Consumatori

prodotti sito

Con 9 provvedimenti l’Antitrust dispone, in via cautelare, la chiusura di 252 siti Internet che vendono prodotti contraffatti. I siti, accusati di pratiche commerciali scorrette e ingannevoli, vendevano prodotti di varia natura dagli occhiali da sole alle scarpe contenenti cromo esavalente e Dmf, nocivo per la nostra salute. Su questi portali, tutti collocati all’estero, venivano fornite “informazioni non rispondenti al vero in merito alla natura, alle caratteristiche dei prodotti e all’utilizzo di diversi marchi” oltre ad omettere le informazioni sull’identità e la provenienza del prodotto.

Quanto pesa l'azzardo sulle casse dello Stato e sulla pelle dei cittadini? A parole sono tutti d’accordo nell’affermare la pericolosità del gioco d’azzardo per chiunque vi si avvicini, dai minori agli anziani. Come tutti sono d’accordo nell’affermare che la relativa pubblicità va regolamentata. Ma si parla mai di divieto assoluto?

robin tax copy copy copy

Mancano ormai pochi giorni all'Ecofin e la sfida è quella di raggiungere in quell'occasione l’accordo per l’introduzione della Tassa europea sulle Transazioni Finanziarie (TTF) volta a disincentivare finalmente pratiche speculative sui mercati e a far versare al settore finanziario il “giusto contributo fiscale” agli Stati. Dopo tre anni di trattative non è infatti più giustificabile ritardare l’introduzione di quella che è divenuta la "tassa più popolare di sempre" attraverso una petizione globale che nel 2015 ha superato1 milione di firme.

Pubblicate nella Gazzetta Ufficiale del D.M. n. 94 del 13 maggio 2016 le disposizioni sul nuovo pagamento del canone Rai. In pratica, con la pubblicazione in Gazzetta, le nuove modalità di addebito del canone televisivo diventano ufficialmente operative.

seequality foto home alimentare sicurezza corsi formazione

Dalla "additività di dose" a "zoonotico". Con duecentocinquanta termini scientifici spiegati in maniera semplice, l'EFSA, l'Autorità europea per la sicurezza alimentare, ha messo a punto un glossario per far capire al grande pubblico interessato ai lavori dell’Agenzia, alcuni dei concetti scientifici più complessi.

cambiapa

Dal 24 al 26 maggio pressoil Palazzo delle Esposizioni a Roma, si terrà il Forum PA. “il Paese che cambia la PA, che cambia il Paese…“ Questo il titolo dell’edizione 2016 dell’evento che come di consueto unisce operatori della PA, società civile, aziende e altri stakeholder.

Ad un mese dall’ECOFIN di giugno, 10.000 organizzazioni della società civile assieme alle maggiori associazioni sindacali di 39 Paesi si rivolgono ai 10 Capi di Stato e di Governo europei, tra cui il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, perché si concretizzi l’impegno, assunto lo scorso dicembre dai Paesi UE, di raggiungere entro giugno l’accordo per l’introduzione della Tassa europea sulle Transazioni Finanziarie (TTF).

the good bank copy

Il Tavolo di dialogo tra le Good Bank e le Associazione dei consumatori, istituito  lo scorso gennaio, giovedi 12 maggio ha raggiunto un importante risultato.
Le 4 banche (Nuova Banca delle  Marche, Nuova Banca dell'Etruria e del Lazio, Nuova Carichieti e Nuova CariFerrara) rappresentate dal Presidente Roberto Nicastro e dalla dott.ssa Donata Monti, e le Associazioni dei Consumatori più rappresentative tra cui Cittadinanzattiva, hanno sottoscritto un Verbale d’intesa, volto a facilitare sia il ricorso all’Arbitrato, sia il ricorso al Fondo Interbancario che si occuperà dei rimborsi, secondo le modalità previste nel Decreto Legge n.59 del 3 maggio 2016, che ha aggiunto alla modalità arbitrale anche un meccanismo di rimborso automatico a cui si prevede potrà accedere oltre la metà dei risparmiatori coinvolti ed eliminato il massimale di 100 milioni di euro.

Lunedi 23 maggio presso la stazione Roma Tuscolana a partire dalle 14,30 i volontari di Cittadinanzattiva saranno impegnati nella promozione della petizione "1000 treni per i pendolari". L'obiettivo dell'iniziativa sarà quello di informare e sensibilizzare i lavoratori pendolari che quotidianamente sono vittime di disservizi e disagi, invitandoli a sottoscrivere e divulgare la petizione #Milletrenipendolari che vede tra i promotori Cittadinanzattiva.

Aumentano le rette e diminuiscono le iscrizioni degli asili nido: il fenomeno è in stretta correlazione con i pochi posti disponibili a fronte di un costo elevato che pesa sul budget delle famigli. 311 euro è la retta media mensile per un bimbo iscritto all’asilo nido comunale. Un costo che incide del 12% sulla spesa sostenuta ogni mese da una famiglia media italiana e che varia, anche in maniera consistente, a livello regionale e provinciale. La regione più costosa la Valle D’Aosta (440 euro), quella più economica la Calabria (164 euro) che, rispetto al 2013/2014, ha però registrato l’incremento più consistente (+18%) a livello nazionale. Tra le città, Lecco risulta la provincia più cara (515 euro).

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.