Ambiente

  • Land Grabbing anche l Italia tra i Paesi che approfittano di terre altrui reference

    Il land grabbing, “l’accaparramento delle terre”, consiste nell’acquisizione di grandi appezzamenti di terra da utilizzare prevalentemente a scopo agricolo da parte di agenti stranieri, stati o aziende multinazionali, a scapito dei paesi più poveri. Un fenomeno purtroppo in crescita che non fa che peggiorare le condizioni economiche e sociali dei paesi in via di sviluppo.

  • ambiente petrolio gas copy

    Il colosso degli idrocarburi ha annunciato il suo addio alla ricerca di fonti fossili dopo avere trovato petrolio e gas, ma in quantità non sufficienti o soddisfacenti. Le reazioni da parte ambientalista sono state ovviamente di giubilo dopo mesi di battaglie mediatiche e non solo.
    “Oggi è un gran giorno per l'Artico - dichiara Kumi Naidoo, direttore esecutivo di Greenpeace international -  Questa è un'enorme vittoria per milioni di persone che si sono opposte ai piani di Shell, e nello stesso momento è un disastro per le altre compagnie petrolifere che hanno interessi in quella regione.

  • La Marcia per il Clima colora il centro di Roma reference

    Ventimila persone e decine di associazioni hanno sfilato domenica a Roma per chiedere alla COP21 di Parigi misure decise contro i cambiamenti climatici. La manifestazione ha riunito un vasto e variopinto arcobaleno di associazioni ambientaliste, sportive, sociali, sigle sindacali, rappresentanze professionali e studentesche, onlus e naturalmente semplici cittadini e turisti che si sono accodati alla processione. La mobilitazione, denominata a livello internazionale Global Climate March, si è svolta in contemporanea in decine di città del mondo, e continua ancora mentre scriviamo seguendo la successione dei fusi orari.

  • Sbiancamento dei coralli rischia di diventare routine reference

    Studio Unep avverte: se non si arresta il riscaldamento globale il fenomeno dello sbiancamento diventerà annuale e coinvolgerà il 99% delle barriere coralline mondiali.
    Lo sbiancamento del corallo si verifica nel momento in cui le alghe che lo abitano, in presenza di fenomeni come l’aumento della temperatura dell’acqua lasciano il loro ospite. Sono queste alghe a fornire al corallo il suo colore brillante e la loro perdita, oltre all’effetto cromatico, rende il corallo molto più sensibile a fame e malattie. Insomma un corallo bianco è un corallo malato, se non morto.

  • "Ogni momento della città dovrebbe contenere un’opportunità educativa strutturata, rivolta soprattutto ai giovani. Una città che non sa creare cortocircuiti con i suoi giovani è destinata a perdere energia, a spegnersi. E allora perché questo non accada è necessario che la città sia una realtà significativa per i giovani, che offra loro implicazioni operative, emozionali e progettuali". [...] "E, senza dubbio, in questo quadro generale della città, anche la scuola. La scuola può svolgere un grande ruolo per quanto riguarda il lavoro sulle idee e le opzioni cognitive". 

  • india led

    L’India è tra i paesi più inquinatori del mondo. Colpa del carbone, che da anni resta al centro della sua politica energetica, anche nel campo dell’illuminazione pubblica. Da qui la scelta di dare un primo segnale in direzione del risparmio, della riduzione degli sprechi e della diminuzione delle emissioni di anidride carbonica. Come? Sostituendo innanzitutto le lampadine dell’illuminazione pubblica, ovunque.

  • futuro verde

    Recentemente l’Italia ha contributo con 5 milioni di euro al Fondo Ambientale delle Nazioni Unite, dopo aver firmato un nuovo accordo con l'ONU che la impegna ancor di più nella risoluzione dei problemi ambientali più urgenti. La donazione sarà utilizzata per progetti che contribuiscano a un sistema finanziario globale sostenibile: nello specifico saranno destinati ad aumentare l’efficienza delle risorse, e rinforzare la gestione sostenibile delle risorse naturali e dell’economia marittima. Con questi nuovi contributi l’Italia ha raggiunto la quota di 10,2 milioni di euro donati al fondo dal 2014.

  • pianeta

    Kathleen Rogers, presidente dell’Earth Day Network, ha lanciato una raccolta firme globale da presentare ai leader mondiali che parteciperanno alla COP21 di Parigi, appuntamento determinante per le sorti del pianeta che si sta avvicinando a passi spediti.
    Approfondisci

  • Si terrà a Roma, il prossimo 5 aprile, presso la Città dell’Altra Economia (Largo Dino Frisullo), dalle 10 alle 17, il workshop "Il riuso dei beni pubblici e la valorizzazione del territorio: l'art.24 come opportunità per una gestione partecipata attraverso la sussidiarietà circolare" 

    Con questa iniziativa ci proponiamo di avviare un percorso condiviso tra amministrazioni comunali, esperti e organizzazioni civiche per individuare modalità e strumenti che agevolino il recupero e il riuso di beni pubblici inutilizzati e abbandonati, favorendo in tal modo la valorizzazione del territorio, con particolare riferimento all’art.24 della Legge 11 novembre 2014 n.164, il cosiddetto "Sblocca Italia".

    Crediamo possa essere anche l’occasione per comprendere, insieme, come questo percorso di assunzione di responsabilità sui beni comuni possa essere ulteriormente favorito da linee guida di intervento e di governance territoriale, da adeguati dispositivi amministrativi di indirizzo (delibera quadro, schemi di convenzione, etc.), nonché da modelli di riuso e gestione dei beni e di valorizzazione del territorio che riconoscano e favoriscano la dimensione partecipata e collettiva.

  • greeneconomy2

    Un appello ai Ministri dell’Ambiente dei principali paesi mondiali per chiedere politiche reali sia sul fronte della protezione dell’ambiente che su quello dell’educazione. A scriverlo una generazione di ragazzi che chiede di investire in formazione e ricerca e di contribuire, attraverso la condivisione del sapere e delle esperienze, alla costruzione di un futuro di ben-essere, di un mondo migliore, più equo, più sostenibile.

  • cambiamento climatico

    Molte ricerche scientifiche hanno analizzato l'impatto delle attività umane nel "Sistema-Terra", tanto che dal 2015 è emersa la proposta di introdurre nella "Scala dei tempi geologici", la successione delle ere ufficialmente riconosciuta, una nuova epoca: L’Antropocene, l'era in cui l'umanità ha iniziato a modificare la geologia e l'ecosistema del pianeta.

  • climaeambiente

    Il Parlamento Europeo ha approvato a Strasburgo la ratifica dell'accordo sul clima di Parigi. Perchè questa sia definitiva servirà un ultimo passaggio in Consiglio, ma ormai la strada è segnata. Ai Parlamenti dei singoli Stati il compito di ratificare l'accordo individualmente, ciascuno secondo le proprie procedure.

  • italia del riciclo

    Presentato il rapporto “L’Italia del Riciclo 2016”, realizzato da FISE Unire, l'associazione che rappresenta le aziende del recupero rifiuti, e dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.
    Il rapporto, che analizza "lo sviluppo dell’industria del riciclo, filiera per filiera, e il suo ruolo strategico nell’economia circolare”, quest'anno lascia trasparire dati positivi in "quasi" tutte le filiere: aumentano le raccolte di carta, legno, plastica, alluminio, vetro e organico, mentre appare in controtendenza quella dell'acciaio.

  • papa

    Diffusa giovedì scorso la prima enciclica green della storia, nell'anno in cui i grandi inquinatori del mondo si riuniranno a Parigi per cercare di limitare i cambiamenti climatici prima che questi diventino irreversibili. Nelle parole del Papa non solo un ringraziamento per la bellezza del creato, ma soprattutto una tirata d'orecchi generale al mondo per il modo in cui lo ha "custodito".

  • ambiente buca lo schermo

    Il surriscaldamento globale si acuisce, i tempi per prendere provvedimenti che possano mitigare i danni da cambiamenti climatici si riducono, i decisori politici si trovano a fare i conti con emergenze ambientali sempre più frequenti (e sempre più costose): ma quanto conta davvero l'ambiente nelle scelte editoriali di giornali, radio, tv e testate online?

  • L ambiente buca lo schermo In arrivo il 2 rapporto Eco Media reference

    Il surriscaldamento globale si acuisce, i tempi per prendere provvedimenti che possano mitigare i danni da cambiamenti climatici si riducono, i decisori politici si trovano a fare i conti con emergenze ambientali sempre più frequenti e costose, i cittadini scendono in piazza per chiedere politiche serie sulla questione climatica: ma quanto conta davvero l'ambiente nelle scelte editoriali di giornali, radio, tv e testate online?


  • marcia per la terra

    Domenica 8 novembre il Vicariato di Roma celebrerà una Giornata per la Custodia del Creato. L'iniziativa assume un'importanza internazionale perché promossa dalla Diocesi del Papa proprio alla vigilia della grande conferenza sul clima di Parigi - la COP21 - guardando alla quale il Sommo Pontefice ha voluto promulgare l'enciclica Laudato si'.

    Per sottolineare il valore dell'evento, Vicariato di Roma, Connect4Climate ed Earth Day Italia, hanno ideato una Marcia di solidarietà al messaggio dell'Ecologia Integrale lanciato da Papa Bergoglio. La Marcia per la Terra partirà dal Colosseo per arrivare a Piazza Santi Apostoli e quindi a San Pietro dove il Santo Padre offrirà la Sua benedizione e il Suo saluto all'evento in occasione dell'Angelus.

  • Domenica 8 novembre alle 9.30 si tiene a Roma la "Marcia per la Terra", per aderire insieme ad altre organizzazioni al messaggio lanciato dal Papa a livello globale sulla urgenza di agire tutti insieme per il rispetto dell'ambiente e del territorio.

  • spreco

    Diffusi in occasione del panel ‘Zero hunger, zero waste: growing best practices’ i dati sullo spreco alimentare in Italia. Dati decisamente poco incoraggianti se si pensa che il cibo sprecato ha valore complessivo di 15 miliardi di euro, una somma equivalente allo 0,88% del Pil nazionale. 
    Di questi 15 miliardi, solo 3 derivano dallo spreco tra produzione e distribuzione, mentre altri 11,8 miliardi sono invece cibi direttamente gettati nella spazzatura nelle nostre case.

  • strade automobile

    Undicimila e duecento chilometri all'anno: 933 al mese e oltre 30 al giorno. E' la distanza media che percorre un automobilista italiano secondo uno studio pubblicato dal sito Facile.it, basato sulle oltre 10.000 richieste di preventivo pervenute al portale che compara le tariffe delle compagnie di assicurazione.

  • Italia dissestata reference

    Frane e alluvioni minacciano direttamente popolazioni, attività economiche e beni culturali in tutta Italia. Un rapporto dell'ISPRA lancia l'allarme su una situazione preoccupante, causata dalla mala gestione del territorio a partire dagli anni '50 del Novecento.

    Sono oltre un milione gli italiani che vivono in zone soggette a frane, quasi due milioni si trovano invece in aree a rischio alluvioni. I tesori di Venezia, Firenze, Pisa, e più della metà dell'Emilia Romagna rischiano di finire sott'acqua. Un quinto del territorio nazionale a rischio frane; 576.000 imprese e oltre 2 milioni di lavoratori a rischio alluvioni. Un'area grande quanto Piemonte ed Emilia Romagna messi insieme si trova sotto elevata minaccia di frane e "media" probabilità di alluvioni: un pericolo che incombe anche sull'88% dei comuni italiani.

  • Sul fronte delle infrastrutture idriche il nostro Paese risulta arretrato rispetto al resto dell'Europa e con molte disuguaglianze tra Nord e Sud.
    Le perdite nelle reti sono stimate tra il 30-40%, gli acquedotti e le reti fognarie soffrono di vecchiaia, il 24% delle condotte e il 27% della rete fognaria ha più di 50 anni, ed ancora esiste un 8% di condotte in cemento amianto, meno della metà degli impianti di depurazione (45%) assicura un trattamento dei reflui almeno secondario e sul fronte qualità, il 2,2% dei campioni è risultato fuori norma con un 9% sulle isole.

  • esplosione amianto

    Dopo trenta morti e decine di malati per patologie correlate all'esposizione all'amianto, parte a distanza di anni il processo contro l’ex stabilimento Isochimica, la fabbrica di Avellino dove negli anni 80-90 i lavoratori erano assunti per rimuovere a mani nude, senza mascherine e inconsapevoli dei pericoli, la fibra killer dai treni delle Ferrovie Italiane.  La Procura di Avellino deciderà sulla richiesta di rinvio a giudizio di 29 imputati che potrebbero dover rispondere di reati  che vanno dal disastro colposo, all'omicidio plurimo colposo, disastro ambientale, lesioni, falso in atto pubblico e abuso d'ufficio.

  • irlanda enrico

    Il parlamento irlandese approva il Fossil Fuel Divestment Bill 2016, provvedimento che cancella tutti gli investimenti del fondo sovrano irlandese da carbone, petrolio e gas.
    Se passerà il test della commissione finanziaria, il provvedimento nei prossimi mesi farà dell’Irlanda il primo paese al mondo ad aver messo al bando i combustibili fossili.

  • invito800 450 PIT SERVIZI 2016 copy

    Cittadinanzattiva è lieta di Invitarti alla presentazione del XVI Rapporto PiT Servizi (Progetto integrato di Tutela), che si svolgerà il 27 e 28 ottobre p.v. con 4 focus tematici nell'ambito dei servizi di pubblica utilità (Energia e ambiente, Mobilità e trasporti, Telecomunicazioni e Servizi postali, Servizi bancari e Servizi assicurativi).

  • Intonaco armato in fibra di vetro

    Il Centro Ricerche ENEA Casaccia ha ideato una soluzione concreta per contrastare le conseguenze, spesso tragiche, causate dai terremoti sulle abitazioni: un intonaco armato con rete in fibra di vetro. Per testare la tenuta dell’intonaco, una soluzione tutta made in Italy di facile applicazione e soprattutto a basso costo, sono stati effettuati dei test su alcune strutture tipiche dell’edilizia dei centri storici dell’Appennino, che hanno resistito a terremoti di intensità più che raddoppiata rispetto al sisma più violento che ha colpito il centro Italia nel 2016.

  • inquinamento aborti

    Secondo uno studio condotto dal Dottor Matthew Fuller, Professore dell’Università dello Utah, il rischio di aborti spontanei aumenta quando le donne incinte sono esposte ad un forte inquinamento atmosferico.
    Lo studio ha analizzato i dati relativi a 1300 donne incinte fino a 20 settimane che tra il 2007 e il 2015 hanno visitato il pronto soccorso di un ospedale di Salt Lake City. Fuller, che non è originario del luogo, ha notato un aumento degli aborti spontanei proprio in concomitanza di periodi di forte inquinamento dell’aria.

  • energia elica 2015 02 19

    El Hierro, Samso, Eigg, Bonaire, Bornholm, Pellworm, Tokelau, Aruba, Muck, White, Gigha: non sono i giocatori di una squadra di calcio ma le undici isole citate da Legambiente come esempio di autosufficienza energetica grazie allo sfruttamento di fonti rinnovabili. La onlus ambientalista ha presentato un dossier che evidenzia le potenzialità degli ambienti isolani nel produrre da sé il proprio fabbisogno energetico a prescindere dalle situazioni climatiche e geografiche in cui si trovano.

  • vetro veritas

    Sono quelli in vetro i migliori packaging per vino e olio. A dirlo due ricerche Assovetro realizzate rispettivamente dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa e dal Dipartimento di Scienze e Innovazione tecnologica dell’Università del Piemonte Orientale – Alessandria.

  • cambiamenti climatici

    Oltre 157 milioni di persone dal 2008 al 2014 sono state costrette a spostarsi a causa di eventi metereologici estremi. Secondo l’IDMC (Internal Displacement Monitoring Centre) sono tempeste e alluvioni le principali responsabili di queste migrazioni forzate.

  • natura copy

    L'Expo milanese aprirà il primo maggio e parlerà di cibo. Esperti e studiosi sono già al lavoro per tracciare linee guida di un accordo internazionale per ridurre la sovrapproduzione e lo spreco di cibo. Accordo che verrà messo per iscritto nella “Carta di Milano”. Approfondisci

  • caccia

    Si è conclusa il 31 gennaio la stagione della caccia 2017/2018. Anche quest’anno le conseguenze sono state molto gravi, e non solo per la fauna: 90 vittime complessive (22 morti e 69 feriti) in "ambito venatorio", cioè durante azioni di caccia, su tutto il territorio italiano.

    Nei circa 5 mesi stagione venatoria, a cui vanno aggiunti i contestatissimi giorni di preapertura a settembre e di proroga a febbraio, l'Associazione Vittime della Caccia ha censito 90 vittime (+32% rispetto all'anno precedente).

  • Il Tar salva lisola dei cittadini

    Gruppi di cittadini si erano organizzati per salvare uno degli ultimi spazi della laguna veneziana non ancora trasformati in hotel e non ancora ceduti a privati: parliamo dell’isola di Poveglia, cittadini uniti per ridare vita a questo luogo. Ma dall'Agenzia del Demanio avevano ricevuto solo dei no e risposte non motivate. Ora il Tar sanziona quei dinieghi, riconoscendola finalità di indubbia rilevanza sociale e collettiva delle proposte avanzate dalla collettività per restituire un pezzo di Venezia a Venezia, far sì che l’isola non venga destinata ancora - e sempre - all'economia schiacciante del turismo, ma trasformarla in bene comune, in parco, in spazio per attività sociali, in luogo, fondamentalmente, aperto.

  • Il ruolo dei cambiamenti climatici nelle crisi alimentari

    Anche i cambiamenti climatici contribuiscono ad accrescere le emergenze alimentari nei paesi in via di sviluppo. Annate di siccità o eventi catastrofici come inondazioni e cicloni possono mettere in ginocchio la produzione di cibo di intere regioni, lasciando gli abitanti nella cosiddetta "insicurezza alimentare". Molte popolazioni, principalmente asiatiche e africane, si trovano così a dipendere dagli aiuti internazionali oppure a migrare verso paesi dove il cibo sia più disponibile.

  • Alla fine è andata così, come le associazioni ambientaliste e i cittadini non si auguravano: per il referendum contro le trivellazioni, si voterà il 17 aprile e non in concomitanza con le elezioni politiche. Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto sulle norme in materia ambientale che indice il referendum popolare sulle trivelle appunto per il 17 aprile.

  • ilportaledeiconsumi

    L'Arera - l'Autorità per l'energia e per l'ambiente, ha creato un nuovo portale web dal quale è possible risalire ai dati dei consumi di luce e gas prodotti nel passato. E' una sorta di memoria storica dei consumi, una banca dati a livello nazionale. Sarà utile al consumatore per per tenere d’occhio le spese e capire come risparmiare e sprecare meno. Come si legge sul sito, l’obiettivo principale è “aumentare la consapevolezza delle proprie abitudini di consumo energetico e di conoscere la propria impronta energetica”.
    L'accesso al portale è consentito per mezzo dello SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Lo stesso sitema che si utilizza per accedere al sito dell'Agenzia delle Entrate.

  • Nonostante gli Accordi di Parigi il livello del mare si alzera di un metro

    Secondo uno studio pubblicato da Nature, gli impegni presi alla COP21 non basteranno: nel 2300 il mare sarà più alto di 0,7 o 1,2 metri, a seconda di quanto verranno tagliate le emissioni di gas serra.
    Una ricerca pubblicata dal magazine online Nature Communications ha lanciato l'allarme: gli effetti dei cambiamenti climatici perdureranno anche se tutti rispettassero gli impegni presi a Parigi nel 2015, e venissero applicate le limitazioni alle emissioni di gas serra per contenere il riscaldamento globale al di sotto di 2°C rispetto ai livelli preindustriali. Tra gli effetti deleteri, l’innalzamento del livello del mare continuerà ad essere una delle conseguenze dirette più gravi.

  • economia forestale

    L'artefice del Bosco Verticale di Milano, ora impegnato nella ricostruzione di luoghi pubblici ad Amatrice, parla del nuovo ruolo socio-ambientale dell'architettura: dall'utilizzo di alberi e piante per mitigare il clima urbano, a una nuova gestione "economica" del patrimonio forestale italiano per il quale, provocatoriamente, invoca un "Ministero del Legno".

  • impatto fotovoltaico

    Uno studio del CNR analizza le prospettive aperte dalla rivoluzione energetica solare. La crescita del comparto negli ultimi anni è stata vertiginosa, al punto che potrebbe oggi fornire elettricità sufficiente al fabbisogno annuo di un paese come l’Italia.
    A livello europeo basterebbe una superficie pari allo 0.6% del demanio comunitario utilizzata a fotovoltaico per coprire l’intero fabbisogno energetico dell’Ue.

  • Il dissesto idrogeologico nazionale e le sue contraddizioni reference

    Secondo dati ISPRA del 2010, 7.145 comuni italiani (l’88,3% del totale) è interessato da qualche elemento di pericolosità territoriale; tra questi il 20,3% (1.640 comuni) presentano aree ad elevato (P3) o molto elevato (P4) rischio frana, il 19,9% (1.607 comuni) presentano aree soggette a pericolosità idraulica (P2) mentre il 43,2% (3.893) presentano un mix dei rischi potenziali (P2, P3, P4).

  • clima legambiente

    In Italia gli effetti del cambiamento climatico hanno già sortito conseguenze molto gravi; dal 2010 sono stati 250 gli eventi che hanno provocato danni rilevanti nei territori, con la morte di 250 persone e l’evacuazione di oltre 40mila. Appare necessaria, dunque, su questo fronte, una svolta delle politiche che indirizzino il paese verso una visione di futuro diversa, riqualificando le città nella lotta ai cambiamenti climatici e ripensando l’economia.

  • cambiamenti climatici

    Presentato il dossier Legambiente "Le città italiane alla sfida del clima". I dati parlano chiaro: in Italia dal 2010 i fenomeni collegati ad eventi atmosferici estremi  (allagamenti, frane, esondazioni) sono stai 204 distribuiti in 101 comuni. Secondo i dati del Cnr solo le inondazioni dal 2010 al 2015 hanno provocato nel nostro Paese la morte di 140 persone e l’evacuazione di oltre 32mila cittadini. 43, invece, i giorni di blackout elettrici dovuti al maltempo.

  • marcia per il Clima. A Roma si parte da Campo dei Fiori reference

    Mancano ormai pochi giorni all’apertura della COP21 di Parigi sui cambiamenti climatici e il popolo del clima torna a mobilitarsi per chiedere ai propri rappresentanti che nella capitale francese si stringa un accordo ambizioso e in grado di assicurare un futuro giusto e sostenibile per tutto il pianeta.

  • concerto sostenibilità

    Lunedì 22 aprile La Terrazza del Pincio di Roma ospiterà l'ormai tradizionale Concerto per la Terra di Earth Day Italia che celebra la Giornata Mondiale della Terra (Earth Day) istituita dalle Nazioni Unite nel 1970.
    Per la terza edizione consecutiva il concerto, gratuito per cittadini e turisti, avrà luogo su uno dei belvedere più suggestivi della Capitale. Carmen Consoli, Marina Rei, Paolo Benvegnù, Mirkoeilcane, Eva Pevarello si avvicenderanno sul palco a partire dalle 19, testimoniando col loro talento l'impegno del mondo della musica per la salvaguardia del Pianeta.

  • Il 15 del mondo e area protetta. Unep bene ma bisogna fare di piu reference

    Seconso il rapporto Unep "Planet Protected 2016", il 15% del territorio mondiale e il 12% delle acque del mondo si trovano all’interno delle aree protette. Un segnale incoraggiante per la conservazione del capitale naturale del mondo, ma ancora insufficiente se si pensa che l’80% delle zone più importanti dal punto di vista della biodiversità non è ancora sotto tutela.

  • "Compra in valle, la montagna vivrà" è lo slogan che ha lanciato Uncem (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti montani) per salvare i negozi di montagna. I dati dell’Osservatorio regionale sul commercio indicano in Piemonte 81 comuni senza neanche un negozio e il fenomeno della desertificazione in crescita.

    "Luoghi di incontro e di servizio, non solo attività commerciali. Questo sono i negozi di montagna che stanno scomparendo. I paesi senza le botteghe, i bar, le vetrine di artigiani sono più poveri. La questione è sotto i riflettori, anche se per tante persone che popolano le terre alte è ormai tardi per cambiare le cose".

  • g20

    La riunione del G20 a Hangzhou, in Cina, ha prodotto un momento storico, la ratifica contemporanea dell'Accordo di Parigi di Stati Uniti e Cina, e un documento finale, il cosiddetto "Consenso di Hangzhou", in cui le venti maggiori economie planetarie hanno delineato le future politiche comuni sul piano della finanza, dell'economia e dello sviluppo.

  • CiboBiologico

    In un maso dell'Alto Adige qualcuno alleva, coltiva e vende piante e animali rari senza chimica o manipolazione genetica; produzioni e tecniche quasi dimenticate che trovano un nuovo mercato nella gastronomia d'eccellenza.

  • 730 2015 03 04

    L’Ong ha pubblicato il rapporto “Pesticide application as routine in EU apple production - L’abuso di pesticidi nella produzione europea di mele”, con i risultati di un’analisi sulle mele acquistate nei supermercati di 11 diversi Paesi europei, Italia compresa, prendendo in esame 23 catene di supermercati.

  • Durante la Conferenza di presentazione dei prossimi Stati Generali della Green Economy il sorprendente dato, frutto di un’analisi della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile: Italia meglio di Germania, Regno Unito, Francia e Spagna. 

    
Nel confronto tra le cinque principali economie europee, la green economy italiana si colloca al primo posto per quota di rinnovabili, riciclo dei rifiuti speciali, emissioni pro-capite nei trasporti e nei prodotti agroalimentari di qualità certificata mentre sul fronte dell’efficienza energetica, della produttività delle risorse e dell’agricoltura biologica conquista il secondo posto. 

  • Gli italiani si fidano del vetro

    Il vetro per gli italiani è sicuro, sostenibile e riciclabile.
    Nonostante la disponibilità sul mercato di nuovi materiali, il vetro è considerato dai più insostituibile in numerosi ambiti, soprattutto in quello relativo alla sicurezza del cibo dove il vetro rimane il materiale di cui ci si fida di più.
    Lo sottolinea uno studio – condotto dal Censis e Assovetro – che ha rilevato il “Valore sociale di prodotti e attività dell’industria vetraia in Italia”. Nel Belpaese, infatti, sono 28 milioni le persone che considerano il vetro il miglior materiale in utilizzi e ambiti decisivi della vita; 15,5 milioni, invece, gli italiani che ritengono non ci sia alcun utilizzo o ambito in cui possa essere sostituito.

  • Giornata informativa I finanziamenti dellUnione europea 2014 2020

    Active Citizenship Network presenterà uno dei propri progetti Europei, “Citizenergy - European citizens for renewable”, durante la giornata formativa che lo Europe Direct Roma sta organizzando per il prossimo 9 novembre 2016 a Mentana, su “I finanziamenti dell’Unione europea 2014-2020 e le fonti di informazione europee”.  

  • The Svalbard Global Seed Vault was built to protect millions of food crops from climate change

    Lo scorso dieci settembre il ghiaccio del Mar Glaciale Artico ha raggiunto la sua estensione minima stagionale con 4,14 milioni di chilometri quadrati. Nei primi giorni di settembre persi oltre 34.000 chilometri quadrati di ghiaccio al giorno.

  • g7ambiente clima bologna

    Chiuso a Bologna il G7 ambiente. Tra i punti principali sul tavolo dei grandi della terra gli avanzamenti dell’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici e la definizione dell'Agenda 2030 relativa allo sviluppo sostenibile, due documenti delle Nazioni Unite che impongono ai governi un netto cambio di prospettiva nella programmazione della loro crescita economica e uno sforzo maggiore che unisca progresso, equità e tutela del pianeta.

  • forestale

    Il disegno di legge sulla riforma della Pubblica amministrazione, presentato al Parlamento dal premier Renzi e dal ministro Marianna Madia, prevede l’accorpamento tra Corpo Forestale e Polizia di Stato. Circa 8mila uomini e donne che vestono la divisa verde confluirebbero nella Polizia di Stato, andandosi a sommare ai circa 95mila poliziotti, e passando dalle dipendenze del ministero delle Politiche Agricole a quello dell’Interno.

  • RIUSO IMMOBILI PUBBLICI: AL VIA PROGETTO PER COLLABORAZIONE TRA CITTADINI E AMMINISTRAZIONI
    Agenzia del Demanio, Fondazione Patrimonio Comune (ANCI) e Cittadinanzattiva Onlus hanno firmato Accordo per l’avvio e l’attuazione di iniziative di collaborazione tra cittadini e amministrazioni per il riuso di spazi abbandonati

    Roma, 15 ottobre 2015 – Per favorire iniziative di riuso degli immobili pubblici, così come prevedono gli articoli 24 e 26 dello Sblocca Italia (D.L. n. 133/2014), è stato firmato oggi un Protocollo d’intesa tra Roberto Reggi, Direttore dell’Agenzia del Demanio, Antonio Gaudioso, Segretario Generale di Cittadinanzattiva Onlus e  Alessandro Cattaneo, Presidente di Fondazione Patrimonio Comune (ANCI).

     

  •  

    L’Agenzia del Demanio, in collaborazione con Fondazione Patrimonio Comune (ANCI) e Cittadinanzattiva Onlus, firma un protocollo d’intesa per l’avvio di un progetto pilota finalizzato alla promozione, all’avvio e all’attuazione di iniziative di collaborazione tra Cittadini e Amministrazioni per il riuso di beni inutilizzati e spazi abbandonati.

    Dalla pagina ufficiale dell'Agenzia del Demanio.

     

  • fao warns of famine catastrophe in south sudan 4160ed984b9cc173871a8c82a74f147b

    L'organizzazione delle Nazioni Unite lancia l'allarme sulla contaminazione dei container commerciali. Animali e piante infestanti sbarcano ovunque, provocando più danni dei disastri naturali e delle fuoriuscite di petrolio.

  •  failacosagiusta 800x450

    Anche Cittadinanzattiva partecipa a "Fa' la cosa giusta Umbria", la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, in programma a Bastia Umbra dal 30 settembre al 2 ottobre.

    Cinque gli appuntamenti promossi dalla nostra organizzazione.

  • tav

    L’autore napoletano Erri De Luca è stato assolto dall’accusa di istigazione al sabotaggio nel corso del processo che si è svolto a Torino. Lo scrittore era stato imputato per alcune dichiarazioni rilasciate in un’intervista nel 2013 in cui sosteneva che il progetto del treno ad alta velocità andava sabotato.

  • Mancano meno di 5 anni: entro il 2020 la popolazione globale di specie animali e vegetali potrebbe crollare del 67%. Il peso insostenibile della  mano dell’uomo sulla fauna selvatica  è solo uno dei numerosi segnali che ci manda il Pianeta Terra e che il WWF ha raccolto nel Living Planet Report. 


  •  End Plastic Pollution. Al via la campagna sulla plastica reference

    La plastica è il principale rifiuto prodotto dall’uomo presente negli oceani; un inquinamento che produce danni incalcolabili per ambiente, ecosistemi e specie animali. Considerando esclusivamente il Mar Mediterraneo, ad esempio, si calcolano circa 250 miliardi di frammenti di plastica sparsi nell’acqua. Una situazione divenuta insostenibile e che merita un intervento immediato oltre che una presa di coscienza decisa da parte di cittadini e istituzioni.

  • Nel 2014 emissioni in calo del 7% rispetto al 2013. Complessivamente meno 20% tra il 1990 e il 2014. Lo rende noto la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in occasione dell'anniversario dell'entrata in vigore del Protocollo di Kyoto. Approfondisci

  • emissionidiCO2inaumento

    Nonostante i buoni propositi, negli ultimi anni si registra un aumento delle emissioni di anidride carbonica nel nostro paese. La lieve ripresa economica italiana va di pari passo ad un altrettanto lieve, ma preoccupante aumento di CO2 pro capite dopo un decennio di forte calo. Lo rivela il nuovo Documento di Economia e Finanza del 2018, e in particolare l'allegato "Indicatori di benessere equo e sostenibile" i cui dati non lasciano dubbi.

  • elezioni2018

    Duecento associazioni, organizzazioni, enti e istituzioni organizzate nella Coalizione Clima scrivono ai candidati chiedendo impegni seri per la decarbonizzazione del Paese e la lotta ai cambiamenti climatici.

    Coalizione Clima, una rete di oltre 200 tra organizzazioni del terzo settore, sindacati, imprese, scuole e università ha lanciato un appello a tutti i partiti e alle coalizioni in vista delle prossime elezioni politiche italiane.

  • ecobus

    È un’Italia sempre più efficiente, ma non ancora in “Classe A” quella che esce dal 6° Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica dell’ENEA. Grazie alla spinta degli ecobonus negli ultimi 3 anni sono stati fatti investimenti per 9,5 miliardi di euro (3,3 nel 2016) per circa 1 milione di interventi.

  •  energiarinnovabilejpg

    L'Unione Europea ha promosso e sottoscritto accordi globali, vincolanti anche per l'Italia, per la riduzione delle emissioni nocive, stabilendo obiettivi a medio e lungo termine per ridurre i consumi e convertire la produzione di energia dalle fonti fossili alle rinnovabili.

  • ambiente buca lo schermo

    MIUR e Ministero dell’Ambiente siglano un protocollo d’intesa durante gli Stati Generali dell’educazione ambientale.
    Venti milioni di euro l’investimento che da oggi al 2020 sarà fatto per stimolare nelle giovani generazioni consapevolezza e cultura ambientale.

  • ambiente

    Il 24 ottobre si è svolta a Bologna la quarta edizione del Forum Terra Italia, confronto promosso da Earth Day Italia sui temi dello sviluppo sostenibile che quest’anno ha approfondito il tema “Educare alla Custodia del Pianeta”.

  • Pandora in front of Polyphemus

    Lunedì 24 ottobre il Camplus Bononia di Bologna ospiterà la quarta edizione del Forum Terra Italia, il programma congressuale promosso da Earth Day Italia sui temi dello sviluppo sostenibile.
    In questa occasione il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti e l’arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi si confronteranno sull’educazione allo sviluppo sostenibile con una particolare attenzione al sistema scolastico del paese, chiamato a rispondere all'esigenza di formare le giovani generazioni su un argomento tanto importante.

  • reatiambientali

    E’ stato presentato a Roma l’annuale rapporto Ecomafia di Legambiente sui reati ambientali. Secondo i dati raccolti, il 2014 si è chiuso con un bilancio davvero pesante: 29.293 reati accertati, circa 80 al giorno, poco meno di 4 ogni ora, per un fatturato criminale che è cresciuto di 7 miliardi rispetto all’anno precedente, raggiungendo la ragguardevole cifra di 22 miliardi. Boom di infrazioni accertate nel settore dei rifiuti, cemento ed abusivismo edilizio.

  • ecomafia2017

    Presentato alla Camera il Dossier annuale di Legambiente: nel 2017 si registra un boom di reati ambientali, il 20% in più rispetto al 2016. In Italia, nel 2017, sono stati accertati quasi 31mila illeciti ambientali, con una media di 84 al giorno: secondo i dati un quarto degli illeciti riguarda il settore dei rifiuti; in aumento anche i reati nel settore agroalimentare.

  • ecoreati

    Cambia il codice penale: lo scorso 19 maggio è stato infatti approvato il testo che introduce i delitti contro l’ambiente. Parliamo del DDL sugli eco-reati che, grazie alla collaborazione tra le varie parti politiche, sancisce pene più severe - fino a venti anni - per chi inquina, tutelando i diritti delle persone vittime dei disastri ambientali. Un provvedimento atteso da decenni, un impegno finalmente mantenuto, che con 170 si, 20 no e 21 astenuti è divenuto legge.

  • alberiambiente

    Allarme punibilità. Nel disegno di legge sui reati ambientali, al momento in discussione al Senato, spunta un emendamento sul “ravvedimento operoso”: chi ha commesso un delitto colposo contro l’ambiente non sarà dunque punibile se provvede alla messa in sicurezza, bonifica e ripristino dello stato dei luoghi.  Cosa significa esattamente? Che se inquini e poi bonifichi non rispondi del reato. Ma il Governo è pronto a fare marcia indietro. Leggi tutto

  • bici ecoincitta 2015 2 16

    Sono appena arrivate in libreria le terze edizioni di Eco in Città, le guide di Roma e Milano, ricche di luoghi, idee e consigli per chi vuole seguire uno stile di vita sostenibili. Per saperne di più

  • villaggio per la terra

    Per il terzo anno consecutivo Earth Day Italia porta a Roma il Villaggio per la Terra, una 4 giorni intensissima per celebrare l'edizione più importante della Giornata Mondiale della Terra dalla sua istituzione: il 22 aprile 2016 Ban Ki Moon e i leader mondiali ratificheranno a New York lo storico accordo sul Clima siglato lo scorso dicembre a Parigi.Concerti, appuntamenti culturali, spettacoli dal vivo, DJ Set, proiezioni cinematografiche e tanti appuntamenti per bambini e ragazzi.

  •  

    smartphone

    Quando utilizziamo il nostro smartphone di ultima generazione o il nostro computer, non ci fermiamo mai a pensare da dove arrivano tutte le parti che lo compongono.
    Per la loro produzione sono necessari da 20 a 30 tra metalli e minerali differenti, tra cui rame, oro, argento e coltan. Ma da dove provengono questi minerali?

  • Domenica 19 maggio a Roma la Festa dei Popoli

    Domenica 19 maggio a Roma presso la Basilica di San Giovanni in Laterano, si tiene la XXVIII edizione della Festa dei Popoli, la manifestazione che riunisce le comunità immigrate della capitale in una giornata all’insegna del dialogo e della fratellanza.

    La Festa, promossa dall’Ufficio Migrantes della diocesi di Roma e dalla Caritas di Roma, in collaborazione con le comunità cattoliche etniche, con Impresa Sant’Annibale Onlus e tante realtà che lavorano nel campo delle migrazioni, ha quest'anno come tema “Nella casa comune un’unica famiglia umana”. L'ingresso è libero e gratuito per tutti.

  • disponibile copy

    E’ online il sito www.disponibile.org: il progetto di Cittadinanzattiva contro lo spreco dei beni abbandonati e per l’intervento dei cittadini per dargli nuova vita.
    Nell’ambito della riduzione degli sprechi Cittadinanzattiva ha individuato nell’abbandono degli edifici e degli spazi infrastrutturali o agricoli peri-urbani uno dei capitoli più evidenti di comportamenti errati e dannosi e di spreco di risorse. Nella gran parte dei Paesi di più antica industrializzazione vi è infatti una enorme quantità di edifici inutilizzati e in Italia il fenomeno è aggravato dalla scarsa lungimiranza di gran parte degli interventi pubblici e la notevole quantità di edifici già inutili o sovradimensionati al momento della costruzione. Ci troviamo oggi di fronte a una grande varietà di beni inutilizzati: capannoni industriali, uffici, case cantoniere, cascine, ferrovie, stazioni, ospedali, centrali elettriche, abitazioni, strutture sportive, palestre, ecc..

  • Online il sito www.disponibile.org: il progetto di Cittadinanzattiva contro lo spreco dei beni abbandonati e per l’intervento dei cittadini per dargli nuova vita.
    Da solo un mese il sito coinvolge attivamente i cittadini, ogni giorno arrivano segnalazioni di beni abbandonati.
    Di seguito alcune delle segnalazioni.

  • disponibile

    Numerose sono le stazioni dismesse, abbandonate, impresenziate: in Italia se ne contano all’incirca mille e settecento. Con qualche anno di ritardo, le Ferrovie dello Stato stanno facendo partire dei progetti per cercare di recupararne alcune e destinarle a progetti di utilità sociale.

  • Facciotto CONAI sul recupero degli imballaggi Italia seconda solo alla Germania reference

    A dispetto dei cumuli di rifiuti che spesso i cittadini notano sotto le proprie abitazioni, il settore della raccolta differenziata continua a crescere. Quasi il 70% dell’immesso al consumo viene recuperato. Nel sud Italia tassi di crescita dell’8% all’anno.

  • Volkswagen afp

    Nordio vuole ridurre al silenzio le associazioni dei consumatori. Altroconsumo, Cittadinanzattiva, Codacons, Movimento Consumatori e Unione Nazionale Consumatori dicono No al diktat di Volkswagen

    Le associazioni di consumatori facenti parte del CNCU avevano chiesto un ulteriore incontro con l'amministratore delegato e direttore generale di Volkswagen Group Italia, Massimo Nordio, per valutare la possibilità di un accordo quadro transattivo a favore di tutti gli automobilisti italiani vittime del cosiddetto Dieselgate, dopo un primo incontro già avvenuto nella sede del CNCU il 21 gennaio. La riunione era prevista per oggi.

  • Dai fazzolettini di carta ai cotton fioc, dai cartoni delle pizze alle bustine dello zucchero: dieci oggetti che, se fossero utilizzati con un pizzico di buonsenso in più, potrebbero migliorare le nostre vite e ridurre l'inquinamento.

    "In attesa di conoscere quale sarà la prossima tassa green [...] potremmo iniziare l’anno con qualche nuova ed efficace abitudine" spiega Antonio Galdo, direttore di Nonsprecare.it.

  • delfini ambiente

    Orche, balene e delfini sono malati, o meglio, rischiano di ammalarsi a causa della presenza di policlorobifenili (PCB) nelle acque europee.
    È quanto emerge da uno studio condotto dalla Società Zoologica di Londra, pubblicato sulla rivista Scientific Report. Gli scienziati hanno analizzato campioni di tessuto provenienti da più di 1.000 cetacei riscontrando concentrazioni decisamente preoccupanti; in particolare orche, stenelle striate e delfini dal naso a bottiglia presentano livelli di PCB tra i più alti del pianeta.

  • Deforestazione e diritti umani il caso della foresta Mau in Kenia

    Il Festival dei Diritti Umani di Milano ha dedicato un focus al caso della foresta Mau, un ecosistema di grande valore messo a rischio dall'attività illegale di taglio degli alberi, ospitando l’ONG Mani Tese e l’Università di Milano  che collaborano per contrastare il degrado della foresta e sostenere i diritti della locale popolazione degli Ogiek.La Foresta Mau è un ecosistema di grande valore ambientale che si trova nella Rift Valley nel Kenya, è la più grande foresta montana indigena dell'Africa orientale con una superficie di 273.300 ha.

  • ddl parchi nazionali

    Circa un mese fa, il 10 novembre, il Senato ha approvato il Disegno di Legge 119 "Modifiche alla legge 6 dicembre 1991, n. 394, e ulteriori disposizioni in materia di aree protette", un provvedimento che intende modificare la legge quadro che da venticinque anni regola le aree protette del paese.

  • Per un pugno di like reference

    Fotografare animali, piante e paradisi naturali richiede responsabilità. Avvicinarsi a tane, nidi e animali selvatici può determinare traumi e addirittura la morte per i piccoli. C'è poi il fenomeno del turismo naturalistico: offerte in denaro chieste da personaggi senza scrupoli per una foto con uccelli rari, felini o altre specie a rischio; pratiche che alimentano il bracconaggio e lo sfruttamento degli animali. Instagram raccomanda rispetto ai suoi iscritti e il Parco Nazionale del Gran Paradiso pubblica un decalogo per le foto naturalistiche.Cogliere fiori; catturare insetti; avvicinarsi a pochi centimetri da nidi e tane in periodo riproduttivo; calpestare piante per trovare l'angolazione migliore; intrappolare gli animali per il tempo di una foto. Sono pratiche che un fotografo naturalista degno di rispetto non farebbe mai, ma che molti fotografi improvvisati non esitano a intraprendere per strappare qualche numero in più sui social network.

  • Tutti i cammini portano a Roma

    Presentata la manifestazione che dal 4 al 9 ottobre porterà verso la capitale gruppi di camminatori provenienti dai quattro itinerari di pellegrinaggio storici che percorrono il Lazio.

  • schermatavideo villaggio19

    Anche quest’anno torna il Villaggio per la Terra con un sacco di attività dedicate ai bambini e agli adulti. Verranno affrontati i temi della sostenibilità senza rinunciare al gioco e al divertimento: musica, arte, spettacoli e molto altro. Inoltre, come ogni anno, incontri e approfondimenti sui 17 obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda 2030. Un’occasione imperdibile di arricchimento e scambio.

  • asvis2019

    Presentata la terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, manifestazione promossa e coordinata dall’ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile – che, grazie alle oltre 200 organizzazioni aderenti, è il principale punto di riferimento per il Paese sui temi dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e dell’Agenda 2030 che 193 paesi hanno sottoscritto nel 2015.
    Per 17 giorni, tanti quanti gli Obiettivi che il mondo si è impegnato a raggiungere entro il 2030, centinaia di eventi distribuiti su tutto il territorio nazionale porteranno al centro dell’attenzione temi come lotta al cambiamento climatico e transizione energetica, innovazione tecnologica e futuro del lavoro, lotta alla povertà e alle disuguaglianze, salute e sicurezza alimentare, educazione e formazione continua, cooperazione internazionale, infrastrutture e mobilità sostenibile, dialogo interreligioso e futuro dell’Europa, protezione dell’ambiente e sviluppo economico.

  • Da Rimini il decalogo verde per lo sviluppo sostenibile reference

    Nella Giornata conclusiva degli Stati Generali della Green Economy le 10 proposte del Consiglio Nazionale della green economy per lo sviluppo economico del paese in chiave green.

  • 346023267 56ff881716 o

    Legambiente ha presentato a Roma 15 proposte per la Legge di Bilancio 2017.
    Tra le proposte della onlus, energie rinnovabili, riqualificazione edilizia, mobilità sostenibile, riciclo dei rifiuti e manutenzione del territorio.

  • 0001

    Il referendum contro le trivellazioni, promosso da nove Regioni (Basilicata, Marche, Puglia, Sardegna,Veneto, Calabria, Liguria, Campania e Molise) con la collaborazione di numerosi movimenti e associazioni ambientaliste, si terrà il 17 aprile. 

    Possono votare tutti i cittadini italiani che hanno compiuto il 18mo anno di età alla data di domenica 17 aprile 2016. Grazie alle modifiche introdotte con legge 6 maggio 2015, n. 52 alla legge sul voto all'estero (L. 459/2001), per la prima volta anche gli italiani temporaneamente all'estero potranno partecipare al voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari.

  • "Dai rubinetti di casa di tutto il mondo, da New York a Nuova Delhi, sgorgano fibre di plastica microscopiche, secondo una ricerca originale di Orb Media, un sito di informazione non profit di Washington.
    La Orb Media ha testato 159 campioni di acqua potabile di città grandi e piccole nei cinque continenti. L’ottantatré per cento di questi campioni conteneva microscopiche fibre di plastica. E se ci sono nell’acqua di rubinetto probabilmente ci sono anche nei cibi preparati con l’acqua, come pane, pasta, zuppe e latte artificiale, dicono i ricercatori".

  • Il progetto "Agente0011: Missione Inclusione", realizzato da Cittadinanzattiva insieme a Cesvi, Actionaid, Amref, Vis, La Fabbrica e Uisp, tra le numerose attività in programma ha anche un corso on line realizzato dal Vis,  dedicato agli obiettivi di sviluppo sostenibile, dal titolo "la rilevanza dell'Agenda 2030 per una cittadinanza globale".

    Il corso è gratuito ed aperto a docenti di ogni ordine e grado, rappresentanti delle istituzioni locali, e operatori sociali. Il corso inizierà il 22 ottobre e durerà circa 5 settimane. E' possibile iscriversi fino al 17 ottobre.

  • Cyclelogistic

    La risposta ai problemi del presente non sempre è nel futuro o nel progresso, a volte si trova nelle abitudini del passato. La bicicletta torna infatti ad essere un mezzo non solo attuale, ma estremamente strategico per il nostro presente e la Ciclologistica è oggi al centro di progetti e conferenze di livello Europeo. Il progetto Cyclelogistic, finanziato dalla Commissione Europea ed iniziato nel 2011, promuove l’efficienza energetica e l’uso delle biciclette nel settore dei trasporti.

  • ambiente malato

    Che vi siano dei mutamenti che interessano il clima del nostro pianeta è una evidenza indiscutibile. Che tali mutamenti comportino le maggiori trasformazioni ai caratteri fisici dell’ecosistema planetario e che essi non siano né necessari né richiesti ma solo un effetto indesiderato delle attività antropiche sono constatazioni ineludibili.

    Gli effetti dei mutamenti incidono direttamente e pesantemente sulle condizioni di vita della popolazione mondiale, ad esempio riducendo le superfici dei terreni fertili e la disponibilità di acqua, ampliando i deserti, aumentando la vulnerabilità degli insediamenti, variando la regolarità delle precipitazioni. In sintesi incidono in maniere negativa sull’agricoltura e quindi sull’alimentazione e il sostentamento degli abitanti di estesissimi territori, producendo fame, difficoltà per la sopravvivenza, migrazioni, conflittualità per il controllo delle risorse.

  • I medicinali scaduti non devono essere buttati nel cassonetto dell’indifferenziata: i principi attivi presenti al loro interno possono danneggiare il sottosuolo e inquinare i pozzi di acqua potabile. Regioni e Comuni forniscono indicazioni per smaltirli correttamente.

  • CIC 8 domande e risposte sulla raccolta dei rifiuti organici reference

    Otto domande (e risposte) sulla raccolta dei rifiuti organici. Per un uso corretto dei sacchetti biodegradabili il Consorzio Italiano Compostatori ha pubblicato un vademecum per rispondere ai dubbi dei cittadini su buste, plastiche ed etichette.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.