Consumatori

bollette 2015 02 15

Bollette scadute, mai consegnate ai consumatori, o mai arrivate a destinazione? In questi casi diventa più difficile e a volte impossibile, la rateizzazione delle bollette di luce e gas, per questo accogliamo con piacere le nuove disposizioni dell'Aeegsi, Autorità per l'energia elettrica il gas e servizio idrico, che in sostanza dà la possibilità agli utenti del settore energetico di rateizzare anche dopo la scadenza delle bollette.

oca

Un breve video sull'iniziativa di piazza "Consumatori che giocano" con cui Cittadinanzattiva ha invitato i bambini a misurarsi con concetti basilari della tutela, partecipazione civica e della cittadinanza attiva. 
L’appuntamento di mobilitazione ha visto impegnati piccoli e grandi consumatori sul tema dei servizi pubblici locali, con attività all’insegna del gioco e del divertimento, per coinvolgere e sensibilizzare i cittadini sul tema dei servizi pubblici, in particolare la gestione dei rifiuti, i trasporti e il servizio idrico.
La Giornata è stata un'occasione per informare grandi e piccini divertendosi e creare "spirito di squadra" tra i cittadini per partecipare al miglioramento dei servizi pubblici.

Guarda il video

 

Si chiama così la campagna realizzata dall’associazione dei consumatori spagnola OCU (Organización de Consumidores y Usuarios) e lanciata su Twitter per far luce sulle etichette alimentari. La campagna vuole migliorare le informazioni delle etichette alimentari, denunciando pubblicamente quelle che, pur rispettando dal punto di vista formale la normativa europea, di fatto la aggirano con espedienti grafici, creando confusione tra i consumatori.

bollette

Con la Delibera 23/15/CONS, è stata avviata una consultazione pubblica per modificare un’altra Delibera Agcom, n. 418/07/CONS, recante “disposizioni in materia di trasparenza della bolletta telefonica, sbarramento selettivo di chiamata e tutela dell’utenza” ai fini di ulteriori misure di trasparenza contrattuale per l’utilizzo dei nuovi servizi digitali. La delibera, che introduce una maggiore trasparenza nelle informazioni che i consumatori ricevono in bolletta da parte delle aziende, si pone anche l'obiettivo di  impedire che si continuino a verificare fenomeni di acquisto involontario dei servizi a sovrapprezzo su smartphone e tablet.

assicurazioni

Da una indagine condotta dall’Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, è emerso che diverse imprese assicurative stanno offrendo o hanno offerto, a chi acquista un’autovettura nuova, una polizza Rc auto gratuita. Gli automobilisti però non sanno che se le polizze sono state stipulate con la formula “a franchigia”, potrebbero aver perso  il diritto alla classe di merito bonus malus che avevano guadagnato dopo tanti anni con la precedente compagnia assicuratrice.

internet

Entro la data del 2 giugno 2015, i siti web che utilizzano i cookies, dovranno adeguarsi e mettersi in linea con l’obbligo di acquisire il consenso preventivo ed informato dagli utenti per l’installazione degli stessi. Senza il consenso espresso dei singoli utenti della rete, non si potranno installare i cookies e, di conseguenza, non saremo più spiati.

Chi ha ricevuto una cartella esattoriale Equitalia, e ha deciso che non farà ricorso, secondo la sentenza del Tar che dichiara l'illegittimità di 700 dirigenti dell'Agenzia delle Entrate, sarà tenuto a pagare la cartella. La novità è che adesso c'è una opportunità in più per chi dovrà corrispondere una somma richiesta dal fisco, emanata dall'Agenzia delle Entrate, ma trasformatasi poi in cartella esattoriale di pagamento da parte di Equitalia.

"Vita da cittadino" questo il titolo della rappresentazione teatrale in programmazione il 28 maggio 2015 alle ore 20,30, a Roma presso il teatro Brancaccino. Lo spettacolo nasce dall’incontro tra il gruppo di lavoro che all’interno di Cittadinanzattiva si occupa di politiche dei consumatori e il drammaturgo regista Francesco Suriano.

bebe bonus

Per le giovani famiglie che hanno avuto o avranno un bebè nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017, la legge di stabilità ha previsto un aiuto, a decorrere dal giorno di nascita del bambino. Da lunedi 11 maggio è già possibile avanzare all’Inps la richiesta del bonus bebè, compilando una apposita domanda di accesso alla prestazione straordinaria.

Dopo il passaggio da Telecom a Tim, SOS Tariffe ha condotto un monitoraggio sui prezzi vecchi e nuovi applicati da Telecom Italia, per capire quali saranno i nuovi costi e quali le tariffe da attivare per non spendere in più. Come abbiamo già avuto modo di raccontarvi, infatti, Telecom Italia ha informato i proprio clienti residenziali che, dal 1° maggio 2015, sono cambiate le attuali offerte e che la linea telefonica di casa evolve verso un’offerta “Tutto incluso”, una tariffa flat che offre così una  libertà sui consumi di traffico e la certezza di una spesa mensile inclusiva delle chiamate illimitate.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.