Energia

  • bollette 2015 02 15

    Stando a quanto previsto dall’aggiornamento, pubblicato dall’Aeegsi -Autorità per l'energia elettrica il gas e il servizio idrico- delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie del mercato tutelato, relativo al quarto trimestre 2015, gli aumenti delle bollette di energia, previsti per le famiglie italiane saranno del 3,4% per l'elettricità e del 2,4% per il gas.

  • Il risparmio ci sarà sulle bollette di luce e gas che gli utenti del settore energetico andranno a pagare di meno.  In particolare l’Aeegsi, l’Autorità dell’energia elettrica e il gas e il servizio idrico, conferma la notizia evidenziando che il risparmio per i consumatori è dovuto alla riduzione del costo dell’energia elettrica dello 0,5%, mentre il gas costerà l’1% in meno. Per il settore energetico, pertanto, il risparmio totale medio per le famiglie italiane si aggirerà complessivamente sui 65 euro. L’energia elettrica è stata ribassata per via della riduzione dei costi complessivi per l’approvvigionamento della “materia energia“.

  • energia

    Il primo luglio 2019 è in programma l'abolizione del servizio di maggior tutela, il mercato dell'energia dove le tariffe sono stabilite ogni tre mesi dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico in base alle quotazioni internazionali degli idrocarburi. Entro questa data tutti gli utenti dovranno cambiare gestore e passare al mercato libero, nel quale le aziende possono determinare liberamente i prezzi di vendita al cliente (pur sottostando alle regole sulla concorrenza).

  • Bollette esose e poco chiare, tanto per l’energia che per la telefonia, difficoltà nell’accedere al credito al consumo, mutui insostenibili, ritardi nei trasporti pubblici. Sono queste fra le principali criticità segnalate dai cittadini che  emergono dal XV rapporto PiT Servizi “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”presentato a Roma da Cittadinanzattiva il 28 e 29 ottobre.

  • Cittadinanzattiva su tariffe: il Governo aiuti le famiglie smettendo di fare cassa attraverso le bollette e favorisca reale concorrenza. Su bolletta annuale di 426 Euro 99 vanno allo Stato

    Cittadinanzattiva accoglie con soddisfazione i primi effetti positivi della concorrenza nel settore elettrico e dell'importante lavoro dell’Autorità per l'energia elettrica e il gas sul piano della determinazione delle componenti tariffarie, che hanno portato ad un continuo e sensibile calo delle bollette elettriche degli italiani (-3,1%).

  • Edison: Contratti luce e gas, si rafforza la collaborazione con le associazioni dei consumatori

    Da oggi i clienti di Edison potranno anche risolvere le eventuali controversie in modo veloce, semplice e gratuito.
    Dopo aver già elaborato con le Associazioni dei Consumatori bollette e contratti di fornitura trasparenti e semplici, Edison ha firmato oggi con i rappresentanti delle Associazioni dei Consumatori del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti il Protocollo di Intesa per la soluzione di eventuali controversie in modo rapido, semplice e gratuito.

  •  Sorgenia: nuovi accordi con i consumatori per la conciliazione delle controversie e la trasparenza commerciale

    Sorgenia e undici tra le più rappresentative associazioni italiane dei consumatori facenti parte del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU) hanno siglato oggi a Roma un protocollo di conciliazione da utilizzare in caso di controversie tra la società e i propri clienti.
    La firma dell'intesa è avvenuta questa mattina a Roma da parte del direttore generale di Sorgenia, Riccardo Bani, e dei rappresentanti delle undici associazioni coinvolte (Adiconsum, Adoc, Assoutenti,

  • Gas: il contenimento delle bollette e la rateizzazione non sono una gentile concessione delle imprese, bensì un dovere

    "Avevamo visto giusto quando avevamo chiesto all’Autorità di tener conto del boom del mercato del gas non convenzionale (shale-gas)" – commentano Adiconsum, Adusbef, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori e Movimento Consumatori a margine della delibera dell’Autorità dell’Energia che, alla luce dei minori prezzi del gas sui mercati internazionali, ha permesso un contenimento delle bollette del gas in vista dei consumi invernali del -0,1% invece di un +3,2% se fosse rimasto il precedente criterio di calcolo.

  • (Visita l'Area di interesse Energia)

    Leggi alcuni consigli utili per risparmiare energia nelle piccole azioni di ogni giorno.


    Scaldabagno elettrico

    • Regola lo scaldabagno a non più di 50°C (riscaldare troppo l'acqua quando poi doverla miscelarla con quella fredda è inutile).

    • (Visita l’Area di interesse Energia)

      Le estati torride degli ultimi anni sono conseguenza diretta dei mutamenti climatici causati dall'uomo e dal suo uso irrazionale delle risorse energetiche e ambientali. Per invertire la rotta di questa pericolosissima tendenza siamo chiamati tutti a fare la nostra parte, soprattutto in estate quando il consumo di energia è massimo.

    • L'appuntamento è per martedì 20 maggio ore 11.00 presso l' Autorità per l'energia elettrica il gas e il servizio idrico in via delle Vergini, 21 a Roma.Le 18 associazioni dei consumatori promotrici del progetto, faranno il punto sulla situazione del mercato energetico in Italia, e lanceranno l'allarme sull'incredibile aumento di truffe, disservizi ed errori sulle bollette di luce e gas registrati nell'ultimo periodo. Scarica l'invito

    • Con le "Giornate del sole" luce sul risparmio energetico e sull'energia solare

      • Domenica 25 marzo, parte da Roma l’iniziativa delle "Giornate del Sole" che toccherà 25 città sparse su tutto il territorio nazionale.

      • E’ la prima campagna che vede insieme ambientalisti, consumatori ed Enel per promuovere la cultura dell’efficienza energetica e l’uso delle fonti rinnovabili.

    • flag eng

      In seguito alle liberalizzazioni introdotte dall’Unione europea, in Italia dal 2004 tutti i consumatori hanno il diritto di scegliere liberamente il fornitore di gas, e dal 2007 quello dell’energia elettrica.

      Quanti lo sanno? Passano gli anni, ma sono ancora molti i cittadini alle prese con la scarsa conoscenza e la diffidenza nei confronti del mercato libero dell’energia. Sarà davvero più conveniente? Come scelgo? Ci saranno disservizi e pratiche burocratiche senza fine nel passaggio ad un nuovo fornitore? Se non sono soddisfatto, posso tornare al vecchio contratto?

    • On the issue of climate change and greenhouse gas emissions, often we tend to think that the problem only depend on economic and political decisions of the great institutions and governments. In fact anyone can do much to break down about 30% of its personnel charge acting on the minimization of wastage without substantially reduce its own level of well-being and instead reducing their energy bills. To this first awareness, Cittadinanzattiva combines three other:

    • sinergia evento 1

      Consapevoli di cosa sia l’efficienza energetica, ma non di tutti gli strumenti e le scelte individuali che favorirebbero un uso sostenibile dell’energia, visto, ad esempio, che un cittadino su due ignora le detrazioni previste. E, di fronte alle sempre pressanti esigenze di risparmio, tre su quattro chiedono bollette comprensibili e soprattutto basate sui consumi effettivi. Cresce però la coscienza ecologista, considerato che quasi un cittadino su due sarebbe disposto a spendere di più per un’offerta energetica del tutto o in gran parte rinnovabile.
      Sono questi alcuni dei risultati che emergono dalla consultazione civica promossa da Cittadinanzattiva nell’ambito del progetto “SI(e)NERGIA: cittadini e imprese per la sostenibilità energetica” e presentati oggi a Roma.

    • "Manifesto per l’energia del futuro", si chiama così il documento, presentato lo scorso dicembre a Roma, che chiede un mercato energetico aperto e liberalizzato, sostenibile e vicino alle esigenze e ai bisogni dei consumatori, che crede, insomma, in una nuova visione del mercato libero dell’energia. Al Manifesto, oltre a Cittadinanzattiva, hanno aderito le associazioni dei consumatori, Adiconsum, Altroconsumo, Movimento Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino che, insieme alle società energetiche Edison, ENGIE, Sorgenia, E.ON, promotrici del "Manifesto" stesso, si impegnano per consentire a cittadini e imprese di riuscire a godere dei benefici di un mercato pienamente competitivo.

    • energie online progetto acn

      Il progetto europeo “Citizenergy”, in cui Active Citizenship Network partecipa come partner, si basa sul know-how sviluppato dalla collaborazione tra start-up aziendali, organizzazioni civiche, esperti di crowdfunding ed università, al fine di sensibilizzare i cittadini ai progetti di sviluppo delle fonti di energia rinnovabile e sostenibile. “Citizenergy” ha portato alla creazione di una piattaforma online che ospita e fornisce informazioni sulle opportunità esistenti in materia di energia rinnovabile e sostenibile, promuovendo ed agevolando così la creazione di un più ampio mercato a livello Europeo.

    • La rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network, organizza una conferenza per sensibilizzare i cittadini europei verso iniziative di sviluppo delle fonti di energia rinnovabile e sostenibile.

      L'incontro, che rientra nell'ambito del progetto Citizenergy,si terrà mercoledì, 1 febbraio 2017, dalle ore 10 alle 12, al Parlamento Europeo a Bruxelles
      (sala ASP 7H1).

    • enel

      Da gennaio 2017 inizia la procedura di sostituzione di 32 milioni di contatori esclusivamente di Enel distribuzione, che riguarda l’85% della rete italiana. Le zone interessate dalla sostituzione all'inizio saranno 18 in tutte le Regioni italiane.
      La sostituzione dovrebbe garantire agli utenti una emissione di fatture più congrue, basate sui consumi effettivi e non stimati come a oggi accade.
      Ma cosa si dovrà pagare? E chi sarà tenuto al pagamento? E ancora, la sostituzione è obbligatoria?

    • flag eng

      Sul tema dei cambiamenti climatici e delle emissioni di gas serra, spesso si tende a ritenere che il problema dipenda solo dalle decisioni economiche e politiche delle grandi istituzioni e dei governi. In realtà chiunque può fare molto per abbattere circa il 30% del proprio carico personale, agendo sulla minimizzazione degli sprechi senza ridurre sostanzialmente il proprio livello di benessere e riducendo invece le proprie bollette energetiche. A questa prima consapevolezza, Cittadinanzattiva ne abbina altre tre:

    • Dal 1 Giugno 2014 gli impianti termici di climatizzazione invernale od estiva (caldaie, condizionatori d'aria, etc.), nuovi o già esistenti, devono essere muniti di un nuovo libretto di impianto conforme a quello approvato con Decreto del Ministero economico attuativo delle nuove norme di manutenzione sancite dal Dpr 74/2013. Per maggiori info

    • L’Autorità per l’energia elettrica il gas e il servizio idrico ha inviato una segnalazione al Governo con alcune proposte per ampliare la platea dei possibili beneficiari dei bonus elettricità e gas, a favore dei clienti economicamente disagiati e dei malati che utilizzano apparecchiature elettriche salvavita. Leggi il comunicato stampa

    • invito conferenza bonus a sapersi

      Si terrà il prossimo 6 febbraio 2017, dalle ore 11.00 alle 13.00, a Roma presso la Sala Rossa dell’Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle 35, la conferenza stampa finale del progetto “Bonus a sapersi”, promosso daAcu, Adiconsum, Adoc, Associazione Utenti Radiotelevisivi, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione Nazionale Consumatori.

    • BONUSLUCEGAS

      Le bollette della luce e del gas continuano a salire, l’ultimo balzo all’insù è di qualche giorno fa: dal primo luglio, secondo quanto stabilito dall’Autorità per l’Energia (Arera), sono aumentate rispettivamente del 6,5% e dell’8,2 per cento. La notizia è stata diffusa un po’ ovunque, però in pochi sanno che oltre al danno qui c’è anche la beffa: in realtà chi ha redditi bassi o problemi di salute potrebbe usufruire del bonus energia, ossia di uno sconto sulle bollette, che nei casi più gravi può arrivare a oltre 600 euro l’anno. Una misura introdotta da tempo, nel 2009, che però a molti è ancora sconosciuta. Il risultato è che chi davvero ne avrebbe bisogno continua a pagare un prezzo pieno, oltre le proprie possibilità.

    • bonus a sapersi copia copia

      E' operativo in Italia il bonus energia che consente alle famiglie in difficoltà economica di poter risparmiare il 30% circa sulle bollette elettriche. Attingervi però è molto farraginoso e complicato. Anzi, le famiglie spesso neanche sono a conoscenza dell’esistenza di questa possibilità. Il MoVimento 5 Stelle, sollecitato anche dalla campagna informativa "BONUS a sapersi", ha presentato una risoluzione a firma Davide Crippa e Carlo Sibilia nelle commissioni Attività Produttive e Finanze della Camera dei Deputati, per rendere automatico il meccanismo di accesso al fondo (già stanziato).

    • BONUS ENERGIA E ACQUA 

      I bonus energia e acqua sono sconti sulle bollette di energia elettrica, gas e acqua, introdotti dal Governo e resi operativi dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA) con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa energetica alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose.

      A chi si rivolge la misura e i requisiti necessari per accedervi

      Il bonus elettrico è previsto sia nel caso di disagio economico che in presenza di gravi condizioni di salute (disagio fisico), mentre il bonus gas e il bonus acqua sono previsti per i soli casi di disagio economico sociale. In condizione di disagio economico, ogni nucleo familiare, che abbia i requisiti, può richiedere tutti e tre i bonus.
      Se in casa vive un soggetto in gravi condizioni di salute che possiede i requisiti per il bonus per disagio fisico, la famiglia può richiedere anche questa agevolazione (nel caso dell’elettrico).

      Attenzione! La compensazione per la fornitura di energia elettrica per disagio economico si applica anche ai beneficiari di Carta Acquisti.

    • bonus casa 1 aprile

      E’ di pochi giorni fa la notizia della proroga al 1° aprile 2019 del termine per la presentazione della domanda del bonus casa precedentemente fissato al 19 febbraio. Non è un pesce d’aprile, ma una comunicazione di ENEA – l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile – che, su mandato del Ministero dello Sviluppo Economico, informa gli utenti che per gli interventi di risparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia realizzati nel 2018 il termine ultimo per trasmettere i dati attraverso il sito ristrutturazioni2018.enea.it è slittato al 1 aprile 2019.

    • Appuntamento al 6 febbraio 2017, dalle ore 11.00 alle 13.00, per la conferenza stampa finale del progetto “Bonus a sapersi che si terrà a Roma presso la Sala Rossa dell’Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle 35.

    • bonus a sapersi

      In seguito al recepimento delle direttive europee, hanno assunto rilevante importanza le misure di tutela specifica per i consumatori vulnerabili, come i bonus per elettricità e gas.

      I bonus energia sono sconti sulle bollette di energia elettrica e gas, introdotti dal Governo e resi operativi dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa energetica alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose.
      Il bonus elettrico è previsto sia nel caso di disagio economico che in presenza di gravi condizioni di salute (disagio fisico), mentre il bonus gas è previsto per i soli casi di disagio economico.

    • bollette 2015 02 15

      "Dall’anno prossimo potrebbero sparire tutte le bollette che le compagnie costringono a pagare ogni quattro settimane. A cominciare dalle bollette telefoniche dei più importanti gruppi nazionali, che i consumatori sono tenuti a versare ogni 28 giorni e non una volta al mese: un modo scaltro e poco trasparente per proporre tariffe più alte che più volte è stato denunciato alle autorità competenti. Ebbene, con molta probabilità la prossima Legge di Bilancio conterrà una nuova normativa che renderà illegali questo tipo di bollette".

    • Dal 1° ottobre le bollette di gas e luce, sono meno care. Per le prime le tariffe scendono del 3%, per le seconde il calo è pari allo 0,8%. La decisione dell’ Aeeg, Autorità per l’energia elettrica e il gas, dovrebbe portare a un risparmio di 41 euro all'anno per una famiglia tipo: 37 euro per il gas e 4 per l’energia elettrica. Approfondisci

    • 5x1000 dichiarazione dei redditi

      Secondo la classifica stilata da Sos Tariffe delle città più energivore d'Italia, Roma è in pole position quanto a consumi, che registrano un aumento del 15,5% rispetto allo scorso anno. Sul podio anche Palermo e Cagliari. Queste le città dove si registrano i consumi più alti e le bollette più elevate per gli utenti del servizio energetico.

    • Dal 1° luglio 2013, le bollette del gas sono diminuite dello 0,6%, mentre quelle dell’energia elettrica sono aumentate dell’1,4%. Lo ha deciso l’Autorità per l’energia elettrica e il gas, nell’aggiornamento trimestrale (luglio-settembre) per i clienti domestici e i piccoli consumatori serviti in tutela. Approfondisci

    • ENERGIA: Interventi immediati per bloccare l'incremento dei costi di luce e gas.

      Anche nel 2013 non si arresta la crescita delle bollette di elettricità, gas, che continua ad incidere in maniera determinante sul potere di acquisto delle famiglie.
      Le Associazioni Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Movimento Consumatori hanno rilevato che per l'energia elettrica e il gas, la spesa complessiva nel 2013 ammonterà a 1837 €, il +61% rispetto al 2000.

    • rincaro bollette

      Molta la confusione che si è venuta a creare negli ultimi giorni rispetto al mancato incasso degli oneri generali di sistema e del loro recupero nelle bollette dell’energia elettrica dei consumatori. Lo scorso venerdì Cittadinanzattiva ha lanciato un comunicato stampa in cui ha chiesto dettagli più chiari all’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) per informare in maniera corretta i consumatori ed arginare le comunicazioni errate sulle modalità di recupero. 

    • bollette 2015 02 15

      Bollette scadute, mai consegnate ai consumatori, o mai arrivate a destinazione? In questi casi diventa più difficile e a volte impossibile, la rateizzazione delle bollette di luce e gas, per questo accogliamo con piacere le nuove disposizioni dell'Aeegsi, Autorità per l'energia elettrica il gas e servizio idrico, che in sostanza dà la possibilità agli utenti del settore energetico di rateizzare anche dopo la scadenza delle bollette.

    • bollette 2015 02 15

      Da ottobre scende nuovamente il prezzo delle bollette dell'elettricità a fronte di un lieve incremento per le bollette del gas. A comunicarlo è l'AEEGSI, Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico che, a seguito dell’aggiornamento delle condizioni economiche di riferimento per le famiglie e i piccoli consumatori in tutela, stima un calo della bolletta dell’elettricità pari all’1,1%, e un aumento della bolletta del gas di circa 1,7%.

    • Dopo anni di consultazioni finalmente la bolletta 2.0 diventa realtà! Da gennaio 2016, infatti, la bolletta dell'energia arriverà in un formato più snello e comprensibile per gli utenti del settore elettrico e del gas. Avrà un unico foglio informativo che conterrà tutti gli elementi di spesa e della fornitura di energia indicati in maniera chiara e comprensibile da tutti, con un format più semplice e snello.

    • Consumatori sul piede di guerra contro un decreto del Governo che, senza alcun confronto con le parti in causa, modifica radicalmente la struttura della bolletta elettrica, eliminando la “progressività”, all’insaputa di 30 milioni di utenze domestiche e premiando chi consuma di più. Le Associazioni dei consumatori chiedono lo stralcio dell’Art.11 dello schema di DLGS. Approfondisci e scarica il comunicato stampa

    • blakout

      A seguito del blackout energetico che si è verficato in Abruzzo e nelle Marche da parte delle società che distribuiscono energia elettrica, centinaia di migliaia di famiglie sono rimaste al buio per svariati giorni con notevoli disservizi oltre a quelli dovuti all’ondata di maltempo verificatasi nelle scorse settimane. Proprio a causa del blackout Enel si impegna a corrispondere agli utenti danneggiati, ulteriori indennizzi per i danni subiti a seguito dell’interruzione di energia elettrica.

    • Premessa

      I cambiamenti climatici possono avere effetti devastanti sugli habitat naturali, con gravi danni per la biodiversità, le catene alimentari, le economie e la stessa vita dell'uomo. La produzione di elettricità, i trasporti, in breve, gran parte delle attività industriali, commerciali e private dell'uomo sono responsabili del crescente surriscaldamento del Pianeta, sollecitato dall'effetto serra a sua volta prodotto da un'eccessiva immissione nell'aria di particelle di CO2.
      Risparmio energetico ed efficienza energetica sono parole chiave: il miglioramento degli "usi finali" e l'adozione di comportamenti corretti potrebbero permettere a tutti i cittadini di consumare meno energia.

    • edi 608d3e8402a45193b79cf30da15b36103

      Il nuovo anno inizia con la comunicazione da parte dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) di un aumento in bolletta per i consumatori relativo al primo trimestre del 2017. L'aumento si riferisce in particolare a luce e gas per cui sono previsti rincari rispettivamente dello 0,9% e del 4,7%.

    • Il Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia accoglie il ricorso cautelare presentato dall'associazione Codacons e blocca gli aumenti delle bollette energetiche di luce e gas scattati dallo scorso 1° luglio.

    • bonus a sapersi

      L’Autorità per l’energia ha previsto per il 2017 un adeguamento dell’importo del bonus e non solo. Anche il livello ISEE che consente l’accesso all’agevolazione è stato oggetto della nuova regolazione.

      Nel 2017 quindi una famiglia di 1-2 componenti potrà usufruire di un bonus di €112, 32 in più rispetto all’anno 2016, un nucleo composto da 3-4 componenti riceverà uno sconto di € 137, € 93 nel 2016, mentre per le famiglie con oltre 4 componenti il bonus arriverà ad € 165 rispetto ai 153 dell’anno precedente.

    • Numerosi i casi di utenti che ad oggi non hanno ancora ricevuto l’addebito in bolletta per il pagamento del canone.  In particolare si tratta principalmente dei soggetti non connessi con la rete di trasmissione nazionale, coloro che non hanno pagato il Canone perché nessuno dei componenti della famiglia è titolare di contratto di fornitura elettrica e coloro che sono entrati in possesso di una tv nel corso del 2016.

    • "Pubblicità ambigua e omissiva", queste le motivazioni che hanno spinto l'Antitrust-Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a multare il colosso petrolifero. Nel mirino è finita la campagna promozionale "Eni 3" del 2012, che prometteva un blocco della bolletta di luce e gas per 36 mesi e uno sconto immediato sulla benzina, senza però specificare tutte le condizioni necessarie per beneficiare della promozione. Approfondisci

    • enel

      Le società del settore energetico coinvolte nei quattro procedimenti istruttori avviati dall'Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, sono Acea Energia, Edison Energia, Enel Energia, Enel Servizio Elettrico ed Eni. L'indagine dell'Antitrust vuole accertare se vi siano state violazioni del Codice del consumo su determinate condotte messe in atto presuntivamente dalle società in questione.

    • energia

      L’Antitrust, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha avviato nei confronti di Enel, A2A e Acea altrettante istruttorie al fine di poter verificare la natura abusiva di possibili strategie messe in atto dalle aziende energetiche in questione, anche nella prospettiva prevista dal DdL concorrenza per un definitivo superamento del servizio di maggior tutela a prezzi regolati, a spostare al mercato libero la propria base clienti servita in maggior tutela e costituita da famiglie e piccole e medie imprese.

    • Consumatori e utenti lamentano ancora fatture con consumi stimati, spesso ben lontani da quelli effettivamente registrati dai propri contatori di riferimento per le utenze di energia. Il fenomeno insomma non si arresta tanto che l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il servizio idrico, per ovviare alle continue criticità lamentate dai consumatori, ha deciso di avanzare delle nuove proposte, in modo che si possa arrivare alla elaborazione di fatture effettive, congrue con i consumi dgli utenti.

    • Parte il nuovo progetto di Cittadinanzattiva sulla sostenibilità energetica che si colloca nell’ambito dell’obiettivo numero 7 dell’Agenda 2030 che vuole “assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni” che ha come finalità quella di porre al centro il punto di vista del cittadino sul tema della sostenibilità energetica. È in questo contesto che attraverso il progetto si intende individuare gli aspetti più importanti sul tema dal punto di vista sia dei cittadini che di diversi stakeholder di settore. 

    • logo800 450

      Al via Luce sul canone, progetto di informazione sul Canone Rai curato da Cittadinanzattiva, Federazione Confconsumatori – ACP e Movimento Consumatori.
      Attivi il numero verde 800 82 16 14, sportelli online e sul territorio
      Un numero verde 800 82 16 14, a disposizione dal lunedì al venerdì, sportelli e form on line e parallelamente 12sportelli territoriali attivi a Milano, Perugia, Ascoli Piceno, Parma, Bologna, Campobasso, Latina, Caserta, Torino, Caltanissetta, San Cataldo (CL), Enna.

    • L’Autorità per l’energia elettrica ed il gas ha sanzionato per un totale di 237 mila euro due società di distribuzione per non aver rispettato gli obblighi di dotarsi di titoli di efficienza energetica (TEE) per il raggiungimento degli obiettivi di risparmio energetico. Nello specifico, per S.I.DI.Gas S.p.A la sanzione irrogata dall'Autority è di 189 mila euro, mentre per AMGAS S.p.A. è di 48 mila euro. Leggi il comunicato dell'Autorità. Approfondisci

    • invito conferenza bonus a sapersi

      Giunti al termine delle attività di formazione e di promozione dell’accesso al bonus energetico, realizzate nel corso del 2016, Cittadinanzattiva organizza una conferenza stampa conclusiva in cui verranno presentati gli obiettivi raggiunti, i dati e le proposte emerse nel corso dei seminari. Gli eventi hanno coinvolto l’intero territorio nazionale toccando 73 città in cui le associazioni hanno organizzato momenti formativi rivolti ad un pubblico di operatori locali.

      L’appuntamento per la conferenza stampa è lunedì 6 febbraio 2017, dalle ore 11.00 alle 13.00 presso la Sala Rossa dell’Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle 35 a Roma.

    • PIT SERVIZI eventbrite

      Invito stampa: “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”. Il 28 e 29 ottobre a Roma la presentazione del XV Rapporto PiT Servizi di Cittadinanzattiva
      Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista",  questo il titolo del XV Rapporto PiT Servizi che Cittadinanzattiva presenta a Roma i prossimi 28 e 29 ottobre, presso la Sala Perin del Vaga dell’Istituto Luigi Sturzo, Palazzo Baldassini, Via delle Coppelle 35.
      La presentazione del rapporto PiT costituisce un appuntamento fisso da ben 15 anni e rappresenta per Cittadinanzattiva un fondamentale momento di incontro e interlocuzione con i principali attori coinvolti in tutti i settori per i quali il nostro servizio di tutela fornisce gratuitamente ai cittadini informazioni, assistenza e consulenza.

    • invito800 450 PIT SERVIZI 2016

      Cittadinanzattiva è lieta di invitarti alla presentazione del XVI Rapporto PiT Servizi (Progetto integrato di Tutela), che si svolgerà il 27 e 28 ottobre p.v. con 4 focus tematici nell'ambito dei servizi di pubblica utilità (Energia e ambiente, Mobilità e trasporti, Telecomunicazioni e Servizi postali, Servizi bancari e Servizi assicurativi).

    • energiarinnovabilejpg copy

      Organizzazioni civiche, aziende, amministratori locali si confronteranno su come avviare una piattaforma in grado di alimentare gli investimenti in tema di energia rinnovabile. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto europeo “CITIZENERGY” al quale partecipa la rete europea di Cittadinanzattiva, Active Citizenship Network. Per saperne di più clicca qui e vedi il video (link in inglese)

    • bonus a sapersi

      Dal 1 luglio 2016 scatterà il pagamento della prima rata del canone Rai: la fattura per l'utenza elettrica sarà più cara, per questo motivo Selectra ha messo a punto una guida di 5 consigli utili che possono far risparmiare all'incirca 700 euro l’anno i consumatori sulle bollette di luce e gas.

    • Pochi giorni fa Bloomberg New Energy Finance, una divisione del colosso dell'informazione che fornisce analisi e rapporti sugli sviluppi delle energie alternative, ha diffuso i dati relativi agli investimenti nelle fonti energetiche pulite nell'arco del 2015. La sorpresa emersa dalle analisi è che questo settore ha retto all'urto del deprezzamento del petrolio, che in teoria avrebbe dovuto favorire il ricorso ai combustibili fossili come fonte d'energia economica. 

    •  

      Energia diritti

      Continua “Energia: diritti a Viva Voce” il progetto, copromosso da Cittadinanzattiva, che ha l’obiettivo di rendere i consumatori più informati e più consapevoli in materia di energia e gas.
      Il progetto prevede sportelli operativi che offrono informazioni e assistenza e campagne informative con lo scopo di orientare i consumatori tra le diverse offerte commerciali, favorire la comprensione delle tariffe e promuovere un consumo consapevole.

    • consultazioneSIeNERGIA 800x450 01

      Ancora aperta la consultazione sul tema della sostenibilità energetica nell’ambito del progetto "Si(e)nergia: cittadini e imprese per la sostenibilità energetica".
      Attraverso la consultazione vogliamo evidenziare gli aspetti più salienti dal punto di vista dei cittadini sui quali ricadono sia direttamente che indirettamente i risultati della politica energetica seguita a livello nazionale ed europeo, e dal punto di vista qualificato di diversi stakeholder di settore con l’obiettivo di raggiungere una definizione congiunta di energia sostenibile e delle dimensioni considerate prioritarie.
      I risultati della consultazione saranno presentati in un evento pubblico organizzato per il 27 giugno, nella cornice degli Energy days, nell’ambito della Settimana dell’energia sostenibile, promossa dalla l Commissione europea

    • consultazioneSIeNERGIA 800x450 01 copy

      Sono gli ultimi giorni per partecipare alla consultazione sulla sostenibilità energetica nell’ambito del progetto "Si(e)nergia: cittadini e imprese per la sostenibilità energetica".
      Cosa è per il cittadino l’energia sostenibile (al di là dell’efficienza energetica) e di quale impegno è disposto a farsi carico per un utilizzo sostenibile dell’energia? Cosa significa per le aziende produrre, utilizzare e distribuire energia sostenibile?
      Questi i principali quesiti ai quali intendiamo dare una risposta attraverso i dati che emergeranno dalla consultazione e attraverso i quali raggiungere una definizione congiunta di energia sostenibile.

    • Facciamo luce su bollette e pagamenti

      La fatturazione rappresenta un aspetto essenziale del rapporto tra venditore e cliente finale, nonché uno strumento di comunicazione utile per i clienti, affinché essi possano adottare uno stile di consumo consapevole. Nella bolletta, infatti, il cliente ha un pronto riscontro sui consumi e sulla spesa da sostenere, ciò gli permette di effettuare scelte informate.

    • bonus a sapersi copy copy

      Giovedi 13 ottobre presso la Sala riunioni del CSV di Oristano, in Via Carlo Meloni 3 dalle 10.00 alle 13.00, si svolge l'ultimo appuntamento organizzato da Cittadinanzattiva nell’ambito del progetto "Bonus a sapersi". L’incontro, riservato agli operatori di enti, associazioni, organizzazioni che svolgono un ruolo di raccordo con i possibili destinatari dei bonus energetici, affronta tematiche che saranno utili per agevolare il lavoro dei soggetti coinvolti nella formazione e per assicurare la massima diffusione delle informazioni.

    • bonus a sapersi copy

      Sai cos'è il bonus energia? Chi ha il diritto a usufruirne? A questi e tanti altri quesiti verrà data una risposta durante le iniziative che saranno organizzate in tutta Italia nell’ambito del progetto "Bonus a sapersi" – Promozione accesso al bonus.
      Nel corso dell'evento del 20 settembre organizzato a Macerata presso la sala “Guizzardi” della Camera di Commercio,  Cittadinanzattiva e Movimento Consumatori hanno fornito informazioni utili agli operatori locali delle realtà che operano con finalità socio-assistenziali e che hanno partecipato numerosi all’evento.

    • Prende il via il progetto Bonus a sapersi – Promozione dell’accesso al bonus energia. Il progetto prevede l’organizzazione di 75 incontri locali che coinvolgono operatori locali di istituzioni, enti e organizzazioni senza fini di lucro che operano con finalità socio-assistenziali. Gli operatori una volta formati avranno modo di diffondere  le informazioni, in merito al regime dei bonus, ai potenziali beneficiari degli sconti sulle bollette di energia elettrica e gas che permettono di ottenere un risparmio per le famiglie in condizioni di disagio economico e fisico e per le famiglie numerose.

    • Giovedì 25 febbraio alle ore 10.00 presso la Sala Conferenze di Acquirente Unico si è svolto il seminario di formazione del Progetto "Bonus a sapersi". L’incontro, curato da Cittadinanzattiva in collaborazione con Assoconsum e Assoutenti si è  rivolto agli operatori locali di istituzioni, enti e organizzazioni senza fine di lucro che operano con finalità socio-assistenziali.

    • energia elica 2015 02 19

      flag eng

      Fatturazione e aumento delle tariffe per le utenze elettriche e del gas, per acqua e rifiuti. Presentato il XIV Rapporto PIT Servizi diCittadinanzattiva,focus Energia e Ambiente

      Le tariffe dell’energia elettrica e del gas sono il principale cruccio dei consumatori italiani nell’ambito dei servizi pubblici. Fatturazioni fuori controllo e aumento delle tariffe anche nell’ambito del servizio idrico e della gestione dei rifiuti. È ciò che emerge dal XIV rapporto PiT Servizi “Consumatori, servizi e utenze: l’era dello scont(r)o?”,presentato oggi a Roma da Cittadinanzattiva, sulla base di 9.583 segnalazioni riferite ai seguenti ambiti: energia e ambiente, telecomunicazioni e servizi postali, servizi bancari e servizi assicurativi, mobilità e trasporti, pubblica amministrazione e beni e contratti.

    • Bonus energia e gas: ancora poche le famiglie che ne usufruiscono. Ampliare platea con una maggiore informazione e modificando criteri ISEE.

      Su una platea di circa 4 milioni di famiglie potenzialmente beneficiarie dei bonus per l’energia elettrica e il gas, ad oggi ne hanno usufruito, almeno una volta, circa 2 milioni. Nel dettaglio ne hanno usufruito, su base annua, il 34% degli aventi diritto al bonus elettrico e il 27% degli aventi diritto al bonus gas. Pari ad un terzo della platea che ne avrebbe diritto.

      Oltre l’80% degli intervistati dalle 15 associazioni che hanno realizzato nel 2016 il progetto “Bonus a sapersi”(Cittadinanzattiva, Acu, Adiconsum, Adoc, Associazione Utenti Radiotelevisivi, Assoconsum, Assoutenti, Codacons, Codici, Confconsumatori,Federazione Confconsumatori-Acp,Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione Nazionale Consumatori)dichiara di aver intercettato cittadini che avrebbero i requisiti per la richiesta ma che non ne sono consapevoli.

    • opengate

      Sogin lancia l’iniziativa “Open gate”, con la quale il 16 e 17 maggio i cittadini potranno visitare le quattro centrali nucleari di Caorso (Piacenza), Garigliano (Caserta), Latina e Trino (Vercelli) in fase di smantellamento.  Per la prima volta nel nostro Paese sarà offerta la possibilità di verificare lo stato dei lavori di decommissioning nucleare e di riscontrare direttamente come il processo di dismissione, avviato dopo il referendum del 1987, sia regolato da procedure rigorose che garantiscano la sicurezza dei cittadini e dell'ambiente, anche nella fase cruciale di smantellamento delle cosiddette "isole nucleari", che le nostre vecchie centrali sono ormai prossime a raggiungere.

    • energia su misura

      Questo è il titolo del "Manifesto per l'energia del futuro" presentato mercoledi 9 dicembre 2015 a Roma da Edison Engergia e Sorgenia. Il Manifesto,si pone l'obiettivo di costruire un mercato più aperto, tale da avvicinarlo alle esigenze e ai bisogni dei consumatori e delle imprese, è stato condiviso da Cittadinanzattiva e altre tre associazioni di consumatori.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.