Lazio

  • Covid, Consenso informato Fase 2: un convegno a Fondi

    fondi

    A Fondi Cittadinanzattiva, insieme a Presidenza della Commissione Albo Odontoiatri, Ordine dei medici di Latina, in collaborazione con il Ministero della Salute CCEPS, Azienda ASL Latina, Università La Sapienza Roma e la Commissione Albo Igienisti dentale di Latina, organizza il convegno dal titolo: 'Evento Covid Consenso informato fase 2'. Il convegno proposto vuole essere un’occasione di discussione e di approfondimento - tra i vari attori interessati - su un tema, quello del Consenso Informato fase 2, che potrebbe rappresentare una opportunità per il mondo della Sanità, dell’Ordine degli Avvocati e dei Commercialisti. Scarica il rogramma

  • Cittadinanzattiva Lazio su situazione scuole a Roma

    bambini soli scuola

    Grande preoccupazione per le situazioni che stanno emergendo. "Chiediamo chiarezza su procedure, dispositivi di protezione e piani adeguati di gestione del rischio. La scuola, come la salute e il benessere, devono essere la prima preoccupazione di chi governa. E su questi aspetti che si misura la capacità di governare".

  • Medico scolastico: Cittadinanzattiva Lazio è favorevole all'introduzione

    dottore medico

    Cittadinanzattiva Lazio su introduzione medico scolastico: importante passo per rimettere al centro la prevenzione sanitaria, a partire dai più giovani. Servono competenze di tutti gli attori. "La “novità” del medico-pediatra scolastico è il primo passo per andare verso un nuovo modello di benessere e per mettere la prevenzione al centro della organizzazione sanitaria.

  • Se all'emergenza Covid segue la chiusura di servizi... I casi nel Lazio

    “La situazione attuale di emergenza sta producendo effetti “collaterali” che non possiamo tacere. Sono diverse le segnalazioni di servizi temporaneamente chiusi, accorpati e spostati nel territorio laziale senza condivisione con le organizzazioni civiche, con le istituzioni locali e con i cittadini. Così non va proprio.” Queste le dichiarazioni di Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio.

    “La pandemia dovuta al Covid 19 ha stravolto indubbiamente la vita a tutti noi. Ma in questa situazione si sono mosse azioni che non possono essere “giustificate” da un principio superiore di salute pubblica. E’ un elenco lungo quello dei servizi e delle strutture che sono state chiuse, accorpate e/o temporaneamente sospese in questi ultimi due mesi e che, nel frastuono delle notizie sul Covid 19, passano mediaticamente sotto silenzio.

    Ecco un primo report

  • Cittadinanzattiva Lazio su RSA: mancanze nei controlli, chiediamo chiarezza

    rsa

    Sul tema dell'emergenza covid-19 residenze sanitarie assistenziali “non è possibile – dichiara Elio Rosati, Segretario di Cittadinanzattiva Lazio - assistere a un continuo rimpallo di responsabilità tra i diversi soggetti che lascia basiti cittadini, operatori e parenti delle persone ricoverate in queste strutture. Un Direttore sanitario che non avrebbe avuto i titoli per ricoprire il ruolo, strutture abusive scoperte nei controlli delle RSA, discussioni feroci tra diverse istituzioni: questi esempi ci lasciano sconcertati.

  • Cittadinanzattiva Lazio: preoccupazioni sulle RSA.

    rsa cittadinanzattiva copy copy

    “Cittadinanzattiva Lazio esprime grande preoccupazione per le notizie circa le residenze sanitarie assistenziali della nostra regione. Le morti a causa del Covid 19 nelle RSA del Lazio sono quasi la metà dei decessi avuti in regione e i diversi focolai sono quasi tutti riconducibili a queste strutture. Quello che vogliamo è prima di tutto capire la filiera dei controlli, delle verifiche e dei monitoraggi”, queste le dichiarazioni del segretario regionale Elio Rosati.

    “La Regione Lazio ha attivato controlli e verifiche. Ma è evidente a tutti che ci sono state mancanze. E su questo punto pretendiamo chiarezza definitiva sulle responsabilità. Vogliamo avere la certezza che i diversi attori, ciascuno per la sua parte di competenza, abbiano fatto tutto quanto in loro potere per mettere in sicurezza questi luoghi di cura, il personale sanitario e i pazienti. E la magistratura saprà individuare i responsabili, sia pubblici che privati”.

  • Sindrome del Bullizzante e se il debole fossi proprio tu?

    BULLISMO WEB

    Il 27 febbraio Cittadinanzattiva Lazio e Misap organizzano presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), in Piazzale Aldo Moro a Roma (I piano, ala storica Aula Marconi), il convegno dal titolo "SINDROME DEL BULLIZZANTE, LA RICERCA AL SERVIZIO DELLA CLINICA."
    Si prevede inoltre di avviare un monitoraggio in alcuni istituti superiori della città di Roma che con il coinvolgimento di famiglie, studenti, docenti e personale scolastico in un percorso di emersione dei fenomeni, loro presa in carico con il coinvolgimento delle istituzioni e attivazione di politiche integrate.

  • Roma, riduzione su tariffa TARI: è tutto da buttare!

    callcenter piusaipiusei RIFIUTI 01

    Dopo le dichiarazioni dell' AD di AMA circa la possibilità per i cittadini romani di chiedere una riduzione nel pagamento della TARI dietro dichiarazione da parte delle ASL romane (ASL RM1, ASL RM2, ASL RM3) attestante problemi di natura sanitaria, sembrerebbe tutto da buttare!

    A renderlo noto è Elio Rosati, Segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio.

    Leggi di più su RomaReport.it


  • Riqualificazione Stazione Tiburtina: ferma contrarietà di Cittadinanzattiva alle scelte dell’Amministrazione comunale

    stazione tiburtina 1

    Cittadinanzattiva Lazio esprime una ferma, decisa e inequivocabile contrarietà alla posizione del Comune di Roma circa la riqualificazione della zona intorno la Stazione Tiburtina. Sembrano infatti andare in una direzione assai diversa da quanto auspicato dai cittadini le scelte del Campidoglio che pare intenda portare nuovo asfalto e nuovo traffico come “riqualificazione” dell’area liberata dalla tangenziale abbattuta.

    “Avevamo già sollevato critiche ad una ventilata ipotesi di non accogliere un progetto partecipato da parte dei cittadini di un’area pedonale, alberature e riqualificazione verde di quel quadrante. Oggi la conferma che la partecipazione vale zero per questa amministrazione. E non è il primo caso. E credo, ha continuato Rosati, che qualcuno dovrà spiegare in Campidoglio le scelte che si stanno sostenendo.

  • Partecipazione in sanità: nella Regione Lazio primo incontro con i cittadini

    sanità 26feb copy

    Il 20 febbraio presso la Regione Lazio si terrà la prima riunione dei gruppi attivi sulle politiche della cronicità introdotti con l'Atto di Indirizzo della Regione Lazio nello scorso mese di ottobre.
    Cittadinanzattiva Lazio partecipa a questo rilevante percorso di integrazione nella governance delle politiche regionali sulla cronicità. Hanno dato formale adesione oltre 60 associazioni di malati cronici e rari.

  • Carta della qualità dei DH oncoematologici: Focus Lazio

    DH lazio

    Il prossimo 17 febbraio dalle ore 10 alle ore 13, presso la Sala Antico Atrio in Piazza San Giovanni in Laterano ,si terrà l'evento di presentazione del "Monitoraggio civico dei Day Hospital oncoematologici e Carta della qualità dei DH oncoematologici*: Focus Lazio.

  • Politiche partecipative? Il Comune di Roma dice no

    Il Segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio attraverso un comunicato racconta le vicende legate al Progetto di riqualificazione della Stazione Tiburtina, al taglio dei pini di Corso Trieste e alla discarica di Monte Carnevale "sono solo gli ultimi tre esempi di fallimento delle politiche partecipative del Comune di Roma".

  • Cittadinanzattiva Lazio e SIMEU presentano indagine sui Pronto soccorso

    pronto soccorso

    Pronto soccorso laziali: il 19 a Roma la presentazione dei dati del Monitoraggio realizzato da Cittadinanzattiva Lazio e Simeu. La conferenza stampa si terrà giovedì 19 dicembre alle ore 11.00 presso l’AO San Giovanni Addolorata d Roma, Sala Antico Atrio, Piazza San Giovanni in Laterano 76.

    Il Monitoraggio ha interessato 24 strutture di emergenza-urgenza di diverse Asl e aziende ospedaliere di Roma, Rieti, Viterbo, Latina, Frosinone, per evidenziarne i punti di forza e di debolezza: dal bacino di utenza, al numero dei posti letto, dai flussi di gestione ai tempi di attesa per i vari codici, dagli spazi di attesa messi a disposizione degli utenti alla dotazione di ambulanze.

  • Presentazione Monitoraggio civico sullo stato dei Pronto Soccorso nel Lazio

    monitoraggio ospedali pronto soccorso

    Pronto Soccorso laziali: fino a 6 ore di attesa per un codice bianco. Manca personale ed è insufficiente il raccordo con i servizi territoriali. Presentati i dati del Monitoraggio civico di Cittadinanzattiva Lazio e Simeu

    In media 141 minuti l’attesa in un pronto soccorso laziale per un codice bianco, 88’ per un codice verde e 51’ per un codice giallo. Si arriva però anche a casi limite di 6 ore di attesa per i codici bianchi,  3 ore e mezza per un codice verde e 3 ore per uno giallo. Persiste un uso non appropriato del pronto soccorso da parte dei cittadini, come dimostrano i dati relativi ai codici di accesso: il 66% sono codici verdi, il 27% codici gialli, il 4% rossi e quasi il 3% bianchi. Quanto a numeri di accessi, in testa alla classifica il Policlinico Umberto I, con quasi 139mila accessi nel 2018, segue il Policlinico Casilino  (più di 83 mila), il Policlinico Gemelli (più di 82mila).

    Nei pronto soccorso i familiari in generale devono attendere nelle stesse sale dei pazienti e mancano spazi di attesa dedicati ai bambini nei tre quarti dei casi, previsti invece nel 100% dei DEA di secondo livello.

  • "Romanzo popolare. Costituzione e cittadini nell'Italia repubblicana"

    Giovedì, 26 settembre prossimo a Roma, dalle ore 17.30 presso l'Istituto della Enciclopedia Italiana, si terrà un dibattito sulla Costituzione a partire dal volume di Giuseppe Cotturri "Romanzo popolare. Costituzione e cittadini nell'Italia repubblicana" . Introduce Anna Lisa Mandorino, Vice segretaria generale di Cittadinanzattiva, ne discutono con l'autore del libro Giuseppe Brescia, Presidente I Commissione Affari Costituzionali, Andrea Giorgis, Responsabile riforme istituzionali del Partito Democratico, Maria Rosaria Guglielmi, Segretaria nazioanle di magistratura Democratica.

  • Le pensioni dei militari: un problema italiano

    pensioni militari

    Cittadinanzattiva Lazio promuove azioni di tutela dei diritti dei cittadini e sostiene azioni volte alla promozione della partecipazione civica nelle politiche pubbliche. Questi due assi sono imprescindibili nell’agire quotidiano della nostra organizzazione. Tale approccio ci ha portato negli anni a occuparci dei settori più disparati della vita pubblica: la salute, la scuola, la giustizia, i servizi di pubblica utilità, il sociale.

  • Giardini di piazza Bologna: va in porto il progetto di riqualificazione civica

    riqualificazione territorio

    Riqualificare il territorio è uno dei temi che il Comune di Roma ha promosso, molte Assemblea di Cittadinanzattiva Roma hanno aderito attraverso la presentazione di progetti sulla riqualificazione. Uno di questi sarà finanziato grazie all'ottimo esito di gradimento da parte dei cittadini del II Municipio. Il progetto “Il giardino dell’Arte” è risultato primo nella graduatoria del II municipio nell’ambito dell’iniziativa comunale bilancio partecipativo.

  • L'Adolescente oggi: sei incontri a Rieti

    adolescente

    Aspetti affettivo relazionali, prevenzione, eventuali disagi, dipendenze e patologie: questi i temi dell'inziativa nelle scuole di Rieti promossa dall'Assemblea di Cittadinanzattiva Rieti. Gli incontri saranno sei in tutto a partire dal 20 settembre prossimo e saranno tenuti da psicologi e psichiatri ed esperti del settore. La prima fase sarà dedicata agli insegnanti a seguire gli stessi studenti.

  • La Costituzione oggi. Appuntamento il 26 settembre all'Istituto Treccani

    Il prossimo 26 settembre a Roma, dalle ore 17.30 presso l'Istituto della Enciclopedia Italiana, si terrà un dibattito sulla Costituzione a partire dal volume di Giuseppe Cotturri "Romanzo popolare. Costituzione e cittadini nell'Italia repubblicana" . Scarica il programma

  • Chiediamo un Ospedale di prossimità per il Comune di Fiumicino

    ospedale di fiumicino

    La sanità nei territori sempre di più si cerca di integrare la sanità e le politiche sociali. Un esempio? "gli ospedali di prossimità o di comunità" , strutture intermedie tra l'assistenza domiciliare e il ricovero ospedaliero ma vicini al proprio territorio pensando soprattuttro agli anziani in costante aumento. Ed è per questo motivo che il Comitato "Petizione per un Hospice/Ospedale di prossimità nel comune di Fiumicino" ha consegnato al Sindaco copia della petizione, sottoscritta da 2500 cittadini per sollecitare la realizzazione sul territorio di un ospedale di prossimità. Stella Zaso , Coordinatrice dell'Assemblea territoriale di Cittadinanzattiva Fiumicino sottolinea la necessità di una struttura sanitaria residenziale nel territorio auspicata anche dallo stesso Sindaco.

  • Rifiuti a Roma: entro il 15/07 la richiesta collettiva di riduzione della Tari

    MonnezzaLapresseFo 65288163

    Non è passato molto tempo da quando è stata organizzata un'assemblea cittadina dal Comitato civico "Tutti per Roma, Roma per Tutti" sul tema dell'immondizia che sta invadendo le strade della capitale. "Tutti per Roma"  e Cittadinanzattiva Lazio lanciano l'iniziativa per una richiesta collettiva di risarcimento della Tari.

  • Consegnate le firme contro il nuovo bando delle mense scolastiche romane

    mense scolastiche sito cittalazio

    L'Associazione GEMINA (Genitori Nidi e Materna di Roma), con il sostegno di Cittadinanzattiva Lazio, ha lanciato la petizione contro il nuovo bando della refezione nelle scuole della capitale. Lo scorso 26 giugno una delegazione di Gemina promotrice della petizione ha consegnato all'Assessore Baldassarre le oltre 12.000 firme raccolte. L'incontro, spiegano i promotori, "sarà l'occasione per mostrare le nostre motivazioni e preoccupazioni, ascoltare e valutare le risposte delle istituzioni e, in caso non fossero concretamente convincenti, sostenere la richiesta del ritiro del bando in autotutela" .

  • Operazione Zebra: una conferenza stampa sulla situazione delle strisce pedonali a Roma

    OPERAZIONE ZEBRA

    Il 14 giugno a Roma, presso la sede di Cittadinanzattiva onlus, in via Cereate 6, dalle ore 11:30, si terrà la Conferenza stampa di "Operazione Zebra" per una mobilità a misura di pedone. In questi mesi sono state raccolte sulla pagina Facebook Operazione Zebra e su Cittadinanzattiva Lazio foto della città di Roma dove le strisce pedonali erano mancanti o sbiadite per segnalare, mappare e denunciare lo stato di insicurezza per i pedoni. Verranno presentate proposte operative per gli Assessorati competenti e i Presidenti dei Municipi di Roma.

  • Operazione Zebra a Roma: segnala l’assenza di strisce pedonali

    operazione zebra

    Cittadinanzattiva Lazio aderisce e sostiene "Operazione Zebra" a Roma. Operazione Zebra è una campagna a favore del ripristino delle strisce pedonali, per favorire la cultura della sicurezza stradale e dei pedoni in particolare, che rappresentano l'anello debole della mobilità nella Capitale.
    Per partecipare basta fare una foto alle strisce pedonali (che non ci sono più, scomparse o dove servirebbe averne) andare sulla pagina Facebook di Operazione Zebra; allegare la foto con indicazione della via e del civico, del Municipio di riferimento.

  • Arrestato il Presidente del Consiglio Capitolino: uno schiaffo alla città di Roma

    de vito

    "Gli arresti del Presidente del Consiglio Capitolino sono uno schiaffo di inaudita violenza alla città di Roma.
    E, al tempo stesso, non ci sorprendono affatto". Inizia così la lettera aperta del Segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio, Elio Rosati.
    "Un decennio caratterizzato da inchieste, arresti e processi il più famoso dei quali denominato Mafia Capitale ha caratterizzato non solo la storia giudiziaria ma anche quella politica di questa città. Nel processo Mafia Capitale Cittadinanzattiva si è costituita parte civile in tutti e cinque i filoni dell’inchiesta e, come tale, è stata accolta la sua richiesta. Siamo pronti a costituirci anche per i prossimi processi (non dimentichiamo la vicenda AMA che è parte collegata e non divisibile di questi ultimi fatti)".

  • Il ruolo di pazienti e cittadini nel Lazio: i risultati del nostro evento a Roma

    partecipazione civica in sanità Lazio

    La sanità è migliore se partecipata. Produrre decisioni condivise, infatti, consente di arrivare a soluzioni che rispondono ai bisogni reali dei cittadini con importanti risparmi anche per le risorse pubbliche. Questo vale specialmente per regioni come il Lazio, costrette a fare i conti con anni di severe politiche di razionalizzazione. È quanto emerso nell’evento Partecipazione in sanità: il ruolo di pazienti e cittadini nel Lazio”  realizzato oggi a Roma da  Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato con il contributo non condizionato di Janssen.  Si tratta del primo di quattro appuntamenti regionali che puntano a riportare al centro delle scelte in sanità i cittadini ed i pazienti.

  • Partecipazione in sanità: un’opportunità per i cittadini e una risorsa per il Lazio

    Partecipazione in sanita copy

    Dopo anni di tagli alla sanità, il Lazio riparta mettendo al centro delle scelte i cittadini e i pazienti
    La sanità è migliore se partecipata. Produrre decisioni condivise, infatti, consente di arrivare a soluzioni che rispondono ai bisogni reali dei cittadini con importanti risparmi anche per le risorse pubbliche. Questo vale specialmente per regioni come il Lazio, costrette a fare i conti con anni di severe politiche di razionalizzazione. È quanto emerso nell’evento Partecipazione in sanità: il ruolo di pazienti e cittadini nel Lazio”  realizzato oggi a Roma da  Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malatocon il contributo non condizionato di Janssen.  Si tratta del primo di quattro appuntamenti regionali che puntano a riportare al centro delle scelte in sanità i cittadini ed i pazienti.

    Il Lazio è una delle regioni italiane che più sta soffrendo per i pesanti tagli alla sanità. Dopo 8 anni di Piano di rientro oggi mancano all’appello 16 ospedali, il 14% del personale e 3.600 posti letto (ben sotto la media nazionale dei 3 posti letto ogni mille residenti). Tutto questo a fronte di una popolazione di 5,8 milioni di residenti, di cui 380mila con più di 80 anni d'età. Il risultato? Liste di attesa lunghissime e servizi a macchia di leopardo.

  • Il Pronto soccorso porta dell'ospedale

    pronto soccorso

    Cittadinanzattiva-Tribunale per la difesa dei diritti del malato, Associazione Diritto alla Salute di Anagni e Salviamo l’ospedale di Anagni, Anagni Viva e il Coordinamento interprovinciale ambiente e salute Valle del Sacco e bassa Valle del Liri promuovono un incontro il prossimo 12 di marzo per discutere insieme alla cittadinanza su come migliorare l'attuale organizzazione e i servizi .

  • Stazione Tiburtina: arriva la proposta urbanistica dei cittadini

    tiburtina territorio

    I promotori “da snodo autostradale ad area verde, pedonale e ciclabile": giovedì 14 la presentazione. Nasce dall’iniziativa dei cittadini rappresentati nei comitati Ass.ne Rinascita Tiburtina, Cittadinanzattiva assemblea territoriale Nomentano, Comitato Cittadini Stazione Tiburtina e Vento di Cambiamento Fenix la proposta di delibera all’assemblea capitolina di ridisegnare completamente l’area attorno alla Stazione Tiburtina.

  • Attivare l'infermiere di famiglia? Le nostre riflessioni

    ass. infermieristica familiare

    Cittadinanzattiva Lazio è stata audita circa la proposta di legge 106 sull'istituzione della assistenza infermieristica familiare. Sebbene la proposta abbia l'intento, meritevole, di avvicinare i servizi sanitari ai cittadini e dare risposte alle loro esigenze e necessità di salute, Cittadinanzattiva Lazio ha messo a fuoco alcune riflessioni: "Riteniamo che se si vuole veramente puntare sul territorio e sui servizi si debba ribaltare il ragionamento: si parta dai reali bisogni, che vanno conosciuti, ricercati e definiti, della popolazione e intorno a questi si utilizzino in modo coordinato, monitorato e verificato per migliorare le diverse professionalità con passaggi chiari, semplici e immediatamente conoscibili e fruibili. Non si creino altri inutili e vuoti percorsi, vista la situazione futura della nostra popolazione, ma si renda operativo ciò che è già previsto ma che non è ancora attivo".

  • Nuovo Stadio della Roma: le associazioni chiedono partecipazione e trasparenza

    stadio roma

    A due giorni dalla consegna della Relazione del Politecnico di Torino sulla situazione del trasporto connessa al progetto del nuovo Stadio della Roma, Carteinregola e le associazioni CILD, Cittadinanzattiva Lazio, OPA, Openpolis, Riparte il futuro, hanno inviato una lettera alla Sindaca e alla maggioranza capitolina, sfidando l’amministrazione Cinque Stelle ad attuare la promessa, squarciando il velo di confusione e opacità su un progetto assai rilevante per la Capitale e per i cittadini.

    Le associazioni chiedono quindi  alla Sindaca, alla Giunta, all’Assemblea capitolina che si accinge ad approvare oltre alla variante urbanistica, anche la convenzione con il privato e di fatto tutto il progetto, “di condividere con la città la decisione, in totale trasparenza”, allestendo il più presto possibile, nella Casa della città e presso i Municipi interessati, una “esposizione con un modellino che mostri tridimensionalmente come si dovrebbe presentare l’intera area di Tor di Valle secondo il progetto approvato in Conferenza dei servizi, integrato dalle prescrizioni e raccomandazioni comminate in quella sede.

  • Ricostruzione ospedale Grifoni di Amatrice, le nostre richieste

    Ricostruzionele nostre proposte

    Cittadinanzattiva Lazio ha inviato una lettera alle diverse istituzioni impegnate nella ricostruzione post sisma sulla vicenda dell'Ospedale Grifoni di Amatrice chiedendo di aprire alla reale partecipazione civica nelle scelte, all'innovazione di percorsi che prevedano la struttura funzionale ad una area vasta (anche interregionale) e ai reali bisogni delle popolazioni colpite dal sisma.

  • Flash mob per la sicurezza della scuola "Piazza Forlanini" di Roma

    insiemesipuò

    Il Comitato genitori dell'Istituto comprensivo "Piazza Forlanini", insieme al personale e agli studenti, ha deciso di dire basta alle troppe richieste inevase da parte del Municipio XII. Il 13 dicembre un flash mob davanti alla scuola #insiemesipuò dirigenza, corpo docenti, genitori, alunni, per dire #lascuolachevorrei.

    Scarica il comunicato e l'invito

  • Presentata Raccomandazione civica su spasticità post-ictus

    rac. civica

    E' stata presentata oggi la “Raccomandazione civica per la gestione dei pazienti colpiti da spasticità post ictus. I percorsi di riabilitazione nel Lazio", frutto del lavoro coordinato da Cittadinanzattiva Lazio e che ha visto partecipare al Tavolo regionale di lavoro Alice Lazio, AIFI Lazio, FIMMG Lazio, Fisiatri e Clinici di Aziende Ospedaliere e Aziendali laziali, Direttori del servizio CAD; Fondazione Santa Lucia.

    Tale lavoro viene offerto alla Regione Lazio per avviare una riflessione, la più compiuta possibile, sul tema del percorso di cura per persone colpite da spasticità post ictus.

    L’obiettivo è quello di incardinare, a livello di politiche sanitarie regionali, un processo che metta al centro delle azioni di governo il cittadino e le professioni sanitarie, in un’alleanza che va costruita su diversi fronti: dall’informazione alla comunicazione, dall’integrazione dei percorsi tra ospedale e territorio e tra le professioni sanitarie.

  • Un sorriso contro il dolore

    sorriso contro dolori

    E' partita la raccolta fondi on line per l'acquisto di un'importante apparecchiatura contro il dolore cronico per l'ospedale di Ravenna. "Un sorriso contro il dolore", questo il nome della campagna di raccolta fondi che durerà 90 giorni nei quali ci saranno tanti eventi ed iniziative per coinvolgere i cittadini. L' idea nasce dal responsabile della rete terapia del dolore dell'Ausl della Romagna, dott. Innamorato con la partnership di Cittadinanzattiva Ravenna e dell'Associazione Parkinson.

  • Convegni “in rosa”, anche l’Asl Roma 4 dice no alla violenza sulle donne

    contro la violenza24nov

    Nel nostro paese quasi 7 milioni di donne ha subito almeno una volta nella vita una violenza fisica o sessuale, e i dati sono preoccupanti, una vittima ogni due giorni e mezzo (rapporto Eures). Il più delle volte la violenza è compiuta tra le mura domestiche, dal un famigliare o comunque una persona nota.

    Per sostenere le donne nella loro battaglia ad ottenere una società più sicura – si legge nella nota dell’Asl Roma 4 –  è importante il sostegno da parte delle istituzioni pubbliche in caso di manifestazioni di violenza, ma anche una corretta informazione volta ai più giovani per contrastare quei comportamenti che possono sfociare in atti oppressivi e violenti.

  • Referendum su ATAC: informiamoci e andiamo a votare

    Domenica 11 novembre si vota a Roma per il referendum su ATAC promosso dai Radicali. Ben pochi lo sanno, anche perché pare che il silenzio politico attorno allo stesso non sia casuale.
    Il nostro invito, e sotto vi spieghiamo perché, è invece quello di informarsi e di andare a votare.

    Partiamo da alcune considerazioni e da una realtà che è sotto gli occhi di tutti.
    ATAC è in crisi, è un'azienda che ha un debito di 1.300 milioni di Euro; è passata da 123 milioni di km di corse fatte nei primi anni 2000 agli 86 di questo anno.
    I romani la giudicano giustamente un'azienda "fallita", inefficiente e senza speranze di rinascita.
    Il TPL delle periferie è gestito da diverso tempo da soggetti privati ma il servizio anche lì non brilla. Anzi.
    Anche l'ultimo report dell'Agenzia per la Qualità dei servizi rimarca le deficienze e carenze di ATAC.
    Ritardi, corse saltate, bus rotti, scarsa manutenzione, autobus che vanno a fuoco...insomma un disastro.
    Inoltre a dicembre i creditori di ATAC decideranno se aderire o meno al concordato attivato dal Comune di Roma per recuperare i crediti vantati dall’azienda dei trasporti. Ricordiamo che il concordato è un accordo per rientrare da una situazione debitoria e che se questo dovesse saltare ATAC dovrebbe chiudere per fallimento. Inoltre il Comune di Roma creditore di ATAC per 484.748.000,00 dovrà mettere a Bilancio tale somma e il suo effettivo recupero potrà avvenire o con maggiori tasse sui cittadini o con il conferimento di risorse aggiuntive da Stato e/o Regione.

  • Crollo scala mobile metro Roma: scarsa manutenzione e scarsa sicurezza

    Progetto senza titolo 1

    Il crollo della scala mobile all’interno della stazione metropolitana di Piazza della Repubblica di stasera ripropone con forza la necessità di avere una costante attenzione alla manutenzione, alla sicurezza e alla qualità del servizio pubblico locale. Queste le dichiarazioni di Elio Rosati segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio.

    Attendiamo di sapere quali siano state le reali cause del crollo di stasera e chiediamo all’azienda di dare informazioni precise e puntuali sugli interventi realizzati sulle scale mobili di tutte le stazioni della Metropolitana di Roma.

  • Un ospedale di prossimità per Fiumicino?

    ospedale fiumicino copy

    Il prossimo 26 ottobre a Fiumicino presso la Villa Guglielmi, dalle ore 9.30 alle 13.00, si terrà ll'incontro "Un ospedale di prossimità per Fiumicino? "
    Dopo il lavoro sull’assistenza fuori dalla mura ospedaliere realizzato nel 2017 dall’ Agenzia di Valutazione Civica di Cittadinanzattiva, è emersa la necessità di una struttura intermedia tra ospedale e territorio che affronti i problemi di assistenza sanitaria in ambiente sanitario protetto per pazienti dimessi dopo l’acuzie.

    Nella stessa struttura potrebbero essere previsti alcuni posti letto per un hospice al momento mancante nel Comune di Fiumicino.

  • Quale futuro per l'ospedale Grifoni di Amatrice?

    Progetto senza titolo 2 copy

    Il Comitato Civico 3e36 invita Istituzioni, ASL, finanziatori, Comitati locali, Associazioni, Sindacati, figure tecniche e professionali del campo socio-sanitario, cittadini residenti e non, a una TAVOLA ROTONDA dal titolo “Quale futuro per l’ospedale Grifoni?” L’Ospedale Grifoni di Amatrice è andato distrutto con gli eventi sismici del 2016. Il governo tedesco ha stanziato sei milioni di Euro per la ricostruzione di questa infrastruttura fondamentale per la vita del territorio. Molte domande rimangono aperte.
    Dove avrà luogo la ricostruzione? Quali servizi sarà in grado di offrire? Che impatto avrà sulla garanzia del diritto alla salute dei cittadini? Di quale supporto in termini di competenze professionali avrà bisogno? Quale indotto riuscirà a creare per l’economia locale?

  • Il fiume al centro dello sviluppo di Roma: proseguono i lavori di Agenda tevere

    Multa Antitrust 5

    Proseguono le attività di Agenda Tevere Onlus costituita nel marzo del 2017 da un gruppo di cittadini romani, insieme a tante Associzioni come Cittadinanzattiva Lazio, con la finalità di restituire il fiume alla città e trasformarlo in un luogo di condivisione sociale, culturale e sportiva.
    L’obiettivo strategico di Agenda Tevere è quello di fungere da “catalizzatore di cambiamento” nelle dinamiche tra cittadinanza attiva e istituzioni, evitando gli schemi tradizionali della protesta o della richiesta di fondi ed entrando in un’ottica di assunzione di responsabilità diretta da parte degli stessi cittadini che lo desiderano, di collaborazione e di complementarietà con le istituzioni pubbliche e collaborazione con il mondo delle aziende.

  • Insieme...cambieremo per la città di Roma

    insieme cambieremo

    Il prossimo 9 giugno, organizzato dall'Azione Cattolica di Roma un convegno dal titolo "Tessere per la città: riattivare la partecipazione per abitare Roma". Tavoli di confronto su diversi ambiti dai beni comuni alla formazione - educazione, all'arte e la bellezza. Tante le associazioni che vi parteciperanno oltre alle esperienze che verranno presentate.

  • Ti senti Fuori Posto? Scopri le Storie in scena il 15 giugno a Roma

    fuoriposto

    Il 15 giugno 2018 presso lo spazio Wegil si chiude la quinta edizione di FUORIPOSTO. FESTIVAL DI TEATRI AL LIMITE con installazioni multimediali interattive, teatro, danza, realtà virtuale, videoproiezioni, videomapping, mostra fotografica e performance site specific per raccontare storie che fanno la “differenza”. 
     
    Storie FUORI POSTO quindi, interpretate da diversi linguaggi artistici, storie che escono dal privato delle mura domestiche e che attraverso l’arte contemporanea si mettono in mostra e raccontano la loro quotidianità nello splendido spazio espositivo Wegil, hub culturale riaperto dalla Regione Lazio e gestito da Laziocrea.

  • "Ospedale territorio: abbattere barriere, costruire ponti"

    Il giorno 8 e 9 OSPEDALE TERRITORIO copy

    Il giorno 8 e 9 si terrrà l'evento dal titolo OSPEDALE TERRITORIO – ABBATTERE BARRIERE, COSTRUIRE PONTI” organizzato dalla Cosips. Parteciperà, Cittadinanzattiva Lazio nella persona del Segretario regionale, Elio Rosati . L'intervento si concentrà sulle politiche che Ca Lazio soprattutto sull'area della medicina territoriale per costruire percorsi di presa in carico di prossimità ai cittadini fuori dall'ospedale.
    In questo senso le politiche che intendiamo attivare si riferiscono, in particolare, alla costituzione di un Tavolo regionale sulla riabilitazione, a percorsi di Audit civico sulla medicina territoriale includendo l'esperienza non ancora compiuta della Case della salute e sulla area della salute mentale e dei servizi territoriali che si riferiscono a questa area.

  • Il 22 aprile vieni a teatro con noi!

    Pasolini Lazio copy

    Pasolini: la verità", evento teatrale per la legalità che si inserisce nel contesto del Teatro della Legalità promosso dal Teatro di Roma,è uno spettacolo di impegno civile, sociale, politico dedicato a Pier Paolo Pasolini.
    Claudio Pierantoni mette in scena i sensi di colpa, troppo spesso flebili, nei c onfronti di Pasolini sottolineando la mancanza dellavoce di Pasolini e del suo sguardo profetico e anticipatore sulla società umana.
    Attraverso la contaminazione di momenti teatrali e audiovisivi dalla vivida e lacerante vis drammatica, lo spettacolo si configura c onun marcato profilo giudiziario, evidenziando lucidamente e documentatamente gli innumerevoli punti oscuridella sua morte. Rappresentazione artistica che vede nella realtà, disperazione, ferocia, commozione, poesia i connotati qualificantiin totale assenza di infingimenti scenici e mediazioni di comodo: un'opera, definita pasoliniana, di denunci.

  • I progetti avviati per la riqualificazione del Tevere

    AGENDATEVERE

    A partire dalla sua costituzione, nel marzo del 2017, facendo esclusivamente affidamento sul lavoro volontario dei suoi associati, Agenda Tevere ha avviato lavori su fronti diversi. Dalla riqualificazione delle zone lungo il Tevere (Marconi - Ponte della musica - Ministero della Marina); oltre a temi e azioni sul fornte della raccolta fondi, rapporti con le istituzioni, strumenti normativi.
    I tempi del completamento e lo studio dei programmi e attività si chiuderanno tra la primavera/estate del 2018, con un evento di presentazione ai cittadini romani dimostrando loro cose concrete "fatte " e che insieme le cose si possono cambiare.
    Sarà un grande evento/intervento che dimostrerà cosa si può fare se si è determinati, se si hanno le idee chiare, se ci sono regole di governance severe e se le istituzioni, davanti a questo, smettono di battibeccare tra loro e si uniscono a questa incredibile avventura nata dal basso.

  • Legalità: il 22 al Teatro Argentina con Pasolini

    Pasolini Lazio

    "Pasolini: la verità", evento teatrale per la legalità che si inserisce nel contesto del Teatro della Legalità promosso dal Teatro di Roma,
    è uno spettacolo di impegno civile, sociale, politico dedicato a Pier Paolo Pasolini.
    Claudio Pierantoni mette in scena i sensi di colpa, troppo spesso flebili, nei confronti di Pasolini sottolineando la mancanza della
    voce di Pasolini e del suo sguardo profetico e anticipatore sulla società umana.
    Attraverso la contaminazione di momenti teatrali e audiovisivi dalla vivida e lacerante vis drammatica, lo spettacolo si configura con
    un marcato profilo giudiziario, evidenziando lucidamente e documentatamente gli innumerevoli punti oscuri
    della sua morte. Rappresentazione artistica che vede nella realtà, disperazione, ferocia, commozione, poesia i connotati qualificanti
    in totale assenza di infingimenti scenici e mediazioni di comodo: un'opera, definita pasoliniana, di denuncia.

  • Raccomandazione civica per la gestione dei pazienti colpiti da ictus

    Raccomandazione civica per la gestione dei pazienti colpiti da ictus

    Cittadinanzattiva Lazio ha avviato un progetto regionale per produrre una Raccomandazione civica per la gestione dei pazienti colpiti da ictus.
    I questionari sono rivolti a operatori, pazienti, associazioni di cittadini vuole investigare le criticità che si vengono a produrre nel percorso di cura al fine di elaborare una Raccomandazione civica da presentare in un evento pubblico alla Regione Lazio, agli operatori sanitari, alle associazioni e ai cittadini.
    Tale lavoro vede la collaborazione di diversi soggetti quali: FIMMG, Alice Lazio, SIMFER Lazio, AIFI Lazio, CAD aziendali, clinici ospedalieri.
    I questionari sono suddivisi per due categorie.

  • Cittadinanzattiva Lazio ti invita a Teatro per Pasolini

    Pasolini 800x450 1 copy

    Torna lo spettacolo su "Pasolini : La Verità". Mette in scena drammaticamente la mancanza della voce di Pasolini, del suo sguardo profetico segnatamente oggi che molte delle sue parole si sono avverate e si avverte pesantemente il vuoto valoriale, sociale, politico, civile, antropologico, artistico, culturale lasciato dalla sua scomparsa nella vita del nostro paese e non solo, ma evidenzia inoltre lucidamente gli innumerevoli punti oscuri del caso Pasolini. L’evento si inserisce nel percorso avviato da Cittadinanzattiva sul tema della legalità, incentrato oltre che sul sostegno alle attività legali su processi come, da ultimo, Mafia Capitale a Roma, sull’importanza della cultura, dell’arte e del teatro come strumenti di inclusione, riabilitazione e prevenzione.

  • "Curiamo la sanità del Lazio"

    la salute non è un lusso copy

    Il 14 febbraio a Roma si è tenuto l' incontro pubblico "Curiamo la sanità del Lazio" di CIMO Lazio (sindacato dei Medici) su:“Lo stato del servizio sanitario regionale e sua rappresentazione alla politica".
    Tra gli interventi i candidati alla presidenza della regione Lazio. Per Cittadinanzattiva è intervenuto Elio Rosati, Segretario regionale Cittadinanzattiva Lazio.

  • In fuga dal glutine

    fuga dal glutine

    AIC Lazio (Associazione Italiana Celiachia) e Cittadinanzattiva Lazio organizzano dei corsi di formazione rivolti agli insegnanti e al personale mensa delle scuole elementari del Lazio con il progetto dal titolo “In fuga dal glutine”. La formazione verrà svolta da una dietista, da una psicologa nonché da componenti di Cittadinanzattiva Lazio presso le scuole che aderiranno al progetto.
    AIC Lazio metterà a disposizione materiali informativi sul tema.

  • Salute: le nostre proposte ai candidati alla Regione Lazio

    la salute non è un lusso

    In vista delle prossime elezioni del 4 marzo, Cittadinanzattiva Lazio invia un documento ai candidati alla carica di Presidente del Lazio.
    La naturale premessa di questo documento è l’inversione dell’approccio con il quale viene gestito un settore così rilevante per le persone come quello della salute: passare quindi da un approccio economicista dove uno dei diritti fondamentali della persone viene “scambiato” come se fosse una merce con la pretesa giustificazione che i soldi non ci sono, alla sfida aperta dalla Costituzione dove lo Stato nelle sue diverse articolazioni si deve impegnare a rimuovere gli ostacoli che impediscono alle persone lo sviluppo completo della propria identità.

  • Nasce a Roma il Coordinamento Regionale delle Associazioni dei malati cronici

    Nasce a Roma il Coordinamento Regionale delle Associazioni dei malati cronici

    Lo scorso 30 gennaio a Roma è stato costituito il Coordinamento Regionale delle Associazioni dei malati cronici e Rari del Lazio (CRAMC Lazio) promosso da Cittadinanzattiva Lazio. Il CnAMC è una rete di Cittadinanzattiva, istituita nel 1996, che rappresenta un esempio di alleanza trasversale tra Associazioni e Federazioni di persone affette da patologie croniche e rare, per la tutela dei propri diritti.

  • Ardea: protesta per l'interruzione dell'assistenza per gli studenti disabili

    Hanno protestato sotto le porte del Comune di Ardea i genitori degli alunni diversamente abili che dall'8 gennaio sono rimasti senza l'assistenza scolastica. Una decisione, quella di eliminare il servizio, presa dall'Amministrazione comunale in base a quanto stabilito dall'ex commissario prefettizio nel bilancio, per far quadrare i conti disastrati dell'Ente. 

  • Seminari di formazione, il calendario dei prossimi incontri

    tutela_e_formazione_copia_1.jpg

    A Dicembre si conclude per il 2017 il ciclo di seminari di formazione dedicato ai volontari di Cittadinanzattiva, come previsto dal progetto "Rafforziamo la tutela!", realizzato grazie al contributo non condizionato di Johnson &Johnson Medical.

  • “Liste d’attesa troppo lunghe, si provveda al più presto”

     

    liste d attesa copia copia copia

    Dai fatti di cronaca alla situazione generale italiana, le liste d’attesa sono uno dei problemi più evidenti e gravi che caratterizzano il Servizio Sanitario Nazionale.
    A seguito della classifica stilata dal Sole 24 ore, pubblicata il 3 dicembre 2017, che inserisce la Asl di Viterbo al 105° posto a livelli nazionale (quasi ultimi) , il Tribunale dei diritti del Malato di Viterbo, torna nuovamente a segnalare questa problematica all'Als viterbese, più volte sollecitata con diversi strumenti.

  • Agenda Tevere, ti aspettiamo!

    Agenda Tevere Onlus trattourbano

    Prosegue l'attività di Agenda Tevere Onlus con un programma definitivo dei sopralluoghi organizzati dall'associazione in occasione della visita degli studenti della TU Dresden, impegnati in un progetto sul tratto urbano del Tevere.

  • Al via tavolo di lavoro su malattie reumatiche

    PDTA

    Ottima notizia per la regione Lazio. Lo scorso 23 ottobre presso la Regione Lazio si è aperto il Tavolo di lavoro per la realizzazione del PDTA (Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale) per le malattie reumatiche. Al Tavolo partecipano Cittadinanzattiva Lazio, ALMAR, società scientifiche, FIMMG e Pediatri di Libera Scelta.

  • Prosegue il percorso regionale "Dalla sanità visibile alla sanità invisibile"

    prosegue il percorso regionale dalla sanita visibile alla sanita invisibile

    Lo scorso 12 ottobre presso ​il teatro "Il maggiore" di Verbania, per iniziativa delle assemblee territoriali di Verbania-Omegna e Domodossola, si è tenuto il secondo evento del percorso regionale "Dalla sanità visibile alla sanità invisibile". Cittadinanzattiva e altre associazioni di volontariato e di malati cronici hanno interrogato la Direzione generale della Asl sui problemi presentii nel territorio. le risposte sono state chiare ed hanno confermato le criticità presenti nei sistemi informatici, che impediscono la piena integrazione dei servizi, e nella organizzazione dei percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali.

  • Difendiamo gli Ospedali

    OSPEDALE

    Venerdì 15 settembre, a Colleferro si terrà una conferenza stampa sulla situazione dell'ospedale cittadino, alla presenza del Segretario regionale Elio Rosati, delle assemblee di Cittadinanzattiva di Tivoli, Colleferro, Palestrina, Subiaco e ad associazioni del territorio .

  • Liste d'Attesa - Regione Lazio

    liste d attesa copia

    Lo scorso 5 settembre in regione Lazio si è tenuta la prima riunione dell'osservatorio sulle Liste di attesa di cui fa parte anche Cittadinanzattiva

  • Roma Capitale: cominciano le audizioni sulla partecipazione civica

    Commissione Roma Capitale 15 maggio 2017TP 1024x614

    Il Presidente della Commissione Roma Capitale e Riforme istituzionali Angelo Sturni ha convocato alcune associazioni per una prima audizione sulla bozza di Delibera Consiliare che modifica alcuni articoli dello Statuto di Roma Capitale che riguardano prevalentemente le modalità di consultazione e partecipazione dei cittadini.

  • Ultimo appuntamento con Johnny nelle scuole

    Screenshot 2017 05 09 16.15.38 copia copia

    Martedì 23 maggio ultimo appuntamento con gli eventi conclusivi delle attività con i ragazzi del progetto “Johnny: il viaggio di un consumatore tra diritti disattesi, sharing economy e nuovi canali di acquisto”.
    Nel corso dei primi due eventi di Torino e Lamezia Terme, i ragazzi degli Istituti scolastici hanno presentato il proprio lavoro e posto domande, sul tema dei diritti dei consumatori, agli esperti presenti.

  • Roma: le scuole cadono a pezzi

    Roma le scuole cadono a pezzi

    E' quanto affermano i presidi dell'ANP, le scuole romane hanno seri problemi legati alla sicurezza e molti disagi. Il liceo scientifico Caravillani di Piazza Risorgimento ormai da mesi è chiuso e 600 studenti non potranno rientrarci per almeno due anni considerando il fatto che i lavori non sono ancora partiti. Al liceo scientifico Avogadro di via Brenta, l'aula magna e la palestra andranno completamente rifatte. Al Newton il laboratorio costato migliaia di euro è stato chiuso perchè il soffitto rischia di venire giù. Sono solo alcuni esempi delle condizioni degli edifici scolastici romani.

  • Liste d’attesa Lazio, nuovo piano: una rivoluzione, serve controllo

    liste d attesa cslazio

    “Con il Decreto per il governo delle liste di attesa presentato oggi dalla Regione Lazio, siamo in presenza di una piccola ma significativa rivoluzione” ha dichiarato Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio.“ Il primo elemento centrale di questo Decreto è, dal nostro punto di vista, la presa in carico del cittadino da parte del servizio sanitario regionale, sia attraverso il medico di base che il medico specialista. Finalmente si pone un argine alla burocrazia e alla disorganizzazione con cui finora i cittadini hanno dovuto fare i conti ad esempio nel cercare, tra una telefonata e l’altra,. di trovare dove e quando fare una prestazione sanitaria. Con questo strumento ora è il medico ad avere la responsabilità di prendersi carico della persona”.

  • Decreto Lazio per governo liste di attesa: buone notizie. Verificheremo ogni singolo passaggio

    “Con il Decreto per il governo delle liste di attesa presentato oggi dalla Regione Lazio, siamo in presenza di una piccola ma significativa rivoluzione” ha dichiarato Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio.

    “il primo elemento centrale di questo Decreto è, dal nostro punto di vista, la presa in carico del cittadino da parte del servizio sanitario regionale,  sia attraverso il medico di base che il medico specialista. Finalmente si pone un argine alla burocrazia e alla disorganizzazione con cui finora i cittadini hanno dovuto fare i conti ad esempio nel cercare, tra una telefonata e l’altra,. di trovare dove e quando fare una prestazione sanitaria. Con questo strumento ora è il medico ad avere la responsabilità di prendersi carico della persona”.

    Altri punti fondamentali che, dal punto di vista dell’associazione, possono contribuire in maniera sostanziale a garantire maggiore equità di accesso ai cittadini alle cure sanitarie:

  • "Oltre il giardino": il piano partecipato per i Giardini di Piazza Vittorio

    roma piazza vittorio

    Il prossimo 6 Aprile presso la Casa dell'Architettura, a Roma , si terrà un incontro pubblico organizzato dal Comitato Piazza Vittorio Partecipata in occasione della presentazione del piano partecipato di Gestione del giardino di piazza Vittorio. Cittadinanzattiva tra i fondatori del Comitato invita gli amministratori e la cittadinanza ad un confronto sul tema.

  • Aumento tariffe di mense e trasporti scolastici a Capena: il Tar dice no!

    trasporti studenti

    Il 24 marzo il TAR Lazio ha emesso la sentenza n. 3831/2017 che ha annullato la delibera della Giunta Comunale di Capena con la quale erano state aumentate le tariffe delle mense scolastiche.L’aumento era stato contrastato da un gruppo di genitori di Capena che si sono attivati per tutelare gli interessi di tutta la comunità locale e da Cittadinanzattiva Lazio.

  • Mense e trasporti scolastici a Capena: illegittimi gli aumenti del Comune

    Stamattina il TAR Lazio ha emesso la sentenza n. 3831/2017 che ha annullato la delibera della Giunta Comunale di Capena con la quale erano state aumentate le tariffe delle mense scolastiche.

    L’aumento era stato contrastato da un gruppo di genitori di Capena che si sono attivati per tutelare gli interessi di tutta la comunità locale e da Cittadinanzattiva Lazio.

    L’avvocato Gianluca Piccinni, difensore di Cittadinanzattiva e di circa 40 famiglie in tale giudizio, fa presente che “Tale risultato è importante perché rappresenta la prima pronuncia favorevole del Tar Lazio in materia di aumenti indiscriminati delle tariffe scolastiche e ciò a danno di tutte le famiglie in difficoltà economica.”

  • Cerveteri, Nawal El Mandili è la prima Consigliera comunale aggiunta

    consigliera aggiunta1
    “Per la prima volta in Consiglio comunale ha partecipato anche Nawal El Mandili, Consigliera Comunale aggiunta in rappresentanza della Consulta dei Cittadini Migranti di Cerveteri. È stato un altro importante passo avanti verso l’uguaglianza e la parità di diritti”. Lo ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, in apertura di Consiglio comunale, presentando all’Aula e alla Città la prima Consigliera comunale aggiunta della storia di Cerveteri.

  • "Cambiamo rotta all'Europa", il Forum della Coalizione si riunisce il 24 marzo

    Il 24 marzo, dalle 14.00 alle 24.00, presso l'Aula Magna dell'Università di Roma "La Sapienza" (piazzale Aldo Moro, 5), si terrà un grande evento organizzato dal Forum della Coalizione di associazioni firmatarie della dichiarazione "Cambiamo rotta all'Europa"  di cui fa parte anche Cittadinanzattiva.
    L'incontro sarà animato da workshop, dibattiti, interventi di rappresentanti delle organizzazioni della società civile, del mondo della cultura e della politica, nonché da momenti di intrattenimento musicale.

  • Operativo il nuovo centro dialisi di Ostia

    Operativo il nuovo centro dialisi di Ostia

    Il nuovo centro dialisi presso il CPO di Ostia istituito con Deliberazione Commissario Straordinario della ASL RM 3 n. 644 del 31/08/2016 è stato realizzato in meno di un anno ed è operativo dal 20 marzo come una Unità di Dialisi Decentrata della Nefrologia dell'ospedale Grassi: 12 posti dialisi più il contumaciale.

  • Vota Retake Onlus per riqualificare 4 parchi di Roma

    Retake copertina

    Retake Roma è un movimento non profit, nato dai cittadini, impegnato nella lotta contro il degrado, nella valorizzazione dei beni pubblici e nella diffusione del senso civico sul territorio. Il Retaker è chiunque ambisce a vivere in una citta in cui regni legalità, il rispetto delle regole, il senso di comunità e attivamente si dedica e favorisce il recupero degli spazi e dei beni pubblici
    Retake Roma promuove l'arte di strada purchè legale. Promuove accordi per la realizzazione di murales (o graffiti) sia su spazi privati che su spazi pubblici. Favorisci l’integrazione sociale in zone urbane periferiche per una visione di diffusione di un maggiore orgoglio e senso civico.

  • Agenda Tevere: un network per rilanciare Roma a partire dal suo fiume

     

    agendatevere

    Si è costituita venerdì 3 marzo scorso l'associazione Agenda Tevere composta da associazioni e cittadini per il rilancio del Tevere. Tra le associazioni fondatrici, anche Cittadinanzattiva Lazio.

    Il progetto di Agenda Tevere intende ora fare per Roma quello che la Central Park Conservancy ha fatto per New York, e cioè consolidare sforzi e iniziative finora frammentate favorendo l’interlocuzione tra cittadinanza attiva, istituzioni pubbliche e realtà private attorno alla costruzione di un nuovo spazio pubblico lungo le sponde del Tevere che sia fruibile a fini ricreativi, di socializzazione, culturali, sportivi. Per tutti i cittadini della Città Metropolitana.

  • Dove trovare Johnny a Roma?

    Grande affluenza ai primi appuntamenti dello sportello itinerante di Johnny a Roma. Cittadinanzattiva offre assistenza su servizi pubblici locali, diritti dei passeggeri, e-commerce e sharing economy. Sarà possibile trovare opuscoli informativi, richiedere informazioni e presentare segnalazioni in caso di disservizi o problematiche nell’ambito dei temi del progetto.

  • Vuoi saperne di più sul consumatore Johnny?: segui la tappa di Roma:

    Fa tappa a Roma, dal 2 marzo, il viaggio di “Johnny, tra diritti disattesi, sharing economy e nuovi canali di acquisto”. L’iniziativa promossa da Cittadinanzattiva, Federazione Confconsumatori - ACP e Movimento Consumatori, realizzata grazie al finanziamento del Ministero dello sviluppo economico, attraverso il personaggio di Johnny, consumatore moderno, offre informazione, formazione, consulenza e assistenza ai cittadini su servizi pubblici locali, diritti dei passeggeri, e-commerce e piattaforme di economia collaborativa (sharing economy). 

    L'appuntamento del 2 e del 6 marzo è in Piazza dell'Anagrafe dalle 9 alle 14. 

  • "Sanità laziale deve cambiare rotta, convocare Stati Generali"

    “Lo scandalo della ASL di Viterbo dove 23 persone sono state denunciate per assenteismo e stipendi gonfiati, con un danno da 1,3 mln, la minaccia di sciopero degli operatori dell’Azienda S.Camillo e il caso dei due decessi presso l’ospedale di Tivoli dove due pazienti sono stati scambiati al Pronto Soccorso e portati uno in rianimazione e l’altro in chirurgia, accaduto qualche giorno fa ma venuto alla luce solo ora, impongono una seria e immediata presa d’atto che per la sanità nella Regione Lazio è necessario cambiare decisamente rotta. Si deve aprire una nuova stagione nella governance della sanità laziale” queste le dichiarazioni del segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio, Elio Rosati, alla luce degli ultimi fatti di cronaca.

  • Novità in arrivo per le mense scolastiche di Roma

    Cibo biologico, DOP e IGP, a filiera corta, da trasportare su ferro, vetture ibride o elettriche, con donazione degli alimenti integri che avanzano a enti caritatevoli. Sono alcune delle novità previste per la mensa scolastica da affidare nel triennio 2017-2020, stabilite da una delibera di giunta capitolina.

  • Sicurezza delle scuole a Roma: gli Enti locali pubblichino gli esiti dei controlli post-terremoto

    Dopo le scosse del 18 Gennaio, avvertite nitidamente nella Capitale, molti Presidi hanno deciso per l’evacuazione delle scuole e la chiusura temporanea degli istituti. “Una mossa saggia e prudente, a cui però non ha fatto seguito un controllo adeguato degli edifici, da parte degli Enti locali, né tanto meno la pubblicazione degli esiti delle verifiche laddove effettuate (solo Il Primo Municipio ne annuncia oggi a breve la pubblicazione)”, commenta Elio Rosati, segretario regionale di Cittadinanzattva Lazio.

    ”I controlli, tra l’altro, andrebbero fatti prima di decidere l’ingresso di studenti e personale. Ed ad assumersi la responsabilità non possono essere solo i Dirigenti, perché la responsabilità ultima cade sugli Enti locali, ossia Municipi e Comune per scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado e Provincia per gli istituti di istruzione superiore. La situazione delle scuole laziali, in generale, sotto il profilo della sicurezza è assai carente: dai dati ultimi contenuti nell’Anagrafe dell’edilizia scolastica, emerge ad esempio che oltre la metà (53,6%) è sprovvisto del certificato di agibilità statica e il Piano di emergenza non è stato redatto quasi in una scuola su cinque (18,2%).

  • Terremoto e neve: rimbocchiamoci le maniche e raddoppiamo gli sforzi

    Terremoto 18 gennaio 2017

    18/01/2017 Il Centro Italia trema ancora

    Facebook mi chiede "a cosa stai pensando?" Penso che dopo quello che ho visto e sentito oggi sto male, per la rabbia, il dolore, il senso di drammatica impotenza che mi ha preso dopo le scosse di terremoto di oggi, la neve, il senso di abbandono delle persone, la difficoltà degli amministratori locali e il pensiero che, cazzo, la neve per quanto tanta non è una piaga d'Egitto ma è neve...possibile che non potessimo immaginare che in zone così bastonate come quelle terremotate non potesse capitare quello che sta capitando in queste ore, maledizione?

    I miei amici di Cittadinanzattiva di Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo sono in prima fila, anche in queste ore, per aiutare chi ne ha bisogno. Grazie a tutti loro ma mentre scrivo penso ad un whatsapp che ho appena letto di Monia Mancini segretario regionale di Cittadinanzattiva Marche che dice "siamo al 25 agosto" il fatto solo che lo pensi e che lo pensino le persone che in queste ore combattono tra neve e disperazione è la misura di come siamo messi.

  • "Pasolini: la verità " il 31 gennaio a teatro!

    PASOLINI 800x450

    "Pasolini: la verità". Al Teatro Vittoria di Roma, il 31 gennaio, lo spettacolo gratuito per la legalità promosso da Cittadinanzattiva e Associazione "La Quarta Parete".

    “Pasolini: la Verità” è un evento teatrale gratuito fino ad eseaurimento posti, promosso dall’associazione La Quarta Parete in collaborazione con Cittadinanzattiva, in programma il prossimo 31 gennaio al Teatro Vittoria di Roma.
    Lo spettacolo, scritto, diretto e interpretato da Claudio Pierantoni, si compone di momenti teatrali e audiovisivi che conferiscono una marcata lacerante vis drammatica, configurandosi dunque quale rappresentazione di impegno civile, sociale, politico, giudiziario che mette in scena il senso di colpa nei confronti di Pasolini, uomo armato soltanto di una penna, cui tutti siamo ampiamente debitori.

  • Porta a scuola un "Giro in Carrozza" per conoscere la disabilità!

    giroincarrozza

    Un percorso per guardare il mondo da una sedia a rotelle: dedicato ad otto scuole di Roma, la performance-laboratorio, promossa dall'associazione Fuori ConTesto, genera nei ragazzi un cambio di prospettiva sulla disabilità.

    GIRO IN CARROZZA porta lo spettatore a guardare il mondo dal punto di vista di una persona in sedia a rotelle, allo scopo di cambiare la percezione della disabilità attraverso il teatro e l’improvvisazione e mostrare così a tutti i ragazzi la quotidianità di chi è costretto a vivere in sedia a rotelle.
    Protagonista la Sedia a Rotelle, portata in giro da due donne un po’ svampite, le Svampi, assistenti fidate di un uomo in sedia a rotelle.
    Questa particolare performance site-specific vuole raggiungere il pubblico dei più giovani con rappresentazioni in otto scuole romane, dal centro alla periferia.
    I ragazzi saranno invitati a provare la Sedia a rotelle e verranno accompagnati dai tre attori/danzatori/clown in un rocambolesco giro che consentirà loro di guardare la realtà da un altro punto di vista e di scoprire le mille possibilità (e impossibilità) della Sedia, tra danze, risate e improvvisazioni.
    Impareranno a guidare la Sedia a rotelle e potranno correre, danzare, salire e scendere le scale, fino ad arrivare a prendere la “Patente”.
    La performance è sempre diversa, perché strutturata su un canovaccio iniziale, ma fortemente influenzata dal coinvolgimento dei ragazzi, che diventano parte integrante dell’opera.

  • Continua la formazione di Cittadinanzattiva a Roma e Napoli

    Continuano i seminari di formazione di Cittadinanzattiva nell'ambito del progetto "RAFFORZIAMO LA TUTELA".

    I prossimi incontri formativi dedicati alle sedi locali di Cittadinazattiva sono previsti il 19 dicebmre a Napoli e il 22 dicembre a Roma. 

    Le due giornate formative si pongono l'obiettivo di preparare gli operatori di sportello all'utilizzo della scheda informatica e a fornire gli strumenti di tutela da utilizzare al vericarsi di eventuali disservizi per il cittadino.

  • L'Auditorium Albergotti mai aperto e ora in fiamme: quando uno spazio resta indisponibile!

    auditorium

    Una storia infinita che lascia l'amaro in bocca e tanta rabbia nei cittadini residenti nel quartiere Boccea-Pineta Sacchetti di Roma.

    L'Auditorium Albergotti, costruito nel 2005 e sul quale sono stati investiti milioni di euro, non è mai stata aperto e fruibile alla cittadinanza, in un quartiere già povero di spazi culturali e aggregativi. E adesso è andato in fiamme a causa di un incendio che l'ha colpito mercoledì 30 novembre, imputabile con molta probabilità all'errore umano di chi vi stava lavorando dentro.

  • Cittadinanza ed educazione economica: il Forum tematico itinerante di Cittadinanzattiva nel Lazio

    Nell’ambito del Programma generale “Regione Lazio per il Cittadino Consumatore IV”, ed in collaborazione con le associazioni di consumatori Altroconsumo, Confconsumatori Lazio e Movimento Consumatori Sez. di Roma Capitale, Cittadinanzattiva Lazio Onlus è promotrice del progetto “La nostra economia: consumatori fra cittadinanza ed educazione economica” con l’obiettivo di accrescere l’informazione del cittadino-consumatore in ambito bancario, finanziario e assicurativo e l’educazione ad un uso più consapevole del denaro in termini di spesa, risparmio e investimento.

  • Ci vediamo al muro di Pinacci nostri

    murales

    Se la street art è il mezzo, l'impressione, a dispetto di McLuhan, è che qui tutto si giochi sul luogo, ossia la strada. Lo penso mentre, in una luminosa domenica di ottobre, passeggio nel quartiere, fra Boccea-Pineta Sacchetti e Primavalle, in cui vivo da 13 anni e comincio a conoscerlo attraverso il percorso fra 56 murales in cui ci conduce Lello Melchionda e gli attivisti di Pinacci nostri.

  • Tutti i Cammini portano a Roma. Partita la manifestazione

    roma

    E’ partita “Tutti i cammini portano a Roma", l’iniziativa organizzata da Earth Day Italia nell’ambito del Festival Europeo delle Vie Francigene, con il patrocinio della Regione Lazio, in collaborazione con ANCI Lazio, FederTrek Escursionismo e Ambiente, CAI Lazio.

  • Cittadinanza ed educazione economica: il Forum tematico itinerante di Cittadinanzattiva

    lazio cittadinanza ed educazione economica il forum tematico itinerante di cittadinanzattiva

    Nell’ambito del Programma generale “Regione Lazio per il Cittadino Consumatore IV”, ed in collaborazione con le associazioni di consumatori Altroconsumo, Confconsumatori Lazio e Movimento Consumatori Sez. di Roma Capitale, Cittadinanzattiva Lazio Onlus è promotrice del progetto “La nostra economia: consumatori fra cittadinanza ed educazione economica” con l’obiettivo di accrescere l’informazione del cittadino-consumatore in ambito bancario, finanziario e assicurativo e l’educazione ad un uso più consapevole del denaro in termini di spesa, risparmio e investimento.

  • Dal 4 al 9 Ottobre “Tutti i cammini portano a Roma”

    Tutti i cammini portano a Roma

    Presentata la manifestazione che dal 4 al 9 ottobre porterà verso la capitale gruppi di camminatori provenienti dai quattro itinerari di pellegrinaggio storici che percorrono il Lazio.

  • Viaggio ad Amatrice

    Dopo il terremoto del 24 agosto molte cose sono cambiate. Quel movimento di terra ha prodotto lacrime, perdite, spoliazione. I morti aumentati giorno dopo giorno, le difficoltà della zone colpite, le prime inevitabili polemiche e gli aiuti che da tutto il paese si sono materializzati, sono effetto unico di quel movimento di terra.
    Amatrice, perché il terremoto del 24 agosto sarà ricordato con questo nome nonostante l’epicentro sia ad Accumoli, è uno dei borghi tipici del Centro Italia.
    Fatto di una via centrale, qualche negozio, ristoranti e tanto verde intorno. Qui nel secolo scorso le famiglie, tutte composte da tanti figli, facevano i pastori, gli allevatori, gli agricoltori. E da qui, anzi da Sommati una delle 69 frazioni di Amatrice, partì verso Roma una giovane ragazza “a servizio”, come si diceva una volta, di nome Angela Bonanni.
    Da Roma, alle 7.28 parto verso Amatrice con la mia macchina. La sera prima, per non disturbare mia moglie e mia figlia, mi sono preparato le scarpe più pesanti, la giacca a vento e le calze lunghe. A Roma fa ancora caldo. Ad Amatrice mi aspetto il freddo.

  • Ricostruzione e comunità

    Dopo il terremoto del 24 agosto molte cose sono cambiate. Quel movimento di terra ha prodotto lacrime, perdite, spoliazione. I morti aumentati giorno dopo giorno, le difficoltà della zone colpite, le prime inevitabili polemiche e gli aiuti che da tutto il paese si sono materializzati, sono effetto unico di quel movimento di terra.
    Amatrice, perché il terremoto del 24 agosto sarà ricordato con questo nome nonostante l’epicentro sia ad Accumoli, è uno dei borghi tipici del Centro Italia.
    Fatto di una via centrale, qualche negozio, ristoranti e tanto verde intorno. Qui nel secolo scorso le famiglie, tutte composte da tanti figli, facevano i pastori, gli allevatori, gli agricoltori. E da qui, anzi da Sommati una delle 69 frazioni di Amatrice, partì verso Roma una giovane ragazza “a servizio”, come si diceva una volta, di nome Angela Bonanni.
    Da Roma, alle 7.28 parto verso Amatrice con la mia macchina. La sera prima, per non disturbare mia moglie e mia figlia, mi sono preparato le scarpe più pesanti, la giacca a vento e le calze lunghe. A Roma fa ancora caldo. Ad Amatrice mi aspetto il freddo.

  • #Terremoto: la riflessione di Antonio Gaudioso

    terremoto centro italia copy

    Su Vita.it, la riflessione di Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva:

    "Mettere in sicurezza l'Italia è sicuramente un investimento di cui non si può fare a meno, ma far sì che quando le strutture vengono messe in sicurezza o ristrutturate lo siano davvero è un imperativo da paese serio e "normale".
    Il bilancio in termini di morti e senza tetto aumenta ora dopo ora ed ancora non è definitivo. Le squadre di soccorso stanno facendo un lavoro straordinario, sia quelle "istituzionali" che i tantissimi volontari che dell'impegno del quadro degli interventi di protezione civile hanno fatto una scelta di vita. Le immagini che vediamo, i racconti che sentiamo da amici e colleghi che sono nelle zone colpite sono un pugno nello stomaco, ci provocano angoscia, sconforto, rabbia, indignazione. Tutti sentimenti e stati d'animo comprensibili in questo momento ma che se non trasformati in determinazione rischiano di restare lì, senza sbocco.
    La determinazione ci serve per capire cosa è successo, come è successo e, nei limiti del possibile, evitare che accada di nuovo".

  • #terremoto: Restiamo Uniti

     terremoto centro italia

    In queste ore drammatiche il pensiero va a tutti gli amici del Lazio, dell'Umbria, dell'Abruzzo, delle Marche. A chi aveva già drammaticamente vissuto l'esperienza del terremoto e vive queste ore come un incubo che ritorna e a chi lo ha vissuto per la prima volta.

    Da questo punto di vista un abbraccio e un pensiero alla popolazione di Amatrice che è il simbolo del dramma di queste ore.

  • Rincari mense scolastiche a Capena: Cittadinanzattiva al fianco dei genitori

    Con le delibere n. 51 e 52 del 2016, la Giunta del Comune di Capena ha raddoppiato le tariffe per i servizi di mensa e trasporto scolastico, ponendole integralmente a carico degli utenti a partire dal prossimo settembre.
    La protesta dei genitori, sfociata in due incontri con l’Amministrazione e nella consegna di una petizione con più di 600 firme, ha portato già ad un primo risultato. Con la delibera n. 63, infatti, la Giunta ha fatto una parziale marcia indietro sul trasporto scolastico, abbassando l’aumento dal 100% al 40%.

  • La nostra economia: consumatori fra cittadinanza ed educazione economica

    altra economia

    Ha preso il via il progetto “La nostra economia: consumatori fra cittadinanza ed educazione economica”, finanziato dalla Regione Lazio, curato e realizzato dalle Associazioni di consumatori Cittadinanzattiva Lazio Onlus, Altroconsumo, Confconsumatori Lazio e Movimento Consumatori Sez. di Roma Capitale.
    Il progetto si rivolge ai consumatori che vivono l’economia reale in qualità di cittadini alle prese con la spesa quotidiana per i consumi e con la gestione del budget familiare, ma anche come risparmiatori e piccoli investitori attivi nel sistema dei servizi bancari, finanziari e assicurativi, con l’obiettivo di contribuire ad accrescere l’informazione sui prodotti e sugli strumenti, a sensibilizzare ed educare ad un uso più consapevole del denaro in termini di spesa, investimenti e risparmio, e a fornire assistenza per la tutela dei diritti.

  • Contraffazione, continua “Io sono Originale”

    Appuntamento alle 10.00 in Piazza di Porta San Giovanni (lato statua di San Francesco) per la prima tappa del tour nazionale del progetto Io Sono Originale. IO Sono ORIGINALE è un’iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico, promossa dalla DG Lotta alla Contraffazione–Ufficio Italiano Brevetti e Marchi che, tra le altre attività, prevede l’organizzazione di un road show nazionale per promuovere sinergie di contrasto al falso, divulgare la cultura della proprietà Industriale, diffondere la corretta informazione sui rischi per la salute e maggiore consapevolezza su comportamenti di acquisto “sicuri”.
    La prima tappa della nuova edizione del progetto si concentrerà sulla tutela dei pellegrini fornendo loro  informazioni sui prodotti contraffatti in particolare false benedizioni apostoliche, stemmi vaticani taroccati, gadget simulati e su come difendersi dal mercato del falso.

  • "Parlane col notaio"

    a notatio

    Questo il titolo dell'evento che si terrà a Roma dalle 10,30 alle 12,30, il prossimo 28 gennaio presso l'auditorium del Consiglio Notarile di Roma in via Flaminia 122. Durante l'incontro sarà presentato il progetto "Parlane col notaio", un servizio di consulenza gratuita per i cittadini già attivo presso il Dipartimento di Risorse Economiche in via Ostiense 131/L, che sarà ampliato con l'apertura di un nuovo sportello con sede nel secondo municipio di Roma presso i locali del Consiglio Notarile.

  • Caos Pronto Soccorso, Cittadinanzattiva Lazio interviene: il comunicato

    Cittadinanzattiva Lazio esprime sconcerto e preoccupazione per questo nuovo fallimento del sistema regionale di accoglienza e smistamento dei malati che ricorrono alle cure dei Pronto Soccorso. “Le segnalazioni e le immagini di questi giorni – commenta Roberto Crea, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio - rendono conto di come la situazione in questi tre anni non sia migliorata affatto, nonostante la spesa di alcune decine di milioni di euro portati in dote dal Giubileo, nonostante l’enfasi nelle inaugurazioni e nonostante l'impegno encomiabile del personale sanitario e parasanitario dei Pronto Soccorso.

  • Cittadinanzattiva Lazio interviene su caos nei Pronto soccorso

    Cittadinanzattiva Lazio esprime sconcerto e preoccupazione per questo nuovo fallimento del sistema regionale di accoglienza e smistamento dei malati che ricorrono alle cure dei Pronto Soccorso. “Le segnalazioni e le immagini di questi giorni – commenta Roberto Crea, segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio - rendono conto di come la situazione in questi tre anni non sia migliorata affatto, nonostante la spesa di alcune decine di milioni di euro portati in dote dal Giubileo, nonostante l’enfasi nelle inaugurazioni e nonostante l´impegno encomiabile del personale sanitario e parasanitario dei Pronto Soccorso.

  • Attivo il nuovo numero unico per le emergenze per il Lazio

    a numero unico emergenza

    Dopo la Lombardia, anche la regione Lazio ha un nuovo servizio per garantire ai cittadini sicurezza e assistenza: è il NUE, Numero Unico dell’Emergenza. Il servizio si contatta componendo il 112, e lo scopo è quello di aumentare gli standard di sicurezza in occasione del Giubileo e non solo.

Condividi