Newsletter

  • abolizione superticket

    "Il superticket sanitario rappresenta un ostacolo all’accesso alle cure dei cittadini: è iniquo e per molti una ragione per rinunciare alle cure. E anche sul suo reale supporto economico al SSN ci sono dubbi: sulla carta è 834 milioni euro l'anno ma da alcuni approfondimenti il reale gettito si aggirerebbe intorno ai 500 milioni di euro. E su questo chiediamo una verifica puntuale e una operazione di trasparenza sul reale gettito".

  • superticket e legge di bilancio

    "Con la legge di bilancio avremo più bonus per tutti meno che per il Servizio Sanitario Pubblico, che al contrario rischia di lasciare per strada almeno un ulteriore miliardo rispetto al programmato. Una Legge depressiva e pericolosa per la salute delle persone, che obbligherà a dover scegliere se rinnovare i contratti al personale sanitario o tagliare i livelli essenziali di assistenza in vigore da meno di un anno. Una scelta inaccettabile alla quale non avremmo mai pensato di arrivare." Questi gli effetti della Legge di Bilancio secondo Tonino Aceti coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva.

  • ticket e superticket

    Quanto pesa il costo dei farmaci sui cittadini? E il superticket? Che accade quando si parla di farmaci introvabili o di generici? Come ci si tutela quando il farmaco manca o tarda ad essere disponibile?

    A queste domande si è risposto nella puntata del 25 ottobre di “Attenti al lupo”, la trasmissione di approfondimento di TV2000. Per Cittadinanzattiva era presente Annalisa Mandorino, Vice Segretaria generale, per chiarire quali sono i meccanismi di tutela che il SSN mette a disposizione dei cittadini.

  • simply 2015 02 19

    La catena di supermercati ha ritirato dagli scaffali dei propri punti vendita  per la terza volta in due mesi i  “Filetti di alici in olio di oliva” a marchio Simply, nella scatoletta da 46 grammi prodotto dalla società  Iconsitt  per eccesso di istamina. Continua a leggere

  • suolo

    Il 5 dicembre, l'ONU ha celebrato il World Soil Day (Giornata Mondiale del Suolo): una risorsa preziosa, dalla quale dipende la nostra stessa sopravvivenza, ma al contempo fragile, nascosta, non rinnovabile, il cui valore è poco riconosciuto dalla società.

  • 2019 vaccination summit10

    La Commissione europea in collaborazione con l’Organizzazione Mondiale della Sanità ospiterà oggi a Bruxelles un Summit sulla Vaccinazione Globale per lavorare ad un impegno comune verso sia l’eliminazione di malattie prevenibili da vaccino sia una corretta informazione sulla loro utilità. L'evento può essere seguito in streaming QUI.

    Ci saranno circa 400 partecipanti da tutto il mondo − dai capi politici ai più alti rappresentanti delle Nazioni Unite e delle organizzazioni internazionali, ministri della sanità, accademici, scienziati ed esperti sanitari, del settore privato e delle organizzazioni non governative, inclusa Cittadinanzattiva con Active Citizenship Network− Leggi di più sul Summit

  • summerschool motoresanità

    Anche quest’anno la Summer School di Motore Sanità (dal 21 al 23) affronterà le problematiche più importanti inerenti il SSN. Il titolo "Salvare, Cambiare o Cambiare per Salvare" indica con chiarezza il percorso della scuola ed i temi più stringenti.
    Si andrà dalla sostenibilità dell’innovazione alla definizione di innovazione. Ai nuovi criteri AIFA con il sistema GRADE per graduare l’importanza innovativa e l’impatto sulla salute dei nuovi farmaci, alla scommessa dell’intelligenza artificiale ed il rapporto tra tecnologia ed operatori sanitari.
    Si ragionerà sul nuovo codice degli appalti e la ricaduta sul procurement della pubblica amministrazione. Si esamineranno le caratteristiche dei più importanti sistemi sanitari europei ed internazionali al fine di individuare, per quanto possibile, le best practices organizzative sia per le reti ospedaliere sia per la medicina territoriale.

  • Secondo la commissione 'Jo Cox', istituita alla Camera e citata nel Rapporto sui Diritti Globali 2017, intitolato “l'Apocalisse umanitaria”, è chi soffia sul fuoco della paura dello straniero, del diverso, del più povero, a ogni livello, il pericolo maggiore segnalato. Il corposo dossier annuale analizza i processi connessi alla globalizzazione e alle sue ricadute, sotto i vari profili economici, sociali, geopolitici e ambientali, osservati in un’ottica che vede i diritti come interdipendenti.

  • economia circolare 2

    Il tema dell’economia circolare non dovrebbe essere avvolto nel mistero. Eppure non se ne discute ancora diffusamente. Ciò stupisce ancor di più se si pensa, dati alla mano, che il nostro paese è in pole position nelle classifiche europee dell’indice complessivo di circolarità, ovvero il valore attribuito secondo il grado di uso efficiente delle risorse.
    Sull’argomento si è tenuta, il primo marzo scorso, la Conferenza Nazionale sull’Economia Circolare 2019. L’incontro è stato organizzato dal Circular Economy Network (rete promossa dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile e 13 aziende e associazioni di impresa) e da ENEA –l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile. All’esito di quanto discusso, è stato prodotto il primo Rapporto nazionale sull’economia circolare in Italia 2019.

  • L’istituto Agrario “Scorciarini Coppola” di Piedimonte Matese è chiuso da più di due anni e i suoi studenti sono ospitati nell’Istituto Commerciale della stessa città senza più laboratori da utilizzare e terreni da coltivare, ma nell’Anagrafe l’istituto risultaattivo ed operante; la scuola Media Don Milani di Lamezia Termepresenta gravi problemi strutturali, di accessibilità e di evacuazione che ne consiglierebbero la chiusura immediata, ma non secondo l’Anagrafe, che non fornisce tali informazioni; l’IC Pirandello di Lampedusa presenta un’aula puntellata, altre aule con infiltrazioni di acqua e distacchi di intonaco, inadeguati sistemi di evacuazione, ma non secondo l’Anagrafe che non riporta alcun dato sullo stato dell’immobile. Sono sole tre dei 100 casi esaminati ad agosto 2015 da Cittadinanzattiva, all’indomani della pubblicazione dell’Anagrafe dell’Edilizia scolastica e sui quali, a distanza di qualche mese (marzo 2016) , si è tornati a verificare se fossero stati apportati aggiornamenti, come promesso dal Ministero dell’Istruzione. Ma nulla è cambiato. Il Miur aveva,infatti, dichiaratocome si legge ne “La scuola in chiaro”che: “…a seguito di accordo in conferenza unificata di intesa con Comuni e Province, è stato stabilito di aggiornare al31 gennaio 2016 la pubblicazione dei dati relativi alle certificazioni degli edifici al fine di consentire l'adeguamento delle informazioni contenute nella sezione agli interventi recentemente autorizzati dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca”.

  • rompilatrasmissione 800x450 01 copy

    Ritorna #Rompilatrasmissione, la nostra campagna di informazione sui vaccini.
    In questa nuova edizione un focus sarà dedicato alle persone che soffrono di patologie croniche; in concomitanza con la stagione influenzale, nella seconda edizione all’interno della guida sarà possibile ricevere informazioni sul vaccino antinfluenzale, tutto animato attraverso i nostri canali social e una guida dedicata.

    In continuità con il lavoro svolto nella prima edizione, intendiamo rafforzare le capacità di intervento sul fronte della corretta informazione e diffondere una consapevolezza diffusa relativa all’opportunità di cura offerta dai vaccini. Nonostante in questi ultimi mesi il dibattito sui vaccini sia stato ’scosso’ positivamente dal Patto sulla scienza, quello delle vaccinazioni rimane un tema su cui continuare a lavorare per fornire un’informazione chiara e tempestiva.

  • La scuola Tommaso Campanella di Gioia Tauro è chiusa da maggio 2016 a seguito del crollo di una parte del soffitto in un’aula, che, oltre ai danni, ha provocato il ferimento di alcuni studenti.

    Da allora, gli studenti sono stati trasferiti presso l'istituto “Stella Maris” in via Magenta, ma sono rimasti sprovvisti di spazi per l'educazione fisica e per le attività musicali. L'assemblea territoriale di Cittadinanzattiva ha chiesto di poter accedere all'istituto sequestrato per poter quanto meno prendere le attrezzature esistenti soprattutto LIM e computer, e portarle nella scuola che li ospita, ma tale richiesta è rimasta inascoltata. Ha chiesto, inoltre, un incontro con i due Dirigenti scolastici per cercare di trovare una soluzione per una migliore condivisione degli spazi. Il problema principale resta, comunque, che per l'edificio Campanella non si sa a che punto sia l'indagine giudiziaria, e dunque, quale possa essere la data di dissequestro.

  • presa diretta sazi da morire

    Un'inchiesta dedicata alle cattive abitudini alimentari e al racconto di quanto queste incidono sulla nostra salute. Il Servizio Sanitario Nazionale non riesce ad affrontare la spesa crescente, allora come fare? Domande, risposte e approfondimenti sul tema, nella puntata "SAZI DA MORIRE" del programma di Rai3 "Presa Diretta", andata in onda il 7 marzo.

  • manovra finanziaria

    "La notizia del finanziamento del Fondo Sanitario con 113 miliardi per il 2017 è sicuramente positiva. E' la prima volta dopo tanto tempo, stando alle anticipazioni, che un finanziamento programmato per la sanità pubblica viene effettivamente confermato da una legge dello Stato". Queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore del Tribunale per i Diritti del Malato - Cittadinanzattiva in merito alle anticipazioni sulla manovra finanziaria.

  •  foto giornata sito

    Celebrata la Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole promossa da Cittadinanzattiva sin dal 2003 e, dallo scorso anno, istituzionalizzata dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

    Circa 1000 le scuole che si sono iscritte sul sito di Cittadinanzattiva per ricevere i materiali sui rischi terremoto ed alluvione, 30 le iniziative delle nostre assemblee territoriali in tutta Italia.


  • Le prime classi di ogni ordine e grado che accolgono studenti con disabilità devono essere costituite con non più di 20 alunni. E' quanto emerge dalla sentenza del Tar di Palermo dello scorso 22 luglio, in seguito ad una vicenda che aveva interessato una scuola superiore di Trapani dove, lo scorso anno, erano stati inseriti due ragazzi con gravi disabilità in una classe con 29 alunni.

  • evento monitoraggio

    “Presentato il Monitoraggio civico di Cittadinanzattiva sulle strutture oncologiche: buona la personalizzazione delle cure e la presa in carico del paziente. Da migliorare gestione dei tempi di attesa, informatizzazione e continuità assistenziale.

    Più nel dettaglio, la gran parte delle strutture sanitarie garantisce una adeguata presa in carico dei pazienti oncologici attraverso equipe specializzate, attenzione alla personalizzazione del percorso di cura e rilascio del codice di esenzione già dal sospetto diagnostico nel 50% delle strutture. Buona la comunicazione con il paziente e i familiari, così come l’adeguatezza e il comfort degli spazi nei reparti di degenza e nei day hospital.

  • strisce pedonali 800x450

    "Attendiamo e seguiamo con attenzione l'accertamento dei fatti accaduti, pronti ad agire anche con azioni di tutela, legali e processuali" questa la dichiarazione di Giorgio Vidili, Segretario regionale di Cittadinanzattiva Sardegna in collaborazione con il Comitato dei Quartieri di Quartu Sant'Elena dopo l'incidente mortale avvenuto alcuni giorni fa.

    Cittadinanzattiva ritiene che vadano ricercate le responsabilità in seno all'Amministrazione Comunale. Tante le denunce sia da parte dei cittadini che di organizzazioni civiche in alcune parti della città dove gli attraversamenti pedonali sono inesistenti o invisibili, strade con buche, impanti di illuminazione scarsi o inesistenti, carenza dei vigili questi alcuni dei temi, il tema sicurezza deve essere una priorità .

  • strisce blu

    Nei parcheggi con le strisce blu cambiano le cose. Dallo scorso 1° luglio, infatti, i cittadini che vogliono sostare nelle aree con le strisce blu potranno farlo gratuitamente nel caso in cui il parchimetro non è adeguatamente attrezzato per i pagamenti tramite POS.

  • strisce blu disabili 1

    Permettere ai cittadini con disabilità di poter parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu con il proprio automezzo quando gli spazi riservati sono già occupati o non presenti. È questo il senso del DDL per il diritto alla mobilità delle persone con disabilità promosso da Cittadinanzattiva, UILDM e VERA, insieme alla prima firmataria, On. Maria Chiara Gadda, e agli altri deputati che hanno sostenuto il provvedimento da subito, Roberto Pella, FI, Vice Presidente Vicario di ANCI, Lisa Noja, PD, delegata alla accessibilità del Comune di Milano, On. Luca De Carlo (FDI), sindaco di Calalzo di Cadore, On. Federico Fornaro (Pres. gruppo LEU) e On. Rossella Muroni (LEU).

  • google twitter 2015 03 04

    La novità del web: gli utenti troveranno i tweet all’ interno della pagina SERP di Google.
    Serp  è un acronimo che sta per "Search engine report page" (Pagina dei risultati del motore di ricerca). La posizione nella Serp è fondamentale per il successo del  sito,  in quanto permette  di  rientrare nei primi risultati di ricerca.

  • bolzaneto scuola

    La Corte europea dei diritti dell’uomo ha condannato l’Italia per le azioni dei membri delle forze dell'ordine e perché lo Stato non ha condotto un'indagine efficace durante il G8 di Genova svoltosi nel 2001. La sentenza è chiara: gli atti commessi dalle forze dell'ordine a Bolzaneto nei giorni del G8 furono tortura.

  • Mio figlio Alessandro Buonaura è un ragazzo di venti anni, residente a Brusciano (NA) ma nato e cresciuto a Como fino a 8 anni in un luogo in cui il rispetto per l’ecologia e l’ambiente è molto sentito. Fin da piccolo ha avuto l’opportunità di fare splendide passeggiate sul lungo lago, attraverso giardini e parchi prima in passeggino, poi a piedi o in bicicletta. All’età di 4 anni gli venne diagnostico un disturbo cognitivo e per questo decidemmo di ritornare nella nostra terra di origine, Brusciano nella provincia di Napoli. 

  • profughi mare

    Così muoiono i profughi. Così annega un immigrato. Immaginate il Mediterraneo senza più navi di soccorso. Pensate a un governo che riporti il calendario indietro di quattro anni: prima dell’operazione Mare nostrum durata dal 18 ottobre 2013 al 31 ottobre 2014 e poi sostituita dall’intervento delle Ong, le organizzazioni non governative che dal 2016 con tredici imbarcazioni raccolgono l’umanità dei gommoni spediti dalla Libia. Il mare senza più salvagente. Cadaveri sulle spiagge e nelle reti dei pescatori. Scene che abbiamo già visto, come l’11 ottobre 2013, una data simbolo di come eravamo, quando Italia e Malta si sono rimbalzate la responsabilità su chi doveva muoversi per salvare il peschereccio, partito dalla Libia, con almeno 480 persone a bordo: almeno 268 siriani affogano in diretta, una sessantina i bambini, 212 superstiti, cinque ore di inutile attesa alla deriva, il pattugliatore “Libra” della Marina lasciato lì a galleggiare senza ordini, vari esposti presentati dai sopravvissuti contro i comandi militari italiano e maltese. E in quattro anni nessuna Procura ha portato a termine le indagini.

  • Non fu una fatalità la strage del 29 giugno del 2009 che trasformò in un inferno la stazione di Viareggio e provocò la morte di 32 persone innocenti. I colpevoli ci sono e quel treno carico di gas che in parte esplose non era sicuro e non poteva viaggiare. Il tribunale di Lucca, dopo cinque ore di camera di consiglio e sette anni, ha condannato in primo grado 23 persone per reati diversi ma tutti legati a quella strage, anche se ha dimezzato le richieste dell’accusa.

  • strage viareggio

    Dopo una pausa lunga quasi due mesi riprende nella aule giudiziarie del Tribunale di Lucca il processo per la strage di Viareggio, la terribile tragedia, avvenuta alla stazione ferroviaria della cittadina toscana quel maledetto e indimenticabile 29 giugno del 2009,  costata la vita a 32 persone. I reati contestati vanno dal disastro ferroviario colposo, incendio colposo, omicidio e lesioni colpose plurime, oltre alcune violazioni delle nome in materia di sicurezza sul lavoro.

  • strage viareggio

    Il 13 novembre si è aperto a Firenze il processo di appello per la strage del 29 giugno del 2009 che trasformò in un inferno la stazione di Viareggio e provocò la morte di 32 persone innocenti. Cittadinanzattiva, rappresentata dall’avv. Stefano Maccioni, è presente come parte civile accanto ai familiari delle vittime per chiedere verità e giustizia rispetto ai fatti accaduti su cui, purtroppo, incombe il rischio della prescrizione. Infatti, nel processo d'appello risultano prescritti i reati di incendio e lesioni colpose, un colpo di spugna che cancella la verità: per questo, i familiari delle vittime chiedono agli imputati di rinunciare alla decadenza dei due reati colposi, perché il dolore non va in prescrizione.

  • strage via damelio

    Il 19 luglio 1992 sarà ricordato come uno dei giorni più tragici per l’Italia e per la Sicilia: alle 16:58 in via D’Amelio a Palermo si consumò la strage che vide coinvolti il magistrato Paolo Borsellino con la sua scorta. A distanza di ventitré anni la stessa città, luogo della strage, ha celebrato una giornata di commemorazione in ricordo delle vittime; una manifestazione commovente e partecipata per ribadire e non dimenticare l'importanza ed il valore della lotta alla mafia.

  • comuni abbandonati

    E’ un’Italia nell’Italia, fatta di borghi medievali e paesi arroccati sulla dorsale appenninica, con 400 abitanti in media, in alcuni casi uno solo. Ed è tutt’altro che piccola: copre il 60% del territorio nazionale. A comporla sono i “Comuni polvere”, quelli con meno di mille residenti e a rischio abbandono, o come dicono gli esperti “desertificazione demografica“. Una costellazione di piccoli nuclei urbani perlopiù montuosi ocollinari che un tempo, prima della nascita delle grandi fabbriche, costituivano tessuti economici attivi grazie all’agricoltura, ma che dal secondo dopoguerra a oggi si sono via via spopolati e rischiano di scomparire completamente.

  • Il Comitato StopOPG invita tutti a partecipare alle iniziative di mobilitazione “per la chiusura degli OPG Ospedali Psichiatrici Giudiziari al 31 marzo 2015 senza proroghe e senza trucchi”. Informati sulla pagina del Comitato e consulta i materiali relativi alla proposta di digiuno e agli altri appuntamenti dedicati al tema.

  • “Il 27 e 28 gennaio, a Trieste, il Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia e il Parco culturale di San Giovanni, nell’area dell’ex manicomio, sono state le sedi del confronto tra i protagonisti della battaglia per il superamento degli OPG: amministratori, politici, giuristi, magistrati, associazioni, cittadini, operatori dei Dipartimenti di Salute Mentale e delle REMS.

    Tutti hanno ribadito che la chiusura degli Opg segna l'avvio di una fase nuova.

  • Il 31 marzo è scaduto il termine previsto per legge per la chiusura delle strutture Ospedaliere Psichiatrico Giudiziarie; non sono stati prorogati ulteriormente i termini, segno che l’iniziativa istituzionale vuole ufficializzare il giro di boa rispetto l’assistenza ai pazienti ancora ricoverati nelle strutture in questione, con una presa in carico appropriata.

  • ospedalepsichiatrico

    Ancora adesioni per la campagna di sensibilizzazione sulla chiusura degli Ospedali psichiatrici Giudiziari: anche Cittadinanzattiva fra i firmatari, nelle persone del referente nazionale per la salute mentale, Amadei, del vice segretario nazionale Mandorino, e dei vari referenti e volontari delle sedi toscane. La campagna si pone lo scopo di sottolineare la richiesta di associazioni, pazienti e famigliari, rispetto alla annunciata chiusura degli OPG entro il 31 marzo 2015.

  • Il Governo va avanti sulle procedure di commissariamento per 6 regioni che sono inadempienti rispetto alla legge che prevede la chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari. La Conferenza Stato Regioni, infatti, non ha accolto la richiesta formale della Conferenza dei Presidenti di sospendere l’annunciato commissariamento di alcune Regioni.

  • Il 31 marzo 2015 era la data stabilita per la chiusura "per legge" delle strutture psichiatrico-giudiziarie; la normativa (legge n. 81 del 2014) stabiliva quindi che i pazienti dovessero essere presi in carico da strutture territoriali capaci di prestare assistenza e tutela. Al momento, però, la legge non sembra di facile attuazione, e le poche strutture R.E.M.S. (Residenze per l'Esecuzione delle Misure di Sicurezza) operative sul territorio sono già sature per via di una insufficienza di posti.

  • Prosegue la chiusura delle strutture OPG (Napoli Secondigliano, Reggio Emilia lo scorso 5 maggio), come da piano, ma in estremo ritardo sia rispetto alle indicazioni normative e giuridiche, che per quanto concerne le necessità dei pazienti e l’organizzazione del territorio.

  • La IV Relazione del Governo sul superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, OPG, conferma l’urgenza di nominare un Commissario che intervenga nelle Regioni inadempienti, che non hanno accolto i loro pazienti. Solo Napoli-Secondigliano è stato effettivamente chiuso. Gli altri OPG (Reggio Emilia, Montelupo Fiorentino, Aversa e Barcellona Pozzo di Gotto), pur con un numero ridotto di persone internate, sono ancora aperti.

  • ospedalepsichiatrico copy

    Continua il Viaggio di stopOPG nelle Rems: il 2 novembre è stata la volta della Rems di Pergine Valsugana che si riferisce al territorio dell’intero Trentino Alto Adige. La delegazione del Comitato nazionale di StopOpg era composta da Anna Poma e Gianfranco Rizzetto, e da Meri Pederzolli e Giuseppe Leoni di Cittadinanza Attiva.

  • OpgReggio2

    Il 27 ottobre 2016 la delegazione di StopOpg nazionale, formata da Stefano Cecconi e Giovanna Del Giudice e dal presidente di 180amici L'Aquila Sandro Sirolli, ha visitato a Barete (L'Aquila) la Rems provvisoria dell'Abruzzo e del Molise.

    La delegazione è stata accolta del direttore dell'Asl dell'Aquila Vittorio Sconci, dalle due psichiatre della struttura, dalla psicologa e dal coordinatore infermieristico che ringraziamo per la disponibilità ed attenzione con cui ci hanno ricevuto.

  • ll 23 dicembre prossimo, antivigilia di Natale, una delegazione di stopOPG tornerà in visita all’OPG di Montelupo Fiorentino.
    Sarà occasione per incontrare le persone internate e gli operatori, confermando l’impegno del Comitato per la chiusura definitiva dell’OPG, rispondendo ai bisogni di cura dei pazienti e ai diritti dei lavoratori della struttura.

  • StopOPG scrive al Ministro della Giustizia Andrea Orlando, al Sottosegretario alla Salute Vito De Filippo e p.c. al Commissario per il superamento OPG Franco Corleone, in relazione all’emendamento al Disegno di Legge 2067 (su garanzie difensive, durata dei processi, finalità della pena ecc), approvato al Senato, che rischia di riaprire la stagione degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.

  • StopOPG nelle Rems di Verona e LAquila

    Continua il viaggio di StopOPG nelle Rems, ora come OSSERVATORIO SUL SUPERAMENTO DEGLI OPG E SULLE REMS. Il 10 dicembre 2018 una delegazione - composta dai referenti regionali Anna Poma, Gianfranco Rizzetto, Franco Nube, Francesco Santin - ha visitato le due Rems di Nogara (VR). Il 17 dicembre la delegazione ha visitato anche la struttura Rems di Barete (AQ).

  • ospedalepsichiatrico

    Il Comitato StopOPG ha incontrato in data 5 febbraio il Sottosegretario De Filippo, Presidente dell’Organismo di coordinamento per il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari; positiva l’intesa e l'accordo anche sulle fasi successive della mobilitazione che porterà alla chiusura delle strutture manicomiali.

  • Progetto senza titolo 3

    Continua il Viaggio di StopOPG nelle Rems, ora come "Osservatorio sul Superamento degli OPG e sulle REMS": il 5 luglio 2018 una delegazione - composta da Stefano Cecconi, Mauro Fuso, Vito D’Anza, Michele Passione e Donato Petrizzi - ha visitato la Rems di Volterra, in provincia di Pisa (avviata a dicembre 2015 con bacino d’utenza delle regioni Toscana e Umbria).
    Prima della visita si è svolta una riunione, con alcune/i operatrici e operatori, presente il direttore del DSM (e della Rems) Alfredo Sbrana. Durante la riunione si sono raccolte informazioni sull'organizzazione e sulle attività della struttura, sui progetti futuri e avere uno scambio di opinioni sull’esperienza in corso con la Rems e sul processo di superamento degli OPG.

  • Venerdì 23 dicembre 2016, antivigilia di Natale, una delegazione di stopOPG è tornata a visitare l’OPG di Montelupo Fiorentino.
    L’autorizzazione dal Dipartimento per l’Amministrazione Penitenziaria DAP è arrivata solo pochi minuti prima dell’ingresso. Inoltre, da segnalare negativamente è la scelta del DAP che ha negato l’ingresso in OPG ai giornalisti, con i quali l’incontro si è svolto nella sala colloqui.
    E’ stata un’occasione importante, per incontrare le persone internate e gli operatori, con la direttrice Antonella Tuoni, nella quale abbiamo confermato l’impegno del nostro Comitato per la chiusura definitiva degli OPG, che deve avvenire rispondendo ai bisogni di cura dei pazienti e ai diritti dei lavoratori della struttura. Importante è anche si discuta e si decida finalmente sul destino della struttura.

  • Stopcarbone2025

    Earth Day Italia aderisce alla campagna per la chiusura di tutte le centrali a carbone entro il 2025.  Nel 2013, le 12 centrali a carbone esistenti in Italia causavano circa 10 morti premature a settimana e oltre 1,4 miliardi di euro di spese sanitarie all’anno. Oggi ne restano in funzione ancora 8, con impatti appena ridotti.

  • Dal 30 novembre 2015 una delegazione del Comitato nazionale Stop OPG sta girando l’Italia delle strutture post-OPG (quelle previste dalla legge 9/2012 per la chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari OPG) per valutarne la rispondenza ai requisiti e la capacità di assistere i pazienti in maniera propria: il viaggio è iniziato da Maniago in Friuli (Aas 5 di Pordenone) e il 3 dicembre si è fatta tappa in Campania per visitare due Rems a Mondragone e a Roccaromana, e il 4 dicembre è stata la volta della regione Lazio a Pontecorvo (Asl di Frosinone). A fine dicembre il viaggio toccherà Aurisina (Trieste), a gennaio 2016 le Rems in Emilia Romagna e poi le altre. 

  • soldi2

    Da gennaio 2014 vige il divieto di anatocismo bancario, eppure, da una indagine condotta dall’associazione  Movimento Consumatori a gennaio scorso, è emerso che quasi la totalità delle banche, nonostante l’entrata in vigore della nuova formulazione dell’art. 120 T.u.b. (Testo unico bancario sul divieto di anatocismo), continua ad applicare interessi illegittimi e anatocistici nei conti correnti dei consumatori.

  • amianto

    "STOP Amianto a scuola" è un docufilm di denuncia contro l'amianto nelle scuole d'Italia, per difendere piccoli e adulti, e trovare soluzioni. Gli autori sono Stefania Divertito e Luca Signorelli, giornalista ambientale e videoreporter, appassionati nel dare voce a chi lotta contro le ingiustizie del nostro Paese e nel tirare fuori le brutte storie per cercare soluzioni possibili. In questo documentario, compiono un viaggio lungo tutto lo stivale e le isole, alla ricerca di scuole con amianto. E in tutto ce ne sono ancora 2400.

  • Stop alle classi pollaio

    Lo scorso 9 gennaio, il progetto di legge che intende eliminare le classi sovraffollate dal sistema scolastico italiano, a firma di Lucia Azzolina e di altri dodici colleghi pentastellati, è approdata in commissione Cultura per l’avvio della discussione. 

    l nuovo testo, “ai fini di una migliore qualificazione dei servizi scolastici e di una piena valorizzazione professionale del personale docente, a decorrere dall’anno scolastico 2019/2020” propone di diminuire tale rapporto di un punto entro l’anno 2022/2023.

  • "Hanno i giorni contati le fatture telefoniche di 28 giorni: il Governo, con il Ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, è stato chiaro annunciando che una norma ad hoc per riportare la fatturazione a 12 mesi l'anno sarà approvata nelle prossime settimane. Sarà vietata, chiariscono fonti del Ministero dello Sviluppo Economico, la tariffazione a 28 giorni da parte degli operatori telefonici.

  • tribunale giudice

    Questa la richiesta formale che 14 associazioni dei consumatori, tra cui Cittadinanzattiva, inoltrano al Governo e al CICR per dire "basta alle omissioni"!
    Le 14 Associazioni dei consumatori, con la lettera aperta, hanno sollecitato il Governo a dare immediata e definitiva attuazione all’art. 120 T.U.B. (Testo Unico Bancario). Sebbene il divieto di anatocismo sia operante dal 1° gennaio 2014, ad oggi non è ancora stata adottata la deliberazione del CICR (Comitato Interministeriale per il Credito ed il Risparmio) che deve regolare la produzione degli interessi nelle operazioni bancarie.

    Leggi il comunicato stampa

  • AIDS 2tvc

    Cittadinanzattiva, Istituto Superiore di Sanità e Ambasciata Americana organizzano insieme un seminario di approfondimento dal titolo "Possiamo davvero arrestare l'AIDS? Sfide nella prevenzione dell'HIV e continuità terapeutica". A partire dalla lezione della Dottoressa Melanie Thompson, ricercatrice americana del Research Consortium of Atlanta, ci sarà un confronto tra associazioni di cittadini e pazienti, esperti e professionisti della salute per raggiungere l’obiettivo eradicazione HIV 2030.

  • votazione scolastica lettere

    Il provvedimento previsto dalla riforma 107 sarà varato quest'estate per entrare in vigore il prossimo anno scolastico. Al posto dei numeri per indicare i voti saranno usate le lettere: A-B-C-D-E. E' stata la Riforma Gelmini a reinserire la valutazione numerica abbandonata nel 1977.

  • Continuano a nuocere gravemente a… i vitalizi degli ex consiglieri regionali. E la Regione Toscana adotta un provvedimento che va nella direzione del blocco degli ingiusti privilegi. Da venerdì primo gennaio 2016, infatti, è scattata la legge regionale che impedisce agli ex consiglieri divenuti parlamentari di usufruire anche del vitalizio della Regione. Approfondisci qui la notizia.

  • stop opuscolu pubblicita

    Il Registro Pubblico delle Opposizioni è un servizio gratuito che permette di opporsi all’utilizzo dei numeri di telefono e dei corrispondenti indirizzi postali per finalità pubblicitarie. Gli operatori che svolgono attività di marketing tramite il telefono e/o la posta cartacea infatti consultano tale Registro prima di inviare il loro materiale pubblicitario.

    Il rRegistro era sottoposto ad un regime transitorio (istituito con il D.P.R. n° 178/2010 e aggiornato con il D.P.R. n° 149/2018) che è scaduto in questi giorni. Si potrà quindi da ora in poi integrare la propria posizione, specificando che, oltre alle telefonate, non si vogliono più ricevere neanche lettere o opuscoli cartacei.

  • mine antiuomo 3

    Riparte la petizione lanciata dalla Onlus Campagna Italiana Contro le Mine per riprendere l’iter del disegno di legge per vietare investimenti finanziari su ordigni già proibiti da convenzioni internazionali sottoscritte e ratificate dal nostro paese. Sono 2 anni ormai che il disegno di legge giace in Parlamento nella più totale indifferenza.

  • assicurazioni online

    Internet è sicuramente un mezzo immediato e diretto per ottenere ciò di cui si ha bisogno.  Quando si tratta però di stipulare un'assicurazione, converrebbe esser cauti.
    L'Ivass - l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni - che ha proprio il compito di vigilare sul mercato assicurativo italiano, segnala che le truffe assicurative via internet a danno dei consumatori sono in aumento su tutto il territorio nazionale.
    Le truffe vengono perlopiù realizzate tramite siti web di compagnie che si rivelano poi inesistenti, o anche tramite l'utilizzo fraudolento delle credenziali di compagnie che sono invece regolari. Il fenomeno riguarda prevalentemente le polizze r.c. auto. Il danno che ne deriva non è da poco: la vittima perde i suoi soldi e può incorrere in multe, sequestro del veicolo e sospensione della patente per l'assenza di una copertura assicurativa valida.

  • stepchild si

    E’ arrivato il primo ok alla c.d. “stepchild adoption”, ovverosia alla adozione dei figli da parte del convivente: si tratta del primo caso in Italia. Il Tribunale dei Minori di Roma ha infatti trattato e giudicato positivamente l'adozione di due bambine da parte della compagna della madre: la novità è che ciascuna delle due donne era contemporaneamente madre biologica di una bambina e chiedeva l’adozione dell’altra.

  • Processo Cucchi siamo a una svolta copy

    Dieci anni fa moriva il giovane Stefano Cucchi all'ospedale Sandro Pertini di Roma. Stefano fu arrestato il 15 ottobre del 2009 al Parco degli Acquedotti perché trovato in possesso di alcuni grammi di droga e poi portato nella caserma dei carabinieri dove avvenne il pestaggio, per finire in ospedale dove morì una settimana dopo. Dieci anni, dieci anni di battaglie per la famiglia Cucchi, alla continua e ostinata ricerca di verità e giustizia. Nel corso di questo lungo tempo, la morte di Stefano è stato oggetto di otto processi, tre inchieste, due pronunciamenti della Cassazione.

  • tiburtina territorio

    I promotori “da snodo autostradale ad area verde, pedonale e ciclabile": giovedì 14 la presentazione. Nasce dall’iniziativa dei cittadini rappresentati nei comitati Ass.ne Rinascita Tiburtina, Cittadinanzattiva assemblea territoriale Nomentano, Comitato Cittadini Stazione Tiburtina e Vento di Cambiamento Fenix la proposta di delibera all’assemblea capitolina di ridisegnare completamente l’area attorno alla Stazione Tiburtina.

  • mobilitaanuova

    Il 15 e 16 settembre prossimi a Pesaro si svolgerà l’iniziativa Verso gli Stati Generali della Mobilità Nuova dal titolo “Muovere le idee per muovere le persone”, promossa da numerose associazioni, tra cui anche Cittadinanzattiva, che agiscono su questi temi. 
    L'evento - che segue gli Stati Generali della Mobilità Nuova a Bologna - si aprirà con un dibattito su ciclabilità urbana e ciclovie lungo i percorsi della Bicipolitana di Pesaro. Nell'arco della due giornate verranno affrontati i temi della qualità dello spazio pubblico e dei Piani Urbani per la Mobilità Sostenibile.

  • Fave copy

    “Di tutti i legumi la fava è regina, cotta la sera, scaldata la mattina”. Così recitava un antico detto popolare che attesta le origini storiche di questo prezioso legume, coltivato sin dall’antichità. Leggere e gustose, dal baccello verde brillante, crude o cotte, le fave sono un alimento ricco di fibre e proteine, che non dovrebbe mai mancare sulla nostra tavola, fresche in primavera, secche in autunno.

  • sanità penitenziaria

    La Conferenza Unificata ha dato il via libera al finanziamento di due settori della sanità molto delicati anche per il ruolo sociale che certe strutture sono chiamate a garantire: si tratta del riparto per l’anno 2017 dei fondi destinati alla sanità penitenziaria e a quello relativo al finanziamento delle strutture che stanno consentendo il superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari.

  • ospedale generica 2015 02 19

    La rivista “Monitor”, pubblicazione curata da AGENAS, nel suo numero 38 tratta del nuovo Regolamento per la definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera; il regolamento rappresenta la fase operativa del processo di riqualificazione della Sanità nazionale teorizzato nel Patto con la Salute.

  •  Stalking no allestinzione del reato con il risarcimento

    Non si potrà più cancellare il reato di stalking pagando alla vittima poche centinaia di euro, come se giorni e notti di paura non fossero mai esistiti. "Approveremo l'emendamento entro novembre", questo assicura la presidente della Commissione che si è riunita martedì 7 novembre per la discussione sulla proposta di legge favorevole a porre rapidamente rimedio a quello che viene considerato “un errore” della riforma penale approvata in estate. Riforma che, per l’appunto, include lo stalking tra i reati estinguibili con un risarcimento in denaro a favore della vittima.

  • Per lo sviluppo delle proprie attività in ambito europeo, Cittadinanzattiva offre a studenti e neolaureati l’opportunità di svolgere stage semestrali presso le proprie sedi di Roma e Bruxelles.
    L’opportunità è riservata a neolaureati e studenti universitari in Scienze Politiche, Affari Internazionali, Economia aziendale internazionale, Scienze della comunicazione. Titolo preferenziale la provenienza dalla Jonh Cabott University, sede di Roma.

  • stadiodiroma tordivalle

    Un altro risultato importante per Cittadinanzattiva: il Giudice dell’udienza preliminare ha accolto la richiesta di costituzione di parte civile dell’associazione, rappresentata dall’avv. Stefano Maccioni della rete di Giustizia per i Diritti.

  • SIRU

    Si riunisce per la prima volta nel Lazio la Società italiana di Riproduzione Umana: a Roma, giorno 8 giugno, con il titolo “La salute riproduttiva nel Sistema Sanitario: criticità e opportunità”
    Si affronteranno temi e questioni, nonché si prenderanno in esame le recenti novità che coinvolgono il settore: il recente inserimento nei Livelli essenziali di assistenza delle prestazioni di PMA con la necessità conseguente di ridisegnare il sistema regionale di offerta all’interno del Servizio sanitario regionale; la costruzione di buone pratiche mediche e sanitarie; la realizzazione di una rete di prevenzione per la salute riproduttiva nel quadro dell’integrazione territoriale del centro di PMA con i Consultori e le Case della Salute, i Medici di Medicina Generale, l’Ospedale e gli altri professionisti coinvolti; l’impatto dell’inquinamento ambientale sulla infertilità; l’applicazione della fecondazione eterologa a quattro anni dalla sua reintroduzione a seguito della sentenza della Corte costituzionale n. 162/2014; l’informazione e il consenso informato dopo la Legge 24/2017; la diagnosi genetica e le garanzia di corretto e appropriato accesso alle metodiche. Due sessioni saranno riservate alle novità nell’ambito della ginecologia e dell’andrologia.

  • Sei curioso di conoscere i volti e le opinioni di alcuni dei protagonisti e degli organizzatori di SPREK.O. 2015? Guarda nella playlist di youtube e potrai vedere le interviste realizzate per Cittadinanzattiva da Martina Vassallo e Luca Liccione.

     

  • spettacoli spreko

    Ben due gli spettacoli teatrali che si terranno a Fiuggi, nell'ambito dell'edizione 2016 di SpreK.O., la III Festa nazionale per la lotta agli sprechi promossa da Cittadinanzattiva.

    Si parte venerdì 27 maggio, alle ore 21.30, presso il Teatro comunale di Fiuggi con “Scusa sì so’ nato pazzo”, portato in scena dalla Compagnia teatrale Stabile Assai della Casa di Reclusione di Rebibbia, con cui Cittadinanzattiva ha firmato un protocollo di intesa. La follia in carcere è il tema centrale di questa opera imperniata su 8 scene, intervallate da brani di blues tradizionale, che raccontano come la condizione detentiva possa peggiorare la situazione dei detenuti e, in alcuni casi, produrre il passaggio dalla depressione alla dimensione psicopatologica.

  • Ritorna per il terzo anno consecutivo SpreK.O., la III festa nazionale per la lotta agli sprechi che quest'anno Cittadinanzattiva realizza a Fiuggi, grazie alla collaborazione dell'amministrazione comunale.

    SpreK.O. si svolgerà dal 26 al 29 maggio, in concomitanza con il Congresso nazionale di Cittadinanzattiva InclusoIo

    Ricco il programma degli appuntamenti: si parte il 26 mattina con l'incontro su Disponibile!, il progetto di Cittadinanzattiva per mettere in rete le buone pratiche già attive sul territorio nazionale per il riutilizzo di beni ed aree abbandonate.

  • Chiusa la tre giorni di SpreKO, la II Festa nazionale contro gli sprechi, promossa da Cittadinanzattiva, e che si è svolta presso la Rocca Albornoziana di Spoleto dal 5 al 7 giugno.

    Tavole rotonde, workshop, laboratori pratici, musica e teatro hanno animato i tre giorni, sui temi dello spreco ambientale, alimentare e sanitario. 

    Oltre tremila i visitatori della Festa, con una folta rappresentanza di famiglie e bambini.

    Quest’anno particolare attenzione è stata dedicata alle buone pratiche di lotta allo spreco, esperienze che riteniamo siano da valorizzare attraverso il racconto, la messa in rete, la fiducia nella loro riproducibilità e nel loro impatto.

  • Spreco di cibo in Italia ogni anno 12 miliardi di euro finiscono nella spazzatura reference

    Ogni anno in Italia, dal terreno alla tavola, si sprecano oltre 5 milioni di tonnellate di cibo pari a 12,6 miliardi di euro, il tutto davanti a 4,5 milioni di poveri. Metà dello spreco avviene in casa.

  • sprecoalimentare

    La Commissione si appresta a presentare un piano europeo contro lo spreco alimentare, un tema che il commissario alla Salute e alla sicurezza alimentare Vytenis Andriukaitis considera non solo una questione etica ma "una tragedia economica ed ambientale". Lo spreco alimentare, infatti, genera circa l'8% delle emissioni globali di gas serra: questo significa che se fosse un Paese, sarebbe il terzo grande emettitore dopo Cina e Usa.

  • Invito Sprechi e buone pratiche copy

    Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato presenta i risultati raggiunti dall’indagine civica sugli sprechi, con il progetto “I Due volti della sanità. Tra sprechi e buone pratiche - La road map per la sostenibilità, vista dai cittadini”. L’evento è previsto per il 16 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, presso la Sala De Luxe della Casa del Cinema a Villa Borghese -  Largo Marcello Mastroianni, 1, Roma.

  • Invito Sprechi e buone pratiche

    Si terrà in data 16 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, presso la Sala De Luxe della Casa del Cinema a Villa Borghese -  Largo Marcello Mastroianni, 1, un doppio appuntamento con le attività di raccolta dati e presentazione delle politiche di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato, in occasione della diffusione dei risultati raggiunti dall’indagine civica sugli sprechi, con il progetto “I Due volti della sanità. Tra sprechi e buone pratiche - La road map per la sostenibilità, vista dai cittadini” e la cerimonia di premiazione per il XII “Premio Andrea Alesini per le buone pratiche in Sanità“.

  • Rilanciare lo sport partendo dalla scuola. Da qualche anno l’Italia ci sta provando, con il programma "Sport di classe" lanciato dal Ministero dell’Istruzione e dal Coni. Solo che per il momento i risultati sono ancora tutti da verificare, mentre le spese a volte diventano paradossali: nel 2018 un’ora di educazione fisica costerà dieci volte più in Campania che in Lombardia, per fare un esempio. Quindici euro al Centro-nord e 130 nelle otto Regioni meridionali. 

    Il programma ha portato in alcune classi, generalmente le quarti e le quinte, della scuola primaria un tutor specializzato ad affiancare l'insegnante interno nell'attività di educazione fisica.

  • spoleto
    Cittadinanzattiva Spoleto organizza a partire da giovedì 19 marzo delle passeggiate serali per la salute e il benessere con il sostegno del Comune, della ASL 2 Umbria e di un nutrito gruppo di associazioni sportive, di malati e di assistenza. Per informazioni

  • ministro orlando

    A chi spetta il compito di sostenere le spese obbligatorie che riguardano il funzionamento degli uffici giudiziari? Cambiamenti in vista: su proposta del Ministro Orlando, infatti, il Consiglio dei Ministri ha approvato in via preliminare un regolamento di attuazione della legge di Stabilità, il quale ha prescritto che, a partire dal 1° settembre 2015, le spese obbligatorie dovranno essere sostenute non più dai Comuni, ma dal Ministero della Giustizia. Viene quindi superato il sistema, in vigore dal 1941, che poneva a carico dei Comuni l’onere di anticipare le predette spese, che venivano successivamente rimborsate dallo stesso Ministero.

  • spese scolastiche

    Le spese per la scuola dei nostri figli sono detraibili dalla prossima dichiarazione dei redditi fino ad un massimo di 786 euro a studente.

    Dalla tassa di iscrizione per gli studenti universitari al contributo volontario per le scuole dalla materna alle superiori, alla retta della mensa scolastica, si tratta di molti soldi che le famiglie spendono annualmente per "mantenere agli studi" i propri figli, dai più piccoli agli universitari. Inoltre, per gli studenti con disturbi specifici dell'apprendimento, si possono detrarre anche le spese per acquisto di strumenti compensativi e sussidi didattici.

  • Per il 2018 è previsto un tetto di spesa detraibile pari a 786 euro per ogni alunno o studente, ossia una detrazione massima di circa 150 euro per ogni figlio iscritto. Dal 2019 il tetto passa a 800 euro. 

    L'Agenzia delle entrate ha chiarito che la detrazione è prevista, per tutte le scuole (anche le private) per la spesa relativa a: la mensa e gli eventuali servizi integrativi di assistenza alla mensa; i servizi di pre e post scuola; le gite; l’assicurazione scolastica; i corsi di lingua, teatro, ecc. svolti anche al di fuori dell’orario scolastico e senza obbligo di frequenza, purché si tratti di corsi deliberati dall’istituto.

  • colletta alimentare

    Torna sabato 28 novembre l’appuntamento con la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus.


    L’iniziativa, giunta alla 19ma edizione, è nota. Si tratta di donare una parte della propria spesa a chi non può permettersi di frequentare un supermercato.

  • spesa medica

    "Non tutta la spesa privata è funzione della incapacità del Ssn di dare risposte adeguate. Perché se si guarda all'interno di quei 40 miliardi di esborso dei cittadini denunciato sia nel Rapporto Gimbe sia dal Report RBM-Censis - chiarisce Tonino Aceti, coordinatore nazionale di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato - emerge come la composizione di quella spesa sia estremamente varia e in parte esuli dal Ssn: spesa per ticket, differenza di prezzo tra farmaco "brand" e farmaco generico, farmaci di fascia C, cure odontoiatriche che solo parzialmente sono incluse nei Lea, integratori, prodotti omeopatici e altro ancora".

  • giardini scuola 2015 02 20

    E' stato appena presentato al Senato un Disegno di legge, a firma di Monica Cirinnà, senatrice del PD, nato da una proposta della Lipu e Birdlife Italia. L'idea è rivedere in chiave ecologica alcuni luoghi fondamentali come le scuole dove i nostri figli passano gran parte della giornata. E' un dato ormai certo che la mancanza di spazi verdi, privi di natura, abbassino la qualità della vita e porti anche a deficit di attenzione, problemi alla vista, depressione. Per saperne di più

  • Tempo pieno per le classi alle elementari 7

    "Sovraindebitamento familiare e tutela del credito tra autoregolazione e necessità di una nuova educazione finanziaria" è il titolo del Workshop organizzato da Cittadinanzattiva insieme al Forum Unirec Consumatori di cui fa parte insieme ad altre associazioni di consumatori. Il Workshop si svolgerà martedi 27 novembre 2018 alle ore 13,30 presso la sede regionale di Cittadinanzattiva Emilia Romagna sita in Bologna, Via Castiglione 24.

    Tra gli interventi del workshop è previsto quello di Isabella Mori responsabile tutela di Cittadinanzattiva e vicepresidente del Forum consumatori Unirec.

  • Le aggressioni al personale medico sono un’emergenza nei pronto soccorso nazionali. Da una ricerca condotta da Simeu, dal 1 marzo al 30 aprile 2017, nel 63% dei pronto soccorso osservati si è verificata almeno una aggressione fisica. Il campione è costituito da 218 strutture di medicina d’emergenza-urgenza, pari al 33% di quelle presenti sul territorio nazionale. Le strutture presenti nel campione sono distribuite nelle 20 regioni e comprendono 53 Pronto Soccorso, 111 Dipartimenti Emergenza Accettazione (DEA) di primo livello e 54 di secondo livello.

  • sovraffolamento carceri italiane

    L'Italia è tra gli otto Paesi del Consiglio d'Europa che hanno indicato di avere un serio problema di sovraffollamento nel loro sistema penitenziario. Il nostro Paese si piazza pertanto tra gli ultimi posti in Europa: carceri che scoppiano, troppi detenuti in attesa di un primo giudizio o di una sentenza definitiva, con una presenza particolarmente alta di stranieri e una spesa di oltre 2,7 miliardi. Siamo tra i peggiori del continente, seguiti solo da Macedonia del Nord, Romania e Francia.

  • Sovraffollamento carcerario torna lemergenza

    Il numero dei detenuti continua a crescere: quasi 61 mila le persone ristrette negli istituti penitenziari; 10 mila le presenze in più rispetto alla capienza regolamentare. Di fronte a questa emergenza, il Ministero della Giustizia ha cominciato così ad acquisire i primi immobili da trasformare per contrastare il fenomeno in continua crescita, puntando sull’edilizia penitenziari, anche attraverso la riconversione di ex caserme dismesse. È dunque cominciata l'acquisizione di un primo gruppo di strutture, ma i tempi non si prospettano brevi: si tratta, infatti, di immobili abbandonati da anni, che devono essere completamente ripensati per rispondere alle caratteristiche e ai requisiti di sicurezza richiesti dagli edifici penitenziari. La progettazione va ancora avviata o è in fase preliminare, dopodiché andranno affidati gli appalti e realizzati i lavori.

  • Il Ministero della Salure ha da poco presentato un'indagine sulla ristorazione scolastica. Il primo dato che emerge è che solo nel 28% delle scuole italiane la merenda è a base di frutta. Nonostante le linee di indirizzo nazionali per la ristorazione scolastica siano conosciute nel 73% dei casi, poche scuole mettono in pratica la buona regola del preferire il consumo di frutta e verdura. Migliore è il dato sul cibo distribuito, nella maggior parte infatti è biologico o a km zero.

  • aperitivo

    Cittadinanzattiva insieme a Simona vi invita mercoledì 16 novembre presso il locale Vinile - via Libetta 19, a partire dalle 19.30 al costo di 15 eur0  all' aperitivo “#ognivitaèunviaggio"  una cui parte del biglietto contribuirà alla raccolta fondi per il viaggio di Simona. 

    Scarica la locandina e visita il sito.

  • attiva aderisci

    Aderisci a Cittadinanzattiva. Il tuo semplice gesto ci permetterà di continuare nelle nostre attività di tutela e informazione, salvaguardando allo stesso tempo i tuoi diritti.
    Perché aderire?

    • Per partecipare in prima persona alle tante battaglie che Cittadinanzattiva intraprende da oltre 35 anni per difendere i diritti di tutti noi

    • Per mettere al servizio di chi ne ha bisogno la tua esperienza personale, culturale e professionale, permettendoci così di intervenire al meglio su problemi e disagi che coinvolgono la vita quotidiana delle persone e assicurare un cambiamento positivo che dura nel tempo

    • Per passare da spettatore a vero protagonista nella società: un attivista vigile, preparato, che si prende cura del benessere comune partecipando ad attività concrete e a progetti specifici

  • Cittadinanzattiva ha aderito all’appello pubblico lanciato dall'Associazione Italiana dei Magistrati per i Minorenni e per la Famiglia (Aimmf) contro le previsioni della riforma del processo civile che in pochissimi giorni ha ottenuto moltissime adesioni da tutta Italia. I timori e le preoccupazioni nascono dal fatto che la proposta di legge approvata dalla Camera contempla la soppressione dei tribunali per i minorenni e l'accorpamento degli uffici minorili a quelli ordinari, con la creazione di “sezioni distrettuali” nei tribunali ordinari e di “gruppi specializzati” nelle procure ordinarie.

  • ilmiodono

    Sostenere i diritti di tutti noi cittadini è semplice come un click! Sostenerci non è stato mai così facile.

    Basta andare sulla pagina "Il mio dono" di Unicredit e inserire il proprio nome e cognome e votarci!

    Unicredit offre, alle Onlus più votate, un sostegno economico per le loro attività: a Cittadinanzattiva permetterà di continuare a difendere i diritti di tutti i cittadini in maniera gratuita.

  • Non solo la riduzione di ore, problema al quale da anni devono far fronte gli studenti con disabilità, ma ora anche il rischio di avere insegnanti con falsi titoli. Il sostegno scolastico insomma è pieno di lacune, Il Ministero dell'Istruzione ha infatti rilevato nelle ultime settimane, attraverso ispezioni e monitoraggi, che il sostegno viene spesso esercitato da personale senza titoli o con titoli acquisiti presso Enti non autorizzati.

  • multa bagaglio a mano

    Non più di un mese fa, Ryanair e Wizz Air erano state sanzionate dall’Antitrust - l’Autorità garante per la concorrenza ed il mercato per pratica commerciale scorretta in quanto, le due compagnie, ingannavano il consumatore sull’effettivo prezzo del biglietto non includendo più nella tariffa base un elemento essenziale del contratto di trasporto aereo come il bagaglio a mano grande.

  • L’Antitrust, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, dopo aver acquisito le informazioni e le segnalazioni da parte dei consumatori, ha disposto la sospensione provvisoria del servizio telefonico opzionale “All Inclusive Maxi” di Wind Telecomunicazioni e il relativo addebito a tutti i clienti che non hanno manifestato “un consenso espresso all’attivazione”. Secondo l’Autorità, infatti, la società di telecomunicazioni Wind con tale servizio andrebbe a vincolare i propri cllienti a una nuova offerta che comporta un pagamento supplementare rispetto alla remunerazione concordata nel contratto principale, senza averne richiesto “preventivamente” il consenso e obbligandoli ad attivarsi per rinunciare a questo servizio.

  • facewhatsapp copy

    Facebook sospende la condivisione dei dati degli utenti con WhatsApp per motivi pubblicitari in Europa. La decisione è maturata dopo diversi appelli e indagini avviate dalle Autoirtà dei paesi europei, Italia compresa. Nei mesi scorsi , infatti, Facebook aveva annunciato un cambio delle politiche per la privacy di WhatsApp, chiedendo agli utenti del servizio di accettare la condivisione dei loro dati personali fra le due societa', ammettendo di fatto che dettagli personali e numeri di telefono sarebbero stati usati per inserzioni pubblicitarie mirate e migliorare Facebook.

  • Previste  nuove indicazioni in merito alla sospensione del canone televisivo della Rai per le zone colpie dall'evento dannoso del terremoto del 2016.
    E’ stato infatti prorogato il termine previsto per la sospensione dei versamenti tributari, tra cui il canone TV, dal 30 novembre 2017 al 31 dicembre 2017.
    La sospensione viene applicata nei seguenti casi:
    • soggetti residenti nei Comuni indicati nell'allegato 1 al DL 17 ottobre 2016, n. 189: dal 24 agosto 2016 al 31 dicembre 2017;
    • soggetti residenti nei Comuni indicati nell'allegato 2 al DL 17 ottobre 2016, n. 189: dal 26 ottobre 2016 al 31 dicembre 2017;
    • soggetti residenti nei Comuni indicati nell'allegato 2 bis al DL 9 febbraio 2017, n. 8 dalla sua legge di conversione 7 aprile 2017, n. 45: dal 18 gennaio 2017 al 31 dicembre 2017.

  • sos scuola

    Il progetto SOS Scuola, messo in piedi dall'Associazioe Alveare per il sociale, ha messo a segno il suo primo risultato. Si tratta del Liceo Linguistico "Ninni Cassarà" di un quartiere degradato di Palermo. La scuola frequentata da circa 750 studenti fino ad un anno fa era fatiscente, pareti scrostate e con macchie di sporco, vetri rotti, porte sfondate anche nei bagni, banchi e caloriferi danneggiati.

Condividi

Stai parlando con SUSI
Realizzato nell'ambito del progetto Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino, finanziato dal Ministero dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018)

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.