Un piano di ricerca e sviluppo sullo smaltimento finale dei rifiuti radioattivi: è questo il tema al centro della consultazione in corso aperta a tutti i cittadini europei, fino al 13 febbraio prossimo. L'obiettivo è quello di realizzare il primo deposito geologico per rifiuti radioattivi pericolosi, operativo in Europa entro il 2025. Questo genere di scorie provenienti dai reattori nucleari, riferisce la Commissione europea, deve essere seppellito sotto il terreno per proteggere l'ambiente e garantire la salute e la sicurezza dei cittadini. Leggi la direttiva

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.