Consumatori

Sbilanciamoci

Presentato a Roma, presso la Sala Isma del Senato della Repubblica in piazza Capranica 72, il rapporto Sbilanciamoci 2016 dal titolo "Come usare la spesa pubblica per i diritti, la pace e l'ambiente".
Da 16 anni, in corrispondenza con la presentazione della Legge di Stabilità, la campagna "Sbilanciamoci" presenta il suo lavoro sulla Controfinanziaria.

trasportiurbani

E' di qualche giorno fa la pubblicazione, da parte della Commissione europea, della seconda edizione dello EU Transport Scoreboard, il quadro di valutazione dei trasporti dei paesi membri risultante dall'analisi di 29 categorie raggruppate in quattro dimensioni (mercato interno, investimenti e infrastrutture, unione dell'energia e innovazione, persone). Nell'edizione 2015 i Paesi Bassi registrano i risultati migliori, con punteggi elevati in 16 categorie, seguiti da Svezia, Finlandia, Regno Unito e Danimarca.

5x1000 dichiarazione dei redditi

La società del trasporto ferroviario decide di ridurre da 3 giorni a 24 ore i tempi per richiedere il bonus o l’indennizzo per ritardo e il bonus per mancato funzionamento dell’impianto di climatizzazione. La novità introdotta da Trenitalia vale per i clienti dei servizi nazionali, Frecce e Intercity, che da ora in poi potranno verificare se hanno diritto all’indennizzo o al bonus e richiederne l’emissione, a distanza di 24 ore dal viaggio. Per ciò che attiene alla quantità degli indennizzi in termini di percentuale di bonus cui si ha diritto, continuano a valere le modalità previste finora, in relazione ai minuti di ritardo accumulati dai vettori.

alitalia aerei

La sanzione comminata dall'Antitrust - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - ad Alitalia è di 320 mila euro. Quello che l'Autorità contesta alla compagnia di bandiera è l'aver messo in atto la pratica commerciale scorretta del no-show rule, che prevede l’annullamento del biglietto di ritorno o del sequenziale in caso di mancata fruizione di una delle tratte di un biglietto a/r o con destinazioni multiple.

5x1000 dichiarazione dei redditi

Secondo la classifica stilata da Sos Tariffe delle città più energivore d'Italia, Roma è in pole position quanto a consumi, che registrano un aumento del 15,5% rispetto allo scorso anno. Sul podio anche Palermo e Cagliari. Queste le città dove si registrano i consumi più alti e le bollette più elevate per gli utenti del servizio energetico.

730 2015 03 04

Con l'arrivo della stagione invernale anche le regole cambiano, e così gli automobilisti dovranno attenersi a delle procedure ben precise in tema di circolazione stradale. In particolare, dal 15 novembre scorso e fino ad aprile prossimo, la maggior parte degli automobilisti italiani potrà circolare solo con gomme termiche o con catene a bordo.

A richiedere una regolamentazione specifica della sharing economy è Gnammo, la piattaforma di social eating, che spiega come sarebbe utile normare le diverse fattispecie presenti a oggi sul mercato e prevedere un unico  “sharing economy provider” per regolare le tasse. La proposta nasce da un evidente sviluppo del fenomeno della "economia della condivisione" che a livello trasversale sta interessando quasi tutti i settori, andando a cambiare le abitudini dei cittadini a seconda delle necessità.

news slot machine

Aumentano le tasse sulle nuove macchinette slot per il gioco d’azzardo, ma allo stesso tempo vengono sanate le macchinette irregolari e rinnovate cosi tutte le concessioni. Dove siamo? In Italia che ancora una volta, con la legge di Stabilità, riserva una attenzione particolare al gioco d’azzardo soffermandosi appunto sulla voce “giochi”.

Bollette esose e poco chiare, tanto per l’energia che per la telefonia, difficoltà nell’accedere al credito al consumo, mutui insostenibili, ritardi nei trasporti pubblici. Sono queste fra le principali criticità segnalate dai cittadini che  emergono dal XV rapporto PiT Servizi “Sulla strada del consumattore: da spettatore a protagonista”presentato a Roma da Cittadinanzattiva il 28 e 29 ottobre.

Il divieto di applicare tariffe roaming nell’utilizzo dei telefoni cellulari all'interno dell'Unione Europea,  scatta infatti dal 15 giugno 2017. In pratica per effettuare chiamate, per inviare messaggi di testo e per utilizzare internet tramite dispositivi mobili,non si avrà più la tariffa maggiorata dal roaming.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.