Salute TDM mani anziane giovani

Buone pratiche in sanità: pubblicato il bando della tredicesima edizione del Premio Andrea Alesini promosso da Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato. Necessario valorizzare organizzazioni e operatori che promuovono e agiscono l’innovazione

Si rinnova anche quest'anno, e giunge alla XIII edizione, il Premio Andrea Alesini sulle buone pratiche per l'umanizzazione delle cure. Sul sito www.cittadinanzattiva.it le informazioni sull'iniziativa, le modalità di partecipazione e la possibilità di scaricare il bando.

Novità del 2017 il focus specifico sulla lotta al fumo di tabacco e la conseguente promozione di stili di vita salutari.

Dal 1988, anno in cui con il viaggio del Pulmino dei diritti abbiamo cominciato a premiare gli operatori sanitari che si erano distinti per aver favorito la tutela dei diritti dei cittadini, abbiamo continuato. Questo impegno nel voler riconoscere e valorizzare le esperienze di successo ha assunto una sua istituzionalità attraverso il Premio Buone Pratiche sull’umanizzazione delle cure in sanità dedicato ad Andrea Alesini.

“Il servizio sanitario nazionale è fatto anche di buona sanità, purtroppo ancora troppo poco riconosciuta e comunicata, mentre spesso trova spazio solo ciò che non va”. Queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva. “Per questo il Tribunale per i diritti del Malato di Cittadinanzattiva, impegnato nel sostegno e rafforzamento del Servizio Sanitario Nazionale, vuole raccogliere le esperienze positive, farle conoscere e valorizzare il lavoro quotidiano dei tanti operatori della sanità pubblica che si mettono in campo, andando oltre l’ordinario, per dare risposte innovative, concrete e puntuali ai bisogni dei cittadini. Dallo snellimento della burocrazia inutile, a esperienze di successo di prevenzione; dalla riorganizzazione dei servizi, all’umanizzazione delle cure; dalla capacità di cogliere e rispondere a bisogni emergenti alla integrazione di servizi.”

Dall’arte terapia per l’espressione dei vissuti psicologici, all’ospedale digitale a procedure per far girare le carte della burocrazia e non la persona; dal riutilizzo di spazi ospedalieri in aree verdi dedicate alla sosta delle persone malate, al ruolo della musica in sala operatoria o a video didattici sulla riabilitazione giornaliera o sulle corrette posizioni dell’allattamento. Queste solo alcuni dei progetti giunti nel corso degli anni.

Le buone pratiche sono catalogate nella banca dati di Cittadinanzattiva che cittadini ed operatori sanitari possono consultare non solo per conoscere ma anche per promuovere azioni di miglioramento di servizi socio - sanitari nei propri territori. E’ con lo spirito di premiare ma anche di divulgare le esperienze positive, di far rete fra operatori sanitari, di favorire la formazione tra pari che Il Premio si rinnova dal 1996, e lo dimostra ad esempio la Scuola civica di alta formazione - diritti e partecipazione in sanità.

L’iniziativa intende raccogliere attività progettuali ed esperienze pratiche in tema di umanizzazione delle cure e, per il focus specifico che varia di anno in anno, nella tredicesima edizione il tema riguarderà la lotta al fumo di tabacco e la conseguente promozione di stili di vita salutari.

A partire dal 7 dicembre e fino al 12 febbraio organizzazioni sanitarie pubbliche e private, ospedaliere, territoriali e socio sanitarie che erogano direttamente prestazioni ai cittadini, potranno candidare i progetti, le attività o azioni che abbiano avuto un’applicazione concrete nel 2017 o che siano in corso d’opera. I progetti possono essere segnalati dalle amministrazioni sanitarie, dai singoli operatori, dalle organizzazioni civiche.

La tredicesima edizione del Premio Buone Pratiche è resa possibile grazie al contributo non condizionato di DaiichiSankyo e Pfizer.

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.