Consumatori

Dal prossimo 22 aprile gli abbonati del Tper-Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna, e da domenica 24 aprile gli abbonati Trenitalia, potranno ritirare il bonus per viaggiare gratis in treno per tutto il mese di maggio.

Quali sono i diritti che i passeggeri in possesso di abbonamenti possono esigere nei confronti dei gestori dei servizi ferroviari ad Alta Velocità? L’Autorità di Regolazione dei Trasporti ha posto in consultazione pubblica un documento sulle "misure concernenti il contenuto minimo degli specifici diritti che i passeggeri in possesso di “abbonamenti” possono esigere nei confronti dei gestori dei servizi ferroviari ad Alta Velocità".

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, sulla base delle numerose segnalazioni e richieste di intervento da parte di singoli consumatori pervenute tra il febbraio 2014 e il mese di giugno 2015, volte a rappresentare la possibile violazione del Codice del consumo da parte di Amazon, in particolare sulla confusorietà delle informazioni fornite sull’identità del professionista nonché sulla mancata assistenza in caso di richiesta di applicazione della garanzia di conformità, ha aperto un procedimento che si è concluso con la irrogazione di due sanzioni, rispettivamente di 80 mila euro e 220 mila euro a Amazon EU Sàrl e Amazon Services Europe Sàrl.

Il gioco d'azzardo è ormai diventato un fenomeno di massa da cui però è sempre bene stare in guardia per gli effetti a esso collegati che possono scaturire, laddove se ne faccia un uso smodato e non consapevole. E così nel Regno Unito entrano in vigore dei nuovi regolamenti che impongono agli operatori di gioco di mantenersi a debita distanza da tutti i luoghi ritenuti sensibili, come scuole, fermate dei bus, rifugi di senza tetto, case di accoglienza e altri luoghi sensibili.

Il 2016 cambia musica per il canone Rai, in particolare per gli abbonamenti Rai in ambito privato. Cosa cambia? Il canone avrà un costo ridotto pari a euro 100,00 e sarà addebitato nella bolletta dell'energia, con la suddivisione dell'importo con 10 rate mensili. Sarà quindi l'intestatario della utenza elettrica a vedersi addebitata tale imposta direttamente in bolletta.

In occasione dell’ UniCredit Consumer Day 2016, che si è svolto lo scorso 5 aprile, l'istituto bancario ha rinnovato l'accordo con 12 tra le Associazioni dei consumatori di maggiore rilevanza nazionale, tra cui Cittadinanzattiva. Il rinnovo della partnership conferma così l’impegno a proseguire il percorso avviato insieme sul tema della tutela dei consumatori, e in particolare sui temi legati alla trasparenza, alla semplificazione, all’educazione finanziaria, all’inclusione finanziaria nei territori, alla conciliazione paritetica, con un focus particolare su temi di stretta attualità come il risparmio e gli investimenti.

Infrastrutture obsolete e non adeguate, gestioni frammentate e poco efficienti del servizio sono responsabili di non poche inefficienze che pesano sui cittadini: acqua contaminata in alcune zone del nostro Paese, non adeguato trattamento delle acque reflue in specifiche città, tariffe in aumento per un servizio di acquedotto a intermittenza, specialmente in alcuni periodi dell’anno, ecc. A margine di ciò, si pensi che in media il 33% dell’acqua immessa nelle tubature (per tutti gli usi) viene persa a causa delle perdite di rete.

"Manifesto per l’energia del futuro", si chiama così il documento, presentato lo scorso dicembre a Roma, che chiede un mercato energetico aperto e liberalizzato, sostenibile e vicino alle esigenze e ai bisogni dei consumatori, che crede, insomma, in una nuova visione del mercato libero dell’energia. Al Manifesto, oltre a Cittadinanzattiva, hanno aderito le associazioni dei consumatori, Adiconsum, Altroconsumo, Movimento Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino che, insieme alle società energetiche Edison, ENGIE, Sorgenia, E.ON, promotrici del "Manifesto" stesso, si impegnano per consentire a cittadini e imprese di riuscire a godere dei benefici di un mercato pienamente competitivo.

contraffazione bando

Questo il titolo del Bando promosso da diverse associazioni di tutela dei consumatori, tra cui anche Cittadinanzattiva, che rientra in un percorso progettuale finalizzato ad informare e sensibilizzare ragazzi e giovani adulti sul fenomeno della contraffazione. Cittadinanzattiva si sta occupando del tema su più fronti, oltre che a livello nazionale con il tour e le attività della campagna "Io sono Originale", anche a livello locale, appunto, con il bando "Originali D'Autore".

giovani gioco azzardo

Un milione di giocatori nel 2015 con un incremento del 3%; fra questi i giocatori con età compresa tra i 15 ed i 19 anni sono stati circa 60 mila in più rispetto al 2014. A giocare nel 2015 sono stati anche minori adolescenti in età compresa tra 15-17 anni con una percentuale pari al 38%. Til 67% dei giovani giocatori partecipa per lo più alle scommesse sportive, a differenza delle ragazze che invece preferiscono il Gratta e vinci (79%). Questi i risultati frutto di uno studio del Cnr, di ESPAD®Italia.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.