Newsletter

  • In Italia pochi laureati e 2 milioni di neet

    Reato diTortura 3

    Secondo il rapporto 2017 dell'Istat sui "Livelli di istruzione della popolazione e i ritorni occupazionali", il nostro Paese occupa il penultimo posto in Europa per numero di laureati; solo il 18.7% dei 25-64 enni possiede un titolo di studio terziario contro la media europea del 31,4%. Nella fascia di età 30-34 anni le cose vanno un pò meglio e la percentuale sale al 26,9% contro la media europea del 39,9%. La percentuale di studenti stranieri laureati è dell'11,8% un dato che conferma che l'Italia attrae stranieri poco istruiti. Per quanto riguarda i neet, i giovani con un'età compresa tra i 15 ed i 29 anni che non lavorano e non studiano nel nostro Paese sono 2 milioni e 189 mila con una percentuale più elevata nelle regioni del sud.

  • Sicurezza a scuola: difficile fare i conti con la legge

    SICUREZZA A SCUOLA

    E' di qualche settimana fa la notizia che conferma la condanna del dirigente scolastico dell'Istituto Pisacane di Sapri, Franca Principe e del responsabile della sicurezza della scuola. La dirigente ha rilasciato un'intervista sulla vicenda giudiziaria che l'ha investita. I fatti risalgono al 2011, quando uno studente cade dal balcone della scuola a causa di un cedimento strutturale. Nel 2017 arriva la sentenza di condanna riconfermata anche in appello, ora la dirigente ha deciso di rivolgersi alla Cassazione e nel frattempo ha fondato un'associazione, Modifica 81, dedicata appunto alla riforma della legge n. 81, ambigua e poco applicabile nel contesto scolastico.

  • Bonus energia: aumenta il numero di chi ne ha diritto ma ancora poche le domande

    BONUSLUCEGAS

    Le bollette della luce e del gas continuano a salire, l’ultimo balzo all’insù è di qualche giorno fa: dal primo luglio, secondo quanto stabilito dall’Autorità per l’Energia (Arera), sono aumentate rispettivamente del 6,5% e dell’8,2 per cento. La notizia è stata diffusa un po’ ovunque, però in pochi sanno che oltre al danno qui c’è anche la beffa: in realtà chi ha redditi bassi o problemi di salute potrebbe usufruire del bonus energia, ossia di uno sconto sulle bollette, che nei casi più gravi può arrivare a oltre 600 euro l’anno. Una misura introdotta da tempo, nel 2009, che però a molti è ancora sconosciuta. Il risultato è che chi davvero ne avrebbe bisogno continua a pagare un prezzo pieno, oltre le proprie possibilità.

  • Presentata al Parlamento la relazione annuale dell’Antitrust

    antitrust

    È stata presentata al Parlamento la relazione dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato da parte del presidente Giovanni Pitruzzella nella fase finale del suo settennato. 

    Contrasto alle diseguaglianze e ruolo nell’innovazione e nell’economia digitale sono i temi centrali e le principali sfide per l’Autorità. L’azione dell’Antitrust su questi temi rappresenta un contrasto alle disuguaglianze e allo stesso tempo una risposta alla sfida posta dall’economia digitale in termini di stimolo e non ostacolo all’innovazione.
    Negli anni definiti da Pitruzzella della “Grande Trasformazione” si è assistito ad un cambiamento anche negli impegni dell’Antitrust che, oltre alla tradizionale attenzione al benessere del consumatore, si è impegnata nel raggiungimento di nuovi obiettivi.

  • Elettrodomestici: le etichette energetiche dicono sempre la verità?

    horizon2020

    Un progetto dal respiro europeo quello che vede come partner l'Enea e che prevede nuove procedure antifalsificazione volte a garantire la veridicità delle dichiarazioni dei produttori di elettrodomestici su efficienza energetica e prestazioni. Tra i partner italiano anche la Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e l’Istituto italiano del marchio di qualità (IMQ). 

    ANTICSS (Anti-Circumvention of Standards for better market Surveillance) è il nome del progetto, finanziato dal programma Ue Horizon 2020 che coinvolge 8 stati europei con l’obiettivo di valutare se e quanto consumo di energia potrebbe dipendere da un comportamento ingannevole a tutela del consumatore eliminando altresì le ambiguità nell’etichettatura energetica.

  • AGCOM: quando c'è vera Fibra

    fibratelefonia

    Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato il provvedimento che definisce le modalità con cui le imprese dovranno d’ora in avanti comunicare le caratteristiche delle diverse tipologie di infrastruttura fisica utilizzate per l’erogazione dei servizi di connettività, in ottemperanza al decreto legge n.148 del 16 ottobre 2017. Cittadinanzattiva aveva partecipato alla consultazione pubblica dell'Autorità inviando delle osservazioni in particolare in termini di trasparenza delle informazioni precontrattuali sulla offerta commeciale della fibra da parte degli operatori, recpite da Agcom.

  • Salute mentale: Psichiatria Democratica chiede maggiore impegno

    Salute mentale Psichiatria Democratica chiede maggiore impegno

    "Una recente indagine del Ministero per la Salute - afferma Psichiatria Democratica, l'Associazione fondata da Basaglia per combattere la segregazione dei malati mentali - ha evidenziato che sono ben 9000 gli operatori che mancano per fare funzionare i Servizi e, così, continuare il percorso che tanti ottimi risultati ha dato nel corso degli anni."
    "Bisogna, perciò - continua il comunicato di Psichiatria Democratica - rilanciare una nuova operatività e contrastare a muso duro l’idea della ineluttabilità della malattia mentale: l’antico, perverso gioco, che schiaccia le persone tra incurabilità (e quindi pericolosità) e cronicità. Ma proprio perché consci di questa grave situazione, occorre investire in Salute Mentale a cominciare dalle fasce di sofferenza maggiore. "

  • Vitalizi bye bye: la Camera approva i tagli

    vitalizi

    Un risparmio di quasi 40 milioni di euro l’anno: è questo quanto si prevede dopo il via libera che la Camera ha dato alla delibera del presidente Fico che taglia i vitalizi degli ex deputati. 

    La delibera sarà valida dal primo gennaio 2019 e prevede il taglio di 1.338 assegni, che saranno ricalcolati e dunque abbassati; salvi solamente 67 assegni che riguardano i deputati che hanno versato contributi per 4-5 legislature.

  • Cucchi: Cittadinanzattiva esce dal processo contro i medici, ma prosegue la sua battaglia in Corte di Assise

    Reato diTortura 1

    Cittadinanzattiva, rappresentata dall’avv. Stefano Maccioni, ha depositato la revoca della costituzione di parte civile nel processo di appello per Stefano Cucchi nei confronti dei medici dell’Ospedale Sandro Pertini. Questo primo processo, dopo i due annullamenti intervenuti da parte della Corte di Cassazione e considerata la prescrizione, non ha più ragioni per essere portato avanti.

  • Il Reato di tortura ad un anno dalla legge

    Reato diTortura

    A un anno dalla sua sofferta approvazione, la legge che ha introdotto in Italia il reato di tortura è stata al centro del convegno organizzato mercoledì 18 luglio dalla sezione romana del Movimento Forense in collaborazione con Amnesty International Roma Est presso la Corte di Appello Civile a Roma.

  • Anche Cittadinanzattiva nel comitato scientifico di "Farmacista più"

     anche cittadinanzattiva nel comitato scientifico di farmacista piu

    Non solo Federfarma, ma anche Cittadinanzattiva entra da quest’anno nel comitato scientifico di Farmacista Più in programma per il 12 e 13 ottobre prossimi a Roma.
    “Farmacista Più sta diventando - ha spiegato Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, ospite di Federfarma Channel - un appuntamento fondamentale sul mondo della farmacia e del farmacista nel nostro Paese.

  • Nasce l'Assemblea di Cittadinanzattiva a Martina Franca

    Nutrizione in Oncologia 2

    Cittadinanzattiva Martina Franca, ha un nuovo coordinatore Luca Genco al quale facciamo i migliori auguri di buon lavoro.
    Un saluto e ringraziamento speciale alla Signora Iride Salerno per la sua grande dedizione in questi lunghi anni come referente del Tribunale per i diritti del malato .
    Leggi la notizia.

  • Icona a batteria: nuova proposta per l’etichettatura sull'origine degli alimenti

    etichetta.batteria

    Il nuovo Ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, presentando le linee guida programmatiche alle Commissioni Agricoltura di Camera e Senato ha ribadito come l’Italia non condivida l’etichetta a semaforo e punti invece verso un’icona a batteria che visualizzi le componenti nutrizionali degli alimenti. 

    Adottando un sistema di etichettatura corretto e trasparente si garantirebbe una maggiore tutela dei consumatori oltre che del Made in Italy. Con l’icona a batteria si possono visualizzare calorie, grassi, zuccheri e sale. Un superamento dell’etichetta a semaforo che invece rischia di essere potenzialmente ingannevole non riportando i valori nutrizionali e quindi non informando il consumatore in maniera completa.

  • Quale futuro per l'ospedale Grifoni di Amatrice?

    Progetto senza titolo 2 copy

    Il Comitato Civico 3e36 invita Istituzioni, ASL, finanziatori, Comitati locali, Associazioni, Sindacati, figure tecniche e professionali del campo socio-sanitario, cittadini residenti e non, a una TAVOLA ROTONDA dal titolo “Quale futuro per l’ospedale Grifoni?” L’Ospedale Grifoni di Amatrice è andato distrutto con gli eventi sismici del 2016. Il governo tedesco ha stanziato sei milioni di Euro per la ricostruzione di questa infrastruttura fondamentale per la vita del territorio. Molte domande rimangono aperte.
    Dove avrà luogo la ricostruzione? Quali servizi sarà in grado di offrire? Che impatto avrà sulla garanzia del diritto alla salute dei cittadini? Di quale supporto in termini di competenze professionali avrà bisogno? Quale indotto riuscirà a creare per l’economia locale?

  • StopOPG in visita alla Rems Volterra

    Progetto senza titolo 3

    Continua il Viaggio di StopOPG nelle Rems, ora come "Osservatorio sul Superamento degli OPG e sulle REMS": il 5 luglio 2018 una delegazione - composta da Stefano Cecconi, Mauro Fuso, Vito D’Anza, Michele Passione e Donato Petrizzi - ha visitato la Rems di Volterra, in provincia di Pisa (avviata a dicembre 2015 con bacino d’utenza delle regioni Toscana e Umbria).
    Prima della visita si è svolta una riunione, con alcune/i operatrici e operatori, presente il direttore del DSM (e della Rems) Alfredo Sbrana. Durante la riunione si sono raccolte informazioni sull'organizzazione e sulle attività della struttura, sui progetti futuri e avere uno scambio di opinioni sull’esperienza in corso con la Rems e sul processo di superamento degli OPG.

  • Rapporto Aifa sui vaccini 2017: “In linea con anni precedenti”

    Rapporto Vaccini2017

    L'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha pubblicato sul portale istituzionale il Rapporto Vaccini 2017, che descrive tutte le sospette reazioni avverse inserite nel 2017 nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza (RNF), comprese quelle insorte negli anni precedenti.
    AIFA, attraverso il portale web, precisa che "Le reazioni avverse più frequentemente descritte sono state: febbre, reazioni locali, reazioni cutanee generalizzate e iperpiressia. Meno comuni sono risultate le reazioni avverse agitazione/irritabilità, condizioni allergiche, vomito, dolore, pianto e cefalea, in genere riportate nel foglio illustrativo del prodotto. Le condizioni allergiche e le reazioni cutanee generalizzate sono state meno frequenti per i vaccini obbligatori."

  • Corretta nutrizione in oncologia: il convegno sul tema

    Nutrizione in Oncologia

    Nonostante la sua elevata frequenza e le due pesanti conseguenze, la malnutrizione nel malato oncologico è ancora un problema largamente sottovalutato, non riconosciuto e molto raramente trattato in maniera adeguata.
    Per questo motivo si è svolto alla Camera dei Deputati l’incontro che ha visto seduti allo stesso tavolo clinici, pazienti e rappresentanti delle istituzioni per valutare le azioni necessarie per assegnare alla terapia nutrizionale il suo ruolo decisivo: migliorare l’outcome dei pazienti oncologici e scongiurare decessi evitabili.

  • Guida ai diritti e ai doveri dei bambini in Rete

    Il 97% dei 15-17enni va online tutti i giorni dal telefono, il primo smartphone arriva a 11 anni e mezzo, quando inizia subito l’utilizzo di Youtube e Whatsapp. A 12 anni e mezzo ci si iscrive a facebook. Non si può evitare che il proprio figlio navighi online, ma certo lo si può aiutare ad acquisire consapevolezza.

  • Riconoscimento madre non biologica: passi in avanti per i diritti LGBT

    tribunale.lgbt

    Nuovo passo in avanti per il riconoscimento delle coppie omogenitoriali: prima la sentenza della Corte di Appello di Napoli ed ora la decisione dei Tribunali di Pistoia e di Bologna sanciscono il riconoscimento dei diritti della madre non biologica in virtù della Legge 40 sulla fecondazione assistita. La Corte di Appello di Napoli ha infatti accolto la richiesta di stepchild adoption avanzata da due madri, stabilendo che la madre non biologica è madre sin dalla nascita del bambino per aver accettato e condiviso il progetto della procreazione assistita.

  • Ecomafia, nel 2017 record di reati ambientali

    ecomafia2017

    Presentato alla Camera il Dossier annuale di Legambiente: nel 2017 si registra un boom di reati ambientali, il 20% in più rispetto al 2016. In Italia, nel 2017, sono stati accertati quasi 31mila illeciti ambientali, con una media di 84 al giorno: secondo i dati un quarto degli illeciti riguarda il settore dei rifiuti; in aumento anche i reati nel settore agroalimentare.

  • Il Taser arriva in Italia. Pronta sperimentazione in undici città

    TASER.PISTOLA.ELETTR

    Di certo non parliamo di una pistola giocattolo. Per chi non lo sapesse, il Taser è la cosiddetta “pistola elettrica”, ormai in uso negli Stati Uniti ed il cui utilizzo, seppure in via sperimentale, sarà previsto anche in alcune città italiane. Dopo questa fase di sperimentazione si prevede che l’arma possa entrare nella dotazione delle nostre forze dell’ordine.

  • Test Invalsi: resta il divario Nord-Sud

    test.invalsi

    Il quadro emerso dai risultati dell'Invalsi conferma il solito trend, un forte divario tra nord e sud a confermare che l'istruzione italiana non cambia. Nel meridione i risultati più bassi del 30%. Le ragazze più brave nelle materie linguistiche mentre i maschi in matematica, i ragazzi stranieri più bravi in inglese ma nel resto delle materie i punteggi sono nettamente inferiori rispetto ai loro compagni italiani. Risulta molto influente la situazione socio economica delle famiglie di provenienza.

  • Campi Scuola per imparare a gestire le emergenze

    protezionecivile

     

    In Calabria la tutela del territorio passa per i più piccoli grazie ad un'iniziativa del CSV di Catanzaro insieme alla Protezione Civile regionale e all'Esercito, che hanno promosso una serie di campiscuola di protezione civile tra le colline di Carlopoli e Cortale. Una 4 giorni per ragazzi tra gli 11 ed i 14 anni insieme ai volontari della Protezione Civile dedicata a simulazioni, prove pratiche e di convivenza con la natura.

  • 15mila giovani viaggeranno gratis in UE. E ad ottobre si replica!

    europa

    I 15.000 vincitori (su 100 000 che hanno presentato domanda) dell'iniziativa DiscoverEU della Commissione europea, saranno contattati presto in modo da poter prenotare il viaggio. Potranno viaggiare sia da soli che in gruppo (fino a cinque persone) per un massimo di 30 giorni e potranno visitare fino a quattro destinazioni europee al di fuori del proprio paese d'origine. Tutti i viaggi dovranno avere inizio tra il 9 luglio e il 30 settembre 2018.

  • Etichette alimentari corrette o ingannevoli?

    etichetta.alimenti

    Mangiare frutta e verdura fresca, prodotti sani, tradizionali, fatti a mano e artigianali, senza conservanti, quando possibile a km zero, si sa fa bene alla salute, ma davvero sappiamo quello che mangiamo? Siamo sicuri di mangiare i prodotti secondo le previsioni alimentari indicate in etichetta? Secondo l’ultima indagine condotta dal Beuc – l’organizzazione europea dei consumatori – il dato emerso sembrerebbe andare nella direzione opposta. Al supermercato è facile imbattersi in prodotti pubblicizzati con claim che stimolano il nostro desiderio di mangiare cose sane e fatte come una volta. Ma spesso non c’è da fidarsi.

  • Come scoprire se il pesce è fresco o decongelato

    pesce

    In estate cresce il consumo pro capite di pesce, e tra passaparola e vecchi trucchi cerchiamo sempre di comprendere se quello che compriamo sia effettivamente fresco e di qualità. Ecco una piccola, ma efficace, guida redatta da Il Salvagente per comprendere effettivamente quale sia fresco e quale decongelato.

  • "Raccomandazione civica sull'aderenza terapeutica": il 18 luglio la presentazione a Roma

    raccomandazione civica sull aderenza terapeutica

    Si terrà il prossimo 18 luglio a Roma la presentazione della “Raccomandazione civica per l’aderenza terapeutica", promossa da Cittadinanzattiva, con il contributo non condizionato di Servier.

    Nell'ambito delle politiche per la salute - attraverso le reti del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici - Cittadinanzattiva lavora già da alcuni anni sul tema dell’aderenza terapeutica. La scarsa aderenza alle cure, infatti, è la causa principale della non efficacia delle terapie anche farmacologiche ed è associata all'aumento degli interventi di assistenza sanitaria, della morbilità e della mortalità con ripercussioni inevitabili anche sul Servizio Sanitario Nazionale e sulla sua sostenibilità economica.

  • Il 10 luglio la conferenza “Partecipazione attiva dei Pazienti ai processi che generano nuove terapie

    Partecipazione attiva dei Pazienti copy

    La SIAR (Società italiana attività regolatorie), con la collaborazione di AIFA, Cittadinanzattiva e Fondazione Benzi, ha organizzato una Conferenza che riguarda la partecipazione attiva dei Pazienti ai processi che generano nuove terapie. Tale partecipazione riguarda tutte le fasi: dalla Ricerca fino alla valutazione del beneficio-rischio e della reale disponibilità delle nuove terapie per tutti i Pazienti che ne hanno necessità. La Conferenza darà informazioni su quanto fatto finora e quanto si vorrebbe realizzare in futuro.

  • Isabella Mori è il nuovo vicepresidente del Forum Unirec-Consumatori

     isabellamori

    Tempo di rinnovi per il vertice Forum Unirec (Unione nazionale imprese a tutela del credito) – Consumatori. 

    Una conferma per il presidente Marcello Grimaldi che ricoprirà la carica anche per il prossimo biennio e un nuovo incarico per Isabella Mori nel ruolo di vicepresidente
    La responsabile nazionale del PIT e del settore dei Servizi Bancari e finanziari di Cittadinanzattiva ha dichiarato di voler proseguire con il lavoro già avviato nel delicato settore del recupero crediti.

  • Rifiuti: Cittadinanzattiva di Cerignola chiede l'intervento del Ministro

    emergenza rifiuti

    Il rappresentante territoriale di Cittadinanzattiva, Roberto Saccozzi, scrive alle Autorità competenti per denunciare il sempre più grave problema dei rifiuti a Cerignola, città di 59.000 abitanti. "Sono ormai giorni che la città è sommersa da cumuli di rifiuti che, data la stagione, emettono miasmi maleodoranti, invadono le strade e i marciapiedi ed iniziano ad emettere scoli pericolosi. Le voci che corrono in città parlano di pochi mezzi della SIA, insufficienti alla bisogna e del parziale utilizzo della discarica di Grottaglie. La soluzione trovata dal sindaco è di accumulare i rifiuti all’interporto, struttura in disarmo e inadatta allo scopo. Questo avviene solo a Cerignola mentre gli altri comuni del CONSORZIO FG4 hanno risolto da tempo il problema e sono puliti ed in ordine.

  • Per l'estate sì alle merende fresche

    bambina frutta

    Con il caldo estivo sono molti i bambini che mangiano di meno. I pediatri consigliano di rispettare sempre la regola dei cinque pasti al giorno optando per pasti leggeri e freschi soprattutto per il pranzo e la cena. Per le merende sì al gelato, se aritigianale ed alla frutta sarebbe meglio, ma vanno benissimo anche i frappè, frullati, frutta fresca, yogurt ma anche i ghiaccioli meglio se fatti in casa. Si consigliano anche merende salate, come il classico pane e olio e pane e pomodoro, dei classici senza tempo sempre molto apprezzati da grandi e piccini. Altro consiglio: tenete conto delle preferenze del vostro bambino, la merenda deve restare un'abitudine piacevole.

  • Farmaci innovativi: la nostra analisi sulla Determina AIFA

    deter aifa

     

    Presentato il documento di analisi civica di Cittadinanzattiva sulla Determina AIFA n.1535/2017 che definisce criteri e procedure per l’attribuzione del requisito di innovatività di un farmaco. Il Position Statement, scaturito dall’analisi civica, è stato elaborato dopo il confronto con rappresentanti di Istituzioni, di Società scientifiche, di professionisti sanitari e di Associazioni di pazienti e del mondo accademico.  Hanno partecipato all’approfondimento AIL; AIOM; ASBI; CIPOMO; Famiglie SMA; FEDEMO; GIMBE; LILA; SIE; SIF; SIFO; SIN; WALCE.

    L’importanza della Determina per i cittadini e per il Servizio Sanitario Nazionale è duplice: da una parte definisce cosa sia veramente innovativo e quindi meritorio di un accesso facilitato a queste cure per i cittadini, dall’altra consente di poter garantire l’acquisto attraverso fondi dedicati.

  • Farmaci innovativi: la nostra analisi sulla Determina AIFA

    deter aifa

    Cittadinanzattiva su Determina AIFA su innovatività dei farmaci. Garantire certezza dei tempi e partecipazione delle organizzazioni civiche e di pazienti. Bene attenzione a qualità di vita e ai malati rari.

    Presentato il documento di analisi civica di Cittadinanzattiva sulla Determina AIFA n. 1535/2017 che definisce criteri e procedure per l’attribuzione del requisito di innovatività di un farmaco. Il Position Statement, scaturito dall’analisi civica, è stato elaborato dopo il confronto con rappresentanti di Istituzioni, di Società scientifiche, di professionisti sanitari e di Associazioni di pazienti e del mondo accademico.  Hanno partecipato all’approfondimento AIL; AIOM; ASBI; CIPOMO; Famiglie SMA; Fondazione GIMBE; LILA; SIF; SIFO; SIN; WALCE*.

    L’importanza della Determina per i cittadini e per il Servizio Sanitario Nazionale è duplice: da una parte definisce cosa sia veramente innovativo e quindi meritorio di un accesso facilitato a queste cure per i cittadini, dall’altra consente di poter garantire l’acquisto attraverso fondi dedicati. Per effetto della Determina, quando un farmaco ottiene il riconoscimento dell’innovatività piena, lo mantiene per 36 mesi; ha dei benefici economici accedendo a uno dei due fondi nazionali di 500 milioni di euro ciascuno (per farmaci innovativi oncologici e non oncologici); ha l’inserimento diretto nei Prontuari Terapeutici Regionali, superando così passaggi burocratici che oggi rallentano l’accesso alle terapie. 

  • Terzo Settore: quali opportunità

     

     

    Bellizzi

    Cittadinanzattiva di Bellizzi, con il FORUM delle Associazioni, nel Centro Sociale di Bellizzi, giovedì 28 giugno, hanno organizzato il Convegno “Terzo Settore: quali opportunità?”.
    Al Convegno hanno partecipato le Associazioni locali e tantissimi cittadini. Cosa possono fare le Associazioni è stato il tema portante del Codice del terzo Settore (DECRETO LEGISLATIVO 03.07.2017, N. 117), illustrato dal prof. Adalgiso Amendola – Ordinario di economia Politica – presso l’Università degli Studi di Salerno.
    L’oratore, dopo aver fatto una panoramica sulla Legge e presentato importanti studi, dai quali emerge che la Campania è il fanalino di coda nel Terzo Settore, per una sorta di cultura del “familiarismo”, che privilegia il proprio particulare, su sollecitazione dei Presidenti delle Associazioni presenti, si è soffermato sull’art. 55, che prevede il coinvolgimento degli Enti del Terzo settore.
    Con la nuova normativa – ha spiegato il prof. Amendola – si ribalta il rapporto tra le Associazioni e gli Enti pubblici, a partire dal Comune; per cui le Associazioni devono essere coinvolte nella politica degli Enti pubblici e da fruitori diventano soggetti organizzatori.

  • Il CESE premia le iniziative di eccellenza della società civile

    premiosocietacivile2018

    Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) ha appena indetto il Premio 2018 per la società civile dedicato al tema "Identità, valori europei e patrimonio culturale in Europa". Un importo totale di 50 000 EUR sarà assegnato a un massimo di cinque vincitori. Il termine per la presentazione delle candidature è il 7 settembre 2018 e la cerimonia di premiazione si svolgerà il 13 dicembre 2018 a Bruxelles. Il Premio è aperto a tutte le organizzazioni della società civile ufficialmente registrate nell'Ue e attive a livello locale, nazionale, regionale o europeo. È inoltre consentita la partecipazione di privati cittadini. 

  • Danni da trasfusione infetta, sentenza favorevole

    trasfusioni di sangue

    Il Tribunale di Brescia ha emesso un’interessante sentenza in tema di risarcimento danni per trasfusione infetta a favore di una cittadina che si era rivolta alla sede del Tribunale per i Diritti del malato di Cittadinanzattiva Bergamo a seguito del decesso del marito. Dopo un iter complesso, a causa degli orientamenti piuttosto restrittivi in tema di risarcimento danni da emotrasfusione, la sentenza ha accolto favorevolmente la richiesta con risultati positivi.

  • Europa e migranti: cosa prevede l’accordo del Consiglio europeo

    consiglio europeo e migranti

    Il 28 e 29 giugno si è tenuto il tanto atteso incontro del Consiglio europeo: grande attenzione per i temi importanti all’ordine del giorno, tra cui quello relativo all’immigrazione. La grande manifestazione di solidarietà #EuropeanSolidarity che si è svolta in tantissime piazze europee il giorno precedente, 27 giugno, ha avuto proprio lo scopo di esercitare pressione sui governi per arrivare ad una riforma del Regolamento di Dublino che potesse garantire solidarietà interna e una condivisione equa delle responsabilità tra tutti i Paesi europei per dare un'accoglienza dignitosa e rispettosa dei diritti fondamentali. Le conclusioni del Consiglio europeo non hanno però dato ascolto alle voci di questa mobilitazione e, purtroppo, si è persa un’occasione storica.

  • Bari, la città senza tribunale

    TENDOPOLI BARI

    La tendopoli giudiziaria di Bari allestita dallo scorso 26 maggio è stata smontata: le strutture che per circa un mese sono state il simbolo della situazione di emergenza della giurisdizione penale in cui versa la città pugliese a causa della inagibilità del Palazzo di Giustizia, sono state dichiarate inagibili e quindi sgomberate e, di conseguenza, tutti i processi sospesi. Saranno dunque celebrati solamente i processi urgenti, quelli per reati gravi e con detenuti. A stabilirlo, un decreto legge del Governo, duramente contestato da magistrati e avvocati, perché una sede alternativa non è stata ancora individuata e perché nei prossimi mesi si prevede un accumulo di circa 60-70 mila notifiche per le cancellerie sfollate.

  • Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità

    magliettarossa

    Cittadinanzattiva ha aderito all’iniziativa simbolica lanciata da Libera insieme ad ARCI, Legambiente e ANPI a favore dell’accoglienza, della sicurezza e della solidarietà. L’appuntamento è per sabato prossimo 7 luglio 2018: chi vorrà potrà indossare una maglietta rossa, un simbolo molto forte, per dire basta alle morti in mare e per chiedere all’Europa di fare la sua parte nell’accoglienza, coniugando sicurezza e solidarietà. Il colore rosso è il colore che negli ultimi tempi ricorre nelle magliette di molti bambini annegati o arrivati in condizioni disperate sulle nostre coste o come quello delle magliette delle mamme che si vogliono rendere riconoscibili. Immagini che sono impresse nella nostra mente. Sabato fermati un attimo e indossa anche tu la tua maglietta rossa per lanciare un messaggio di solidarietà!

  • Dal 1° luglio è on line il Portale Offerte luce e gas

    portale offerte

    È operativo dal 1° luglio il Portale Offerte disposto dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente) che permette di confrontare tutte le offerte di energia elettrica e gas.
    In questa prima fase il confronto sarà solo tra le offerte PLACET (a Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela) dei vari operatori, ovvero quelle introdotte dall’Autorità (con delibera 555/2017/R/com) che mantengono delle condizioni contrattuali prefissate ed omogenee per tutti, ma a prezzi liberamente stabiliti dal venditore. Da settembre sarà perfezionato con le offerte già presenti nel TrovaOfferte di ARERA, che non sarà poi più operativo, e da dicembre con tutte le restanti.

  • “Energia: diritti a Viva Voce”: il progetto che informa i consumatori

     

    Energia diritti

    Continua “Energia: diritti a Viva Voce” il progetto, copromosso da Cittadinanzattiva, che ha l’obiettivo di rendere i consumatori più informati e più consapevoli in materia di energia e gas.
    Il progetto prevede sportelli operativi che offrono informazioni e assistenza e campagne informative con lo scopo di orientare i consumatori tra le diverse offerte commerciali, favorire la comprensione delle tariffe e promuovere un consumo consapevole.

  • Rinnovata l’Iniziativa CREDIamoci, più tutele sul credito alle famiglie

    recupero crediti privacy

    Accesso al credito, sostegno alle famiglie in difficoltà, rafforzamento della consapevolezza. Attorno a queste tre tematiche è stata rinnovata per il triennio 2018- 2020 l’iniziativa “CREDIamoCI”, creata nel 2015 tra l’Abi e le Associazioni dei Consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Asso-Consum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, La Casa del Consumatore, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori, U.Di.Con). Scopo dell’accordo è il potenziamento di tutta una serie di misure straordinarie per il credito alle famiglie in difficoltà con il pagamento delle rate di alcune forme di credito al consumo a medio e lungo termine e di credito ipotecario; l’introduzione di misure specifiche a sostegno delle popolazioni colpite da calamità naturali; l’emanazione della disciplina del Prestito Ipotecario Vitalizio, grazie all’accoglimento da parte del Parlamento della proposta comune di Abi e numerose Associazioni dei consumatori; l’istituzione del Fondo di garanzia per il sostegno alla natalità.

  • Tariffe a 28 giorni: l'Agcom impone il rimborso

     

    agcom

     

    Entro il 31 dicembre 2018, Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb, dovranno restituire in bolletta i giorni illegittimamente erosi agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa. Un nuovo aggiornamento sulle tariffe a 28 giorni quindi che vede l’Agcom imporre il rimborso da parte degli operatori entro fine anno.
    A seguito delle 4 delibere dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni con le quali aveva diffidato gli operatori a far venire meno gli effetti dell’illegittima anticipazione della decorrenza delle fatture emesse successivamente alla data del 23 giugno 2017, è stato individuato il nuovo termine entro il quale gli operatori dovranno ottemperare a quanto richiesto nei provvedimenti di diffida.
    Per il rimborso il calcolo dei giorni parte dal 27 giugno 2017 fino al giorno in cui sono tornati a tariffa mensile.

  • Tasse, mensa e libri: ecco quanto si spende per la scuola

    La spesa per l'istruzione dei propri figli incide fortemente sui budget della famiglie italiane e complessivamente raggiunge i 15 miliardi di euro. La maggior parte - 8,7 miliardi - è assorbita da rette di iscrizione e tasse, considerando l'intero arco del ciclo educativo, dall'asilo nido all'università. Ma una buona fetta pari a 3,8 miliardi (il 25%) è rappresentata dalla spesa per la didattica, a cominciare dai libri. Inoltre, una voce davvero onerosa riguarda i costi della mensa e del trasporto scolastico che insieme raggiungono circa 2,6 miliardi (oltre il 17%).

  • Pacchetti turistici, in arrivo nuovi diritti per chi viaggia

    pacchetti turistici

    Dal 1° luglio 2018 è entrata in vigore la Direttiva UE 2015/2302 sui pacchetti turistici e servizi turistici collegati, recepita nel nostro Paese con il D.Lgs. n. 62/2018 pubblicato in Gazzetta Ufficiale, lo scorso 6 giugno. La nuova disciplina introduce maggiori tutele per la tipologia di viaggi “tutto compreso”, dettate da una esigenza europea e dalle nuove abitudini dei viaggiatori che si sono fatte strada negli anni. Le nuove tecnologie, l’era del digitale, l’e-commerce hanno di fatto modificato le abitudini dei consumatori. Che sono diventati sempre più esigenti sia nella scelta delle mete vacanziere, che del prezzo. Anche le agenzie di viaggi sono considerate “obsolete”.

  • 40 anni di SSN, Cittadinanzattiva: opera pubblica più grande del Paese

    servizio sanitario nazionale

    "Le opere pubbliche spesso sono associate a sperpero di soldi. Nel caso del Servizio Sanitario Nazionale, al contrario, l'investimento ha portato risultati tangibili e importantissimi nella vita dei cittadini": così Tonino Aceti coordinatore del Tribunale dei Diritti del Malato-Cittadinanzattiva, durante il suo intervento al 24/esimo congresso dell'Anaao Assomed e in occasione delle celebrazioni per i 40 dall'istituzione del SSN.."

  • Salute e benessere, bene comune nelle città: la prima giornata nazionale a Roma

    giornata nazionale della salute

    Si è celebrata a Roma la prima Giornata nazionale per la salute e il benessere nelle città, iniziativa promossa da Health City Institute e Cittadinanzattiva con il patrocinio di Ministero della Salute, ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e ISS (Istituto Superiore di Sanità).
    L'intento è quello di richiamare l’attenzione sulla necessità e urgenza di promuovere la salute nelle città come bene comune. “Per contrastare il fenomeno dell’aumento di obesità e diabete tra i cittadini è necessario promuovere politiche e progetti che li rendano partecipi e consapevoli dell’importanza di praticare attività fisica, seguire una corretta alimentazione, aumentando il consumo di frutta e verdura, riducendo la concentrazione di sale, zuccheri e grassi negli alimenti, limitando quelli altamente calorici e scoraggiando, inoltre, altre cattive abitudini come il fumo di sigaretta e l’abuso di alcol”, ha aggiunto Antonio Gaudioso, Segretario Generale di Cittadinanzattiva.

  • Inagibile la scuola di Gignese, piccolo comune piemontese

    La scuola elementare di Gignese, nella provincia del Verbano-Cusio Ossola, è stata dichiarata inagibile, perchè l'edificio non presenta condizioni di sicurezza antisismica 

    Per rimetterle in sesto servono 200 mila euro. Il reperimento dei fondi è l’emergenza a cui ora deve far fronte il nuovo sindaco. Ma il comune non intende perdere la scuola, unico riferimento e presidio sociale della piccola comunità di soli mille abitanti.

  • Chiude Italiasicura Scuole, la struttura di missione per l'edilizia scolastica

    Il Governo Conte non ha rinnovato il mandato della Struttura di Missione per la riqualificazione dell’edilizia scolastica presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

    In questi quattro sono stati stanziati 10 miliardi per l'edilizia scolastica di cui oltre 5 già spesi da Comuni, Province e Città Metropolitane per interventi di messa in sicurezza e realizzazione delle scuole. Sono stati edificati oltre 300 nuovi edifici scolastici in tutta Italia e le task force edilizia scolastica hanno monitorato sul campo oltre 2.100 interventi in 15 regioni.

  • Vaccini: basterà un'autocertificazione per iscriversi a scuola

    vaccini autocertificazioneperiscrizioneascuola copy

    Non un certificato della Asl che attesti l’avvenuta vaccinazione, ma una autocertificazione per consentire l’iscrizione a scuola dei bambini per l’anno scolastico 2018-19. Questa la novità inserita nella circolare che sarà presentata il 5 luglio al Ministero della Salute da Giulia Grillo e dal collega del Miur, Marco Bussetti. 

    Nella circolare la vaccinazione resterà obbligatoria per andare a scuola da 0 a 16 anni ,ma i genitori non dovranno portare alcun documento sanitario per dimostrare che i figli sono in regola. Gli basterà una autocertificazione nella quale si afferma che i vaccini sono stati fatti o si faranno per poterli iscrivere all’anno scolastico 2018-2019. L’atto andrà consegnato entro il 10 luglio prossimo, il termine già fissato dalla legge Lorenzin, e sarà valido un anno. 

    La semplificazione avrà però valore solo per quest’anno scolastico 2019-2020 (a meno che nel frattempo non venga cambiata la legge).
    Tra le motivazioni che hanno reso necessario il provvedimento, il ritardo nella costruzione dell’Anagrafe nazionale.
    Previsti anche dei controlli a campione sulle autocertificazioni. 

  • 2 e 3 luglio: Villaggio della salute in Piazza San Silvestro a Roma

    coloradisalutelatuacittà2luglio copy

    In occasione delle manifestazioni della prima Giornata nazionale per la salute e il benessere nelle città, promossa da Health City Institute e Cittadinanzattiva con il patrocinio di Ministero della Salute, ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani e Istituto Superiore di Sanità, il 2 e 3 luglio sarà allestito in Piazza San Silvestro, Roma, il Villaggio Cities Changing Diabetes Blue Circle. Dedicato all’informazione e alla prevenzione delle più comuni malattie legate alla vita urbana, come diabete e obesità, è realizzato in collaborazione da Health City Institute, Cittadinanzattiva, Cia-Agricoltori italiani, IBDO-Italian Barometer Diabetes Observatory, FederDiabete Lazio, IAPB Italia Onlus-Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità, FIDAL-Federazione italiana di atletica leggera e Play4Sport. All’interno della tensostruttura a forma circolare sarà possibile effettuare percorsi interattivi, informativi ed educativi, dedicati alla promozione di corretti stili di vita alimentari e salutistici. Verrà illustrato il progetto di Health City Institute, ANCI-Gruppo Urban Health, CittadinanzAttiva e Cia-Agricoltori Italiani per creare nelle maggiori città italiane gli “Orti della salute”, laboratori incentrati sulla promozione dei corretti stili di vita, che punta a coinvolgere i cittadini, a partire dai più giovani e dalle famiglie nelle scelte salutari;

  • #EuropeanSolidarity, mobilitazione europea per la solidarietà e l'accoglienza

    EuropeanSolidarity

    Il 28 giugno il Consiglio Europeo si riunisce per discutere del Regolamento di Dublino. Per chiedere ai Governi di fare la loro parte sull’accoglienza, abbandonando i propri egoismi nazionali e per favorire l’apertura di vie di accesso legali e sicure all'Europa, il 27 giugno si è svolta una grande mobilitazione in tante piazze europee per dare finalmente sostanza al principio di solidarietà su cui è fondata l’UE.
    Cittadinanzattiva ha aderito a questa grande mobilitazione dal nome #EuropeanSolidarity, promossa in rete con tante ONG e organizzazioni impegnate sul terreno dei diritti civili. Ai cittadini europei che hanno preso parte alla mobilitazione è stato chiesto di riempire le piazze di barchette di carta, un simbolo ancor più denso di significato dopo la vicenda Aquarius. Un’altra Europa c’è già, un’Europa che accoglie, aperta e solidale: facciamola vedere!

  • Obbligo vaccinale: ipotesi di proroga per la scadenza del 10 luglio

    proroga vaccini obbligo 10luglio

    Ipotesi di proroga per la scadenza del 10 luglio per la presentazione della certificazione definitiva che provi l'avvenuta vaccinazione ai fini dell'iscrizione a scuola per il prossimo anno 2018-19. Sarebbe questa, secondo quanto si apprende, la strada in valutazione da parte del Governo in merito alla questione dell'obbligo vaccinale per andare a scuola. La revisione è prevista dal Contratto di Governo ed è stata riaffermata venerdì scorso dal vicepremier Salvini. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, da parte sua ha ribadito che i vaccini "sono un fondamentale strumento di prevenzione sanitaria primaria" e che "in discussione a livello politico sono solo le modalità migliori attraverso le quali proporli alla popolazione".

  • PMA, Emilia Romagna: nuovi limiti fino a 46 anni e 6 tentativi nel pubblico

    fecondazione assisitia emilia romagna 46anni

    La fecondazione assistita in Emilia Romagna sarà possibile fino al compimento dei 46 anni d’età (al posto degli attuali 43) e verranno previsti sei tentativi possibili (anziché tre), come da recenti comunicazioni dell’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi.
    Oltre all’innalzamento del limite d’età e al raddoppio dei cicli possibili, cambiano anche le modalità di prestazione delle terapie: se finora in Emilia-Romagna era possibile effettuare la PMA di II livello (Fivet, Icsi) solo in regime di ricovero (day hospital), d’ora in poi verrà fatta in regime ambulatoriale.

  • Nei Pronto Soccorso di Messina mancano triage e rampe di accesso

    "Il primo sopralluogo non previsto, all'Ospedale Giuseppe Fogliani di Milazzo in provincia di Messina, dove Tonino Aceti, coordinatore Nazionale del Tribunale per i diritti del malato - Cittadinanzattiva, con alcuni attivisti dell'associazione, ha potuto riscontrare nel pronto soccorso una procedura diversa da quella prevista nel triage, la valutazione rapida della condizione clinica dei pazienti e del rischio con l'attribuzione di un codice colore per definire la priorità di trattamento.

    Alle persone in attesa non sono stati assegnati o comunicati i codici colore del triage e l'unica indicazione che hanno ricevuto è stata quella di aspettare il turno. I pazienti e i loro familiari hanno riferito alla delegazione il loro senso di smarrimento e insoddisfazione.

  • Post sisma: una Carovana di piccoli studenti chiede la ricostruzione delle scuole

    SAN GINESIO MC postsisma

    Ospiti da 20 mesi in una tenda Yurta, educatori e famiglie dell’agrinido di San Ginesio, in provincia di Macerata, chiedono alle istituzioni di accelerare i tempi per la realizzazione della nuova scuola. Federica Di Luca, educatrice del centro: “I nostri bambini 1-6 anni non possono stare per oltre 3 anni all’interno di una tenda senza una risposta adeguata delle Istituzioni pubbliche al loro diritto a una scuola vera”.

    E domenica, 24 giugno, hanno organizzato una carovana dei Piccoli Pacifici per chiedere la ricostruzione della scuola.

  • Rendere le strade della Sicilia più sicure: il nostro appello

    01 AUTOSTRADE SICILIANE DEL CAS

    Cittadinanzattiva Messina si rivolge al Prefetto, Cas e Regione. "Urge eliminare i gravi rischi per gli utenti in caso di incendi
    Prima dell'arrivo dei possenti venti di scirocco e dei consueti incendi dolosi,  del mese di luglio e agosto, Cittadinanzattiva di Messina si rivolge al Prefetto, all'Assessore alle infrastrutture e Mobilità della Regione Sicilia e ai responsabili del Cas, perché si provveda a rendere sicure le uniche Autostrade a pagamento del Sud Italia.

    I due sensi di marcia  delle Autostrade A18 e A20, assieme ad alcuni svincoli, sono oscurati da una folta vegetazione di alto fusto, eucalyptus,  pini domestici e Sambuco i cui rami in alcuni tratti abbracciano le carreggiate, che si sommano ai grovigli di rovi, fichi d'india e sterpaglie.

  • Torino: scuole "ripensate" con l'aiuto di architetti

    Torino scuole ripensate con laiuto di architetti

    Il Comune di Torino ha avviato in via del tutto sperimentale il progetto "spazi innovativi per l'apprendimento" in collaborazione con la Fondazione per l'architettura. L'obiettivo è ripensare la scuola in tutti i suoi luoghi: aule, palestre, mense, cortili. Quattro gli istituti coinvolti: la scuola media Drovetti, le elementari Gabelli e S. Francesco D'Assisi e la scuola dell'infanzia Chagall. Gli architetti stanno ripensando alla struttura delle aule che in un' epoca di 2.0 e 3.0 non possono rimanere identiche alle preesistenti. Anche la mensa sarà pensata in modo da poter accogliere in modo più organizzato i flussi degli studenti, ed anche gli spazi aperti saranno completamente reinventati in un'ottica educativa e pedagogica.

  • Scuole sicure? A Capo D'Orlando i cittadini chiedono e l'amministrazione tace

    Dall'inzio dell'anno scolastico, il Comitato genitori chiede informazioni sullo stato di sicurezza delle scuole di Capo D'Orlando, nel messinese. ma non ottengono risposte dall'amministrazione comunale.

    Per il prossimo autunno il comitato ha in programma l’organizzazione di alcuni eventi. Il primo sarà un convegno organizzato con l’ASSESS, l’associazione per la sicurezza sismica degli edifici strategici e le scuole, nel quale si parlerà di sicurezza antisismica. Intanto su Facebook è stato creato il gruppo “Comitato scuola sicura”, sempre in attesa che arrivino risposte dal palazzo comunale.

  • Gli studenti e l'appello a favore dei migranti

    Lettera liceo Faenza

    Un gruppo di diciottenni di un liceo di Faenza ha deciso di consegnare alla Commissione d'esame per la maturità, oltre al tema di italiano, anche un appello in favore dei migranti indirizzato al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio, al Ministro degli Interni ed al Ministro dell'Istruzione. I ragazzi rifacendosi all'art. 2 della nostra Costituzione chiedono in modo semplice e diretto di garantire l'accoglienza ai migranti.

  • A Bologna scuole aperte anche in estate

    scuola bolgna estate

    Il progetto "Scuole Aperte" messo in campo dal Comune di Bologna quest'anno è riuscito a coinvolgere 8 scuole medie e 5 scuole superiori. Finita l'estate i ragazzi hanno a disposizione 112 giorni di vacanze estive, in questo periodo molti studenti non vanno in vacanza o vanno via una o al massimo due settimane. Il progetto che negli anni ha avuto un grande successo, infatti nella prima edizione avevano aderito solo due scuole, risponde alla necessità di molte famiglie e studenti . I ragazzi partecipano ad attività culturali, didattiche, ricreative, sportive e a laboratori tecnici realizzati da associazioni e cooperative sociali selezionate tramite un bando. Per le scuole medie sono previste cinque settimane di attività mentre per le superiori tre.

  • Rinnovato anche per il 2018 il Bonus asilo nido: come richiederlo

    Rinnovato anche per il 2018 il Bonus asilo nido

    La Legge di Bilancio 2018 ha riconfermato per l’anno corrente il bonus asilo nido erogato dall’Inps a sostegno delle famiglie con bambini; è possibile utilizzarlo per il pagamento delle rette dell’asilo nido senza distinzione tra pubblico e privato. L’importo ammonta ad € 1000 e la domanda per l’ottenimento del contributo può avvenire entro il 31 dicembre 2018.
    La richiesta può essere effettuata dalle famiglie con figli nati, adottati o in affido dal 1° gennaio 2016 in poi, senza limite di reddito Isee, i quali risultano iscritti all’asilo e da famiglie di bambini malati cronici con necessità di cure presso il proprio domicilio.

  • Bonus idrico: dal 1° luglio sarà possibile presentare la richiesta

    Bonus idrico dal 1 luglio sarà possibile presentare la richiesta

    Dal 1 luglio 2018 sarà possibile richiedere il bonus sociale idrico o bonus acqua per la fornitura di acqua.
    Si tratta di una misura volta a ridurre la spesa per il servizio di acquedotto di una famiglia in condizione di disagio economico e sociale.
    E' stata prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 ottobre 2016, emanato in forza dell'articolo 60 del cosiddetto Collegato Ambientale (legge 28 dicembre 2015, n. 221) e successivamente attuata con provvedimenti dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

  • Eni gas e luce riconosce in “automatico” la prescrizione dei pagamenti delle bollette

    bollette luce e gas pagamenti eni

    Nel caso in cui la mancata fatturazione dei consumi entro due anni sia attribuibile all’azienda, Eni gas e luce riconosce “in automatico” la prescrizione dei pagamenti relativi alla fornitura sia di energia elettrica che di gas. In questo modo non è necessario compilare e inviare la richiesta formale di riconoscimento del periodo prescritto da parte dei clienti. Al cliente arriverà direttamente una bolletta con il credito prescritto detratto dall’importo complessivo da pagare. Nel caso di responsabilità dell’azienda di distribuzione invece il cliente deve inviare richiesta formale.

  • Cittadini poco informati su strumenti e comportamenti virtuosi ma più attenti alle scelte ecologiche

    sinergia evento 1

    Consapevoli di cosa sia l’efficienza energetica, ma non di tutti gli strumenti e le scelte individuali che favorirebbero un uso sostenibile dell’energia, visto, ad esempio, che un cittadino su due ignora le detrazioni previste. E, di fronte alle sempre pressanti esigenze di risparmio, tre su quattro chiedono bollette comprensibili e soprattutto basate sui consumi effettivi. Cresce però la coscienza ecologista, considerato che quasi un cittadino su due sarebbe disposto a spendere di più per un’offerta energetica del tutto o in gran parte rinnovabile.
    Sono questi alcuni dei risultati che emergono dalla consultazione civica promossa da Cittadinanzattiva nell’ambito del progetto “SI(e)NERGIA: cittadini e imprese per la sostenibilità energetica” e presentati oggi a Roma.

  • Sicurezza delle scuole: Enti locali effettuino verifiche di vulnerabilità sismica entro agosto

    "Chiediamo a tutti i Comuni e le Province di effettuare le verifiche di vulnerabilità sismica, approfittando dei mesi estivi di chiusura delle scuole, per conoscerne le reali condizioni di sicurezza, realizzare gli interventi richiesti ove già noti gli esiti di tali verifiche, e progettare eventuali interventi da effettuare grazie ai fondi della nuova programmazione triennale 2018-2020”. A chiederlo Cittadinanzattiva, in riferimento a quanto previsto dalla Legge Finanziaria 2017, (comma 4 dell’articolo 20-bis) che stabilisce che, entro il 31 agosto 2018, ogni immobile adibito ad uso scolastico situato nelle zone sismiche 1 e 2, con priorità per quelli nei comuni colpiti dai terremoti del 2016 e del 2017, deve essere sottoposto a verifica di vulnerabilità sismica.

  • Iliad: ancora da adeguare copertura e velocità. Segnalaci i tuoi disservizi!

    illiad

     

    L'offerta Iliad, imbattibile per rapporto qualità prezzo, probabilmente. Ma la rete non è di serie A. Chi vuole il meglio della copertura e dell’internet veloce in mobilità guardi altrove. È quanto emerge dalla prova dei servizi Iliad realizzata da Repubblica, in varie città italiane. Il voto da dare alla velocità di rete è tra il sei e il sette, in media, beninteso. Il problema è che gli operatori principali offrono una velocità che, nei nostri test, è risultata in genere tra i 5 e i 10 volte più alta (con qualche eccezione). Soprattutto nelle zone periferiche si può “soffrire” sotto Iliad.

  • AGCOM: 30 minuti di telefonate gratis ai meno abbienti

    tim.agcom

    Le famiglie con un reddito inferiore a 8.112,23 euro annui riceveranno aiuti maggiori grazie all'ultima decisione dell'AgCom. Sono 2,6 milioni i nuclei beneficiari degli sconti. Canone della bolletta dimezzato: non costerà mai oltre i 9,5 euro. I benefit si possono ottenere solo dalla Tim, in quanto "operatore designato". Trenta minuti di chiamate gratuite, che potranno essere fatte verso numeri fissi e anche verso cellulari. Il Garante per le Comunicazioni (l'AgCom) aumenta i benefici di cui potranno godere le famiglie italiane che sono in difficoltà economiche. Tra le novità, c'è anche questo "bonus" di telefonate gratis. Un "bonus" di mezz'ora, che scatterà ogni mese.

  • Dall'infanzia all'età anziana: quale continuità assistenziale sul territorio

    Progetto senza titolo 2

    Il prossimo 29 giugno a Massa  si terrà il convegno dal titolo "Dall'infanzia all'età anziana: quale continuità Assistenziale sul territorio?" Anche questo incontro fa parte del progetto toscano "DIALOGO". Progetto di informazione e comunicazione tra cittadini, istituzioni socio-sanitarie e politiche, dove la partecipazione e la collaborazione diventano punti d’incontro tra persone e istituzioni, tra capacità di saper esprimere i bisogni e quella di saper offrire servizi adeguati, realizzato da Cittadinanzattiva Toscana.

  • Giochi senza barriere

    GIOCHI SENZA BARRIERE 1

    Lo scorso 11 giugno alla Mostra D’Oltremare a Napoli organizzata dall’Associazione Tutti a Scuola Onlus insieme e più di 40 associazioni, si è tenuta la giornata dedicata ai giochi senza barriere. Trentamila persone pronte a dire no alle barriere architettoniche che si frappongono tra le famiglie con problemi di disabilità e una società sempre pronta a non risolvere i problemi dei più deboli.

  • Violenza domestica e uomini maltratta(N)ti: il convegno

    TIME OUT

     

     

    Il prossimo 29 giugno, si terrà l'evento dal titolo "Violenza domestica e Uomini maltrattaNti profili giuridici, sociali ed operativi" promosso e organizzato  da Cittadinanzattiva Eboli in collaborazione con MOA - Museum of Operation Avalanche Mo'art, Via S. Antonio N.5 Monochrome Sounds Associazione Sophis.
    Rifletteremo su un fenomeno di forte valenza giuridica e d’impatto sociale per i delicati interessi coinvolti. La violenza è violenza e basta...non è il destino ma è un fatto e come tale va riconosciuto ed affrontato. Riguarda tutti! donne uomini, entrambi a volte vittime a volte carnefici....e i bambini spettatori involontari fragili ed impotenti.

  • 20 giugno: Giornata mondiale del rifugiato

    RIFUGIATO 1 copy

    Il 20 giugno si è celebrata in tutto il mondo la Giornata Mondiale delRifugiato, un appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite fin dal 1951, che ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo. Considerando tutte le nazioni nel mondo, una persona ogni 110 è costretta a fuggire da guerre e violenze, lasciando i propri affetti, la propria casa e tutto ciò che un tempo era parte della sua vita.

  • Quest'estate parti alla scoperta dell'Europa: il biglietto lo paga l'UE!

     

    europa

     

    Per i ragazzi che compiranno 18 anni entro il 1° luglio 2018, l'Unione europea riserva una bellissima opportunità: dalle ore 12 del 12 giugno  fino alle ore 12 del 26 giugno, i giovani nati tra il 2 luglio 1999 e il 1° luglio 2000 potranno partecipare al nuovo concorso e vincere un biglietto Interrail per andare alla scoperta del continente europeo nel periodo compreso tra luglio e fine ottobre 2018. 

    I vincitori potranno viaggiare da soli o in gruppo (composto al massimo da 5 persone). Il mezzo di trasporto principale è il treno ma per permettere ai ragazzi di raggiungere qualsiasi parte del continente il biglietto prevede la possibilità di utilizzare mezzi di trasporto alternativo come l'autobus o il traghetto o, eccezionalmente, l'aereo. In questo modo anche chi vive in zone periferiche o nelle isole non sarà escluso dalla competizione. Poiché il 2018 è l'Anno europeo del patrimonio culturale, i vincitori dei biglietti avranno la possibilità di partecipare a numerosi eventi culturali che si svolgono in tutta Europa.

    Come presentare la candidatura

  • Giustizia: uno dei paesi che investe meno in UE? L'Italia!

    Europa

     

    L'Eurostat ha diffuso dei dati per mostrare come e quanto gli Stati membri dell’Ue stanno lavorando per centrare gli obiettivi posti dal programma per lo Sviluppo dell’Onu. Si tratta di una serie di azioni in tanti ambiti al fine di garantire una società più equa, più inclusiva e più moderna. La nostra Penisola è al decimo posto con una spesa pubblica complessiva pari a 93,6 euro per abitante.

  • Basta superticket: normativa da riscrivere assieme ai cittadini

    WVEIsVvwClluTge 800x450 noPad

    "Chiediamo al Ministro Grillo, che ha annunciato di voler rivedere il sistema dei ticket, di farlo attraverso il confronto con le organizzazioni civiche, e a partire da tre mosse: abrogare il superticket nella prossima Legge di Bilancio; riscrivere i criteri di riparto, proposti dalle Regioni, del Fondo di 60 milioni di euro del superticket al fine di una maggiore equità e sostegno alle fasce di popolazione più vulnerabili; rivedere l’intera normativa in materia di esenzione dai ticket, dando più centralità all’equità".

  • La lettera di Pio ai suoi insegnanti

     

    Pio

     

    Pio è uno studente dell'Istituto Comprensivo "N.Romeo - P.Cammisa" di Sant'Antimo in provincia di Napoli; ha appena terminato la scuola elementare e ha deciso di ringraziare i suoi insegnanti ed il Preside della scuola con un video e una lettera. Il suo modo gentile e pieno di affetto nei confronti delle persone con cui ha condiviso i cinque anni della scuola primaria è finalmente una bella notizia per il mondo della scuola che negli ultimi tempi sta attraversando un periodo non felice.

  • Tutore minori stranieri non accompagnati, un’esperienza che cambia la vita

     

    tutoreBambini

    Scegliere di diventare tutore di minori stranieri non accompagnati, figura introdotta dalla Legge n. 47 del 2017, significa vivere un’esperienza di grande importanza e generosità sociale. La legge è nata con la finalità di promuovere la tutela esercitata da privati cittadini a favore di soggetti in condizioni di particolare debolezza e fragilità, quali sono per l’appunto i minori stranieri non accompagnati. Un gesto, quindi, estremamente significativo di cittadinanza sociale per contribuire, su base volontaria e gratuita, alla costruzione di una cultura di solidarietà e di protezione dei più vulnerabili. Un’esperienza, tuttavia, che non risulta priva di difficoltà operative e responsabilità.

  • Presentata al Parlamento la Relazione 2017 del Garante Nazionale dei detenuti

    Progetto senza titolo 1

    Lo scorso 15 giugno Mauro Palma, Garante Nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, ha presentato al Parlamento la sua Relazione annuale. Il testo offre una descrizione dettagliata dello stato e delle condizioni del sistema carcerario in Italia, con una fotografia della situazione attuale: dei numeri, delle strutture, dei problemi e dei successi, tra aspetti positivi e criticità. In aumento il numero dei detenuti, oltre la capienza delle nostre strutture penitenziarie; scadenti le condizioni materiali e igieniche delle strutture per i migranti e nelle strutture per minori, nei reparti speciali del 41 bis, nei reparti ospedalieri protetti: sono solo alcune delle principali carenze messe in luce nella relazione.

  • Difesa d’ufficio per i migranti: la risposta del CNF al Ministro Salvini

    difesa dufficio

    Riteniamo doveroso pubblicare la lettera aperta del Presidente del Consiglio Nazionale Forense a Salvini in relazione alle inaccettabili dichiarazioni del Ministro dell’Interno in materia di richiedenti asilo e di lobby dei difensori d’ufficio.

    Leggi quiil testo.

  • “Benvenuti a casa vostra”: finisce l’odissea della nave Aquarius

    Progetto senza titolo

    Un benvenuto scritto in cinque lingue: così Valencia ha accolto i migranti a bordo della nave Aquarius e delle altre due imbarcazioni su cui parte delle persone salvate a largo della Libia erano state trasferite in settimana. Ad accoglierle, insieme ai messaggi di benvenuto, una fortissima presenza della società civile spagnola, tra volontari, Ong, Guardia civile, operatori sanitari e traduttori. La vicenda dell’Aquarius  porta ad una riflessione comune e necessaria, perché il Mediterraneo è divenuto ormai il corridoio migratorio più mortale al mondo e le autorità coinvolte devono  trovare una soluzione più solidale e umana per affrontare le migrazioni.

  • Si(e)nergia: l'evento finale il 27 giugno

    sienergia

     

    Appuntamento il 27 giugno alle ore 9.30 presso la Sala Pavillon della Residenza di Ripetta con l’evento conclusivo del progetto "Si(e)nergia: cittadini e imprese per la sostenibilità energetica".
    Nel corso della mattinata saranno presentati i dati emersi dalla consultazione che ci hanno restituito la percezione dei cittadini sulla sostenibilità energetica e il punto di vista delle aziende. 
    Saranno messi in luce punti di forza e debolezza, opportunità e/o eventuali contraddizioni, nella percezione che i cittadini hanno dell’impegno della politica, delle aziende e della stessa società civile nel perseguimento della sostenibilità energetica.

  • Dalla parte del consumatore contro la contraffazione

    Fake

    Venerdì 22 giugno in occasione della 3a edizione della Settimana Anticontraffazione, ideata e promossa dalla Direzione Generale per la lotta alla contraffazione- Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (DGLC-UIBM) del MISE, al Teatro de’ Servi di Roma verranno premiati i lavori teatrali realizzati dagli studenti. 
    Nel corso della mattinata verranno presentate anche le attività del progetto Io sono originale, di cui Cittadinanzattiva fa parte, che hanno come obiettivo quello di sensibilizzare i cittadini giovani e adulti sul fenomeno sempre più diffuso della contraffazione. 

  • Al via il progetto Audit civico delle farmacie

     

    Audit

    Con la giornata di formazione, prevista il 21 Giugno a Firenze e curata dall’Agenzia per la Valutazione Civica, prende avvio il progetto pilota “Audit Civico® delle Farmacie”, promosso da  Cittadinanzattiva in partnership con Apoteca Natura. Equipe composte da cittadini e farmacisti monitoreranno tutte le farmacie comunali AFAM di Firenze. 

  • Federsanità Anci, dialogo sui 40 anni del SSN

    Federsanita

     

    Si svolgerà il prossimo 28 giugno a Firenze, presso l'Auditorium CRFI in via Folco Portinari, il Forum Dei Direttori Generali di Federsanità ANCI sul tema "1978-2018. Aziende Sanitarie e Comuni per la salute Scenari e prospettive a quarant’anni dall’istituzione del SSN". 
    L'occasione sarà utile per avviare un confronto fra tutti gli stakeholders e avviare un dialogo istituzionale costruttivo e propositivo su iniziative, azioni e progetti per rispondere al meglio ai bisogni di salute della popolazione.

  • Liste di attesa: bene il Ministero, adesso tocca alle Regioni

     

    lunghi tempi dattesa

    "Le liste di attesa sono il principale problema che segnalano i cittadini che si rivolgono alla nostra Organizzazione - chiarisce Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva - molto bene l'attenzione all'intramoenia perché oggi, oltre ad essere controllata e verificata molto poco dalle Regioni, viene prospettata ai cittadini non come un'opportunità per esercitare il diritto alla libera scelta, quanto invece come scelta obbligata e costosa per aggirare le liste di attesa".

  • Il fiume al centro dello sviluppo di Roma: proseguono i lavori di Agenda tevere

    Multa Antitrust 5

    Proseguono le attività di Agenda Tevere Onlus costituita nel marzo del 2017 da un gruppo di cittadini romani, insieme a tante Associzioni come Cittadinanzattiva Lazio, con la finalità di restituire il fiume alla città e trasformarlo in un luogo di condivisione sociale, culturale e sportiva.
    L’obiettivo strategico di Agenda Tevere è quello di fungere da “catalizzatore di cambiamento” nelle dinamiche tra cittadinanza attiva e istituzioni, evitando gli schemi tradizionali della protesta o della richiesta di fondi ed entrando in un’ottica di assunzione di responsabilità diretta da parte degli stessi cittadini che lo desiderano, di collaborazione e di complementarietà con le istituzioni pubbliche e collaborazione con il mondo delle aziende.

  • Budapest: Conferenza annuale di Medicines for Europe

     

    Multa Antitrust 1

    La rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network (ACN), parteciperà in qualità di relatore all’annuale conferenza di Medicines for Europe, l’associazione europea dei produttori generici equivalenti e biosimilari. Scopri il programma (link in inglese).

  • Roma: crollo alla scuola Crispi

     

    Multa Antitrust 2

    Nei giorni scorsi nella scuola primaria Francesco Crispi del quartiere Monteverde a Roma è crollato un cornicione. I genitori allarmati chiedoni interventi repentini. La scuola è una delle più conosciute della zona, è un edificio degli anni 30 e non ha goduto di interventi di manutenzione negli ultimi decenni e mostra evidenti segni di cedimento. Dopo il crollo del cornicione sono intervenuti i vigili del fuoco per rimuoverli dalla struttura e metterla in sicurezza. La scuola già nel 2017 era rimasta chiusa per alcuni giorni a causa della presenza di vasconi in cemento e amianto lasciati in cortile sia pure incapsulati ma in attesa della rimozione.

  • La storia di Reda un esempio di integrazione

    Multa Antitrust 3

     

    Tra tante notizie di discriminazione e di razzismo la storia di Reda, un ragazzo diciassettenne nato in Italia da genitori
    marocchini, è un simbolo di speranza. Reda frequante una classe del Liceo Scientifico Albert Einstein di Torino e come in tutte le scuole del nostro Paese questo è il periodo delle feste di fine anno di festeggiamenti tra compagni ed insegnanti che si salutano per rivedersi a settembre. Reda è musulmano e rispetta il ramadan e per questo motivo i suoi compagni decidono di posticipare l'ora della cena per consentirgli di partecipare senza problemi. Un gesto semplice che per alcuni potrebbe sembrare scontato ma che invece è davvero inusuale. Reda non aveva chiesto nulla ma questo gesto semplice e spontaneo lo ha reso felicissimo, i suoi compagni non potevano mostrargli rispetto e attenzione meglio di così.

  • La Giustizia è più veloce se ci sono più processi

    la giustizia e piu veloce

    Sembra un paradosso, invece le cose stanno proprio così: nei Paesi dove si registra il più alto numero di processi in campo civile e amministrativo le sentenze arrivano in meno tempo. Questi i dati pubblicati nel recente report, edizione 2018, del Justice Scoreboard, documento appena aggiornato dalla Commissione europea e che fotografa ogni anno lo stato della giustizia nei 28 Paesi dell’Unione. I dati pubblicati si riferiscono all’anno 2016 e sono appena 6 ogni 100 abitanti i processi civili ed amministrativi aperti nel nostro Paese due anni fa. Ma quanto tempo ci vuole per arrivare ad una sentenza in Italia? Purtroppo ben 387 giorni, quindi più di un anno per il primo grado di giudizio. Un anno contro le tre settimane che si registrano in Danimarca, che risulta il Paese più litigioso, ma anche quello che impiega meno tempo a risolvere le liti.

  • Cosa fare quando la Giustizia sbaglia?

    Cosa fare quando la giustizia sbaglia

    Spesso ci troviamo difronte a storie di giustizia non giusta o negata. Ma non possiamo pensare che tutti i magistrati sbaglino o siano in malafede - la legge del resto consente loro di avere opinioni diverse e di modificare il proprio giudizio a distanza di poco tempo. Ciò nonostante, è ben possibile che un giudice possa incappare in un errore, purtroppo, a discapito dei cittadini. Ma per fortuna le legge prevede dei rimedi e dei termini per ovviare a tali errori. Allora, cosa possiamo fare quando la giustizia sbaglia?

  • #Apriamoiporti: per la nave Aquarius scende in piazza la solidarietà

    apriamoiporti

    La nave Aquarius della Ong SOS Mediterranée è rimasta per giorni in attesa del permesso di attraccare in un porto italiano per far sbarcare i 629 migranti salvati in diverse operazioni nei giorni precedenti. Il governo italiano ha negato alla nave il permesso di arrivare in Italia e si è aperto uno scontro con il governo di Malta che ha rifiutato di occuparsi dell’accoglienza dei migranti a bordo. Cittadinanzattiva, con un suo comunicato aveva chiesto di aprire urgentemente la possibilità di sbarco in un porto italiano perché la salvaguardia delle vite umane deve essere prioritaria rispetto a qualunque necessità politica o diplomatica.

  • Servizi premium? Segnalalo a Cittadinanzattiva

    servizi premium

    Nonostante la sperimentazione attivata dall' Autorità per le garanzie nelle comunicazioni in collaborazione con le associazioni consumatori, e l'introduzione di un numero verde dedicato 800.44.22.99 – attivo 24 ore al giorno per 7 giorni alla settimana- a oggi il fenomeno delle attivazioni di servizi a pagamento non richiesti sembra persistere ed è per questo che Cittadinanzattiva, alla luce di alcune segnalazioni ricevute, ha interessato le Autorità interessate, Antitrust e Agcom, ciascuna per la propria competenza, inoltrando una segnalazione per verificare le anomalie ancora possibili cui possono incappare gli utenti della rete durante la navigazione sul web dal proprio smartphone.

  • Sarà vera #RivoluzioneIliad?

    rivoluzioneiliad

    “L’offerta iliad: la più generosa e la più trasparente. Gli utenti italiani di telefonia mobile subiscono da sempre la mancanza di trasparenza di un mercato caratterizzato da offerte gonfiate da costi nascosti. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato sta indagando, inoltre, l’esistenza di un possibile cartello tra gli operatori italiani. Da oggi la situazione cambia: iliad porta verità e trasparenza”. Così si legge nel comunicato stampa con cui la compagnia “low cost” francese, da poco sbarcata nel mercato italiano della telefonia mobile, si presenta ai suoi futuri clienti.
    Una tariffa “per sempre” super conveniente a 5,99 euro mensili riservata al primo milione di utenti che vorrà attivarla, comprensiva di 30 giga di dati in 4G+, minuti e sms illimitati, minuti illimitati verso oltre 60 destinazioni internazionali indicate sul sito dell’operatore e di 2 GB per il roaming in Europa.

  • Manifesto per l’energia del futuro: il quarto incontro

    Multa Antitrust 9

    Appuntamento venerdì 15 giugno per il quarto incontro roadmap territoriale organizzato da Cittadinanzattiva e Adiconsum a Perugia.
    Nel corso dell’incontro verrà presentato il Manifesto per l’energia del futuro nonché la transizione dal Mercato di Maggior Tutela al Mercato Libero individuando le opportunità presenti sul Mercato Libero.
    Un approfondimento sarà dedicato agli adempimenti in atto nel mercato al dettaglio dell’energia.

  • Antitrust chiude istruttoria e sanziona Ryanair per 1.850 Mln euro

    Multa Antitrust 8

    L’Autorità Antitrust ha chiuso l'istruttoria avviata nei confronti di Ryanair nel settembre 2017 accertando, quale pratica commerciale scorretta, l’avere operato numerose cancellazioni di voli in larga misura riconducibili a ragioni organizzative e gestionali già note alla compagnia - non dipendenti da cause occasionali ed esogene al di fuori del suo controllo -, comportando notevoli disagi ai consumatori che avevano da tempo programmato i propri spostamenti e già prenotato e pagato il relativo biglietto aereo.
    L'Antitrust ha riscontrato anche ingannevolezza nelle modalità con cui il vettore informava i passeggeri della cancellazione dei voli, dal momento che prospettava loro due possibili soluzioni (rimborso o modifica biglietto) senza adeguatamente avvisarli circa l’esistenza del loro (ulteriore) diritto alla compensazione pecuniaria – ove dovuta - previsto dal Reg. CE 261/04 proprio in caso di cancellazione dei voli. Ryanair, in ottemperanza alle richiesta dell'Autorità, da febbraio 2018 ha modificato la propria condotta, ragione per cui Antitrust ha ridotto l’importo della sanzione amministrativa fissandola in euro 1.850.000.

  • Fondo farmaci innovativi: nel 2017 non spesi 350 milioni. L’analisi di CA

    farmaci dxg2c9 copy

    "Ripetuti sono stati gli allarmi sulla sostenibilità economica delle innovazioni in campo farmaceutico, eppure è proprio il nodo delle risorse che sembra vivere un paradosso stando almeno a un dato, di colore rosso, contenuto all'interno del Monitoraggio AIFA della Spesa Farmaceutica Nazionale e Regionale Gennaio-Novembre 2017 pubblicato sul sito AIFA il 30 marzo 2018."

    Cittadinanzattiva, tramite il commento del responsabile nazionale Tonino Aceti sulle pagine online di Quotidiano Sanità, si riferisce alle "Tabelle 9 e 9 bis del Report AIFA, relative alla spesa farmaceutica gennaio-novembre 2017 per i farmaci innovativi non oncologici e oncologici che accedono ai Fondi del Ministero della Salute (i cosiddetti fondi per i farmaci innovativi) di cui all'Art. 1 commi 402, 403 e 404 della Legge di Bilancio 2017."

  • Spesa sanitaria privata in aumento: "Non è colpa del SSN"

    spesa medica

    "Non tutta la spesa privata è funzione della incapacità del Ssn di dare risposte adeguate. Perché se si guarda all'interno di quei 40 miliardi di esborso dei cittadini denunciato sia nel Rapporto Gimbe sia dal Report RBM-Censis - chiarisce Tonino Aceti, coordinatore nazionale di Cittadinanzattiva/Tribunale per i diritti del malato - emerge come la composizione di quella spesa sia estremamente varia e in parte esuli dal Ssn: spesa per ticket, differenza di prezzo tra farmaco "brand" e farmaco generico, farmaci di fascia C, cure odontoiatriche che solo parzialmente sono incluse nei Lea, integratori, prodotti omeopatici e altro ancora".

  • Pronto Soccorso, arrivano i numeri per gestire le urgenze

    Multa Antitrust 7

    I numeri, al posto dei colori, per la gestione delle urgenze che arrivano ai pronto soccorso: in luogo degli usuali codici rosso, giallo, verde e bianco sono già in sperimentazione le nuove tipologie di indicazione, basate su codici numerici.

    Il Lazio sarà la prima regione a partire nei prossimi mesi, non appena ultimata la sperimentazione. L'obiettivo è ridurre i tempi di attesa e diminuire il margine di errori medici. I nuovi codici vanno da 1 a 5, dove 1 rappresenta i casi più gravi (emergenza), 2 l'urgenza, 3 l'urgenza differibile, 4 l'urgenza minore e 5 la non urgenza.

  • 11 proposte per migliorare l’assistenza infermieristica

    Sono undici le azioni di miglioramento che il Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva ha presentato  alla FNOPI, con l’intento di rafforzare l’alleanza tra cittadini e infermieri e stimolare una migliore qualità dell’assistenza infermieristica. Proposte “strategiche” elaborate e discusse, a seguito dei risultati emersi dall’Osservatorio civico sulla Professione Infermieristica publicato lo scorso gennaio.

    “Oggi – ha chiarito Tonino Aceti, Coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva- consegniamo alla Federazione nazionale le 11 proposte, condivise con tutti gli attori, per il miglioramento dell’assistenza e il rafforzamento dell’alleanza tra cittadini e infermieri. Avanti tutta sull’umanizzazione delle cure, a partire da una maggiore attenzione al dolore e alle sofferenze inutili, il contrasto al minutaggio e alla burocratizzazione dell’assistenza. Priorità alla prossimità delle cure attraverso un rilancio dell’azione politica sulle figure dell’infermiere di famiglia e in generale degli infermieri impegnati nell’assistenza territoriale. E ancora: fondamentale qualificare l’assistenza, garantendo continuità e innovazione dei percorsi attraverso una maggiore valorizzazione delle competenze della professione e maggiore investimenti nel capitale umano”.

Condividi