Coronavirus

  • “Sosteniamo i Medici di famiglia”, parte campagna donazioni

    800x450 GraziePerGliApplausi 02 copy

    FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) e Cittadinanzattiva hanno deciso di lanciare una raccolta fondi per garantire protezione alle migliaia di medici di famiglia e pediatri che operano quotidianamente in prima linea. L'obiettivo è raccogliere fondi per l’acquisto di Dispositivi di protezione individuale (DPI) da distribuire a tutti i medici di famiglia impegnati sul territorio, partendo da quelli nelle zone attualmente più interessate dall’emergenza. I DPI sono determinanti peraltro per continuare a garantire l’assistenza, per la protezione stessa dei pazienti che accedono agli studi medici e per quelli più fragili che necessitano di visita a domicilio.

  • Psichiatria Democratica: manteniamo la distanza sociale, aumentiamo la vicinanza umana

    Salute mentale Psichiatria Democratica chiede maggiore impegno copy

    “La nostra comunità è chiamata ad uno sforzo costante, dentro il quale dobbiamo pensare ad una "supplenza" diffusa per queste persone e per tutti quanti vengono inseriti nel lungo elenco delle cosiddette fasce deboli: senza dimora, anziani soli, utenti psichiatrici adulti e non, immigrati, bambini e donne in difficoltà, tossicodipendenti, handicappati fisici etc.. Una supplenza che, nel fare, dovrà mantenere alta - vogliamo ribadirlo con forza, per evitare fraintendimenti che non giovano in tempi così duri - l’attenzione contro ogni forma di prossimità potenzialmente contagiosa, rispettando rigorosamente, e in maniera assoluta, le disposizioni sanitarie. Possiamo, ad esempio, come supplenza, pensare alla distribuzione dei pasti non in luoghi chiusi ma raggiungendo per strada i clochard oppure riattivare via Tanucci (per docce e cambio di indumenti) facendo accedere un utente per volta e dotando il personale addetto di tutto il materiale di protezione necessario?

  • Nuovo sito web della Commissione sulla risposta dell'UE al coronavirus!

    finanziamenti europei copy copy

    Aspetti medici, mobilità (Shengen, trasporti etc..), le prospettive macroeconomiche: queste le aree principali illustrate anche in italiano sul nuovo sito della Commissione per informare tutti i cittadini sulle azioni intraprese dall’Unione europea in risposta all’emergenza Coronavirus. Il sito, disponibile in tutte le lingue ufficiali dell’Unione europea, è costantemente aggiornato e contiene le ultime notizie, le misure adottate in campo sanitario, per la mobilità e per l’economia, le statistiche del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) nonché informazioni di carattere generale e documenti di riferimento. 

  • Un concorso fotografico contro il Coronavirus

    contest foto coron avirus

    Milano, gli studenti del Liceo "Volta" hanno deciso di lanciare un concorso fotografico dedicato a questa emergenza nazionale per il Coronavirus. Il concorso dal titolo "FotoRIVOLTAilvirus" è stato lanciato su instagram e chiede agli studenti di raccontare il cambiamento nella città e nelle relazioni a causa degli ultimi provvedimenti messi in atto per il Coronavirus nel nostro Paese. L'ultimo giorno per l'invio delle foto sarà il 3 di aprile.

  • Didattica digitale, più avanti le scuole superiori

    formazione online

    Skuola.net ha effettuato un'indagine nelle nostre scuole per capire come la didattica si sia adattata a questa situazione di emergenza dettata dal Coronavirus. La didattica digitale, anche se in modo frammentato e con modalità differenti da scuola a scuola, orami è entrata nella quotidianità per studenti e docenti. Da nord a sud tutte le scuole si sono attrezzate per avviare lezioni on line, usando varie piattaforme anche gratuite sul web. Il nord pare sia più avanti nell'uso di piattaforme più complesse che consentono anche la videoconferenza, mentre per le regioni del centro sud è ancora il registro elettronico il punto di riferimento per i compiti. L'indagine ha coinvolto oltre 30 mila studenti di scuole secondarie e oltre 2 mila genitori partecipanti. Pare che le scuole medie facciano più fatica, il 77% ha attivato le lezioni on line contro il 90% delle scuole superiori. Stentano però a decollare le verifiche online, solo 1 studente su 4 dichiara di aver fatto una verifica.

  • Decreto Cura Italia: ecco le novità per la Giustizia

    decreto cura italia

    Le nuove norme contenute nell’ultimo Decreto "Cura Italia" sono dirette a contrastare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell’attività giudiziaria. Le disposizioni prorogano, di fatto, fino al 15 aprile 2020 alcune disposizioni contenute nel precedente decreto legge 8 marzo 2020, n. 11, che conteneva misure urgenti per il differimento delle udienze e per la sospensione dei termini nei procedimenti civili, penali, tributari, militari e amministrativi.

  • Toscana: mascherine in arrivo grazie al lavoro dei detenuti nelle carceri

    Carcere sportelloò tutela copy

    Diecimila è il numero di mascherine che ogni giorno i laboratori sartoriali presenti negli istituti penitenziari di tutta Italia sono in grado di produrre. Dall'Azienda sanitaria regionale della Toscana è così arrivato il via libera  per la produzione di circa 1.000 mascherine al giorno nelle carceri della Toscana, pronte a essere distribuite in tempi brevi, in attesa che l’Istituto Superiore di Sanità confermi il parere dell’Asl.

  • Carceri e Centri di Permanenza per il Rimpatrio: sì agli appelli contro il rischio contagio COVID

    detenuti copy copy copy copy

    Cittadinanzattiva ha aderito a due distinti appelli lanciati alle Istituzioni per arginare l’epidemia Coronavirus e l’emergenza sanitaria nei Centri di Permanenza per il Rimpatrio e negli istituti penitenziari. Con il primo appello, una lettera sottoscritta dal Legal Team Italia, un’associazione di avvocati impegnati collettivamente per la tutela dei diritti e dei più deboli, decine di avvocati e diverse associazioni hanno chiesto al Ministro dell’Interno, ai Questori e Prefetti di tutta Italia la necessaria adozione di misure che limitino il rischio di contagio nei centri di detenzione amministrativa che, nel bilanciamento tra i diritti e gli interessi in gioco, obbediscano al prioritario obiettivo di ostacolare la diffusione dell’epidemia e salvaguardare la salute e la vita dei trattenuti e della popolazione tutta.

  • Sospesa la commercializzazione di un farmaco antivirale contro il COVID-19

    CoronavirusKaletra

    Sappiamo tutti che purtroppo, al momento, non esiste una cura efficace per combattere il virus "COVID-19".  L'AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha, per questo motivo, oscurato un sito web che vendeva, ad oltre 600 euro, un farmaco antivirale, spacciato addirittura come medicinale contro il coronavirus.
    Il provvedimento di oscuramento e sospensione è motivato dall’esigenza di interrompere la diffusione di una pratica estremamente grave, tale da rendere urgente e indifferibile l’intervento dell’Autorità che ha ritenuto le modalità di vendita del prodotto ingannevoli e aggressive, in grado di alterare la capacità di valutazione del consumatore, dal momento che il professionista sfrutta l’allarme suscitato dal costante aumento del numero dei soggetti contagiati dal COVID-19.

  • Pazienti oncologici: Periplo, Cittadinanzattiva e FMP chiedono misure contro il contagio da COVID19

    “Le Regioni adottino misure necessarie pergarantire ai pazienti oncologici la continuità terapeutica in regime di maggiore sicurezza e per decongestionare ambulatori e Day Hospital”

    Cure per pazienti oncologici fuori dagli ospedali. È la richiesta di Periplo – che rappresenta le reti oncologiche italiane - Cittadinanzattiva e FMP come misura per garantire la continuità terapeutica ad una categoria di pazienti particolarmente vulnerabili in regime di maggiore sicurezza. In una lettera ai Presidenti e agli Assessori alla salute delle Regioni, le tre organizzazioni chiedono in primo luogo di “garantire, sotto responsabilità del medico, la somministrazione di farmaci per pazienti oncologici al di fuori degli ospedali, riservati al trattamento per acuti, utilizzando le diramazioni territoriali delle ASL/ASST o il domicilio del paziente”.

  • Coronavirus: AIFA accoglie appello per proroga Piani terapeutici

    “Prorogare la validità dei Piani Terapeutici per i farmaci e le prescrizioni dei presidi destinati a 10 milioni di malati cronici, fino alla risoluzione dell'attuale emergenza sanitaria da Covid-19”.  È questa la richiesta del presidente della Fadoi (Federazione dei medici internisti ospedalieri), Dario Manfellotto e del segretario generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, in una lettera inviata al Direttore Generale dell’Agenzia del farmaco (Aifa), Nicola Magrini. Appello accolto in poche ore dall'Aifa che ha annunciato "la validità dei piani terapeutici (PT) web-based o cartacei già sottoscritti dai medici specialisti e che risultano in scadenza nei mesi di marzo e aprile sarà estesa di 90 giorni a partire dal momento della scadenza".

  • Emergenza Coronavirus, come intrattenere i più piccoli

    bambini e coronavirus

    In questi giorni di emergenza legata al Coronavirus, con la chiusura delle scuole tante sono le idee lanciate sul web per intrattenere gli studenti: mentre i più grandi hanno una parte della giornata impegnata nella didattica a distanza, i più piccoli hanno necessità di essere impegnati in qualche attività. Più che mai in questa situazione di emergenza abbiamo riscoperto il potere della tecnologia ed è proprio sul web che troviamo tantissimi progetti educativi e attività di intrattenimento. Tra questi l'iniziativa "Nati per leggere" in Campania, ideata da un gruppo di volontari che promuovono la lettura ad alta voce e che in questi giorni organizzano delle dirette su Facebook .

  • Consulta la guida aggiornata di Cittadinanzattiva sul Coronavirus

    corona virus copy

    A seguito delle recentissime decisioni del Governo sui comportamenti da adottare per il contrasto alla diffusione del Coronavirus in Italia, Cittadinanzattiva ha aggiornato la sua guida sul tema: alla pagina dedicata sul sito web trovi tutti i riferimenti alla normativa vigente in materia, i comportamenti da adottare, gli approfondimenti e i riferimenti da contattare a livello locale per informazioni o emergenze.

  • Cittadinanzattiva Sulmona a fianco delle istituzioni per informare i cittadini

    ca sulmona

    “A sostegno della campagna di informazione sostenuta dall’amministrazione comunale, dai sindacati e dalle varie associazioni, siamo a disposizione per aiutare nella comprensione delle nuove disposizioni. Al fine di una migliore tutela del cittadino ogni problema in materia sanitaria di interesse comune verrà gestito dal Tribunale per i diritti del malato di concerto con il Sindaco di Sulmona”: così dichiara Catia Puglielli, coordinatrice del Tribunale per i diritti del malato di Sulmona, per precisare il ruolo dell'Associazione sul territorio e promuovere l'informazione attiva in questi giorni di particolare disagio per l'intera popolazione.

  • Appello: garantire i diritti dei malati cronici anche in questa emergenza

    Nasce a Roma il Coordinamento Regionale delle Associazioni dei malati cronici copy

    CILD, Coalizione Italiana per le Libertà e i Diritti Civili, Cittadinanzattiva e ARCO, Associazione per la Ricerca e la Cura dell’Orticaria, hanno fatto un appello alle istituzioni ospedaliere affinché continuino, in questo momento di emergenza da Covid-19, la somministrazione dei piani terapeutici in atto previsti in regime di day hospital.

    Infatti molti pazienti cronici si sono allarmati, perché contattati dagli enti ospedalieri che comunicavano loro l’interruzione delle terapie in essere a causa del Coronavirus.

  • UE salute: finanziamenti per i sistemi sanitari nazionali e Coronavirus

    finanziamenti europei copy

    L' UE ha aperto un bando da oltre 7,8 milioni di euro a sostegno dei sistemi sanitari nazionali; la call finanzia interventi in diversi ambiti, dall'accesso alla vaccinazione alla salute mentale. Ma in questa fase di emergenza Coronavirus, fa partire anche un bando IMI2, da 45 milioni per progetti di ricerca e un bando Horizon 2020 per ricerca su terapie e diagnosi.

  • Scuole chiuse e didattica a distanza: come funziona

    Con la chiusura delle scuole a causa dell'emergenza coronavirus, che per il momento è prevista fino al 3 aprile, molte classi stanno sperimentando la didattica a distanza. Anche se la maggioranza dei genitori sembra sperimentare più che altro l'assegnazione di compiti a casa, sul registro elettronico per le scuole che ne sono dotate, o tramite comunicazioni dei rappresentanti di classe...
    Ma come funziona la didattica a distanza? Ci sono differenze tra i vari cicli scolastici? 

  • Coronavirus: AIFA proroghi validità Piani terapeutici per malati cronici

    “Prorogare la validità dei Piani Terapeutici per i farmaci e le prescrizioni dei presidi destinati a 10 milioni di malati cronici, fino alla risoluzione dell'attuale emergenza sanitaria da Covid-19”.  È quanto chiedono il presidente della Fadoi (Federazione dei medici internisti ospedalieri), Dario Manfellotto e il segretario generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, in una lettera inviata oggi al Direttore Generale dell’Agenzia del farmaco (Aifa), Nicola Magrini.
    Un provvedimento, rimarcano i firmatari della lettera “che oltre a far risparmiare tempo ai medici impegnati nella gestione dell’emergenza, viene incontro agli interessi e ai bisogni dei cittadini, e impedirà che molti assistiti, soprattutto anziani, finiscano per affollare sale di attesa e ambulatori per accedere a terapie spesso salvavita”.

  • Coronavirus, protesta nelle carceri. "Nessuna violenza è giustificabile. Misure urgenti per sovraffollamento e tutela salute dei detenuti".

    “Le proteste che stanno dilagando nelle carceri italiane, scatenate dall’emergenza coronavirus, scoperchiano in modo drammatico un vaso di pandora che da tempo, colpevolmente, si è scelto di ignorare, a cominciare dai grandi problemi del sovraffollamento e di una sanità penitenziaria estremamente carente. Sebbene non possiamo in alcun modo giustificare né legittimare forme di violenza, riteniamo che le ulteriori restrizioni volte a contenere il rischio di contagio, come la sospensione dei colloqui con i familiari, andavano adeguatamente comunicate ai detenuti e bilanciate garantendo la possibilità effettiva di continuare a comunicare con i propri parenti”, dichiara Laura Liberto, coordinatrice nazionale di Giustizia per i diritti-Cittadinanzattiva.

  • Dall'Organizzazione Mondiale della Sanità la guida per evitare lo stigma Coronavirus

    coronovirus news 2

    L'Organizzazione Mondiale della Sanità, in collaborazione con IFRC (International Federation of Red Cross e Red Crescent Societies) e Unesco, ha redatto una vera e propria guida rivolta alle istituzioni governative, ai media e alle organizzazioni che lavorano nel campo della nuova malattia da Coronavirus, per prevenire e affrontare lo stigma sociale.

    La guida è disponibile in lingua inglese e nella traduzione italiana a cura dell'Istituto Superiore di Sanità. 

  • Cittadinanzattiva su Coronavirus: FAQ, consigli e la normativa aggiornata

    corona virus copy

    L'Italia deve cambiare stile di vita. Per fermare il coronavirus e limitare il contagio il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha firmato un nuovo decreto e mette l'Italia in quarantena: scuole e università chiuse fino al 15 marzo, stop a tutti gli eventi affollati. Per tutti distanza di sicurezza di un metro.

    Le Regioni hanno attivato numeri dedicati e numeri verdi regionali, anche per rispondere alle richieste di informazioni e sulle misure urgenti per il contenimento e la gestione del contagio del nuovo Coronavirus in Italia.

  • La scuola ai tempi del Coronavirus: esperienze e strumenti digitali

    scuola e coronavirus

    Scuole chiuse in tutta Italia fino al 15 marzo. E' quanto prevede il nuovo decreto approvato il 4 marzo dal Consiglio dei Ministri. Diversi istituti si sono subito attivati sul digitale, il Ministero ha messo a punto una pagina web per orientare e supportare gli istituti in questa nuova sfida. Anche se la stessa Ministra, Lucia Azzolina, ha specificato che molte scuole non hanno la strumentazione adatta. 

    La Cina, primo Paese colpito dall'emergenza, ha varato una serie di strumenti, diversi in base all’età, come racconta Agenda Digitale: "le lezioni della scuola elementare sono trasmesse su uno dei canali televisivi statali cinesi. Gli studenti delle scuole medie e superiori possono utilizzare una piattaforma di apprendimento online, che prevede 169 lezioni: coprono dodici materie per la prima settimana, in base al curriculum nazionale. Gli insegnanti continueranno ad aggiornare la piattaforma con nuovi materiali, se necessario. Per garantire le connessioni, il governo ha arruolato i tre principali operatori di telecomunicazioni del Paese, società tech come Huawei, Baidu e Alibaba per il backup della piattaforma con 90 terabyte di larghezza di banda e 7.000 server, garantendo fino a 50 milioni di connessioni".

  • Un fumetto per spiegare il Coronavirus ai bambini

    Coronavirus fumetto bambini

    «Nell’incredibile flusso di notizie che arrivano sull’epidemia, a cui sono inevitabilmente esposti anche i più piccoli, c’è il rischio che questi siano travolti dalla paura e non riescano a indirizzare la loro attenzione sulle poche notizie importanti per loro, anche per contribuire a prevenire la diffusione del virus e il contagio». Da qui l’idea dei pediatri della Fimp, Federazione italiana medici pediatri, che da oggi in oltre 7 mila studi diffonde un poster rivolto ai bambini col fumetto e le regole per un corretto stile di vita e di igiene.

  • L'AGCM sulla commercializzazione di prodotti igienizzanti

    corona virus copy copy

    L'AGCM - L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - comunica di essersi rivolta alle principali piattaforme di vendita online per chiedere maggiori informazioni riguardo alla vendita di prodotti igienizzanti per le mani e delle mascherine monouso di protezione delle vie respiratorie.
    Nel particolare, sono oggetto dell'approfondimento l’asserita efficacia dei prodotti in termini di protezione e/o di contrasto nei confronti del Coronavirus e, dall’altro, l’ingiustificato e consistente aumento dei prezzi dei medesimi prodotti registrato negli ultimi giorni.
    Le imprese dovranno rispondere entro tre giorni alle questioni sottoposte.

  • NUMERI VERDI E ORDINANZE REGIONALI

    corona virus

    ABRUZZO

    Numero pubblica utilità: 1500

    ASL n. 1 L’Aquila: 118

    ASL n. 2 Chieti-Lanciano-Vasto: 800 860 146

    ASL n. 3 Pescara: 118

    ASL n. 4 Teramo: 800 090 147

    Pagina di aggiornamento regionale, comportamenti da seguire, misure adottate e ordinanze

     

    BASILICATA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Sala Operativa di Protezione Civile Regionale: 0971.668463

    Numero Verde di Protezione Civile Regionale: 800.073665

    Pagina di aggiornamento e contatti locali

    Ordinanza regionale del 27/02/2020

    Opuscolo sui comportamenti da adottare

     

    CALABRIA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.767.676

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Pagina Regione con ordinanza, elenco dei comuni interessati, comportamenti da seguire

     

    CAMPANIA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.909.699

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Pagina di aggiornamento regionale

     

    EMILIA ROMAGNA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni):800.033.033

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Pagina di aggiornamento regionale

     

    FRIULI VENEZIA GIULIA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.500.300

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Ordinanza regionale

    Comportamenti da seguire e numero per le segnalazioni

    le FAQ della Protezione Civile Friuli Venezia Giulia

     

    LAZIO

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Ordinanza regionale 26/02/2020

     

    LIGURIA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Ordinanza regionale 23/02/2020

    Ordinanza regionale 01/03/2020

    Aggiornamenti regionali

     

    LOMBARDIA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.894.545

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Indicazioni per I cittadini dei comuni della “Zona Rossa”

    Pagina regionale con ordinanze, aggiornamenti e le disposizioni fino al 8 marzo 2020

     

    MARCHE

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.936.677

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Pagina regionale con ordinanze, aggiornamenti e comportamenti da seguire

     

    PIEMONTE

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.192.020

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Ordinanze, circolari e disposizioni attuative

    Pagina aggiornamenti regionale

     

    SICILIA

    Numero verde regionale: 800458787

    Numero per emergenze: 112

     Ordinanza regionale 26/02/2020

    Ordinanza regionale 27/02/2020

     

    SARDEGNA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale: 800311377

    Numero per emergenze: 118

    Ordinanze regionali e circolari

    Pagina regionale di informazione e aggiornamento

     

     TOSCANA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.556.060

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Ordinanze Regione

    Pagina di informazione e aggiornamento regionale

     

    TRENTINO ALTO ADIGE

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.751.751

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Ordinanza provincia Trento 21/02/2020

    Ordinanza provincia Trento 24/02/2020

    Ordinanza Provincia Bolzano 23/02/2020

     

    UMBRIA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.636.363

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Pagina regionale di informazione e aggiornamento

    Ordinanza regionale 20/02/2020

    Delibera regionale per istituzione Centro Operativo Regionale

     

     VALLE D'AOSTA

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.122.121

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Numero verde, comportamenti e aggiornamento

     

    VENETO

    Numero pubblica utilità: 1500

    Numero verde regionale (per informazioni): 800.462.340

    Numero per la segnalazione dei casi: 112

    Ordinanze regionali, numero verde e indicazioni per le strutture sanitarie

     

  • Coronavirus. “Insieme senza paura, keep calm”. La nostra campagna social con FIMMG

    Insieme senza paura

    Keep calm”. È questo l’invito che FIMMG e Cittadinanzattiva rivolgono a tutti i cittadini/pazienti con una campagna social che si prospetta più virale del COVID-19.

    Messaggi lanciati tramite slogan e immagini che parlano chiaro. «Keep calm and Evita luoghi affollati» è ad esempio uno dei messaggi che puntano a riportare la giusta serenità al cospetto di un’emergenza che non va assolutamente sottovalutata, ma che non deve neanche diventare psicosi.

    L’invito di FIMMG e Cittadinanzattiva è chiaramente espresso nei manifesti della campagna, «Insieme senza paura. Il coronavirus è un nemico debole se lo combattiamo uniti. Medici di famiglia e cittadini». Nell’immagine proposta da FIMMG e Cittadinanzattiva una donna mantiene davanti al volto una mascherina con i colori della bandiera italiana, a voler simboleggiare che la risposta non può arrivare da singoli comparti o segmenti della società civile, ma dal Paese nel suo insieme. E insieme prova a informare i pazienti ad usare la mascherina solo se si hanno affezioni respiratorie e in quel caso levandola e usandola come bandiera di un Paese che combatte e non si piega alla paura irrazionale.

  • Coronavirus: Cittadinanzattiva lancia proprio spazio web di informazione e tutela.

    Coronavirus: Cittadinanzattiva lancia proprio spazio web di informazione e tutela.

    Sedi regionali a disposizione dei cittadini, una mail di riferimento per segnalare truffe e speculazioni. E agli Uffici scolastici un appello: sapone e più igiene nelle scuole.

    Informazioni utili per i cittadini, fake news e falsi miti, provvedimenti regionali e nazionali, guide utili e video di esperti, fra cui Paolo Biasci (Presidente FIMP), Marco Cossolo (Presidente Federfarma), Pierluigi Lopalco (Professore Università di Pisa), Stefano Vella (Professore Università Cattolica Sacro Cuore). Cittadinanzattiva lancia la sua pagina web di approfondimento sul Coronavirus, in costante aggiornamento.

    “Abbiamo deciso, con questo spazio, di mettere a sistema informazioni che vengono da fonti certificate, anche per impedire che ci siano fake news e speculazioni di ogni genere sulla pelle dei cittadini, come troppe volte accaduto e come sta accadendo in queste ore. Ringraziamo i medici di medicina generale della FIMMG, i farmacisti di Federfarma e i pediatri della Fimp, e gli altri esperti che ci stanno fornendo contenuti e una serie di tutorial per aiutarci a spiegare ai cittadini cosa sta accadendo e quello di cui dobbiamo preoccuparci, ma soprattutto di cosa non dobbiamo preoccuparci”, dichiara Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva.

  • CORONAVIRUS: LA GUIDA DI CITTADINANZATTIVA

     SEMPRE IN AGGIORNAMENTO

    immaginesito nuova

    CORONAVIRUS PAGINA CA 2

    • quadrato 01
    • quadrato 01
    • quadrato 01
    • quadrato 01
    • quadrato 01
    • quadrato 01
    • quadrato 01
    • quadrato 01

    Informazioni utili per i cittadini, fake news, provvedimenti regionali e nazionali, guide utili e video di esperti. Cittadinanzattiva lancia la sua pagina di approfondimento sul Coronavirus. 

    I cittadini possono inviarci richieste e segnalazioni scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  

    ***********************************************************************************************************************************************************************

     

    Con diversi decreti, approvati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (DPCM), si definiscono misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

    Ultimi, in ordine di tempo, sono:

    Ulteriori regolamenti regionali

    • Scarica il modulo di autodichiarazione per spostarsi, valido per tutte le Regioni che hanno introdotto limitazioni notturne alla circolazione a seguito dell’aumento dei contagi.

      Si ricorda che tale autocertificazione può essere utilizzata da coloro che effettuano spostamenti durante le ore di divieto a causa di esigenze lavorative, di salute o di estrema necessità.

      

    LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) SU:

    I NOSTRI CONSIGLI

     

    OCCHIO ALLE TRUFFE E SPECULAZIONI

    Attenzione ai medicinali contraffatti!
    L’emergenza legata al COVID-19 ha nuovamente posto l’attenzione sul problema della vendita illegale di medicinali contraffatti. L’avvertimento è stato lanciato dall’OCSE e dell’European Union Intellectual Property Office (EUIPO), a seguito dei numerosi sequestri di materiale medico contraffatto effettuati durante questo periodo di crisi.

    Anche l’ISS si è attivata in tal senso, stilando il “Rapporto Indicazioni relative ai rischi di acquisto online di farmaci per la prevenzione dell’infezione COVID-19 e alla diffusione sui social network di informazioni false sulle terapie”, pubblicato il 16 Aprile scorso sul proprio portale.

    Per saperne di più: Ministero della Salute e allarme OCSE contro medicinali contraffatti

    Attenzione alle mascherine  e disinfettanti contraffatti!
    L’emergenza sanitaria causata dal diffondersi del Coronavirus e la scarsa disponibilità di offerta al pubblico di dispositivi di protezione individuali negli esercizi commerciali sta generando forti speculazioni soprattutto sui prezzi di prodotti, quali “disinfettanti igienizzanti”, “mascherine di protezione” e altri articoli che coadiuvano il contenimento dei rischi di contagio. Tutto questo aumenta il rischio di incorrere nell’acquisto di prodotti contraffatti e/o non conformi alla marcatura CE o non a norma. Scopri di più

    Il Ministero dello Sviluppo economico ha attivato una Linea Diretta Anticontraffazione a cui inviare segnalazioni di prodotti contraffatti.

    Niente tamponi a casa!
    Attenzione a sedicenti operatori sanitari che si propongono
    per visite domiciliari al fine di effettuare un tampone preventivo per il coronavirus. I truffatori, spiegano i carabinieri, mostrano falsi tesserini di riconoscimento come funzionari della sanità, fingono di essere stati inviati a domicilio per prestare assistenza sanitaria per il controllo del Coronavirus. Quindi mostrano falsi tamponi ed entrano in casa delle vittime per poi impossessarsi di denaro o altri oggetti di valori.

     Attenzione alle mail con allegati su coronavirus
    Sono stati segnalati due malware diffusi via email attraverso campagne massive di spam:
     - il primo è un file nominato CoronaVirusSafetyMeasures.pdf che vìene allegato alla e-mail in arrivo. Si tratta di un file che in realtà avvia il download di contenuti spazzatura;
     - il secondo è un file allegato .doc, in cui sono esposte alcune precauzioni per evitare il contagio a firma di tale dottoressa Penelope Marchetti dell'OMS. 
    Non aprire nè scaricare questo tipo di file! In generale fare molta attenzione nell'utilizzo delle caselle di posta elettronica, anche quelle istituzionali o aziendali, evitando di cliccare, in caso di mail in arrivo sospette, su link o di scaricare file che all'apparenza appaiono sicuri perchè con estensione DOC o PDF.

    I provvedimenti dell'AGCM 
    L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha aperto un procedimento e sospeso in via cautelativa la commercializzazione di un farmaco antivirale venduto a più di 600 euro e disposto l’oscuramento del sito. Leggi il Comunicato dell'Antitrust.

    Inoltre, in data 22 marzo 2020, ha avviato un procedimento istruttorio, disponendo al contempo in via cautelare l'eliminazione di ogni riferimento all'efficacia preventiva contro la COVID-19 dei detergenti, prodotti cosmetici e integratori pubblicizzati e commercializzati sia sul sito https://carlitashop.com che sulla relativa pagina Instagram. Questi prodotti (quali l’”Olio Essenziale di Manuka Antivirale Purificante Antibatterico Optima Naturalis”, l’”Integratore antivirale Manuka Defense Plus Optima Naturals”) non hanno comprovate capacità “antivirali”, antibatteriche e antisettiche nè di rafforzamento del sistema immunitario e di protezione delle vie respiratorie. Leggi il comunicato.

    Altro provvedimento è stato diretto ad oscurare il sito  http://testcoronavirus.shop/it che commercializza un test per l’autodiagnosi del contagio da COVID-19. Quiil comunicato e il provvedimento.

    Analoghi provvedimentisono stati presi dall’Autorità, nei confronti dei siti web https://farmaciamaschile.it  e http://farmacia-generica.it che offrivano in vendita alcuni medicinali, tra cui un noto antivirale vendibile solo dietro prescrizione medica, senza essere autorizzati alla fornitura al pubblico on line di farmaci.

    In data 31 marzo, è stato avviato procedimentonei confronti della piattaforma www.wish.com. In particolare, si sponsorizzano presunti test kit per la diagnosi domiciliare del coronavirus, in grado non solo di ingannare ma anche di porre in pericolo la salute dei consumatori.

    In data 8 aprile, è stata sospesa la vendita, sul sito https://www.tigershop.it/, di dispositivi di protezione individuale (in particolare mascherine di categoria FFP2) ai quali sono attribuite caratteristiche qualitative e tecniche che non trovano riscontro nei prodotti poi consegnati ai consumatori privi delle certificazioni vantate; peraltro, questi dispositivi sono venduti a prezzi elevati e consegnati con enormi ritardi rispetto a quanto pubblicizzato.  

    SEDI REGIONALI DI CITTADINANZATTIVA

    Abruzzo: attivo un servizio gratuito per l'ascolto psicologico. Si può chiamare il numero 3297625604 dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle ore 20 e sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20, oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Emilia Romagna: si può telefonare o inviare messaggi al 373.7565861, oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Lombardia: per il Tribunale per i diritti del malato contattare il numero 02.7389441, per l'area consumatori contattare il numero 02.36516647. Oppure scrivi all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Piemonte: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Per telefonare questi i numeri di riferimento:
     - 349 734 8564 dalle 14 alle 15
     - 339 710 0549 dalle 15 alle 17
     - 338 588 4705 dalle 15 alle 17
     - 380 498 2964 dalle 10 alle 12

    Sardegna: per la provincia di Cagliari, contattare il 329.0211847, per le altre province il 370.1281722.  Oppure scrivere agli indirizzi email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

    Umbria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,  cellulare 370.3374248 (attivo dal lunedì al sabato, orario 9:00-12:30).

    Per le altre Regioni puoi contattare i nostri centri di tutela:viste le restrizioni previste a livello nazionale, alcune sedi potrebbero subire variazioni negli orari di apertura o essere chiuse. 

    Resta attiva sempre la casella di posta elettronicaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., alla quale è possibile inviare richieste di informazioni e segnalazioni da tutto il territorio nazionale.

     

    NUMERI VERDI E ORDINANZE REGIONALI

    Le Regioni hanno attivato numeri dedicati e numeri verdi regionali per rispondere alle richieste di informazioni e sulle misure urgenti per il contenimento e la gestione del contagio del nuovo coronavirus in Italia. CLICCA QUI per i numeri verdi e le ordinanze regionali.

     

    GUIDE UTILI\INFO UTILI:

    Pagina realizzata con i contributo non condizionante di

    bayer 2020 new logo page 0001  bayer 2020 LOGO SERVIER pantone 300   jsn logo prof vert color rgb copy

  • Coronavirus: Cittadinanzattiva “iniziativa dei medici di famiglia va nella giusta direzione”

    Outbreak coronavirus world large

    La guida diffusa oggi da Fimmg e Simg è una iniziativa che va nella giusta direzione, anche per orientare i cittadini e aiutarli a gestire ore di evidente preoccupazione”. Questo il commento di Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, sul vademecum diffuso oggi sul coronavirus. “Il medico di famiglia è un presidio fondamentale del Servizio Sanitario Nazionale, a maggior ragione in questa fase, e consigliamo a tutti i cittadini di rivolgersi al proprio di fiducia prima di tutto telefonicamente, in modo che non si intasino gli studi e contemporaneamente si possano fare delle prime valutazioni di eventuali malesseri”. “Quando ci si trova di fronte ad emergenze e timori di queste dimensioni”, ha concluso Gaudioso, “è necessario che ognuno di noi faccia la propria parte.

Condividi