In caso di infortunio chi mi risarcisce?

Se l'infortunio non è prevedibile, e la causa è da ascrivere ad una buca o comunque a una scarsa manutenzione stradale, i cittadini che hanno riportato dei danni potranno rivalersi sull'ente proprietario della strada. Approfondisci

Spending review? Vale per tutto ma non per le auto blu

Nel decreto di riduzione della spesa pubblica del 2011 si imponeva il taglio delle auto blu, la cui cilindrata non potrebbe più superare i 1.600 c.c. In realtà, se si fa un giro per le strade di Roma, non sembra proprio così. Negli ultimi anni 484 macchine immatricolate risultano essere uguali o superiori ai 1.900 c.c. Approfondisci

Redditometro: istruzioni per l'uso

Tutto quello che c'è da sapere sul redditometro per non incappare nell'ira del Fisco. Dagli scontrini alle esenzioni, dai controlli alle sanzioni. Un piccolo vademecum per il contribuente onesto Approfondisci

"RC auto quanto mi costi?"

Mercoledi 16 gennaio si è tenuta la conferenza stampa conclusiva del progetto sulla responsabilità civile obbligatoria "Rc Auto quanto mi costi", con la presentazione dei dati raccolti durante la durata del progetto. Approfondisci

Scopriamo la Tares

Già esausti dopo il pagamento dell'IMU? Il meglio deve ancora arrivare, è la nuova Tares, tassa che sostituisce da aprile 2013 quella sui rifiuti, e ingloba i costi dei servizi comunali come l'illuminazione pubblica e la manutenzione stradale, e il pagamento spetta al possessore degli immobili. Il nostro segretario generale, Antonio Gaudioso, ne ha parlato nella rubrica "Insieme" del Tg2. Clicca qui per vedere la puntata. Qui trovi invece la nostra scheda per comprendere meglio la Tares

Contribuenti "interrogati" dal Fisco

Una vera e propria pagella per individuare i soggetti a rischio-evasione su cui andare a colpo sicuro per effettuare controlli e accertamenti. Il progetto è in via di realizzazione e servirà all'agenzia delle Entrate per affinare maggiormente la capacità di selezionare i contribuenti che dichiarano meno di quanto guadagnano e di quanto spendono. Approfondisci

Ecco la nuova patente di guida

Da sabato 19 gennaio 2013 entrano in vigore nuove regole per ottenere la patente. Le correzioni sono state inserite per adeguarsi alle richieste dell’Unione Europea. Le novità riguardano le sanzioni, che saranno più elevate e l'introduzione di 15 nuove categorie di veicoli tra cui quella per ciclomotori e micro-car. Approfondisci

Debito record per Bankitalia

Il debito pubblico italiano a novembre 2012 ha superato i 2.020,7 miliardi di euro, in aumento di 6 miliardi rispetto al mese precedente. L’incremento record, secondo la Banca d’Italia, è dovuto essenzialmente al fabbisogno (al netto delle dismissioni), pari a 4,4 miliardi e agli effetti accrescitivi sul debito degli scarti di emissione e dell’andamento del cambio (complessivamente pari a 0,7 miliardi). A dicembre, comunque, il rilevante avanzo osservato per il settore statale e il forte decumulo della liquidità del Tesoro dovrebbero aver riportato il debito ampiamente al di sotto della soglia dei 2.000 miliardi. Approfondisci. Scarica il rapporto Bankitalia

Occhio al Redditometro

Dalla casa alla pay tv, alle spese per i libri scolastici a quelle per bigiotteria, assicurazione, etc, il Fisco entra in azione con i controlli incrociati sul nostro tenore di vita. E quando due valori discordano per più del 20% il controllo è assicurato, e l’Agenzia delle Entrate ci chiederà conto della discrepanza. Approfondisci

Acqua all'arsenico nel Lazio

L’emergenza dei livelli troppo elevati di arsenico nell’acqua potabile continua a occupare la cronaca quotidiana e a preoccupare i cittadini di Latina, Viterbo e la zona (a sud di Roma) dei Castelli romani, per gli effetti nocivi che ne derivano. Secondo uno studio dell'Istituto superiore di Sanità infatti, su un campione di 269 volontari, l'analisi delle unghie mostra una concentrazione media del metallo cancerogeno tre volte superiore ai limiti. Il 31 dicembre è scaduto il termine imposto dall'Ue per presentare un programma di rientro delle acque nei parametri di conformità, e la situazione non è cambiata. Approfondisci

Legge di stabilità:più facile difendersi da Equitalia?

Nella legge di stabilità per il 2013, un provvedimento impone l’obbligo di sospensione immediata di cartelle di pagamento o di possibili misure cautelari ed esecutive da parte di Equitalia a fronte di un'istanza presentata dal contribuente, e l'annullamento automatico qualora ci fosse inerzia da parte dell’ente creditore decorsi 220 giorni dall’istanza. I consumatori saranno più tutelati? Approfondisci

Riciclo dei rifiuti:l'Italia in coda

Il futuro, per la salute dell’ambiente, è trasformare il rifiuto in risorsa, ovvero recuperare e riportare in vita materiali già usati. L’Italia, però, non sembra ancora sufficientemente virtuosa da questo punto di vista, tanto che secondo i dati della Commissione Europea, il nostro Paese, in tema di riciclo, occupa il ventesimo posto su 27. Approfondisci

Lotto? No grazie, preferisco le slot!

Stando all relazione annuale del Ministero dell'Economia e delle Finanze infatti, le entrate relative ai giochi d'azzardo nel 2012 si sarebbero ridotte complessivamente del 6,3%, con relativo crollo del gettito fiscale del gioco d'azzardo, pari a quasi 800 milioni in meno rispetto al 2011. In calo il Superenalotto, mentre le slot machine tengono, il tutto in danno della salute dei giocatori. Approfondisci

Occhio ai saldi!

Natale tempo di regali e di saldi, scopri come acquistare senza sorprese! I consigli di Cittadinanzattiva

Attenzione ai giocattoli pericolosi

Difetti meccanici, prodotti infiammabili, presenza di sostanze pericolose: i giocattoli destinati ai bambini europei sono sempre più pericolosi e i bambini sempre più esposti al rischio. L'Anec e il Beuc, gli organismi che rappresentano i diritti dei consumatori a livello europeo, denunciano che "La direttiva dell'Unione Europea continua a consentire l'uso di materiali chimici, cancerogeni e allergizzanti". Approfondisci

Anno nuovo, rincaro nuovo!

Da gennaio 2013 infatti, le multe per violazione al Codice della strada subiranno aumenti di circa il 6%. Il nuovo rincaro è sancito in base a quanto previsto dall’articolo 195, comma 3 del Codice, che prevede aumenti delle sanzioni tramite un meccanismo automatico. Anche l'Asaps, l’associazione amici della Polizia Stradale, scende in campo e chiede al Governo di fermare questo meccanismo vizioso, soprattutto in questo momento di crisi, così difficile da sostenere per i cittadini italiani. Approfondisci

Globalizzazione dei Mercati e Tutela dei Consumatori

Il Master si svolgerà presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi Roma Tre, e il termine ultimo per presentare le domande di iscrizione scade il 10 gennaio 2013. Scarica la locandina del master

Arriva Tares

Slitta ad aprile 2013 la nuova imposta comunale sui rifiuti e i servizi, che sostituirà Tarsu e Tia. L'importo sarà calcolato in base alla grandezza del proprio immobile. Approfondisci

Nuovo protocollo Enel

Enel e le associazioni dei consumatori riconosciute dal Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti (CNCU), hanno sottoscritto di recente il nuovo Regolamento di Conciliazione Paritetica online dei settori gas ed elettricità che rende la procedura maggiormente conforme alle istanze avanzate dalle Associazioni. Tra le novità più significative, procedure più snelle, riduzione dei tempi procedurali e maggiore flessibilità nella ricerca di una soluzione condivisa grazie all’apertura della conciliazione a tutte le casistiche di gestione delle utenze elettriche e/o gas. Per maggiori info contatta il PiT servizi

No Slot, firma la petizione

Occorre mobilitarsi per mettere un freno a un fenomeno che sta mettendo in ginocchio milioni di persone e migliaia di famiglie. Firma e fai firmare! Anche il comico Natalino Balasso scende in campo contro il gioco d'azzardo come testimonial anti videopoker. Guarda il video

Primo piano
fasce deboli servizi pubblici locali pp

Fasce deboli e servizi pubblici locali: quali tutele per le famiglie

La famiglia media italiana è diventata sempre più, negli anni, soggetto debole, stretta fra crisi economica e un sistema di welfare non più adeguato ad una società profondamente mutata. Dalle tariffe per i servizi pubblici locali (acqua, rifiuti, asili nido, trasporti) alle utenze di gas e luce, ai mutui, ai servizi sanitari, i soggetti erogatori mettono a disposizione delle cosiddette fasce deboli misure altrettanto deboli, anacronistiche e disomogenee a livello territoriale. Ecco i dati della ricerca di Cittadinanzattiva e il comunicato stampa

Primo Piano