Con le "Giornate del sole" luce sul risparmio energetico e sull'energia solare

• Domenica 25 marzo, parte da Roma l’iniziativa delle "Giornate del Sole" che toccherà 25 città sparse su tutto il territorio nazionale.

• E’ la prima campagna che vede insieme ambientalisti, consumatori ed Enel per promuovere la cultura dell’efficienza energetica e l’uso delle fonti rinnovabili.

Roma, mercoledì 21 marzo 2007 – Risparmiare energia e tagliare la bolletta senza rinunciare ai comfort della vita moderna, facendo bene all’ambiente: all’insegna di questo principio guida, Enel "scende in piazza" al fianco di Cittadinanzattiva, Legambiente, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.

Da fine marzo a settembre in tutte le regioni italiane arrivano così le "Giornate del Sole": oltre 25 iniziative congiunte tra la Società per l’energia elettrica e il gas e le associazioni ambientaliste e consumeriste per sensibilizzare e informare gli italiani sull’uso “intelligente” dell’energia elettrica e delle fonti rinnovabili.

Presso gli stand saranno fornite informazioni e distribuite due guide pratiche. Una sull’efficienza e risparmio energetico e l’altra sul fotovoltaico e solare termico. La prima spiega come utilizzare l’energia in modo più razionale (con suggerimenti utili riguardanti acqua, elettrodomestici, etichette di consumo, illuminazione e riscaldamento) per contribuire al miglior equilibrio del sistema elettrico nazionale e dell’ambiente, ottenendone in più un beneficio in bolletta. La seconda, come dotarsi di un impianto fotovoltaico o solare termico sfruttando gli incentivi previsti dalle nuove norme e come attivare il cosiddetto ‘conto energia’. Inoltre, tutti i visitatori degli stand riceveranno in omaggio lampade a basso consumo (fluorescenti compatte) che durano 8 volte di più e consumano l’80% in meno delle tradizionali lampadine ad incandescenza e il kit di economizzatori idrici (o rompigetto), oltre ad avere l’opportunità di conoscere da vicino i pannelli fotovoltaici e quelli per il solare termico.

Si parte con almeno 450mila lampadine da distribuire insieme ai rompigetto nelle shopper biodegradibili. Se sostituite alle tradizionali lampadine a incandescenza, le lampade ad alta efficienza consentiranno un risparmio di circa 40.000.000 di kilowattora e di oltre 28 mila tonnellate di anidride carbonica (CO2) e di altri gas a effetto serra. L’obiettivo finale dell’iniziativa è ben più ambizioso: si conta di raggiungere circa un milione di cittadini, più che raddoppiando, quindi, questi risultati.

La campagna informativa prevede, infatti, l’apertura di stand in numerose piazze italiane con la presenza congiunta di Enel, attraverso Enel.si, e di Cittadinanzattiva, Legambiente, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.

In aggiunta a questi appuntamenti, nuove Giornate del Sole sono previste nell’ambito di quattro fiere dedicate all’energia e alle rinnovabili (il Solarexpo di Verona, il Park Life di Roma, Energethica di Genova e l‘European Photovoltaic Solar Energy Conference and Exhibition di Milano) e di due manifestazioni per l’ambiente: il 24 maggio nel corso della Giornata dei Parchi e, a luglio, presso alcune isole minori. Per sensibilizzare chi non potrà essere in piazza, Enel e le associazioni partner dell’iniziativa puntano sulla creazione, attraverso un sito Internet dedicato, della prima rete nazionale on line di informazione focalizzata su fotovoltaico e solare termico (www.giornatedelsole.it)

Francesco Starace, Direttore Divisione Mercato Enel

"L’iniziativa delle 'Giornate del Sole' che vede insieme per prima volta consumeristi e ambientalisti, si inscrive nella strategia di Enel mirata a promuovere presso i clienti comportamenti 'virtuosi' per risparmiare energia e sviluppare l’utilizzo delle fonti rinnovabili, come il solare fotovoltaico. Senza dimenticare che proprio un uso più consapevole dell’energia è la più importante 'fonte rinnovabile' di cui disponiamo, capace, da sola, di ridurre almeno del 20% le emissioni di anidride carbonica in atmosfera. Il grande piano d’investimenti per oltre 4 miliardi di euro che abbiamo da poco lanciato contempla proprio la realizzazione di nuovi impianti che utilizzano fonti rinnovabili e la ricerca e sperimentazione di tecnologie amiche dell’ambiente. Anche in 'casa nostra', abbiamo inaugurato tre nuovi impianti fotovoltaici sul tetto della sede centrale e altri pannelli fotovoltaici verranno diffusi sulle cabine elettriche. E per gli amanti della natura incontaminata, c’è il progetto per le piccole isole, fondato sulle fonti rinnovabili e i biocombustibili, per renderle autosufficienti e più verdi".

Giustino Trincia, Vice Segretario Generale Cittadinanzattiva

"Al cuore del progetto “Le Giornate del Sole” e delle partnership su cui si basa vi è la consapevolezza che per trasformare in fatti e risultati tangibili il risparmio energetico e il ricorso alle fonti rinnovabili occorre unire gli sforzi per riuscire ad attivare i cittadini comuni e responsabilizzare le istituzioni pubbliche e le imprese".

Roberto Della Seta, Presidente nazionale Legambiente

"Aumentare l’energia prodotta con le nuove fonti rinnovabili, a cominciare dal solare termico e fotovoltaico, è la via obbligata per vincere la lotta al cambiamento climatico ed è anche un’azione utilissima per ridurre l’inquinamento urbano e rendere il nostro sistema energetico, ed economico, un po’ meno dipendente dalle importazioni di greggio. Ma l’Italia su questo fronte deve decisamente allungare il passo per recuperare il forte ritardo accumulato rispetto agli altri Paesi europei, ritardo in buona parte responsabile del trend ancora in crescita delle emissioni che danneggiano il clima. Gli incentivi alle energie rinnovabili recentemente introdotti dal governo danno ora l’occasione di invertire questa pessima tendenza e di raggiungere l’obiettivo del 20% di energia da fonti pulite fissato su base europea: ci sono tutte le condizioni e le convenienze per investire nelle tecnologie del sole, ma è importante che si prevedano procedure semplificate che incoraggino gli italiani a scegliere l’energia pulita".

Antonio Longo, Presidente Movimento Difesa del Cittadino

"Come consumatori siamo convinti che al risparmio deve accompagnarsi un utilizzo più intenso delle fonti alternative e in particolare del sole. Questo progetto ci ha convinto subito, perchè mette insieme Enel, ambientalisti e utenti con l'obiettivo comune di far fare al nostro Paese un passo in avanti verso un consumo più consapevole dell'energia".

Massimiliano Dona, Segretario generale Unione Nazionale Consumatori

"Risparmio energetico ed energie rinnovabili sono un obiettivo primario dell’Unione europea che su questa materia è intervenuta più volte con varie norme e raccomandazioni, chiedendo anche l’appoggio delle Associazioni dei consumatori. Siamo consapevoli dell’importanza delle energie alternative e del risparmio energetico e quindi ben volentieri partecipiamo a questa iniziativa di Enel che è apprezzabile sotto tutti i punti di vista".

Le tappe della manifestazione:

- 25 marzo Palermo, Roma, Grosseto, Lecce

- 19-21 aprile Fiera Solarexpo Verona

- 19-22 aprile Park Life – Fiera di Roma

- 12 maggio Caprera

- 13 maggio Modena

- 24 maggio Giornata dei Parchi (Parco Nazionale della Sila, Parco nazionale d’Abruzzo, Parco Adamello Brenta)

- 24-26 maggio Fiera Energethica Genova

- 24 giugno Imperia, Padova, Trieste, Roma, Ancona, Torino, Firenze, Siracusa, Napoli, Alberobello

- 15 luglio isole minori

- 3-7 settembre European Photovoltaic Solar Energy - Conference and Exhibition Milano.

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.