Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato Lombardia sui presunti casi di malasanità dell’ Ospedale di Rho “parte civile se accuse fondate, si faccia chiarezza al più presto”


In merito all’inchiesta aperta dalla Procura di Milano sui presunti casi di malasanità avvenuti nel quinto reparto di Chirurgia generale dell'Ospedale di Rho, il Tribunale per i diritti del Malato di Cittadinanzattiva chiede che sia fatta chiarezza al più presto.

“È importante che si vada fino in fondo e che si accerti la verità”, dichiara Liberata Dell’Arciprete, segretario regionale della Lombardia di Cittadinanzattiva–Tribunale per i diritti del Malato. “Le accuse sono gravissime: diagnosi errate, interventi sbagliati e rifatti, senza dare adeguate informazioni ai pazienti, operazioni fatte senza i necessari esami; consensi informati impropri, due morti sospette, più una serie di illeciti amministrativi. Le accuse, se accertate, confermano la necessità di un intervento più efficace della nostra Regione in termini di controllo. Da parte nostra preannunciamo sin da subito che ci costituiremo parte civile, qualora venissero accertate le accuse mosse dai pazienti”.

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.