sul nostro ruolo in questa tragedia.

luttoCittadinanzattiva si unisce al cordoglio di tutta l'Italia per le vittime del terremoto della notte tra il 5 e 6 aprile che ha colpito la provincia de l'Aquila. Il Segretario generale e il segretario regionale dell'Abruzzo hanno già provveduto a mobilitare la rete di Cittadinanzattiva non tanto per i soccorsi, che non competono ad una organizzazione di impegno civico, quanto per il conforto, il supporto e l'informazione alle popolazioni colpite.

punto_02_04_09Si legge che, in questi giorni, il Presidente del Consiglio incontrerà i Governatori regionali per concordare l'impostazione del cosiddetto "piano casa".
Il dibattito pubblico che ha preceduto questo annuncio, come purtroppo di consueto, è stato rissoso e poco utile per comprendere quale fosse il vero oggetto del contendere.

punto_12_03_09Ci riferiamo al disegno di legge "Disposizioni in materia di sicurezza" approvato al Senato e che inizia ora l'iter di discussione alla Camera dei deputati .(C. 2180).
L'art. 45 comma 1 lett.f di questo disegno di legge introduce l'obbligo, per il cittadino straniero, di esibire il permesso di soggiorno in sede di richiesta di provvedimenti riguardanti gli atti di stato civile, tra i quali sono inclusi anche gli atti di nascita.

punto_05_03_09 Che senso ha la firma dell’accordo sul nucleare con la Francia da parte del Governo italiano? Non è forse una manifesta schizofrenia politica quella del nostro Governo che ha appena firmato accordi europei vincolanti per giungere ad una quota del 35 per cento di energia elettrica da fonti rinnovabili al 2020 e poi decide di avviare una politica energetica dal nucleare che sottrarrà risorse allo sviluppo delle rinnovabili, oggi ferme al 16 per cento?

punto_26_02_09Dopo la scandalosa sentenza in primo grado, che aveva prosciolto tutti gli imputati, in appello sono piovute le condanne nei confronti di chi, in diversi ruoli e posizioni, ha avuto una responsabilità nella tragedia dei 27 bambini morti nel crollo della scuola nel corso del terremoto del 2002. In attesa del testo definitivo della sentenza, è importante sottolineare alcune importanti decisioni dei giudici.

punto_2009-02-19Dar vita a forme di collaborazione non solo conformi alla legge e al Codice del Consumo, ma anche capaci di rispondere con altrettanta trasparenza alla richiesta di rendicontazione (accountability) che le espressioni della società civile e le Associazioni dei consumatori muovono nei confronti dell'operato delle imprese.

punto_22_01_09Il III Congresso nazionale di Cittadinanzattiva, svoltosi a Roma nel dicembre scorso, ha accolto la richiesta, fatta da molti aderenti, di avviare anche all’interno della nostra organizzazione una riflessione sistematica sui problemi etici e sulle scelte che siamo chiamati a fare in alcuni momenti della nostra vita e che, sempre più spesso, sono portati all’attenzione dei cittadini dai mezzi di comunicazione solo con riferimento a continui scontri e a forti contrasti tra opposte posizioni politiche o, meglio, partitiche.

punto_15_01_09Il Comitato inaugurale del presidente Barack Obama ha invitato i cittadini americani a dedicare un giorno di servizio alla propria comunità il prossimo 19 gennaio, giornata in cui si celebra il Martin Luther King Day. Barack e Michelle Obama hanno annunciato che svolgeranno in prima persona attività di volontariato a Washington. Lo slogan dell'iniziativa è “Rinnoviamo l'America insieme”.

luttoSi è spento il 5 gennaio scorso Giacomo Siro Brigiano, coordinatore dell'Assemblea territoriale di Cittadinanzattiva di Firenze. Giacomo ha avuto un ruolo importante nel nostro Movimento, non solo come responsabile locale, ma anche perchè è da lui che è partita la creazione del CNAMC, Coordinamento nazionale delle Associazioni dei malati cronici, all'inizio degli anni '90. Allora ci si trovava a dover gestire l'attuazione della Legge sull'indennizzo a seguito dei danni subiti a causa delle trasfusioni da sangue infetto, una piaga nazionale che ha colpito decine di migliaia di persone per la negligenza dello Stato Italiano ad adeguarsi alle norme europee. Da quella vicenda che vide insieme, sia nell'aiuto ai cittadini nella compilazione delle domande sia nella battaglia per adeguare la legge, il Tribunale per i diritti del malato, Futuro senza talassemia (associazione fondata da Giacomo) e l'associazione degli emofilici, nacque l'idea di dare vita al Coordinamento nazionale delle associazioni dei malati cronici, come rete dell'allora Movimento federativo democratico. In seguito Giacomo è stato amministratore locale, continuando a collaborare con la nostro organizzazione in Toscana e, negli ultimi anni, ha coordinato il lavoro delle sportello per la conciliazione promosso da Cittadinanzattiva a Firenze, con il rigore e la passione che gli sono sempre stati propri. Da tutti noi un grande GRAZIE e un ricordo che rimarrà sempre nei nostri cuori.

Teresa Petrangolini

Condividi