Ambiente

  • invito rapporto PiT Servizi 2015

    "Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista",  questo il titolo del XV Rapporto PiT servizi che si svolgerà a Roma nei prossimi 28 e 29 ottobre. La presentazione del rapporto PiT costituisce un appuntamento fisso da ben 15 anni e rappresenta per Cittadinanzattiva un fondamentale momento di incontro e interlocuzione con i principali attori coinvolti in tutti i settori per i quali il nostro servizio di tutela fornisce gratuitamente ai cittadini informazioni, assistenza e consulenza.

  • Italia che Cambia, in collaborazione con Viaggi e Miraggiorganizza due giorni di escursioni in un territorio vergine e punteggiato da antichi borghi tra Liguria e Piemonte.

    Il viaggio è in programma sabato 5 e domenica 6 novembre: il termine per le iscrizioni è venerdì 28 ottobre.

    Il viaggio svelerà il territorio di Alto e Caprauna, la loro rinascita per mano di riabitanti, pronti a mettersi in gioco per il territorio e come percorso di rinascita personale. Due giorni di narrazioni ed incontri, per riflettere, per prendere spunto e per conoscere l’Italia che nessuno ci racconta, ma che esiste.

  • europa 2015 02 16 copy

    Generation Awake è un progetto europeo di educazione ai consumi quotidiani rivolta ai cittadini tra 25 e 40 anni. La campagna si avvale di guide, video e tutorial disponibili gratuitamente su internet, per stimolare consumi e risparmi consapevoli e raggiungere obiettivi ambiziosi di tagli alle spese.L'approfondimento su VIP -  Very Important Planet, la trasmissione di Earth Day Italia in onda su Radio Lattemiele. Ascolta

  • auto elettrica 2015 02 20

    Dall’esperienza dei Gruppi di Acquisto Solidale, l’idea di due amici per comprare a prezzi scontati auto ibride benzina/elettriche. Una soluzione buona per chi vende, per chi compra e anche per l’ambiente. ApprofondisciAscolta la puntata

  • No alla violenza sulle donne

    Solo il 7% delle donne denunciano le violenze subite. Solo la metà delle denunce finisce in tribunale, e solo la metà della metà si conclude in una condanna. In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne Giulia Morello, coordinatrice della campagna #4women4earth, ha parlato di violenza e disparità di genere con la giudice del Tribunale Penale di Roma Paola Di Nicola.

  • thyssenkrupp

    “Giustizia è fatta”, questo l’urlo dei familiari delle vittime dopo la sentenza della Corte di Cassazione che ha confermato le condanne nei confronti dei sei tra manager e dirigenti ritenuti responsabili della morte di sette operai per il rogo divampato tra il 6 e il 7 dicembre 2007 nell’acciaieria torinese.

  • biometano trasporti

    Venerdì 2 marzo il Ministero per lo Sviluppo Economico ha varato il decreto per la promozione dell’uso di biometano nel settore dei trasporti, con l’elargizione di agevolazioni per le imprese a forte consumo di gas naturale. L’Italia compie così un altro passo in avanti nella valorizzazione dei rifiuti organici provenienti dalla raccolta differenziata.

  • trivellare pozzi ambiente

    Succede in Sardegna, dove un piccolo comune in provincia di Oristano dal 2009 si trova a fare i conti con un progetto per trivellare un pozzo esplorativo, vicino alle case ed ai campi agricoli della cittadina. Turbando così la tranquillità dei cittadini e creando un danno ambientale di grosse dimensioni in una zona altamente produttiva. Il “Progetto Eleonora”, questo il nome, appartiene alla Saras  (Società Anonima Raffinerie Sarde) dei fratelli Moratti e da anni va avanti il braccio di ferro tra i cittadini e la potente famiglia.

  • MIT

    Un tessuto in grado di accumulare energia solare durante il giorno per poi rilasciarla sotto forma di calore in caso di necessità. L’idea non è nuova, ma la sua concretizzazione sembra sempre meno fantascientifica. Un gruppo di ricercatori del Mit di Boston, guidati dal professor Jeffrey Grossman, ha studiato una molecola in grado di stoccare energia solare durante il giorno per rilasciarla successivamente in forma di calore.


  • Vecchi mestoli, posate, barattoli di vetro e taglieri. Più che buttarli dalla finestra nella notte di Capodanno, potremmo pensare di riciclarli per addobbare la nostra casa e il nostro giardino.

  • aree dismesse petralia

    Giovedì 26 novembre 2015 a Petralia Sottana (PA) alle ore 10.30, è previsto un incontro per il lancio della consultazione pubblica sull’Ex Convento dei Padri Riformati, nell'ambito del protocollo diintesa tra Cittadinanzattiva, Agenzia del Demanio e Fondazione Patrimonio Comune. Domina il centro storico e la vallata del fiume Imera meridionale, affacciandosi nel massiccio centrale delle Madonie, cuore e fulcro dell’omonimo Parco Regionale. 
    L’ex Convento si apre a diversi scenari di valorizzazione legati alla realizzazione di un Hub delle Madonie, inteso sia come spazio per attività turistico-ricettive e socio-culturali, sia come luogo di incontro per professionisti e viaggiatori per il co-working e il telelavoro, un polo dedicato ad iniziative per lo sviluppo sostenibile del territorio e della comunità.

  • centralevadoligure

    L’inchiesta sulla centrale di carbone Tirreno Power si è finalmente conclusa e la procura savonese ha notificato l’avviso della conclusione delle indagini preliminari nei confronti degli ottantasei indagati, tra dirigenti, amministratori locali e funzionari di comuni, Regione ed altri enti. La procura ha svolto le indagini per le circa 427 morti “anomale” registrate tra il 2000 e il 2007 e per gli oltre duemila ricoveri di adulti per malattie respiratorie e cardiovascolari, che i magistrati temono dovuti alle emissioni della centrale a carbone di Vado Ligure.

  • edilizia

    Far corrispondere le esigenze di profitto dell'imprenditoria industriale con quelle di tutela della sostenibilità ambientale, non solo è auspicabile e possibile, ma già in atto per molte realtà produttive nel nostro paese.

  • Una spugna per pulire gli oceani dal petrolio

    I disastri petroliferi hanno effetti devastanti per l’ecosistema marino e per questo, in caso di incidente, il petrolio deve essere recuperato il prima possibile per contenere i danni per le specie dell’area coinvolta. Le tecniche impiegate in queste situazioni sono diverse: disperdenti chimici, aspirazione, in situ burning, mattonelle assorbenti, ma ognuno ha qualche controindicazione.

  • scuolaecologica

    La scuola "Montessori" di Cascina è un'eccezione nel panorama italiano, è stata costruita infatti pensando unicamente all'ecologia. La struttura è stata realizzata interamente in legno, è dotata di un impianto fotovoltaico e di turbine eoliche.

  • Una foto per l Earth Day 2016 reference

    In occasione della prossima Giornata Mondiale della Terra un concorso premierà le migliori foto di parchi nazionali e regionali italiani. Le più belle saranno esposte all'ONU e la migliore in una maxi affissione a Roma. "Obiettivo Terra", questo il nome del concorso indetto da Fondazione UniVerde e Società Geografica Italiana Onlus, giunto quest’anno alla settima edizione, assegna riconoscimenti ai fotografi che meglio sanno cogliere la bellezza e l'importanza del paesaggio italiano.

  • salvare le montagne

    Solo due settimane alla chiusura della petizione online per portare all’attenzione di COP 21 la delicata situazione delle montagne. Una firma che non costa nulla per salvare le montagne.
    Le zone montane sono una importantissima riserva di acqua (circa il 70% dell’acqua potabile del mondo), di diversità culturale e biologica e fonte di prodotti essenziali per l'umanità nel suo complesso, fonte di cibo sia per le popolazioni di montagna che per le comunità a fondo valle.

  • DISPERSIONE SCOLASTICA

    Al Ministero dell'istruzione nasce una cabina di regia per combattere la dispersione scolastica presieduta dal Ministro Fedeli. Sarà composta da vari rappresentanti del MIUR, dall'Associazione dei Comuni (ANCI), dall'Unione delle Province (UPI) dalle Regioni, oltre a Marco Rossi Doria, Anna Serafini ed Enrico Giovannini.

  • montagna verde valle daosta

    “Tra campagne intelligenti e montagne all’avanguardia. Le comunità rurali e montane insegnano come mangiare tutti e mangiare bene” è il titolo del progetto che Earth Day Italia ha realizzato con il sostegno del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e forestali e che ha l’obiettivo di raccontare le buone pratiche riscontrabili nel contesto delle comunità rurali e montane.

  • Scegli la Natura LIPU e UE reclutano volontari per lambiente

    Pochi giorni fa l’IPBES, il panel intergovernativo ONU su biodiversità e servizi ecosistemici, l’equivalente di ciò che il più famoso IPCC rappresenta per i cambiamenti climatici, ha pubblicato un rapporto sullo stato di salute della biodiversità mondiale che è stato accolto con molta comprensibile preoccupazione.

    Secondo i 145 esperti provenienti da tutto il mondo, che per confezionare il report hanno revisionato circa 15.000 fonti scientifiche e governative, un milione di specie, tra animali e vegetali, sono a rischio estinzione in un prossimo futuro.

  • fonti rinnovibili

    Greenpeace presenta Energy [R]evolution 2015: possibile, secondo l’Ong, soddisfare interamente le risorse energetiche del pianeta usando solo fonti rinnovabili, a patto che vengano fatti investimenti consistenti in questo senso.
    Secondo le stime del rapporto, le premesse ci sono dal momento che a livello mondiale entro i prossimi quindici anni la quota di energie rinnovabili elettriche potrebbe triplicare, passando dall’attuale 21% al 64%.

  • per la terra

    Earth Day Italia e Movimento dei focolari hanno organizzato una serata per i sostenitori del Villaggio per la Terra 2020 all'Hotel Residenza in Farnese. L'edizione, che celebrerà il Cinquantenario della Giornata Mondiale della Terra, si svolgerà a Roma dal 22 al 26 aprile ed è stata inserita tra gli eventi preparatori alla giornata del “Patto Educativo Globale”, convocata da Papa Francesco a Roma per la metà di maggio.

  • roma

    E’ partita “Tutti i cammini portano a Roma", l’iniziativa organizzata da Earth Day Italia nell’ambito del Festival Europeo delle Vie Francigene, con il patrocinio della Regione Lazio, in collaborazione con ANCI Lazio, FederTrek Escursionismo e Ambiente, CAI Lazio.

  • Che cos'è il Turismo Responsabile? AITR (l'Associazione Italiana Turismo Responsabile) lo definisce così: "Esiste un modo di viaggiare la cui prima caratteristica è la consapevolezza: di sé e delle proprie azioni, anche quando sono mediate dal comprare (un biglietto, un regalo, una stanza per dormire); della realtà dei paesi di destinazione (sociale, culturale, economica, ambientale); della possibilità di una scelta meditata e quindi diversa. Questo è Turismo Responsabile: un viaggiare etico e consapevole che va incontro ai paesi di destinazione, alla gente, alla natura con rispetto e disponibilità. Un viaggiare che sceglie di non avallare distruzione e sfruttamento, ma si fa portatore di principi universali: equità, sostenibilità e tolleranza.".

    Dal 1999 Vagabondo è il sito web ed punto d'incontro delle persone che amano organizzare i viaggi per conto proprio, indipendenti e fuori dalle rotte del turismo di massa; senza acquistare "pacchetti preconfezionati" dalle multinazionali dell'industria del turismo.

  • trump

    Venerdì 20 gennaio, in occasione dell'insediamento del nuovo presidente degli Stati Uniti, i presidenti delle associazioni ambientaliste italiane presenteranno all’Ambasciata americana la prima copia della lettera “Surprise us, President Trump!”. Lo stesso giorno partirà una campagna di sottoscrizione online.

  • Trump punta su petrolio carbone e acciaio reference

    Le politiche ambientali non sono state l'argomento principale della campagna elettorale delle presidenziali USA; ma ora che Donald Trump è stato eletto presidente diventa importante capire come possono cambiare le intenzioni di un paese che pochi solo mesi fa ha firmato e ratificato l'Accordo di Parigi, dando un impulso decisivo (con la Cina, altro grande inquinatore) alla mobilitazione mondiale contro i cambiamenti climatici.

  • Greenpeace ha diffuso i dati di un sondaggio realizzato da Ixè che, un mese fa, ha interrogato gli italiani sull'opportunità di autorizzare trivellazioni in mare, presso le nostre coste, allo scopo di estrarre petrolio e gas dai fondali. Si tratta di un tema caldo del dibattito politico, ravvivato dalla decisione della Corte Costituzionale di approvare uno dei sei quesiti referendari proposti dai comitati No Triv.

  • treno metro

    Ogni giorno in Italia quasi 5,5 milioni di persone prendono il treno per spostarsi per motivi di lavoro o di studio, un numero solo leggermente superiore al 2015 (+0,2%), quando i pendolari del treno erano 5,43 milioni (e 5,1 nel 2014).
    A crescere in maniera evidente sono, invece, le diseguaglianze tra le Regioni rispetto al numero di viaggiatori e alle condizioni del servizio offerto. È questo il dato saliente del rapporto Pendolaria 2016 di Legambiente, presentato a Palermo.

  • In provincia di Perugia gli studenti hanno messo in pratica le lezioni di grafica e marketing e hanno creato un sito per i turisti che raccoglie tutta l’offerta dell’area del lago Trasimeno. A mettersi all'opera sono stati gli studenti dell'Istituto tecnico di Magione. Tra le news più recenti, la descrizione dei 4 angoli del Trasimeno e tutti gli eventi in programma.

  • LIVE ART

    Dal 15 al 30 luglio artisti nazionali e internazionali si ritroveranno in una location molto particolare, il centro storico non carrabile più grande d’Europa, per donare le loro creazioni ad un pubblico che anche per questa edizione, l’ottava, si aspetta molto numeroso.

  • ambiente800450

    Balance invoices, incorrect billings, missing invoices and requests for exorbitant arrears are just some of the main problems encountered by citizens when paying for energy, water and waste. This year the billing has been the main critical area, and the sore point of the three abovementioned fields at issue in the XVI Report presented today by PiT Services of Cittadinanzattiva - entitled "Proof-of-market consumers" - which focuses on energy and environment.
    Reports and complains on energy in 2015 accounted for 21.7% of total reports (9188). 66.4% of them concern the electrical service and the remaining 33.6% was about the gas service. On the other hand, reports on the subject of water and waste in 2015 are about 18.5% of total reports.

  • cittaverde

    Non solo più belli, ma anche più ecologici. Uno studio realizzato da alcuni ricercatori spagnoli, e pubblicato su National Geographic, dimostra come il fogliame sui tetti può ridurre del 60 per cento il calore generato dal sole negli stessi edifici. Con un enorme risparmio sulle bollette elettriche per un minore uso dei condizionatori.
    A Chicago, dove la copertura green è obbligatoria, le temperature interne della case si abbassano da 1,4 a 4,4 gradi. Piante per legge anche a Toronto e Basilea e negli edifici pubblici e commerciali in Francia.
    Approfondisci su Nonsprecare.it

  • “L’Italia riparte solamente nel momento in cui sono gli italiani a prendere in mano il proprio destino e il proprio futuro, e a volerlo cambiare: secondo me il destino in Italia parla un’unica lingua. Quella dell’Appennino, che è la lingua della spina dorsale, dell’osso, delle montagne”.

    Sono queste le parole di Antonio Pellegrino, uno dei tre soci fondatori di Terra di Resilienza, una Cooperativa Sociale di giovani Cilentani che si occupa di agricoltura sociale ed ecoturismo.

  • Scegli la Natura LIPU e UE reclutano volontari per lambiente copy

    Un esperto di anti-bracconaggio dipinge il quadro della caccia illegale in Italia: le regioni più colpite; le tecniche più crudeli; le connivenze e le convenienze che facilitano l'opera di chi, per "piacere" o per denaro, perpetra questo crimine ambientale. Una pratica poco nota che impoverisce il patrimonio naturale e può mettere in pericolo la salute dei cittadini portando in tavola cacciagione non controllata

  • sviluppo sostenibile

    Presentato il Rapporto ASviS “La Legge di Bilancio 2019 e lo Sviluppo Sostenibile”. Il report che analizza la manovra economica alla luce dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, è stato discusso alla Camera dei Deputati alla presenza del Presidente della Camera Roberto Fico e del Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte.

  • sviluppo sostenibile

    Presentato il Rapporto dell’ASviS su “L’Italia e gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile”, prima analisi della situazione dell’Italia rispetto ai 17 Obiettivi e 169 Target dell’Agenda 2030.
    Critico Enrico Giovannini, portavoce dell’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile: “Urgono piano d’azione e misure concrete per garantire la sostenibilità dello sviluppo nel rispetto degli impegni internazionali.”

  • suolo

    Il 5 dicembre, l'ONU ha celebrato il World Soil Day (Giornata Mondiale del Suolo): una risorsa preziosa, dalla quale dipende la nostra stessa sopravvivenza, ma al contempo fragile, nascosta, non rinnovabile, il cui valore è poco riconosciuto dalla società.

  • strage viareggio

    Dopo una pausa lunga quasi due mesi riprende nella aule giudiziarie del Tribunale di Lucca il processo per la strage di Viareggio, la terribile tragedia, avvenuta alla stazione ferroviaria della cittadina toscana quel maledetto e indimenticabile 29 giugno del 2009,  costata la vita a 32 persone. I reati contestati vanno dal disastro ferroviario colposo, incendio colposo, omicidio e lesioni colpose plurime, oltre alcune violazioni delle nome in materia di sicurezza sul lavoro.

  • comuni abbandonati

    E’ un’Italia nell’Italia, fatta di borghi medievali e paesi arroccati sulla dorsale appenninica, con 400 abitanti in media, in alcuni casi uno solo. Ed è tutt’altro che piccola: copre il 60% del territorio nazionale. A comporla sono i “Comuni polvere”, quelli con meno di mille residenti e a rischio abbandono, o come dicono gli esperti “desertificazione demografica“. Una costellazione di piccoli nuclei urbani perlopiù montuosi ocollinari che un tempo, prima della nascita delle grandi fabbriche, costituivano tessuti economici attivi grazie all’agricoltura, ma che dal secondo dopoguerra a oggi si sono via via spopolati e rischiano di scomparire completamente.

  • Stopcarbone2025

    Earth Day Italia aderisce alla campagna per la chiusura di tutte le centrali a carbone entro il 2025.  Nel 2013, le 12 centrali a carbone esistenti in Italia causavano circa 10 morti premature a settimana e oltre 1,4 miliardi di euro di spese sanitarie all’anno. Oggi ne restano in funzione ancora 8, con impatti appena ridotti.

  • amianto

    "STOP Amianto a scuola" è un docufilm di denuncia contro l'amianto nelle scuole d'Italia, per difendere piccoli e adulti, e trovare soluzioni. Gli autori sono Stefania Divertito e Luca Signorelli, giornalista ambientale e videoreporter, appassionati nel dare voce a chi lotta contro le ingiustizie del nostro Paese e nel tirare fuori le brutte storie per cercare soluzioni possibili. In questo documentario, compiono un viaggio lungo tutto lo stivale e le isole, alla ricerca di scuole con amianto. E in tutto ce ne sono ancora 2400.

  • Spreco di cibo in Italia ogni anno 12 miliardi di euro finiscono nella spazzatura reference

    Ogni anno in Italia, dal terreno alla tavola, si sprecano oltre 5 milioni di tonnellate di cibo pari a 12,6 miliardi di euro, il tutto davanti a 4,5 milioni di poveri. Metà dello spreco avviene in casa.

  • colletta alimentare

    Torna sabato 28 novembre l’appuntamento con la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus.


    L’iniziativa, giunta alla 19ma edizione, è nota. Si tratta di donare una parte della propria spesa a chi non può permettersi di frequentare un supermercato.

  • sos smog davanti alle scuole di roma

    Le rilevazioni sono state effettuate da Greenpeace a Roma in due settimane con lo scopo di monitorare i livelli di smog davanti a dieci scuole, per lo più elementari.

    L’esperimento, mirato a mostrare l’alta concentrazione di biossido d’azoto proprio laddove migliaia di alunni studiano quotidianamente, racconta una Capitale dove nessuna zona monitorata, dal Vaticano a Monteverde sino ai Parioli, sembra salvarsi.

  • terremoto amatrice

    Perché quegli edifici sono crollati come castelli di carta? C’è un responsabile della morte di centinaia di persone? Dopo il terribile terremoto che ha colpito l’Italia si comincia a ragionare su un fatto palese: alcuni degli edifici, appena inaugurati, avrebbero dovuto essere a prova di sisma.

  • accordo clima

    Raggiunto a Parigi l'accordo sul clima. Dopo 20 Conferenze delle parti, a 23 anni dal summit di Rio de Janeiro in cui era stata firmata la convenzione per la difesa del clima, il mondo (195 i paesi partecipanti) comincia ad impegnarsi in modo concreto per ridurre le emissioni serra nell'atmosfera.
 L’obiettivo di lungo termine è la stabilizzazione dell’incremento delle temperature medie globali sotto i 2 gradi rispetto all'era preindustriale, sforzandosi di rimanere entro i +1,5 gradi alla fine del secolo.

  • Giustizia ambientale e cambiamenti climatici. Si rischiano 250 milioni di rifugiati ambientali reference

    “Giustizia ambientale e cambiamenti climatici”, è questo il titolo del meeting che si è tenuto a Roma lo scorso 10 e 11 settembre presso l’istituto Patristico Augustinianum a Roma.
    Scienziati, economisti, esperti di green economy si sono confrontati sul tema dello sviluppo sostenibile e della lotta ai cambiamenti climatici in vista della prossima conferenza delle parti (la famosa COP21) che si terrà a Parigi dal 30 novembre all’ 11 dicembre.

  • Expo la Caritas fa il punto sulla Campagna Cibo per Tutti

    Lanciata da Papa Francesco a dicembre 2013, formalmente è stata chiusa  nel corso del Caritas Day. È stata l’occasione, con tutti i 174 delegati della Caritas presenti, per fare il punto della situazione.
    Se nelle zone ricche del pianeta sono state lanciate iniziative contro lo spreco, nei paesi a rischio alimentare continua il lavoro di supporto alle comunità rurali.

  • ambiente

    Recentemente il WWF ha presentato l'undicesimo “Living Planet Report”, rapporto biennale sull'ecosistema del nostro pianeta e sulle soluzioni per un futuro sostenibile. Quest'anno è stato lanciato un allarme sulla sopravvivenza delle specie viventi del pianeta, i due terzi delle quali potrebbe essere in pericolo di estinzione.

  • ghiacci cambiamento climatico mountains

    Il Report ‘Ghiaccio bollente’ del WWF offre una visione planetaria sulla riduzione dei ghiacci del pianeta ed i suoi effetti su ecosistemi, specie animali e uomo.
    Artide, Antartide e ghiacciai alpini come Himalaya, Alpi, Patagonia, Alaska e altri: il 40% del pianeta è coperto da ghiacci e manti nevosi, un sistema di raffreddamento che si sta rompendo a causa del riscaldamento globale.

  • elenco spiaggie stop sigarette elettroniche

    Ventuno Comuni italiani hanno detto addio alle sigarette sulle spiagge e altri quaranta hanno scelto di schierarsi sotto l'etichetta "plastc free".

    Sigarette e plastica bandite per combattere l’inquinamento e migliorare la permanenza dei bagnanti lungo le coste: sono molte le amministrazioni comunali che, come ci racconta Nova del Sole24ore mettendo a disposizione anche una mappa interattiva, hanno adottato dei piani per la tutela del mare e delle spiagge che prevede il divieto di fumo, con multe molto salate per chi verrà colto a violare le regole, e il divieto di utilizzo di plastica monouso.

  • Scegli la Natura LIPU e UE reclutano volontari per lambiente

    La Lega Italiana Protezione Uccelli lancia il progetto Life Choona (Choose the Nature) per trovare 310 volontari in diverse regioni d’Italia. L'operazione, finanziata dall'Unione Europea, vuole avvicinare i giovani alla natura, sensibilizzarli e formarli alla sua tutela. In particolare i volontari monitoreranno uccelli come l’aquila reale, la cicogna bianca e il falco della regina, in parchi nazionali, regionali e in altri ambienti naturali del territorio italiano.Il progetto “Life Choona” (Choose the Nature) fa parte del programma Life dell’Unione Europea, ed è sostenuto dalla Fondazione Cariplo. Per un periodo di due anni formerà 310 volontari di età compresa tra i 17 e i 30 anni. I ragazzi saranno saranno impegnati per almeno 42 giornate di volontariato, e in particolare dovranno occuparsi della salvaguardia di otto specie di uccelli protette e di altre tre specie minacciate da alcune attività illegali.

  • tutela ambiente naturale

    Dagli Stati Uniti un sistema di riconoscimento facciale per monitorare animali in ambiente naturale in maniera non invasiva ed economicamente vantaggiosa.
    Con l’aiuto di un nuovo metodo Pubblicato sulla rivista BMC Zoology, i ricercatori dovranno solo fotografare i musi dei loro oggetti di studio invece di catturarli e marcarli tramite collari. Il nuovo metodo è stato progettato e programmato per monitorare una popolazione di lemuri, in particolare il lemure dal ventre rosso.

  • salute bambini.senza verde

    La salute respiratoria e oculare dei bambini è fortemente influenzata dal posto in cui vivono: lo afferma uno studio condotto nella città di Palermo dai ricercatori Cnr, Ingv, Arpa Emilia-Romagna e DepLazio, intitolato “Associations of greenness, greyness and air pollution exposure with children’s health: a cross-sectional study in Southern Italy” e pubblicato sulla rivista “Environmental Health
    La ricerca ha analizzato la relazione tra la presenza di sintomi respiratori e allergici e l’andamento di tre indicatori: greenness (il verde urbano), greyness (le aree cementificate) e biossido di azoto (NO2).

  • rayaner blocco della plastica

    La crescita esponenziale dell’utilizzo della plastica sta minacciando la sopravvivenza del nostro pianeta: avvelena i fondali marini, sporca i paesaggi e intasa i flussi delle discariche. Per questo motivo risulta essere di fondamentale importanza un cambiamento effettivo di comportamenti e attitudini, al fine di decretare una significativa riduzione dell’inquinamento.

  • roobin

    Letteralmente significa “accaparramento di terra” e definisce la pratica di aziende transnazionali di acquisire, legalmente o con la coercizione, vasti terreni coltivabili, principalmente nei paesi poveri e da comunità agricole arretrate. Un fenomeno economico potenzialmente devastante per molte popolazioni e per l’ambiente.

  • Road to Paris Marcia per il Clima a Roma il 29 Novembre reference

    Dopo la Marcia per la Terra dell’8 Novembre una nuoiva importante mobilitazione. Il 29 Novembre, nell’immediata vigilia dell’apertura della Cop21 di Parigi, si svolgerà a Roma la Marcia per il Clima. La manifestazione romana sarà in contemporanea con altri eventi della Global Climate March previsti in centinaia di città del mondo tra cui Parigi, Londra, Berlino, Madrid, Amsterdam, Barcellona, San Paolo, Johannesburg, Sydney, Canberra, Kampala, Tokyo, Dhaka, Bogotà.

  •  Legambiente Rischio idrogeologico l Italia e fragile e insicura reference

    L’Italia è strettamente legata ai problemi riguardanti il dissesto idrogeologico e l’eccessivo consumo di suolo, mentre i cambiamenti climatici rendono ancora più evidenti gli effetti causati da calamità naturali come frane, alluvioni e terremoti. A dimostrarlo sono i dati di Ecosistema Rischio 2017, rapporto di Legambiente sulle attività di prevenzione svolte dalle amministrazioni comunali in Italia.

  • riscaldamento risparmio

    Con i primi freddi si accendono i riscaldamenti in quelle zone del nostro Paese contraddistinte dalle temperature medie più basse.
    Per aiutare i consumatori a scaldare al meglio le proprie case, evitando però sprechi e brutte sorprese nella bolletta (o sanzioni per non aver effettuato le revisioni di legge), arriva un vademecum con le 10 regole-base per un riscaldamento efficiente e più "conveniente" a cura degli esperti del ministero dello Sviluppo Economico e dell’ENEA.

  • leucemia studio universita

    Al via la campagna di Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Da Novara a Cosenza 11 tappe per sensibilizzare i cittadini e rilanciare tante buone pratiche anti-smog.

  • DDL parchi una riforma contestata reference

    Con 249 voti a favore, 115 contrari e 32 astenuti la Camera dei Deputati da il suo ok al ddl Parchi, il testo che aggiorna la legge 394 che nel 1991 aveva istituito le aree protette nel nostro Paese. La nuova legge prevede una riforma della governance di parchi e aree protette, che allarga la platea dei portatori di interesse, ma diminuisce nei numeri, e della disciplina delle attività economiche alla vita del parco e al suo sviluppo.

  • Rifiuti italiani piu educati imprese piu produttive reference

    A vent’anni dall’introduzione del cosiddetto “Decreto Ronchi”, normativa che nel 1997 andava a regolamentare il settore della raccolta dei rifiuti nel nostro Paese, la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, di cui l’ex ministro è oggi presidente, traccia un bilancio analizzando le performance del settore rifiuti italiano.

  • rifiuti elettronici i dati nazionali e la guida di cittadinanzattiva ed ecodom

    In Italia, la quantità di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (i cosiddetti RAEE) raccolti e riciclati è in aumento, ma per merito di poche aree geografiche: nel 2015, infatti, solo in 49 province la situazione appare in miglioramento rispetto agli anni precedenti, mentre in 40 province la raccolta è ancora al di sotto dei 4 kg per abitante (target in vigore fino al 31 dicembre 2015).

    Solo 4 province superano non solo il target 2015 ma addirittura quello fissato per il 2016, che prevede per l’Italia una raccolta pro-capite pari a circa 7,5 kg per abitante: Olbia–Tempio (10,23 kg), Como (10), Aosta (8,24) e Sassari (7,92).  In altre 3 province la situazione è rimasta stabile, mentre in ben 58 province è addirittura peggiorata rispetto a cinque anni fa: senza un deciso cambio di passo, appare irrealistica per il nostro Paese la possibilità di raggiungere l’obiettivo di circa 10 kg per abitante stabilito  dalla Comunità Europea per il 2019.

  • riace immigrati

    È un riconoscimento importante e prestigioso quello che la rivista americana "Fortune" ha attribuito a Mimmo Lucano. Il sindaco di Riace, infatti, è stato inserito al quarantesimo posto della classifica dei 50 leader più influenti del mondo per il suo impegno in favore degli immigrati e del loro inserimento sociale.

  • Il progetto, promosso dalle Fondazioni Garrone e Cariplo, è dedicato a giovani under 35 che hanno un’idea imprenditoriale o una startup nelle filiere produttive delle Alpi, in particolare agricoltura, gestione forestale, allevamento e agroalimentare, artigianato, turismo e cultura.

    L’obiettivo è quello di promuovere una vera e propria cultura dello sviluppo delle terre alte italiane e una nuova “economia della montagna italiana”, offrendo un concreto sostegno alle giovani imprese montane del territorio nazionale e dando sempre maggiore impulso ai green jobs.

  • benzina stop

    È il 2040 l’anno che il Regno Unito ha fissato per lo switch completo verso una mobilità “oil free”: dopo l’analogo annuncio di poche settimane fa del presidente francese Macron e di quello più datato di Olanda e Norvegia, che addirittura fissano al 2025 il loro anno zero, anche la Gran Bretagna dice basta ai veicoli con motori diesel o benzina.

  • Italia

    Quali sono le regioni migliori d'Italia nell'economia, nel turismo, nella salute, ma anche nella preparazione culturale, nella gestione dei rifiuti, nel tasso di criminalità? E quali le peggiori? La rivista Focus ha fatto un esperimento, consultando centinaia di statistiche Istat, e ha "presentato i dati".

  • trivelle

    I rappresentanti dei Consigli regionali di dieci Regioni - Basilicata, Marche, Puglia, Sardegna, Abruzzo, Veneto, Calabria, Liguria, Campania e Molise – lo scorso 30 settembre hanno depositato presso la Corte di Cassazione sei quesiti referendari contro le trivellazioni sul territorio ed entro le 12 miglia per richiedere l’abrogazione di alcune parti dell'art.38 dello Sblocca Italia e dell'art. 35 del Decreto Sviluppo che permettono alle compagnie petrolifere scavare oltre tre milioni di ettari di mare Adriatico e Jonio alla ricerca di petrolio e gas.

  • cani randagi

    Un dossier della LAV accende i riflettori su un fenomeno che si ripercuote negativamente sull’economia locale e sulle risorse naturali del paese. Il dossier intitolato: “Randagismo, cosa è cambiato in 10 anni” riporta i dati comunicati da quasi tutte le regioni italiane (non pervenute Calabria e Campania) riguardanti la presenza di cani e gatti censiti in strutture come canili sanitari, rifugi, gattili e colonie feline.

  • festiwall la street art torna a ragusa

    Dal 12 al 27 settembre, il quartiere "Selvaggio" della città di Ragusa si trasformerà in un museo a cielo aperto con la seconda edizione di FestiWall 2016, definito tra i dieci migliori eventi di Street Art del Paese, che ha portato la città di Ragusa ad essere considerata la capitale meridionale dell’”arte pubblica”.

  • radioattività

    Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità è la seconda causa di cancro ai polmoni dopo il fumo. In Italia si stima che sia all'origine di 1500-5500 casi di tumore ogni anno. Il radon, gas naturale radioattivo che risale dalle fenditure del suolo, rappresenta un "rischio geologico" concreto quanto i terremoti e le frane. Ma si può prevenire e neutralizzare con relativa facilità.

  • amazonia copy copy

    Giorgio Vacchiano, esperto di scienze ambientali, racconta che cosa è realmente successo quest'estate in Amazzonia. Quanta parte della foresta è bruciata? Quanta ancora ne resta? Che cosa succederà se non si fermano le fiamme e le ruspe che aprono strade, campi e miniere nel polmone verde del pianeta?

    La questione delle foreste e del ruolo degli alberi nella lotta all'inquinamento e al cambiamento climatico occupa sempre maggiore spazio nel dibattito politico e sociale. Tra negazionisti e governanti disinteressati alla conservazione del loro stesso patrimonio naturale, non sempre l'opinione pubblica viene informata correttamente sull'urgenza della tutela dell'ambiente. In questa intervista Giorgio Vacchiano, tra i massimi esperti di scienze forestali, fornisce dati e interpretazioni di diversi scenari: dall'agonia dell'Amazzonia, ai progetti di riforestazione in Asia, Africa e anche in Italia, dove la situazione è meno rosea di quanto sembra.

  • google 1

    Il processo in corso a Savona vede sul banco degli imputati i diversi amministratori che nel tempo si sono succeduti nei consigli d’amministrazione liguri, rinviati a giudizio con l’accusa di disastro ambientale e sanitario colposo. Una cinquantina di abitanti di Vado Ligure, tutti residenti nella cosiddetta “zona di ricaduta” delle emissioni inquinanti della centrale, si sono costituiti parte civile per richiedere il risarcimento dei danni morali; richieste di costituzione sono state presentate anche da diverse associazioni ambientaliste e dal Ministero alla Salute e dell’Ambiente. Anche Cittadinanzattiva nazionale e Cittadinanzattiva Liguria - rappresentate dall’avvocato Rino Tortorelli della Rete Giustizia per i Diritti - hanno presentato la richiesta di costituzione di parte civile nel processo legato alla centrale vadese.

  • Processo Thyssen

    Nell'incendio dello stabilimento di Torino, che scoppiò nella notte tra il 5 e il 6 dicembre del 2007, morirono sette operai: si aprì un interminabile iter giudiziario durato ben otto anni e mezzo tra sentenze e marce indietro. Finalmente lo scorso 13 maggio la Corte di Cassazione si è pronunciata definitivamente sulla vicenda confermando le pene lievemente ridotte nell'appello bis.

  • Il processo per l’Ilva di Taranto riparte da zero. A causa di vizi di forma che avrebbero pregiudicato il diritto di difesa per alcuni degli imputati, la Corte d’assise di Taranto ha così accolto la richiesta di nullità di un verbale dell’udienza preliminare del 23 luglio sollevata dalla Procura, stabilendo che gli atti contenuti nel provvedimento adottato dal Giudice non sono validi. Tutto da rifare dunque. O quasi.

  • alluvioni frane ambiente

    Con l’arrivo delle prime piogge autunnali rischia di ripartire la stagione delle frane e degli allagamenti, vista l’esposizione del nostro Paese ai rischi derivanti dal dissesto idrogeologico.
    Secondo l’ultimo rapporto ISPRA, il territorio italiano a rischio idrogeologico è di 29.517 kmq, di cui 17.254 kmq di aree franabili e 12.263 di aree alluvionabili, stiamo parlando di circa il 9% del nostro paese in cui però si trovano circa 6.633 centri abitati, cioè l’81,9% dei comuni italiani.

  • terremoti 2015 03 11

    Lo sappiamo bene, il nostro è un Paese sismico: circa il 60% dei nostri comuni si trova in aree più o meno a rischio. Ogni volta che si verifica un terremoto, specie se porta con se dolorosi lutti, la domanda ricorrente è sempre la stessa: perché nessuno è riuscito a prevederlo?

  • In Italia la fascia di età 14-17 rappresenta il 62,4% dei decessi su strada tra gli under 18, un dato ben superiore alla media europea del 51%. Il nostro Paese conta 11,4 decessi in strada nella fascia di età 0-17per milione di abitanti, un dato che, nonostante sia inferiore alla media europea di 16, risulta doppiorispetto alla virtuosa Norvegia. Sono i risultati della ricerca “Lo stato dell’educazione alla mobilità e alla sicurezza stradale in Europa. Modelli, obiettivi, casi di studio e dati”,condotta e coordinata nel 2018 dallo European Transport Safety Council (ETSC), che evidenziano la necessità di intervenire nell’educazione alla sicurezza stradale, e più in generale alla mobilità sostenibile, delle giovani generazioni.

    In tale contesto e in occasione della Settimana Europea della Mobilità 2019, prende oggi avvio O.R.A. - Open Road Alliance, il progetto sulla mobilità sostenibile dedicato alle scuole italiane promosso da Fondazione Unipolis, la fondazione d’impresa del Gruppo Unipol, e Cittadinanzattiva, presentato a Roma presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva.

    Il progetto consiste in un percorso formativo e in un contest di idee finalizzati all’elaborazione del nuovo “Manifesto della Mobilità Sostenibile” ed è riservato ai giovani del terzo anno di tutte le Scuole Secondarie di 2° grado delle 14 Città Metropolitane italiane: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia. Le classi potranno candidarsi a partecipare dal 19 settembre fino al 20 dicembre 2019, compilando il form su  www.progetto-ora.it.

  •  

    In Italia la fascia di età 14-17 rappresenta il 62,4% dei decessi su strada tra gli under 18, un dato ben superiore alla media europea del 51%. Il nostro Paese conta 11,4 decessi in strada nella fascia di età 0-17per milione di abitanti, un dato che, nonostante sia inferiore alla media europea di 16, risulta doppiorispetto alla virtuosa Norvegia. Sono i risultati della ricerca “Lo stato dell’educazione alla mobilità e alla sicurezza stradale in Europa. Modelli, obiettivi, casi di studio e dati”,condotta e coordinata nel 2018 dallo European Transport Safety Council (ETSC), che evidenziano la necessità di intervenire nell’educazione alla sicurezza stradale, e più in generale alla mobilità sostenibile, delle giovani generazioni.

    In tale contesto e in occasione della Settimana Europea della Mobilità 2019, prende oggi avvio O.R.A. - Open Road Alliance, il progetto sulla mobilità sostenibile dedicato alle scuole italiane promosso da Fondazione Unipolis, la fondazione d’impresa del Gruppo Unipol, e Cittadinanzattiva, presentato a Roma presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva.

  • ambiente800450

    Fatture di conguaglio, errate fatturazioni, mancate fatturazioni e richieste di esosi arretrati: sono solo alcune delle principali problematiche riscontrate dai cittadini in tema di energia, acqua e rifiuti. Anche quest’anno la fatturazione è la voce che presenta maggiori criticità, tasto dolente che accomuna le 3 aree su cui verte il focus Energia e Ambiente del XVI Rapporto PiT Servizi di Cittadinanzattiva, presentato oggi, e dal titolo “Consumatori a prova di  mercato”.
    Le segnalazioni giunte in tema di energia nel 2015 rappresentano il 21,7% delle segnalazioni totali (9.188). Il 66,4% di esse riguardano il servizio elettrico ed il rimanente 33,6% il servizio gas. Le segnalazioni in tema di acqua e rifiuti nel 2015 rappresentano, invece, il 18,5% delle segnalazioni totali.

  • Fatturazione, tariffe in rialzo e scarsa trasparenza per fornitura elettrica e gas, servizio idrico e rifiuti.

    Fatturazioni errate, scarsa trasparenza, consumi sovrastimati: sono solo alcune delle principali problematiche riscontrate dai cittadini in tema di servizi pubblici. Anche quest’anno la fatturazione è la voce che presenta maggiori criticità, tasto dolente che accomuna le 3 aree  su cui verte il focus Energia e Ambiente: fornitura elettrica e gas, servizio idrico e servizio di gestione dei rifiuti.
    Questo il quadro che emerge dal XV rapporto PiT Servizi “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”presentato a Roma da Cittadinanzattiva, sulla base di 9.279 segnalazioni riferite ai seguenti ambiti: energia e ambiente, mobilità e trasporti, telecomunicazioni e servizi postali, servizi bancari e servizi assicurativi.

  • Ecomafia 2016. Reati ambientali in leggera flessione. Positivo l impatto della legge sugli ecoreati reference

    Meno reati e più arresti. Così si potrebbero riassumere in un tweet i primi dati che emergono dal rapporto di Legambiente “Ecomafia 2016, le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia” presentato a Roma.

  • mobilita sostenibile 2016 copia

    Favorire lo smart working e la mobilità a due ruote, promuovere il car sharing, stimolare l’utilizzo del trasporto pubblico e l’eliminazione dei vecchi veicoli, favorire l’adozione di combustibili alternativi. Queste sono alcune delle proposte emerse nell'ambito della presentazione della road map per una mobilità sostenibile presentate a Roma lo scorso 30 maggio.
    Da tempo Cittadinanzattiva sottolinea la necessità di rendere il sistema dei trasporti e della mobilità sostenibile da diversi punti di vista:

    • sociale, contemplando modalità di spostamento che si dimostrano accessibili e praticabili da parte delle persone diversamente abili o a mobilità ridotta, prevedendo scelte alternative per la mobilità e contribuendo a risolvere la congestione del traffico, nonché a migliorare la tutela di chi viaggia;
    • ambientale, riducendo emissioni inquinanti e rumore. In proposito ricorda l’obiettivo fissato dalla Commissione europea di ridurre per il 2050 i livelli di emissione di CO2 del 60% rispetto al 1990 solo per il comparto dei trasporti;
    • economico, in termini di costi e tariffe da dover sostenere da parte dei cittadini.
  • Popoli indigeni custodi della biodiversità scacciati dalle riserve naturali

    I popoli indigeni e tribali subiscono ovunque ingiustizie legali, economiche, culturali. In nome della conservazione sono spesso addirittura scacciati da quei paradisi naturali con cui sono stati in armonia per millenni.
    A tal proposito Francesca Casella, direttrice della sede italiana di Survival International, è intervenuta nel programma “Ecosistema”, rubrica radiofonica di ambiente, economia, società e innovazione a cura di EarthDay.it, trasmessa ogni martedì da Radio Vaticana Italia.

  • Polart Circle logo partners

    Il 22 e 23 maggio si terrà a Parigi il primo incontro del partenariato di “Polart Circle”, selezionato tra i progetti vincitori finanziati dal programma europeo Erasmus+ per l'ambito "Partenariati Strategici" (KA2).
    Il progetto congiungerà espressioni artistiche e di partecipazione politica, con l’obiettivo di stimolare forme di attivismo civico, promuovere il coinvolgimento dei cittadini nella società civile e nell'attuazione di politiche di interesse comune, rafforzare l'identità europea e il senso di comunanza.

  • green ecology

    A Rottederdam arrivano le strade fatte con la plastica riciclata di bottiglie e oggetti di uso comune, questa la nuova iniziativa proposta dalla ditta VolkerWessels. Secondo la società le strade realizzate in plastica sono più resistenti, più economiche, più ecologiche e riducono i tempi di posa perché realizzate in fabbrica.
    Questa nuova metodologia permetterà di diminuire l'inquinamento legato all'asfalto, responsabile ogni anno dell'emissione di milioni di tonnellate di CO2 a livello globale. Attualmente il progetto è ancora in fase di approvazione. Leggi l’articolo.

  • Plastica in pesci e frutti di mare. L allarme di Greenpeace reference

    Presentato “La plastica nel piatto, dal pesce ai frutti di mare”, rapporto realizzato dai laboratori di ricerca di Greenpeace che raccoglie i più recenti studi scientifici sull'impatto delle microplastiche, incluse le microsfere, sul mare e quindi su pesci, molluschi e crostacei.

  • plastica monouso addio copy copy

    Il Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo della plastica ha criticato la tassazione sui prodotti di plastica monouso inserita dal Governo nella Legge di Bilancio. Secondo il COREPLA non indurrebbe i produttori a innovare verso l'economia circolare. Il presidente Ciotti illustra i nuovi progetti di pulizia di fiumi e coste dai rifiuti galleggianti, in via di sperimentazione su Tevere, Po, Tirreno e Adriatico.

  • rocca calascio

    Piccoli borghi che rinascono grazie all’attivismo dei cittadini: 30 esperienze dal basso raccolte da Cittadinanzattiva

    Da Favara in Sicilia a Colletta di Castelbianco in Liguria, passando da Cellere nel Lazio a Rocca Calascio in Abruzzo. Trenta esperienze di riqualificazione di piccoli borghi in aree interne del Paese, nate dal basso grazie all’attivismo della comunità locale. Sono queste le attività presentate nel libro “Il riuso dei borghi abbandonati” a cura di Adriano Paolella, responsabile Ambiente e Territorio di Cittadinanzattiva (Pellegrini Editore, ottobre 2019), delle quali alcune, quelle realizzate in territorio abruzzese, sono state raccontate nell’ambito del Festival della Partecipazione, promosso da Cittadinanzattiva ed Action Aid e con il contributo di Slow Food, che si chiude oggi 23 novembre all’Aquila.

  • piatti plastica

    Il Comune di Milano ha annunciato che, a partire da quest'anno, gli alunni di ogni ordine e grado delle scuole comunali mangeranno e berranno in piatti e bicchieri realizzati con plastiche compostabili.

  • La Filiera del pesce biologico

    Il rapporto "Pesce sprecato" di Greenpeace fotografa un fenomeno preoccupante: il depauperamento delle riserve ittiche dell'Atlantico al largo delle coste africane, trasformate in mangimi destinati agli allevamenti di pesce, principalmente europei. Una pratica che minaccia la sopravvivenza delle specie selvatiche e non porta nessun vantaggio ai regimi alimentari delle popolazioni africane litoranee.

  • climaeambiente

    L’ambiente quasi dimenticato: secondo l’Istat la spesa ambientale erogata nel 2012 è inferiore sia di quella del 2011 che del 2010. Approfondisci

  • inquinamento globale

    Il 2019 è appena iniziato, ma le previsioni dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) non sono le più rosee, considerando i molteplici problemi di salute globale che si trova ad affrontare. Per far fronte a tali minacce, l’OMS mette in atto, per il 2019, il 13° Programma Generale di Lavoro (2019-2023), che ha l’obiettivo del “triplo miliardo”, ossia 1 miliardo in più di persone che beneficino dell’accesso alla copertura sanitaria universale, 1 miliardo in più protette dalle emergenze sanitarie e 1 miliardo in più di individui che godano di una salute migliore.

  • oceano copy

    Negli ultimi 10 anni il pH medio delle acque del nord-est dell’Oceano Pacifico è sceso di 0.002 unità di pH per anno. Lo ha constatato un pool di oceanografi del MIT e del Woods Hole Oceanographic Institution.

  • Sogin nucleare

    Con il referendum del 1987 gli italiani votarono l’abrogazione di alcune norme necessarie alla costruzione di centrali nucleari, mettendo di fatto la parola fine allo sfruttamento dell’energia nucleare nel paese. A quella data però operavano, ed esistono tuttora, quattro centrali e una serie di depositi nucleari che, negli anni hanno accumulato scorie radioattive. Scorie che continuano ad essere prodotte da processi industriali, attività di ricerca e di medicina nucleare.

  • emergenza acqua

    In Italia l’emergenza idrica continua, soprattutto al Centro Nord. Anche se è la situazione di Roma (dove si teme un razionamento dell’acqua per i cittadini) e del lago di Bracciano a catalizzare l’attenzione dei media, l’Anbi - Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue – fa notare come la situazione al Nord sia addirittura più grave.
 


  • ErriDeLuca

    Un processo alla parola, quello che vede coinvolto l’autore napoletano Erri De Luca per aver rilasciato pubblicamente alcune interviste “scomode” sul caso della Tav Torino-Lione. La procura di Torino ha chiesto otto mesi di condanna all’autore che si trova imputato di istigazione a delinquere perché, secondo l’accusa, avrebbe incitato al sabotaggio del cantiere della tratta.

  • sistema di comunicazione satellitare

    Il Muos (Mobile User Objective System) è il sistema di comunicazioni satellitari della marina militare statunitense ed una delle basi a terra del sistema si trova in Sicilia, a Niscemi (Caltanissetta), proprio nella riserva naturale della Sughereta, un sito di interesse comunitario. Da sempre il Muos è stato oggetto di forti contestazioni, perché ritenuto un sito abusivo in quanto installato su un territorio tutelato da vincoli ambientali con inedificabilità assoluta e pericoloso a causa delle emissioni elettromagnetiche a piena potenza.

  • tribunale giudice

    Pene fino a diciotto anni: è questa una delle tante previsioni contenute nel testo di modifica del codice penale presentato in Senato, per introdurre il reato di “Omicidio sul lavoro”. Secondo gli ultimi dati Inail, in media, queste tragedie si ripetono più di due volte ogni giorno ed esiste una grande difficoltà nell' arrivare a punire con il carcere il datore di lavoro che si renda responsabile di gravi inosservanze della normativa sulla sicurezza.

  • Sono i dati contenuti nel Rapporto dell’Agenzia per l’ambiente europea (Aea) a conferire all’Italia la medaglia d’oro per il maggior numero di morti premature - 84.400 decessi di questo tipo, su un totale di 491.000 a livello Ue - a causa dell’inquinamento dell’aria. Secondo i dati contenuti nel Rapporto, nel nostro Paese nel 2012 ben 59.500 decessi prematuri sono attribuibili a tre agenti killer presenti nei bassi strati dell’atmosfera: il particolato fine (micro polveri sottili), l’ozono ed il biossido di azoto.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.