Newsletter

  • marche

    Il 18 aprile prossimo e l'8 maggio a Chiaravalle (Ancona) la locale Assemblea territoriale ha organizzato la festa evento SpreK.O. persone, territorio, alimenti, edifici.

    Scarica la locandina

  • Il Progetto "Spre.ko" si è concluso con successo e i materiali prodotti, le ipotesi progettuali, le foto degli incontri, ecc. sono consultabili sul sito www.cittadinanzattivachiaravalleancona.it

  • parlamento

    Cittadinanzattiva ha promosso un emendamento che ha migliorato la Legge così detta Sblocca Italia. Il Comune di Marcellinara si dimostra sensibile a questa funzione dei cittadini. Approfondisci

  • Martedì 12 aprile alle ore 16.00 presso il Centro Sociale del Comune di Suzzara, provincia di Mantova,  in Viale Libertà 32, si terrà uno dei 75 incontri previsti dal Progetto “Bonus a Sapersi”. Il seminario, organizzato da Cittadinanzattiva con la partnership di ADOC e Lega Consumatori , vuole formare operatori locali di istituzioni, enti e organizzazioni senza fine di lucro che operano con finalità socio-assistenziali sul tema del bonus energetico.

  • tagli sanità

    "Siamo stupiti e preoccupati: rispetto all'Intesa sui Lea manca un miliardo per la sanità per il 2018 e nessuno dice nulla". Tonino Aceti, responsabile nazionale Cittadinanzattiva/Tribubnale per i diritti del malato, lancia l'allarme sulla Legge di Bilancio, ora all'esame della Camera. "Il rischio - spiega  Aceti - è che il prossimo anno non ci siano soldi a sufficienza per garantire i nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea)".

  • manifesto energia evento bologna

    Il Manifesto per l’energia del futuro nasce dalla volontà di contribuire a valorizzare le potenzialità connesse alla completa liberalizzazione del mercato e si basa su quattro principi cardine attorno ai quali si vuole disegnare un mercato energetico che abbia come protagonista il consumatore. I principi sono: Risparmio, Sostenibilità, Innovazione. La semplificazione conseguita con la digitalizzazione porterà a una maggiore efficienza per il sistema

  • Multa Antitrust 9

    Appuntamento venerdì 15 giugno per il quarto incontro roadmap territoriale organizzato da Cittadinanzattiva e Adiconsum a Perugia.
    Nel corso dell’incontro verrà presentato il Manifesto per l’energia del futuro nonché la transizione dal Mercato di Maggior Tutela al Mercato Libero individuando le opportunità presenti sul Mercato Libero.
    Un approfondimento sarà dedicato agli adempimenti in atto nel mercato al dettaglio dell’energia.

  • Coalizione sociale avvia una campagna di mobilitazione sulla sicurezza nelle scuole dell'Aquila e denuncia i ritardi nella ricostruzione degli edifici scolastici. Lo fa in modo plateale, con manifesti affissi nei punti strategici della città.

    Nei prossimi giorni partirà anche un volantinaggio per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica. 

    Le scuole del capoluogo abruzzese presentano bassi indici di vulnerabilità, dice la Colazione; «caso emblematico è quello del Cotugno, uno dei licei più frequentati della città. Né il Comune, né la Provincia hanno ancora chiarito dove gli oltre mille frequentanti dell'Istituto potranno svolgere le lezioni nel prossimo anno scolastico, durante il quale l'edificio di Pettino sarà sottoposto ai lavori di adeguamento statico e consolidamento sismico». 

  • julian assange libero

    Domenica 23 febbraio 2020 il gruppo Italiani per Assange organizza un evento in Piazza del Popolo a Roma dalle ore 16:00 alle ore 19:00, per sensibilizzare i cittadini sulla richiesta che si alza da tutto il mondo per la liberazione del giornalista Julian Assange e l’opposizione totale alla sua estradizione negli Stati Uniti.

    L’evento prevede una sedia vuota ispirata all’opera dell’artista Davide Dormino “ Anything to say? ” sulla quale si alterneranno coloro tra i presenti che vorranno far sentire la loro voce a favore di Assange.

  • aresam salute mentale

    L’Aresam (Associazione Regionale per la Salute Mentale) ha indetto per il 18 novembre prossimo alle ore 10:00 una manifestazione davanti alla Regione (Via C. Colombo) per essere ascoltata dal presidente Nicola Zingaretti, Commissario ad acta della sanità, in merito all’imminente licenziamento di 125 operatori precari che lavorano a vario titolo nei servizi di salute mentale del territorio. Tale riduzione dell’organico metterebbe seriamente in pericolo la sopravvivenza dei servizi stessi, compromettendo l’accesso degli utenti alle cure psichiatriche, che già ora vengono erogate con difficoltà e senza la necessaria integrazione socio-sanitaria.

  • inquinamento ko 2015 02 18

    Cittadinanzattiva aderisce alla manifestazione nazionale No Snam - No Hub del Gas convocata per sabato 21 aprile a Sulmona (AQ) ore 15 (viale Togliatti) per opporsi ad un futuro basato sull'energia fossile e per valorizzare il patrimonio ambientale e culturale del nostro paese.

    Un'altra Grande Opera dannosa e inutile che renderà solo profitti a pochi azionisti, distruggerà vastissimi territori e danneggerà gravemente popolazioni intere mettendo a serio rischio tutto l'equilibrio biologico degli interi appennini.

  • mamma migrante

    Cittadinanzattiva, con il sostegno dei fondi Otto per Mille della Chiesa Evangelica Valdese, ha realizzato il progetto "Nascere in Italia: processi partecipati di inclusione sociale destinati alle donne immigrate", sul miglioramento dell’accesso al percorso nascita da parte delle donne immigrate. Il progetto si è ispirato alla necessità di assicurare a tutte le donne e ai loro figli la piena equità di accesso ai servizi durante la gravidanza e il parto, senza differenze di etnia e status sociale, con pari dignità e garanzia di sicurezza e intende contribuire concretamente a costruire percorsi di miglioramento a partire da un approccio civico e partecipato.

  • jMamma mi leggi una storia

    Secondo gli ultimi dati forniti dall’Ispettorato nazionale del lavoro le neomamme che si sono licenziate sono state più di 25 milaLa ragione principale sono le grandi difficoltà che incontrano le donne nel riuscire a lavorare e prendersi cura dei propri figli contemporaneamente. Tra i costi alti dei nidi, gli stipendi bassi e i nonni spesso ancora al lavoro diventa difficile la gestione del tempo per le neomamme.

    A fotografare il Paese con gli occhi di delle donne lavoratrici è un dossier di Save the Children, pubblicato di recente,“Le Equilibriste. La maternità in Italia”, stila la classifica delle regioni italiane dove è più o meno facile essere madri, con le province autonome di Bolzano e Trento sul podio e la Campania fanalino di coda. Peggiora l'Emilia Romagna.

  • jMamma mi leggi una storia

    Il numero dei genitori che leggono storie ai propri bambini è in netto calo, a lanciare l'allarme l'indagine realizzata in Gran Bretagna dalla Nielsen. Secondo i dati raccolti dal 2013 ad oggi si è registrata una diminuizione del 20% dei genitori che si siedono con i propri figli e leggono un libro. L'abitudine di sfogliare un libro con mamma e papà unisce e favorisce lo sviluppo cognitivo dei piccoli, un concetto fortemente sotenuto si dai pedagogisti che dagli educatori.

  • Mamma e papà invitati a cena indovina dove

    L'invito è partito dall'amministrazione comunale di Terranuova ed è rivolto a tutti i genitori degli studenti delle scuole primarie e secondarie di I grado. L'obiettivo è far conoscere ai genitori i cibi che mangiano i propri figli durante la settimana alla mensa scolastica. Tre gli appuntamenti già fissati per il mese di aprile i prossimi saranno il 20 ed il 27 aprile. L'iniziativa è nata dalla necessità di valorizzare e far conoscere la qualità dell'offerta che già da anni caratterizza il servizio scolastico comunale.

  • Secondo il Rapporto Ocse-Pisa 2015 sul benessere degli studenti nel mondo, gli italiani sono più stressati, usano troppo la rete e hanno sempre bisogno dell'appoggio dei propri genitori. Il sondaggio è stato effettuato sugli studenti che frequentano le scuole suoperiori. Gli studenti italiani hanno un livello di preoccupazione ed ansia più alto rispetto ai loro coetani che vivono in altri paesei.

  • giornata di informazione e finanziamento sulla niemann pick

    Domenica 15 settembre p.v dalle ore 14.30 presso la Cascina “Oslera” di Robassomero (TO) si terrà l’evento “Una rara giornata in famiglia”, un pomeriggio dedicato alle famiglie per fare informazione sulle malattie genetiche rare.

    Questa giornata servirà a finanziare, attraverso un piccolo contributo richiesto (€ 15 per adulti e € 10 per bambini), il Progetto dell'Associazione Italiana Niemann Pick Onlus, “Take Care”, per aiutare le famiglie dei nostri malati nel difficile compito dell’assistenza domiciliare.

  • europa parlamento 2015 02 13

    La rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network, parteciperà all’iniziativa in programma il prossimo 16 Settembre presso il Parlamento Europeo a Bruxelles. L’evento si intitola “Building a network, breaking the barriers: cushing’s syndrom in the age of the cross-borderhealthcare” ed è patrocinato da ENEA (l’associazione europea di endocrinologia) e Campus Salute Onlus. Per registrarsi, cliccare qui

  • infiammazione

    Dal 20 maggio al 8 giugno Aismme (Associazione italiana Sostegno Malattie Metaboliche Ereditarie) lancia una campagna di raccolta fondi per sostenere il nuovo Centro di eccellenza a Verona per la cura delle Malattie metaboliche ereditarie. É possibile contribuire attraverso il numero solidale 45593.

  • malattie rare sito

    “L'associazione A.M.I.C.I. il 19 maggio prossimo, in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Infiammatorie Croniche dell’Intestino, organizza un convegno di approfondimento a Roma, presso l’hotel NH Vittorio Veneto, e la sera si fa promotrice in Italia di una campagna di sensibilizzazione che prevede l’illuminazione di diversi monumenti col colore viola, il colore delle malattie infiammatorie croniche dell’intestino.

  • Lo scorso 10 gennaio a Chiavari è stato costituito il Coordinamento Regionale delle Associazioni dei malati cronici e Rari della Liguria (CRAMC Liguria) promosso da Cittadinanzattiva Liguria. Il CnAMC è una rete di Cittadinanzattiva, istituita nel 1996, che rappresenta un esempio di alleanza trasversale tra Associazioni e Federazioni di persone affette da patologie croniche e rare, per la tutela dei propri diritti.

  • inserzioni FB risparmio vulnerabilità 05

    Nuovi consigli utili per i consumatori nell’ambito della campagna informativa del progetto su Risparmio e vulnerabilità realizzato nell’ambito del programma “Più informati, più protetti” promosso dal Forum ANIA-Consumatori, che ha l’obiettivo di informare e sensibilizzate i consumatori su temi di grande interesse. Questa volta parliamo di infortuni e malattia che possono verificarsi nel corso della vita lavorativa e che possono influire negativamente sulle condizioni economiche della famiglia.
    Le principali forme di prevenzione e tutela sono descritte nell’approfondimento “In caso di malattia e infortunio…cosa succede?”.

  • ANMAR WECARE

    "Il malato reumatico non è solo una cartella clinica, ma una persona con una storia da raccontare: con questo approccio ANMAR Onlus si è fatta promotrice di “ANMAR WE CARE la qualità di vita del paziente e del suo reumatologo”, un'indagine realizzata in collaborazione con l’EngageMinds Hub Consumer & Health Research Center dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e patrocinata da SIR (Società Italiana di Reumatologia), CReI (Collegio Reumatologi Italiani) e AGENAS (Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali) e realizzata con il supporto non condizionato di Abbvie e DS Medica. 

  •  

    Gli anni passano, la “Mal’aria” è la stessa. Dal dossier di Legambiente emerge che gli sforamenti di PM10 nelle nostre città continuano ad essere un vero dramma. E il 2015 è partito malissimo Approfondisci

  • amidodimais

    È una polvere bianca sottilissima, quasi impercettibile. È la maizena, conosciuta dai più come amido di mais. È ricavata dal chicco del mais, con un processo di macinazione ad umido. Viene adoperata principalmente in cucina, come addensante per salse e creme o per rendere più friabili i dolci lievitati.

  • statua della giustizia

    Fino allo scorso mercoledì 24 giugno i magistrati, su tutto il territorio nazionale, hanno sospeso le attività di supplenza dando lettura, in aula, di un comunicato in cui si denuncia la grave crisi di efficienza e di funzionalità del sistema giudiziario italiano. La protesta, avanzata dall’ Associazione Nazionale Magistrati (ANM), intende mettere in evidenza l’esercizio continuo delle “attività ulteriori” a cui i magistrati sono sottoposti, a causa di disfunzioni e carenze organizzative del Sistema, a gravi vuoti nell’ organico del personale amministrativo (come l’ assenza di cancellieri ed ufficiali giudiziari), nonché ad una politica disattenta ed incoerente.

  • sciopero giudici e magistrati

    Sarà un Maggio nero per la Giustizia: avvocati penalisti, giudici di pace, vice procuratori onorari e giudici onorari di tribunale si preparano a una nuova raffica di scioperi. Accanto agli avvocati penalisti, che hanno deliberato l’astensione dalle udienze per tre giorni, dall’8 al 10 maggio, la associazioni di categoria confermano l'astensione generale dalle udienze e dagli altri servizi di istituto dal 6 al 17 maggio dei giudici di pace e dal 13 al 17 dei magistrati addetti ai tribunali ordinari.

  • mafiamaps

    Una vera e propria mappa geografica della mafia, un’applicazione scaricabile nel proprio smartphone  da consultare per conoscere con precisione il sistema mafioso e la collocazione del fenomeno criminale. Ma anche chi sul territorio lo combatte, giorno dopo giorno, pubblicizzandone eventi e iniziative, con l'obiettivo ultimo di creare il più grande database sulla criminalità organizzata esistente in Italia, al grido di "mappiamoli tutti".

  • carcere pc internet

    A distanza di ben 25 anni dall'introduzione nel nostro ordinamento del regime c.d. di carcere duro di cui all'articolo 41 bis della Legge 26 luglio 1975, n. 354 (ordinamento penitenziario), la circolare n. 3676/6126, diramata il 2 ottobre u.s. dal Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria ai Provveditori Regionali e ai Direttori degli Istituti penitenziari, interviene a regolamentare in modo omogeneo il circuito detentivo speciale.

  • L'ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno, a luglio del 2016, dovrà presentarsi in tribunale per difendersi dall'accusa di corruzione ed illecito finanziario: la procura di Roma ha infatti chiesto il rinvio a giudizio dell'ex sindaco nell'ambito dell'inchiesta su Mafia Capitale. Il giudice per le indagini preliminari che, per la stessa vicenda, ha rinviato a giudizio anche altre sette persone, nel corso dell’udienza preliminare ha ammesso Cittadinanzattiva parte civile nel processo.

  • mafia a roma 1

    La Corte di Appello di Roma ribalta la sentenza di primo grado che aveva assolto Maurizio Venafro, l’ex capo di gabinetto alla Regione Lazio, con formula piena "per non aver commesso il fatto". I giudici della terza Corte di Appello hanno così accolto la richiesta del Sostituto procuratore generale di Roma e condannato Venafro - accusato, nell'ambito di uno dei filoni del processo Mafia Capitale, di turbativa d'asta - alla reclusione di un anno, disponendone anche il divieto di contrattare con la Pubblica Amministrazione per la durata della pena.

  • Il Tribunale penale di Roma ha emesso la sentenza che conclude il primo grado del maxi processo Mafia Capitale: i giudici della X sezione penale hanno condannato gli imputati a pene molto severe ma escluso lo stampo mafioso dell’associazione a delinquere. Cittadinanzattiva si è costituita parte civile in tutti i filoni di Mafia Capitale, legittimazione riconosciuta in virtù  delle battaglie dell’associazione contro il malaffare e  la lotta agli sprechi e alla corruzione Ma la sentenza emessa soddisfa a metà, anche per quanto riguarda il riconoscimento dei danni alle parti civili  costituite.

  • mafia a roma 1

    Ribaltata la sentenza di primo grado del processo “Mafia Capitale”: la Corte di Appello di Roma ha infatti riconosciuto l'esistenza di una associazione per delinquere di stampo mafioso, contrariamente a quanto stabilito nel primo processo dove i giudici non avevano ritenuto possibile l’applicazione letterale dell’art. 416 bis. Si arriva dunque ad una svolta, anche se la Corte ha ridotto sensibilmente le pene irrogate dal Tribunale.

  • Una condanna con rito abbreviato e venti persone rinviate a giudizio: questo quanto deciso dalla Gup di Roma nell'ambito di una tranche dell'inchiesta “Mondo di mezzo”. Il Gup ha fissato per il 19 settembre prossimo l'apertura di un nuovo procedimento: alla sbarra, oltre all'imprenditore delle cooperative Salvatore Buzzi e l'ex direttore generale di Ama, finisce anche l'ex capogruppo del Pd in Campidoglio quando era sindaco Ignazio Marino. Contestati vari episodi, tra il 2011 ed il 2014, di corruzione, turbativa d’asta, rivelazione del segreto d’ufficio e finanziamento illecito.

  • Lo scorso 26 novembre si è svolta l'udienza con rito abbreviato richiesto da alcuni degli imputati nel maxi processo di Mafia Capitale. Anche in questo caso, come per i precedenti, Cittadinanzattiva ha ottenuto il riconoscimento dell’ammissione di parte civile nel processo da parte del Giudice delle indagini preliminari. Si tratta dell’ennesimo riconoscimento per la nostra Associazione che – si legge nell’ordinanza – annovera tra gli scopi perseguiti la lotta agli sprechi ed alla corruzione. Una forte presenza simbolica, dunque, per certificare il fatto che la lotta alla corruzione si fa anche come cittadini.

  • mafia capitale lista

    La Prefettura di Roma ha svelato i nomi contenuti nella “lista dei 101″, soggetti coinvolti nel maxi processo di Mafia capitale. La lista - una vera e propria mappa di Mafia Capitale -  rappresenta un documento cruciale che potrà essere utilizzato nel processo: tra i nomi figurano politici, amministratori, funzionari e dirigenti del Campidoglio coinvolti e avvicinati dal sistema criminale messo in atto.

  • Il Tribunale di Roma ha assolto con formula piena l’ex capo di Gabinetto della Regione Lazio Maurizio Venafro, accusato di turbativa d’asta in uno dei filoni del processo a Mafia Capitale. I giudici della seconda sezione penale hanno, invece, condannato ad un anno e quattro mesi di reclusione Mario Monge, dirigente della cooperativa Sol.Co.

  • In seguito alle prime condanne emesse lo scorso 3 novembre per i quattro imputati coinvolti nell’inchiesta di Mafia capitale che hanno scelto il giudizio abbreviato, Cittadinanzattiva ha visto immediatamente riconoscersi quale parte civile nel processo il risarcimento del danno arrecato da uno degli imputati.

  • 5x1000 dichiarazione dei redditi

    Il 18 aprile prossimo riprenderà il processo a carico di Maurizio Venafro e Mario Monge, uno dei filoni della maxi inchiesta “Mafia Capitale”. I due, rispettivamente ex dirigente della cooperativa Sol.Co. ed ex capo di gabinetto del presidente della Regione Lazio, rispondono dell’accusa di turbativa d’asta in merito alla gara d’appalto del servizio Recup, il centro unico di prenotazione della sanità laziale.  

  • mafia capitale

    E’ iniziato, a Roma, il processo legato all’inchiesta giudiziaria conosciuta come “Mafia Capitale” che lo scorso dicembre aveva portato all’arresto di decine di persone che, a vario titolo, sono state accusate di reati che vanno dall’associazione per delinquere di stampo mafioso alla corruzione, dalla turbativa d’asta all’estorsione, al riciclaggio ed all’usura.

  • 730 2015 03 04

    Si tratta dell’ennesimo traguardo importante raggiunto da Cittadinanzattiva che ieri, al termine della seconda udienza nel processo Mafia capitale, dopo ben nove ore di udienza e cinque di Camera di Consiglio, ha ottenuto dai giudici l’accoglimento della richiesta di costituzione di parte civile.

  • corte ue boccia mafia tavola marchio contro ordine pubblico

    Un’idea che non ha ispirato particolare simpatia quella del marchio spagnolo “La Mafia se sienta a la mesa” – che tradotto significa “La Mafia si siede a tavola” – utilizzato per promuovere una serie di servizi di ristorazione tipici italiani in Spagna. Secondo i giudici del tribunale dell’Unione Europea, infatti, il marchio è contrario all'ordine pubblico, accogliendo così la richiesta dell'Italia di annullarlo. La società spagnola aveva chiesto la registrazione nel 2006 all’Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale incaricato di gestire i marchi, ma l'Italia nel 2015 aveva chiesto e ottenuto l'annullamento, avendo l'EUIPO confermato che il logo "promuoveva palesemente l'organizzazione criminale".

  • scuole made

    Lanciato in questi giorni dal MIUR il programma educativo "Made in italy", che prevede lo stanziamento di tre milioni di euro per gli istituti di ogni ordine e grado. L'intento è quello di trasmettere agli studenti la tradizione italiana ricercando le radici storiche, culturali e territoriali. Le scuole potranno partecipare anche in rete presentando iniziative in grado di enfatizzare il proprio territorio.

  • univer

    Andrea Macrì studiava al liceo Darwin di Rivoli, nella stessa classe di Vito Scafidi. E nel novembre del 2008 anche su di lui cadde il controsoffitto della scuola, in una delle vicende tragicamente note sulla insicurezza delle scuole italiane. Vito perse la vita, Andrea è rimasto paralizzato.
    "Macrì non si è mai arreso e si è dedicato tutto allo sport tanto da partecipare per ben due volte alle Paralimpiadi.

  • La classe 1° A dell'Istituto Galilei-Costa di Lecce, dopo l'ennesimo caso di bullismo a scuola che ha coinvolto una studentessa tredicenne di Pordenone, ha deciso di reagire e dare vita nei giorni scorsi a un nuovo progetto dal titolo MABASTA! Il nome del progetto, oltre ad essere un'esplicita esclamazione, è anche un acronimo che sta per Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti. Nella lotta al bullismo questo progetto è uno dei primi che nasce dal basso, dalla volontà degli studenti stessi di intervenire in modo efficace contro gli atti di bullismo a scuola.

  • lupi a roma

    I ricercatori del gruppo di monitoraggio del branco di lupi residente nella Riserva del Litorale Romano da notizia della nascita della terza cucciolata in tre anni. Dalle immagini della videotrappola risulta evidente che i lupetti sono ibridi. La LIPU, che gestisce la locale oasi di Castel di Guido e ha dato la notizia, lancia l'allarme per il futuro della sottospecie appenninica, minacciata dal dna canino diffuso dai cani vaganti e rinselvatichiti.

  • LUNGAMARCIAAQUILA

    La Lunga Marcia nelle Terre del Sisma è un trekking solidale che partirà da Fabriano il 28 giugno per arrivare a L’Aquila l’8 luglio, nell'ambito del Festival della partecipazione, promosso da ActionAid, Cittadinanzattiva e Slow Food Italia. Un cammino che attraverserà i territori duramente colpiti dagli eventi sismici degli ultimi mesi.
    Il cammino, lungo oltre 200 chilometri, si snoderà attraverso i sentieri e itinerari escursionistici del Parco Nazionale dei Sibillini e del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, mettendo in risalto territori ad alta valenza naturalistica.
    La Lunga Marcia attraverserà le 4 regioni ferite dal sisma con l’obiettivo di incontrare e dar voce ai protagonisti della ricostruzione, ai progetti e all’impegno di chi si sforza per resistere e ricostruire una nuova prospettiva di vita.

  • portale

    Dal 21 settembre è attivo il nuovo Portale Offerte dell'Autorità per l'Energia elettrica e il gas grazie al quale sarà più semplice confrontare le numerose offerte di luce e gas disponibili sul mercato e riuscire a scegliere la tariffa più conveniente nella giungla dei gestori energetici.
    Sul portale, che sostituisce il precedente sito comparatore - Trova offerte - è possibile trovare le offerte del mercato tutelato e quelle del mercato libero, ma solo dei gestori che hanno scelto di pubblicarle. Entro la fine dell’anno tutti gli operatori del mercato libero che non hanno ancora aderito dovranno entrare nel Portale Offerte.

  •  

    L'amministrazione comunale di Lucca organizza la presentazione del libro di Giovanni Moro "Contro il non profit" che si terrà a villa Bottini il 04 febbraio alle ore 21. L'incontro sarà aperto da Alessandro Tambellini, Sindaco di Lucca, da Lucia di Napoli, Presidente AIL - Lucca e sarà moderato da Giulio Sensi.  Sarà presente l'autore. Scarica l'invito

  • "Il nostro è un paese meraviglioso. Quante volte abbiamo sentito questa frase? A milioni, certo. Va detto che mai come questa volta si tratta di una affermazione scontata, ma anche fondata. Se andiamo a scorrere i dati relativi al numero di beni artistici, architettonici, archeologici, monumentali, naturali, paesaggistici, troveremo sempre il nostro paese ai vertici delle classifiche. Non c’è infatti angolo del nostro territorio nazionale, dal semplice frammento di roccia delle Dolomiti e giù a Sud fino a quei deliziosi pomodorini che crescono dalle parti di Capo Passero, a Pachino, che non abbia una storia da raccontare.

    Qualche volta, anzi, sono proprio questi pezzi del nostro territorio che condizionano e influenzano lo sviluppo di ulteriori storie.

  • eu incitamento odio

    Un anno fa la Commissione Europea e quattro grandi piattaforme di social media (Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft) hanno adottato un codice di condotta per contrastare l'incitamento all'odio online. In occasione del primo anniversario del codice, è stata pubblicata una sua valutazione, svolta da ONG e organismi pubblici di 24 Stati membri, da cui emerge che le società informatiche hanno compiuto notevoli progressi nell'onorare gli impegni assunti.

  • spreco alimentare ue

    In occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione, celebrata lo scorso 16 ottobre, la Commissione Europea ha adottato delle linee guida per agevolare le donazioni alimentari in Unione europea e contrastare lo spreco di cibo, uno dei principali obiettivi del piano d’azione per l’economia circolare.
    Gli orientamenti dell’UE forniscono un’interpretazione comune delle norme europee applicabili alle donazioni di alimenti, aiutando così donatori e riceventi di eccedenze alimentari a garantire il rispetto dei requisiti requisiti fondamentali in materia di sicurezza alimentare, igiene e informazione ai consumatori, ma anche su tracciabilità e Iva.

  • spreco alimentare"Dalla raccolta delle eccedenze nei supermercati alla riduzione della tassa sui rifiuti a chi recupera e dona il cibo. Dalla diffusione delle family bag nei ristoranti all'introduzione nelle mense scolastiche di menu a chilometro zero. Fino al "pane in attesa" che, sul modello del "caffè sospeso" consente ai clienti di donare il pane acquistato in più. Sono solo alcune delle buone pratiche con cui molti Comuni italiani stanno dando concreta applicazione sul territorio alla legge contro gli sprechi alimentari (la 166/2016), varata ad agosto dello scorso anno".

  • ludopatia

    Cittadinanzattiva Umbria, nell’ambito del Programma generale d’intervento della Regione Umbria: “Iniziative informative e formative a vantaggio dei consumatori e degli utenti 2016” DGR n. 791/2016 e n.1449/2016– 3° Intervento- Evito le dipendenze-, di cui alla convenzione sottoscritta il 12/12/2016, ha scelto di dedicare la realizzazione delle due iniziative previste al gioco d’azzardo,"Non mi gioco il mio futuro", poiché la ludopatia sta diventando una piaga sociale sempre più diffusa tra i cittadini di ogni ceto sociale. Ambedue le iniziative sono rivolte alle scuole, poichè si è fortemente convinti che la lotta alla ludopatia debba iniziare da uno dei più importanti contesti in cui di norma avviene la crescita sociale e culturale della persona. Sensibilizzare i più giovani è, infatti, il primo e fondamentale atto da compiere per evitare che il fascino bugiardo del gioco mieta sempre più vittime.

  • UILDM

    Torna dall’8 al 14 ottobre la Settimana delle Sezioni UILDM, giunta alla sua quarta edizione. Anche quest’anno lo slogan “Dare mi dà” accompagnerà alla scoperta delle 66 Sezioni locali dell’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare e degli oltre 3.000 volontari che le animano. Durante la Settimana, le Sezioni UILDM presenti sul territorio italiano apriranno le porte delle loro sedi e organizzeranno eventi per farsi conoscere e raccontare il valore del dono del proprio tempo, come opportunità di ricevere molto più in cambio.

  • La riduzione dei tempi della giustizia civile costituisce uno degli obiettivi cardine della riforma varata lo scorso anno dal Ministro Orlando. Così, per far fronte all’annosa questione che affligge il sistema giudiziario del nostro Paese, è ufficialmente entrato nella fase operativa il progetto organizzativo «Arretrato civile ultra triennale - Programma Strasburgo 2», il piano strategico di interventi messo a punto dal Ministero della Giustizia per l'abbattimento del vecchio arretrato civile attraverso misure a costo zero e la progressiva riduzione del rischio legato ai rimborsi previsti dalle legge Pinto, la legge che prevede un’equa riparazione per le vittime delle lungaggini processuali.

  • revisioneticket 2015 2 17 1

    Il Consiglio Regionale lombardo ha approvato la proposta di legge relativa alla disciplina dei servizi di elisoccorso nelle zone impervie sia alpine che speleologiche. In sintesi, il senso del provvedimento è quello di far pagare ai cittadini gli interventi di soccorso che non sono necessari, o che addirittura diventano impropri quando non sono necessari accertamenti clinici o cure.

  • pazienti

    Il ruolo attivo dei pazienti è fondamentale nella gestione di ogni malattia: Active Citizenship Network, nell'ambito del suo lavoro pluriennale nella lotta al dolore cronico, sarà tra i promotori di una riunione internazionale di pazienti e diversi stakeholder sanitari che mira a comprendere gli aspetti più problematici e sfidanti per i pazienti che soffrono di dolore cronico a causa della lombalgia.

  • lo stato di salute dei pronto soccorso italiani

    Il monitoraggio dei Servizi di emergenza e la Carta dei Diritti al Pronto Soccorso

    Un tentativo di diagnosi e di cura dei servizi di emergenza sanitaria del Paese: è il senso dell’operazione congiunta del Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva e di SIMEU, Società italiana della medicina di emergenza-urgenza. Due gli strumenti utilizzati: un monitoraggio civico e tecnico delle caratteristiche strutturali e organizzative dei servizi di emergenza-urgenza e una Carta dei Diritti al Pronto Soccorso, che definisce in otto punti i diritti irrinunciabili di tutti i cittadini, pazienti e operatori sanitari.
    Il monitoraggio fotografa 93 strutture di emergenza urgenza; dà voce a 2944 tra pazienti e familiari di pazienti intervistati; misura accessi, ricoveri e tempi di attesa di 88 strutture di emergenza urgenza di cui sono stati direttamente valutati i flussi di gestione.

  • UNIONE EU E RUSSIA

    Il Forum della Società Civile UE-Russia (CSF) è stato fondato nel 2011 da organizzazioni non governative come piattaforma comune, permanente ed indipendente, per favorire la cooperazione e lo scambio di idee ed esperienze. Al momento, conta più di 150 organizzazioni non governative provenienti da Russia e Unione Europea; Cittadinanzattiva ne fa parte dal 2016.

  • save the date monitoraggio copia copia copia

    "Fuori dall'ospedale dentro le mura domestiche": l’evento ha l’obiettivo di stimolare una riflessione sull’attuale offerta di tutti quei servizi territoriali di cura e assistenza ai quali il cittadino può fare riferimento al di fuori dell’Ospedale, facendo particolare attenzione ai nuovi assetti organizzativi (AFT, UCCP) previsti dalla L. 189/2012, al ruolo dei Distretti, alle cure primarie, alle nuove tecnologie (e-health), alle Cure domiciliari, all’aderenza terapeutica e più in generale alla necessità di creare o rafforzare i percorsi assistenziali.

    Saranno presentati i dati aggiornati sullo stato dell’arte del potenziamento del territorio e una riflessione su i nuovi assetti organizzativi (AFT, UCCP), sull’adozione delle nuove tecnologie (e-health) e sulle modalità di erogazione delle cure “tra le mura domestiche” e più in generale sull’impegno a creare o rafforzare i percorsi assistenziali e la presa in carico.

    L'appuntamento è per il 19 luglio 2017 dalle 09:30 alle 13:30 presso la Sala storica della LUISS ENLABS sita in via Marsala, 29, 00185 Roma.

  • save the date monitoraggio sardegna

    Il prossimo 15 marzo Cittadinanzattiva Oristano presenta i dati relativi al Monitoraggio sei servizi sul territorio "Fuori dall'ospedale, dentro le mura domestiche”.
    L’evento ha l’obiettivo di stimolare una riflessione sullo stato attuale dell’offerta dei servizi territoriali di cura e assistenza, facendo particolare attenzione ai nuovi assetti organizzativi (AFT, UCCP) previsti dalla L. 189/2012, al ruolo dei Distretti sanitari, alle cure primarie, alle nuove tecnologie (e-health), alle cure domiciliari, all'aderenza terapeutica e più in generale alla necessità di creare o rafforzare i percorsi assistenziali.

  • donna prevenzione 800x450

    Il prossimo 22 di ottobre, Cittadinanzattiva Bellizzi promuove il Convegno Pubblico su "Prevenzione Oncologica e Liste di attesa".

    Scarica la locandina.

  • addio scontrino fiscale copy

    Come avevamo annunciato in un articolo della newsletter del Maggio scorso è giunta ad un punto di svolta la sostituzione degli scontrini e delle ricevute fiscali cartacee con i corrispettivi elettronici. Se infatti l'obbligo era già scattato per chi nel 2018 ha realizzato un volume d’affari superiore a 400.000 euro, per gli altri operatori economici l'obbligo è dal 1° gennaio 2020. Per il consumatore cambia poco: non riceverà più uno scontrino o una ricevuta ma un documento commerciale, che non ha valore fiscale ma che potrà essere conservato come garanzia del bene o del servizio pagato o anche per un cambio merce ecc.

  • biologico 800x450

    Quello del biologico è un settore in continua crescita. Crescono i consumatori, i fatturati, le aziende e in alcuni casi i problemi legati a chi vende per biologico ciò che biologico non è.

  • I prossimi giovedì e venerdì a Torino e in altri 20 comuni limitrofi, si potrà viaggiare gratis su tutti i mezzi pubblici, dalla metropolitana, al bus e al tram. A stabilirlo è stata la città di Torino, con l'azienda di trasporti Gtt ed il consorzio Extra. L'iniziativa "Lascia l'auto, viaggia gratis", riguarda la metro (150 mila passeggeri stimati) e 88 linee urbane e suburbane (600 mila). E anche a Milano scatteranno le prime misure antismog della stagione previste in caso di superamento per dieci giorni consecutivi della soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo di polveri sottili, e anche qui saranno previste misure di gratuità per i passeggeri del trasporto pubblico.

  • processo copy

    In Italia le liti con il Fisco durano fino ad otto anni: una vera e propria odissea che costa allo Stato più di 52 miliardi di euro. Per non parlare dei numeri dell’arretrato: ben 570.000 cause. Continua a leggere

  • liste dattesa comunicato

    Approvato il nuovo Piano nazionale per la gestione delle Liste di attesa (PNGLA): si punta a garantire maggiori diritti nell'accesso alle prestazioni e a ridurre la burocrazia per i cittadini. previsti anche maggiori controlli.

    Per Cittadinanzattiva soddisfazione per l'approvazione di molte delle proposte avanzate, ma serve anche maggiore attenzione alle zone del Paese in cui il servizio sanitario è carente e lavora con tecnologia obsoleta.

  •  

    lunghi tempi dattesa

    "Le liste di attesa sono il principale problema che segnalano i cittadini che si rivolgono alla nostra Organizzazione - chiarisce Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva - molto bene l'attenzione all'intramoenia perché oggi, oltre ad essere controllata e verificata molto poco dalle Regioni, viene prospettata ai cittadini non come un'opportunità per esercitare il diritto alla libera scelta, quanto invece come scelta obbligata e costosa per aggirare le liste di attesa".

  • liste d attesa copy copy copy

    “Abbiamo in più occasioni sottolineato come la somma di liste di attesa lunghe, costi spesso più convenienti nel privato, piani di rientro e scarsa capacità di programmazione avrebbero  aumentato il ricorso alle prestazioni a pagamento e acuito la distanza tra cittadini e uno dei pilastri fondamentali del nostro welfare che è appunto il SSN, che da solo contribuisce a circa l’11% del Pil a fronte di un investimento intorno al 6,6%. Così Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva.

  • liste d attesa copy copy copy copy

    In riferimento alla nuova normativa sul tema delle liste d’attesa, Cittadinanzattiva pubblica sul proprio sito web una pagina di informazione, approfondimento e tutela.

    Online i riferimenti alla normativa, a cosa cambia rispetto alla precedente, i nuovi diritti e tempistiche e la modulistica per tutelare i propri diritti.

  • E’ disponibile online la puntata di giorno 20/02/15 del programma “Attenti al lupo” sulle liste d’attesa in sanità; ha risposto alle sollecitazioni dei conduttori, per Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato, Tonino Aceti. Visiona la puntata

  • liste d attesa cslazio

    “Con il Decreto per il governo delle liste di attesa presentato oggi dalla Regione Lazio, siamo in presenza di una piccola ma significativa rivoluzione” ha dichiarato Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio.“ Il primo elemento centrale di questo Decreto è, dal nostro punto di vista, la presa in carico del cittadino da parte del servizio sanitario regionale, sia attraverso il medico di base che il medico specialista. Finalmente si pone un argine alla burocrazia e alla disorganizzazione con cui finora i cittadini hanno dovuto fare i conti ad esempio nel cercare, tra una telefonata e l’altra,. di trovare dove e quando fare una prestazione sanitaria. Con questo strumento ora è il medico ad avere la responsabilità di prendersi carico della persona”.

  • listedaattesa

    La scadenza dello scorso 22 aprile per la predisposizione dei Piani regionali di governo delle liste di attesa non è stata rispettata da tutte le Regioni. "Siamo molto preoccupati per il mancato rispetto della scadenza prevista, e chiediamo a tutte le Regioni di dare un segnale in questo senso, accelerando la realizzazione”, afferma Antonio Gaudioso, Segretario generale di Cittadinanzattiva. “Chiediamo contemporaneamente al Ministero di accelerare le procedure per la effettiva assunzione del personale specialistico necessario affinché la macchina funzioni in modo fluido”.

  • liste dattesa cosa fare copy copy

    Liste d'attesa, problema annoso e ormai cronico del nostro SSN. Al TG3 ne parla Cittadinanzattiva Veneto, grazie all'attività trimestrale di monitoraggio svolta all'interno delle strutture e dei presidi sanitari locali. Sul sito web Rai.it la puntata intera del TG3 con gli interventi di Cittadinanzattiva (a partire dal minuto 21:05).

  • 1500

    Il servizio 1500 non effettua prenotazioni di prestazioni sanitarie, non raccoglie denunce penali e non fornisce valutazioni cliniche sulle prescrizioni effettuate dal medico, ma dallo scorso 8 ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 16, risponde tramite personale sanitario per informare sulle modalità di accesso alle prestazioni garantite dal Servizio sanitario nazionale e raccogliere eventuali segnalazioni sulle esperienze dei cittadini.

    Il servizio di risposta telefonica, previsto per tre mesi, ha carattere sperimentale. E’ possibile segnalare la propria esperienza sulle liste d'attesa anche attraverso un modulo on line. I dati raccolti saranno analizzati per promuovere interventi migliorativi in accordo con le Regioni e Province autonome, cui competono programmazione e organizzazione dei servizi sanitari. Il progetto ha visto la collaborazione di Cittadinanzattiva che ha testato il servizio insieme ai suoi volontari in tutte le regioni d’Italia.

  • liste d attesa i nostri consigli copy

    In occasione della puntata del 14/10/2019, la trasmissione di approfondimento di Rai3 ha ospitato Monia Mancini, Segretario regionale di Cittadinanzattiva Marche, per parlare di liste d'attesa; al centro dello spazio tematico la storia di una cittadina seguita da Cittadinanzattiva, e le riflessioni di Mancini con le indicazioni di tutela della nostra organizzazione.

  • liste dattesa cosa fare copy

    All'interno dello spazio di approfondimento di Rai3, Francesca Moccia - Vice Segretario generale di Cittadinanzattiva - commenta i dati e le storie di liste d'attesa e chiarisce quali sono i diritti dei cittadini e le modalità di tutela.

  • liste attesa rapporto pit salute

    "La macchina per ridare trasparenza e cancellare una delle pagine più buie del nostro Ssn è ripartita: al Ministero della Salute si è tenuta la prima riunione. Una decina le Regioni che si sono presentate, a questo primo appuntamento in cui è stato ufficialmente incluso il Tdm-Cittadinanzattiva. «Dalle sollecitazioni dei cittadini non si può prescindere», afferma Andrea Urbani (Direzione Generale Programmazione Salute). Mentre il coordinatore del Tdm-Cittadinanzattiva, Tonino Aceti, apprezza «sia la modalità inclusiva di gestione sia la scelta di fare, finalmente, un bagno di realtà guardando alle tante esperienze valide». Come quella dell'Emilia Romagna, che è riuscita a rispettare il Piano, anche adottando provvedimenti cui il tavolo del Ministero guarda con interesse. Tra questi, il blocco dell'intramoenia in determinate circostanze e la responsabilizzazione dei cittadini che non si presentano alla visita o all'esame, tenuti comunque a pagare la prestazione.

  • liste d attesa copia

    Lo scorso 5 settembre in regione Lazio si è tenuta la prima riunione dell'osservatorio sulle Liste di attesa di cui fa parte anche Cittadinanzattiva

  • lipu

    Il neo Presidente della Lega Italiana Protezione Uccelli commenta l'istituzione del nuovo Governo in ottica ambientalista, chiedendo una regia nazionale e continentale per uniformare le leggi di protezione dell'ambiente e della fauna. Verner commenta anche la querelle con Jovanotti per l'utilizzo delle spiagge: "Era stato avvertito. Quei concerti potevano essere fatti in altri luoghi e altri periodi".

  • linkedin

    Linkedin è il social network professionale più diffuso al mondo, sono infatti oltre 80 milioni le persone iscritte. Linkedin è l’alternativa digitale del biglietto da visita o del curriculum: è uno spazio online dove poter pubblicare l’attuale posizione professionale, la propria formazione e le proprie esperienze professionali.

  • Bambini panino

    Dopo la sentenza del Tribunale di Torino che consente ai genitori di scegliere tra il servizio mensa ed il pasto da casa, il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini interviene all'essemblea dell'ANCI di Bari annunciando delle linee guida. Nei prossimi giorni infatti è previsto un incontro tra il Ministro dell'istruzione, il neo Presidente Anci, Antonio Decaro ed il Ministro della Salute Lorenzin, per discutere del tema ed ipotizzare delle linee guida che diano una chiara ed omogenea indicazione alle scuole e ai servizi comunali.Nel frattempo, nelle scuole di Torino, emerge un altro problema legato ai refettori.

  • Liceo breve ampliata sperimentazione

    Dal prossimo anno scolastico l'esperimento del liceo "breve" sarà attivo in altre 60 classi. Alla firma del Ministro Giannini un nuovo decreto che prevede per l'anno scolastico 2017/2018 l'estensione del percorso quadriennale a classi di liceo, istituti tecnici e istituti professionali. Fino ad ora sono solo 11 le scuole dove il percorso breve è attivo, 6 statali e 5 paritarie.

  • Libri gratis per tre anni agli studenti vittime del terremoto del 24 agosto. È quanto prevede un protocollo d’intesa firmato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e dall'Associazione Italiana Editori: i ragazzi che frequentano le scuole nei comuni di Amatrice, Arquata, Accumoli e Acquasanta Terme riceveranno per tre anni gratuitamente i testi per le scuole secondarie di primo e secondo grado. Al vaglio l'ipotesi di ampliare l'area di intervento anche alle zone colpite dalle ultime scosse.

  • Al termine della scuola ci si scontra con la fatidica lista dei libri per le vacanze, letture spesso amate ma anche detestate. Nella top ten dei libri più indicati dai prof abbiamo Calvino e Levi, ma c'è anche chi osa con Geroge Orwell, Harper Lee e Fred Uhlman. Gli scrittori "viventi" presenti nella classifica sono molto pochi, il libro di Ammaniti "Io non ho paura" e il libro di Fabio Geda "Nel mare ci sono i coccodrilli" sono tra i più venduti tra i giovani.

  • ABI

    Per informare e sensibilizzare i clienti su cosa fare in vista della prossima scadenza del 31 dicembre, l’ABI invita tutti coloro che sono ancora in possesso di libretti al portatore a recarsi in banca nei prossimi giorni, verificando gli orari degli sportelli della propria filiale di riferimento, per effettuare l’estinzione nei termini previsti dalla legge ed evitare eventuali sanzioni.

  • scuola bici

    Nelle realtà europee, tra cui molte città italiane, si pensa sempre più spesso a chiudere le strade limitrofe agli edifici scolastici, almeno in quell’arco di tempo in cui i bambini entrano ed escono dalle scuole.
    La chiusura delle strade può avvenire in due modi: il primo attraverso l’aiuto dei vigili urbani o di volontari autorizzati dai comuni, il secondo grazie al posizionamento di barriere fisiche da azionare esclusivamente in base alle necessità.

    Sarebbe un primo passo importante, ricorda l'associazione Bike Italia, per consentire agli studenti di raggiungere le scuole in piena sicurezza e migliorare la qualità dell'aria che respirano. Su questo, l'associazione è stata audita negli scorsi giorni presso la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati per presentare le loro proposte di modifica al Codice della strada.

  • L'esecutivo vara una nuova lenzuolata di liberalizzazioni per favorire, sostiene il Governo, la concorrenza, migliorare la qualità dei servizi ai cittadini-consumatori e ridurre le tariffe. Cosa cambia e come? Approfondisci

  • Confermata dal Consiglio di Stato la multa milionaria inflitta dall’Antitrust al Consiglio Nazionale Forense per aver ristretto la concorrenza del mercato, limitando l'autonomia degli avvocati in materia di compensi professionali, per la reintroduzione delle tariffe minime e per l’adozione di un parere contrario alla pubblicizzazione online dell’attività degli avvocati. L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), nello specifico, aveva inflitto al CNF una sanzione di 912.536,40 euro per aver dato vita ad “un’ intesa restrittiva della concorrenza” adottando due decisioni volte a limitare l’autonomia dei professionisti rispetto alla determinazione del proprio comportamento economico sul mercato.

  • Università, istituzioni e amministrazioni penitenziarie della Toscana si incontreranno a settembre per sancire un’intesa nell’ottica del reinserimento e della inclusione sociale dei detenuti. L’importante incontro previsto per settembre è volto a definire e rilanciare il sistema di educazione universitaria in carcere, come richiesto dal garante dei detenuti della Toscana Franco Corleone, che ha presentato pochi giorni fa la sua relazione annuale.

  • camminata a scuola 1

    Si sa che camminare fa bene sia al corpo che allo spirito ed è un'ottima e semplice abitudine per combattere la sedentarietà, educare i bambini a muoversi è fondamentale per aiutarli nella crescita. Per questo motivo nella scuola Primaria di Coggiola, un comune della provincia di Biella. camminare è diventata un'abitudine per studenti ed insegnanti. La mattina intorno alle 10, 10:20, tra una lezione e l'altra, studenti e docenti escono da scuola e camminano a passo veloce per un km. Il progetto si chiama infatti "1 km al giorno" e si ispira ad un'idea che arriva dalla Scozia che si chiama "1 miglio" creata dalla Preside della cittadina di Stirling che, dopo aver notato che i suoi studenti avevano difficoltà ad eseguire anche semplici esercizi in palestra poichè sovrappeso, ha deciso di inserire la camminata quotidiana.

  • scritturalettera 2015 02 20

    La situazione odierna della sanità in Calabria e' la rappresentazione del fallimento di venti anni di politica, di gestione delle aziende sanitarie e di clientelismo assurto a sistema di governo. Ecco la lettera del commissario regionale Elio Rosati

  • giustizia

    Sulla scia del trascorso censimento sulla giustizia civile, il Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria del Ministero della Giustizia in collaborazione con la Direzione generale di Statistica ha elaborato e pubblicato un dossier per fare il punto sulla stato della giustizia penale in Italia. Utilizzando parametri già impiegati a livello internazionale dalla Banca Mondiale e dalla Commissione Europea per l'Efficienza della Giustizia (Cepej), sono stati presi in esame i 139 tribunali italiani e posti sotto una lente di ingrandimento per evidenziare criticità e margini di miglioramento in termini di produttività.

  • legitima difesa

    Cittadinanzattiva ha aderito all’appello lanciato da Antigone e Archivio Disarmo per chiedere al Parlamento di non approvare la proposta di riforma della legge sulla legittima difesa. Attualmente in discussione, la legge prevede di eliminare definitivamente il principio di proporzionalità tra il bene minacciato dall’autore del reato e il bene offeso, assicurando una sorta di immunità a chi usa le armi contro un presunto ladro ed evitare l’intervento del giudice.

  • legittima difesa

    Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha promulgato la legge recante modifiche al Codice penale in materia di legittima difesa. Ma, contestualmente, il Capo dello Stato ha scritto una lettera indirizzata ai Presidenti di Camera e Senato, nonché al Presidente del Consiglio, in cui sono contenute una serie di “osservazioni” che da un lato smontano l’impianto ideologico della legge e dall’altro ne evidenziano alcuni profili di incostituzionalità.

  • BONUS 1

    L’istituto della legittima difesa, previsto dal codice penale, è una causa di giustificazione del reato a fronte della necessità di difendere un diritto proprio o altrui contro il pericolo attuale di un’offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all’offesa. Al momento sono ben tre le proposte di legge all’esame della Camera, tese a riformare l’articolo 52 del codice penale e dare un volto nuovo alla legittima difesa, sino a teorizzare un diritto di difesa definito da molti come una “licenza di uccidere”.

  • dichiarazione di sibiu

    "Riaffermiamo la nostra convinzione che, uniti, siamo più forti, in questo mondo sempre più instabile e complesso. Riconosciamo che è nostra responsabilità, in quanto leader, rendere questa nostra Unione più forte e il nostro futuro più promettente, riconoscendo al contempo la prospettiva europea di altri Stati europei. Per questo motivo approviamo oggi all'unanimità 10 impegni che ci aiuteranno a tener fede a questa responsabilità".

    La dichiarazione è stata adottata il 9 Maggio al termine della riunione informale dei capi di Stato e di governo dell'UE a 27:

    Noi, leader dell'Unione europea, ci siamo riuniti a Sibiu per discutere e riflettere sul nostro futuro comune.

    Tra qualche settimana gli europei eleggeranno i loro rappresentanti al Parlamento europeo, a quarant'anni da quando hanno esercitato per la prima volta questo diritto fondamentale. Un'Europa riunificata nella pace e nella democrazia è soltanto uno dei tanti risultati conseguiti. Fin dalla sua istituzione, l'Unione europea, guidata dai suoi valori e dalle sue libertà, ha garantito stabilità e prosperità in tutta Europa, all'interno e all'esterno dei suoi confini. Nel corso degli anni è diventata uno dei principali attori sulla scena internazionale. Con circa mezzo miliardo di cittadini e un mercato unico competitivo, è un leader nel commercio mondiale e determina la politica globale.

  • Tortura copia

    Sono ormai due anni che la legge sul reato di tortura fa la spola fra Camera e Senato senza riuscire a vedere la luce. Martedì 9 maggio, infatti, il testo doveva essere discusso nell’aula di Palazzo Madama, ma è arrivato l’ennesimo rinvio, a causa della presentazione di due nuovi emendamenti, che ha comportato un termine per la presentazione dei sub emendamenti. Questo cambio rischia di allungare ancora i tempi per l’approvazione della legge che dovrebbe comunque tornare alla Camera dopo l’ok in Senato, ma la speranza è che questo ennesimo rinvio dia modo di migliorare il testo in discussione, rendendolo il più vicino possibile a quello dell’art.1 della Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura.

  • Via libera allo ius soli "temperato" e allo ius culturae: sono le nuove fattispecie per l'acquisto della cittadinanza italiana da parte dei minori stranieri, introdotte dalla proposta di legge approvata il 13 ottobre scorso dall'aula della Camera e che passa ora all'esame del Senato. Permangono molti dubbi sulle previsioni contenute nel testo che secondo alcuni rappresenta una conquista di civiltà, per altri una normativa che non semplifica la materia ma la complica ulteriormente, frazionando i diritti e mettendo, nero su bianco, che non tutti sono uguali di fronte alla legge.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.