Attivismo Civico

Cittadinanzattiva a manifestazione "Cresce il Welfare, cresce l'Italia": basta tagli. Al Welfare le risorse sottratte dalla corruzione

"Basta ai tagli che riguardano la sanità, il sociale, la scuola. Le parole d'ordine del governo Monti sono rigore, crescita ed equità? Niente meglio degli investimenti sul welfare è coerente con queste parole", a dirlo Anna Lisa Mandorino, vicesegretario generale di Cittadinanzattiva intervenuta oggi alla manifestazione "Cresce il Welfare, cresce l'Italia", di cui Cittadinanzattiva è una delle promotrici.

 

Cresce il welfare, cresce l’Italia: gli effetti della mobilitazione

40 associazioni promotrici, 100 organizzazioni aderenti: questa mattina erano a Piazza Monte Citorio allo slogan “Cresce il welfare, cresce l’Italia”. Un dispiegamento mai visto, compatto e concorde nel chiedere il rilancio delle politiche sociali e il rifinanziamento dei relativi Fondi.

L'Italia è uno dei paesi più corrotti in Europa. Lo conferma il Rapporto sulla corruzione nella Pubblica Amministrazione realizzato dalla Commissione istituita dal Ministro Patroni Griffi. Nel contrasto al fenomeno corruttivo, servono non solo rimedi di tipo repressivo, ma anche strumenti di prevenzione capaci di incidere sulle occasioni e sui fattori che favoriscono la diffusione della corruzione, compresi gli episodi di cattiva amministrazione. In questi mesi Cittadinanzattiva, promotrice della campagna Ridateceli! è intervenuta più volte per chiedere il miglioramento del Ddl anticorruzione, le cui misure appaiono ancora troppo blande. Scarica il Rapporto della Commissione. Leggi cosa ne pensiamo

Pare di si. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti pubblicato il documento di Strategia Energetica Nazionale (SEN). Leggiamo cosa scrive sui contenuti del piano Greenreport

Diffondere l'uso del software libero nelle scuole e in tutta la Pubblica Amministrazione. Ed ancora favorire l'utilizzo di Internet come strumento di controllo da parte dei cittadini dell'operato della P.A, anche attraverso la realizzazione di un portale pubblico e gratuito dove segnalare disservizi pubblici.
Sono alcune delle idee che stanno emergendo dalla consultazione pubblica sull’Internet Governance avviata dal Ministero dell’Istruzione, alla quale possono partecipare liberamente tutti i cittadini e le associazioni, promuovendo nuove idee o votando fra quelle già in rete. C’è tempo fino al 1 novembre su www.discussionepubblica.ideascale.com

L'università rientra nell’ambito di un importante lavoro di riposizionamento dell’offerta formativa di Ciessevi, Centro servizi per il volontariato nella provincia di Milano. A presentarla Stefano Zamagni, professore di economia all’Università di Bologna e autorevole esperto del Terzo settore, Vincenzo Russo, professore di psicologia delle organizzazioni e del lavoro all’Università IULM ed Enrico Bertolino comico, conduttore televisivo. Approfondisci

Cittadinanzattiva su sentenza Commissione Grandi Rischi: così non si tutela il diritto dei cittadini alla sicurezza del territorio

"Una sentenza ingiusta che punisce i più esposti, lascia impuniti troppi e non tutela il diritto civico alla sicurezza del territorio", è questo il commento di Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva in merito alla sentenza di ieri che condanna i sette membri della Commissione Grandi Rischi per aver dato "avvertimenti insufficienti" sul terremoto dell'Aquila dell'aprile 2009.

 

Cittadinanzattiva su dati Governo corruzione: più che pubblicare rapporti, trovare soluzioni urgenti e efficaci, come adozione confisca obbligatoria e uso sociale beni amministratori corrotti

"Sulla corruzione il Governo non deve fare rapporti ma trovare soluzioni. Si rischia il ridicolo: da un lato, se non ci fosse la mobilitazione di migliaia di cittadini non si riuscirebbe nemmeno a fare approvare una legge anticorruzione che è soltanto un pannicello caldo; dall'altro, il governo si mette a produrre rapporti mantenendo in piedi l'ennesima commissione per lo studio della corruzione". A parlare è Vittorio Ferla, responsabile di Cittadinanzattiva per la Trasparenza e la Legalità.

Cittadinanzattiva su Commissione Anticorruzione: solo se nominata dal Presidente della Repubblica e con poteri più forti

"La Civit, la commissione che dovrebbe garantire trasparenza e integrità nelle PPAA italiane, è del tutto priva di strumenti per far rispettare le leggi. Per questo motivo, ci pare condivisibile la proposta Catricalà di attribuire poteri ispettivi alla Civit, organo che nell'ambito del ddl anticorruzione attualmente in discussione al Senato, è destinata ad assumere il ruolo di 'supercommissario' per la lotta alla corruzione". Lo sostiene Vittorio Ferla, responsabile Trasparenza e Legalità di Cittadinanzattiva.

 

Percorso nascita per le donne immigrate: al via il progetto di Cittadinanzattiva di valutazione civica per l’equità di accesso ai servizi durante la gravidanza e il parto

Ha preso il via il Progetto partecipato per il miglioramento dell’accesso al percorso nascita da parte delle donne immigrate, realizzato da Cittadinanzattiva grazie al sostegno del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Il progetto, di durata biennale, prevede un percorso articolato di valutazione civica in strutture sanitarie ospedaliere e territoriali, per verificare l’accessibilità da parte delle cittadine immigrate ai percorsi nascita.

Condividi

Stai parlando con SUSI
Realizzato nell'ambito del progetto Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino, finanziato dal Ministero dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018)

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.